GestoriCarburanti

Venerdì, Aug 17th

Last update:04:45:51 AM GMT

Carta sconto benzina, la Finanziaria cancella gli stanziamenti per il bonus

E-mail Stampa

cartasconto1La Finanziaria cancella la carta sconto benzina. L’iter per l’approvazione della legge non è ancora completato, ma il rischio di perdere il bonus per l’acquisto del carburante per i residenti nella fascia di confine è forte.

Lo si legge chiaramente nell’articolo 59, comma2, della legge di bilancio, che prevede, testualmente, <l’abrogazione del fondo da 5 milioni di euro per le aree di confine con l’Austria e la Svizzera per ridurre il prezzo alla pompa della benzina e del gasolio>.

La carta sconto permette ai benzinai della fascia di confine di offrire ai clienti prezzi competitivi rispetto ai colleghi svizzeri ed evita così il pendolarismo del pieno. <La Finanziaria non è ancora stata votata e abbiamo il tempo per intervenire ma dobbiamo muoverci subito e per questo ho già parlato con il presidente Roberto Maroni>, dice il consigliere segretario Daniela Maroni, che in passato ha condotto la battaglia che ha portato al varo della carta sconto. <Mi auguro che su una questione tanto importante tutti i rappresentanti politici dei territori di confine facciano fronte comune>.

<La carta sconto benzina – aggiunge Maroni – tutela i cittadini ma anche una categoria e quindi l’occupazione del settore. Il governo sarebbe miope e pazzo a fare una cosa di questo genere. Ricordo sempre che ogni litro di carburante acquistato oltreconfine e non in Italia significa 1 euro e 7 centesimi di tasse che vanno nell’altro Stato e non in Italia. Senza la carta sconto l’Italia perderebbe ogni anno circa 300-320 milioni di euro>.

L’allarme per il rischio di perdere la carta sconto è stato rilanciato anche dall’assessore regionale all’Economia Massimo Garavaglia. Getta acqua sul fuoco invece il consigliere regionale comasco del Pd Luca Gaffuri. <Non si faccia allarmismo a scopi elettorali – dice – L’iter della legge di stabilità è appena iniziato: c’è tutto il tempo per lavorare a modifiche nell’interesse dei cittadini lombardi. Come rappresentanti del Partito Democratico stiamo già lavorando in questa direzione>.

Commenti (3)
  • Anonimo

    i nostri politici invece di fregarsi un mare di tasse sulla benzina farebbero bene a guardare a quanto la vendono in europa per evitare i pendolari della benzina

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie