GestoriCarburanti

Giovedì, Apr 24th

Last update:04:29:50 AM GMT

 
 

Auto in panne dopo il pieno al Conad

E-mail Stampa

L’assedio di automobilisti assetati di carburante low cost ha creato qualche imprevisto al nuovo distributore del Conad Montefiore. Alcune auto dopo aver fatto il pieno si sono fermate nell’area della stazione di servizio inaugurata appena tre giorni fa. Il motivo non è ancora chiaro, ma dai primi riscontri dei tecnici chiamati dai clienti appiedati, pare che nei serbatoi ci fosse qualche impurità - forse un po’ di acqua - assieme alla benzina.

“Dopo aver fatto 50 euro di benzina sono ripartito - racconta Luigi rimasto a piedi con l’auto - ma ho sentito la macchina strattonare, fermarsi e non andare più in moto. E ho visto altri clienti in panne come me. Ho chiamato i tecnici della Volkswagen, che hanno smontato il motore e hanno visto che dal serbatoio usciva un liquido biancastro, simile all’acqua. Nel frattempo ho speso 250 euro di carrattrezzi, 50 di benzina e non so di meccanico. In più non so come fare ad andare a lavorare senza auto”.

La Conad si scusa con gli utenti per i disagi e parla di un problema alle pompe o alla cisterna. Durante la notte ha tenuto il distributore chiuso per permettere al responsabile dell’impianto di risolvere il problema, ma già da questa mattina alle 7.30 dovrebbe essere normalmente aperto. L’afflusso straordinario di clienti dei primi due giorni - spiega la catena - avrebbe messo sotto sforzo l’impianto e così, dopo circa 4000 rifornimenti nel giro di poche ore, si sono verificati questi problemi, circoscritti - secondo quanto risulta alla Conad - a sei o sette automobili. Il distributore è assicurato per cose di questo genere e l’azienda si è detta disponibile a seguire i clienti. Conad, però, è sicura al 100% della qualità del prodotto: la benzina erogata ieri a Cesena è la stessa di quella di Faenza, dove non si sono registrati problemi.

Dopo un'intera notte di verifiche tecniche ha riaperto regolarmente questa mattina alle 7,35 il distributore Conad del centro Montefiore di Cesena. I tecnici avevano decretato l'inatteso stop nella serata di giovedì, dopo che l'afflusso di veicoli aveva causato alcuni problemi meccanici agli erogatori. Sono stati oltre 6mila in tre giorni i mezzi che si sono messi in fila per rifornirsi di gasolio, benzina e GPL.

"Come è noto alcuni automobilisti nella giornata di giovedì hanno lamentato problemi ai propri veicoli dopo avere effettuato il pieno. "Si tratta di una percentuale davvero piccola, ma tutte le situazioni sono seguite con attenzione una ad una e verranno gestite nei prossimi giorni, attraverso le procedure assicurative", spiega il gestore Franco Mambelli."

"In ogni caso desideriamo ringraziare tutti i clienti che hanno scelto la nostra politica di prezzi e scusarci per i disagi della notte", aggiunge Mambelli. "Va detto - conclude - che le verifiche tecniche hanno dato ulteriore esito negativo rispetto alla presenza di eventuali infiltrazioni e anomalie del prodotto, che è lo stesso della stazione di Faenza, dove non si sono registrati problemi di sorta".

Commenti (19)
  • Flavio

    " L’afflusso straordinario di clienti dei primi due giorni - spiega la catena - avrebbe messo sotto sforzo l’impianto e così, dopo circa 4000 rifornimenti nel giro di poche ore, si sono verificati questi problemi "...................

    Ma cosa significa ?......... che scusa è questa. ?........ Erogo troppa benzina e di conseguenza arriva acqua ? Questa mi sembra la più grossa palla che ho sentito negli ultimi anni...............

    Dopo tutto io rimarrò sempre dell'idea che non vendiamo lo stesso prodotto.............

  • mp

    le colonnine si erano surriscaldate......ed hanno usato acqua per raffreddarle :grin :grin :grin

  • ccp

    con il prezzo che effettuavano un pò d'acqua cosa vuoi che sia ....

  • Paola

    sto gongolando.... :grin :grin
    comunque segnalo che anche qui in zona monza e brianza alcuni clienti che si sono riforniti di gasolio a prezzo scontatissimo si sono ritrovati con acqua nel serbatoio...
    e' un modo come un altro per risparmiare...infatti il 'motore a spinta'...non consuma proprio nulla... :grin :grin

  • Anonimo  - chi spende poco,spende di piu'

    ma'...sono degl' anni che esiste il gasolio con acqua emulsionata si presenta di colore biancastro,finchè l' acqua rimane emulsionata al gasolio il motore non bene ma va,appena l' acqua si inizia a separare e depositarsi si rimane a piedi..se fortunati senza danni...chi spende poco,spende di piu' .

  • Alex

    In Abruzzo aspettiamo tutti con anzia che la Guardia di Finanza si decide a controllare il colore del gasolio x autotrazione venduto o comercializzat da alcune aziende senza fare nome.
    Se, il gasolio agricolo, il gasolio industriale ed il gasolio alla pompa hanno un colore diverso, una raggione c'è, ...ed una tassazione diversa pure, allora il GdF (Grande Fratello) dovrebbe controllare un pò la filiera della commercializzazione di tali prodotti.
    Anche perchè, la comunità Europea ci ha imposto dal lontano 3 Gennaio 2010 una quantità inferiore di zolfo presente nel Gasolio per autotrazione, il tutto portando ad un aumento dei prezzi alla pompa.
    Così vediamo gli sconti reali, falsi o veri.
    Così cotrolliamo quanto gasolio conuma un agricoltura ferma.
    Così controlliam la doppia faturazione di alcune idustrie...ecc,ecc.

  • Anonimo

    ennesima dimostrazione che la benzina ma soprattutto il gasolio non è tutto uguale: nella nostra zona decine di lamentele ma mai una denuncia

  • Anonimo

    Ma perchè qualcuno degli interessati " Gestori " sta > ufficialmente <
    DENUNCIANDO quanto succedde ? ? ?

  • Alex

    Perchè non è giusto subire sempre.
    Perchè la legge deve essere uguale per tutti.
    Perchè in un paese civile le regole vanno rispettate.
    Perchè, esistono persone pagate dallo stato che sono tenute a conrollare alcuni passaggi senza aspettare il comune cittadino ignaro che se denuncia alcune situazioni poi ne dve pagare le conseguenze,
    perchè finisce sempre così !
    In questo periodo in TV si usa dire " Mi affido alla giustizia "
    Sperando che ce ne sia una !

  • Davide

    Come al solito la conad oltre a vendere provole scadute e panettoni vecchi di chissà quanto vuole vendere benzina ma anche in questo caso non ci capisce un tubo

  • Paola

    Buongiorno Redazione,ma non si riesce a far nulla contro l'idiota qui sopra,che evidentemente non ha nulla di meglio da fare che divertirsi a scrivere cavolate?

  • Gestore eni

    Se l'unica nostra possibilita' di contrastare questi distributori e' sperare nei loro guai siamo destinati ad una lenta e inesorabile agonia . Ma dai come si puo' non ci muoviamo solo qualche lamentela qua' e la' sindacato boo benzinai dalla firma facile (H 24) e sai com'e' quello prima di me' quello dopo di me' ma come si fa' a rinunciare a una parte del gia' esiguo margine per fottere qualche litro ai colleghi, che se la facciano le societa' la concorrenza,se possono arrivare a sconti di 10- 12-15 cent litro vuol dire che margine per poter contrastare le GDO o le pompe bianche esiste anche perche' sono loro stesse che le riforniscono basta diamoci una mossa sveglia.

  • G L

    Quando i prezzi sono molto più bassi, qualche cosa non va!!!!!
    Basta diciamolo tutti ad alta voce.

  • Gigi

    8)

    Mah..................non credo che uno scarico annacquato possa pregiudicare l'attività dell'impianto in oggetto.

    L'acqua può essere rifilata a chiunque, piuttosto andrei a vedere come mai non se ne sono accorti subito al momento dello scarico.

    Forse, nel taglio dei costi di gestione, c'è anche l'eliminazione del Gestore che, in pausa pranzo, se ne sta li insieme all'autista a controllare che tutto fili liscio.

    Forse gli unici coglioni che lasciano sole mogli e figli a pranzo e spesso anche a cena (a titolo gratuito) siamo noi.

  • G L.

    Hai toccato il punto giusto. Non ci vuole niente a ridurre il prezz.... non pago i contributi ai dipendenti (vedi contratti grande distribuzione) risparmio sul personale (vedi presenza sul punto vendita al momento dello scarico, non controllo coon l'asta metrica la presenza di acqua , mi rifornisco dal migliore offerrente non controlllando la qualità, metto nel cartellone il prezzo del fai da te e mi dimentico.. quello del servito.


    DEVO CONTINUARE, NO!!! perchè siamo Gestori e sappiamo come vanno le cose.

    ALCUNI FANNO I FURBI E ALCUNI NO! E LO STATO CI GUADAGNA SEMPRE.

  • stefano  - idem a piacenza

    nel novembre 2010 in un centro comm di piacenza hanno aperto una pompa bianca con un prezzo scontatissimo , sembrache quell'inpianto faccia piu' di un milione di litri al mese , anche li ci sono problemi col gasolio. Se quando lo si scarica non lo si fa riposare 20 minuti senza erogare si va incontro a grossi problemi. Sappiamo benissimo che il gasolio e lo scarto del petrolio e contiene una percentuale di acqua nella sua composizione.

  • Anonimo  - re:
    G L. ha scritto:
    Hai toccato il punto giusto. Non ci vuole niente a ridurre il prezz.... non pago i contributi ai dipendenti (vedi contratti grande distribuzione) risparmio sul personale (vedi presenza sul punto vendita al momento dello scarico, non controllo coon l'asta metrica la presenza di acqua , mi rifornisco dal migliore offerrente non controlllando la qualità, metto nel cartellone il prezzo del fai da te e mi dimentico.. quello del servito.


    DEVO CONTINUARE, NO!!! perchè siamo Gestori e sappiamo come vanno le cose.

    ALCUNI FANNO I FURBI E ALCUNI NO! E LO STATO CI GUADAGNA SEMPRE.

    Ma perchè invece non continui la cosa si sta facendo " Molto " interessante ! ! !

    Per caso vogliamo continuare con i favoritismi delle compagnie ai Presidenti Sindacato, e/o rappresentanti di colore. DEVO SCRIVERE ALTRO ? ?

    Tranquilli Redazione me ne assumo responsabilità per quanto scritto.

    NON C' E' PIU' POSTO PER CHI VUOLE LAVORARE ONESTAMENTE ? ? ? :eek :eek

  • G.L.

    Continua pure, e ti ringrazio per questo.
    Solo che lo dovremmo fare tutti.
    Ma sempre non solo quando.... si surriscaldano le colonnine dell'iperselff del paesino Tifregoio.
    Io da consumatore di solito se vedo dei prezzi troppo bassi rispetto la concorrenza vado oltre. Chi ha il coraggio di esporre bene e sempre il proprio prezzo non deve temere niente. Il tempo e i "surriscaldamenti" ci daranno ragione.

    E FATE COME ME, NON VI PENTIRETE.
    QUANDO VIENE DA VOI UN CLIENTE A FARE GASOLIO E VI ACCORGETE DEL DIVERSO ODORE CHE ESCE DAL SERBATOIO
    ( LA CONOSCIAMO TUTTI LA "PUZZA" DEL GASOLIO AGRICOLO, NO??) SPIEGATE CHE L'ULTIMA VOLTA CHE HA FATTO IL PIENO DOVE SI RISPARMIA GLI HANNO FATTO UN BEL REGALINO E RIFIUTATEVI DI FARGLI RIFORNIMENTO. QUANDO CAPIRA' VI RINGRAZIERA' E PRINCIPALMENTE NON VERRA' A ROMPERVI I COGLIONI QUANDO LA MACCHINA AVRA' DEI PROBLEMI.

    BUON LAVORO E CONTINUIAMO A DENUNCIARE.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: