quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Sezione dedicata al mondo della distribuzione carburanti
vista dalla parte dei Gestori delle stazioni di servizio
marius198918

quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda marius198918 » 23/06/2013, 22:04

Spiego la situazione in cui mi trovo... Sono uno studente di 23 anni al politecnico e mia madre lavora per una famiglia abbastanza ricca la quale le ha proposto di dare in gestione un distributore di carburante a Torino zona Stura con autolavaggio e cambio gomme. Io sono diventato interessatissimo dell'offerta, però non ho ancora parlato con il proprietario/titolare, solo domani lo farò. Guardando su internet ho trovato questo:"La gestione degli impianti puo' essere affidata dal titolare dell'autorizzazione ad altri soggetti, di seguito denominati gestori, mediante contratti di durata non inferiore a sei anni aventi per oggetto la cessione gratuita dell'uso di tutte le attrezzature fisse e mobili finalizzate alla distribuzione di carburanti per uso di autotrazione". Quindi dovrei essere il gestore con un contratto minimo di 6 anni. Quello che mi chiedo è: Il guadagno del gestore din un distributore bisogna dividerlo con il titolare dell'autorizzazione? Se si, quali sono le percentuali che spetterebbero a me? Mia madre ha detto che "girano" all'anno circa 3 milioni di euro... Cosa vuol dire questo? Io ho solo 23 anni, dovrei fare anche la partita IVA no? Di quello che ho capito non dovrei mettere nessun soldo. Vi sembra una buona idea di andare a fare questa attività? Ci può essere qualche trucchetto che al momento non riesco a visualizzare? Quali sono le cose a cui dovrei stare attento alla stipulazione del contratto? Io cosa dovrei imporre?
So che sono tante domande, però ho moltissimi dubbi e non so a chi rivolgermi.
grazie!


Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 24/06/2013, 10:42

il margine medio sui carburanti è circa 38 euro per ogni mille litri, ovvero 3,8 centesimi al litro. Se "girano" tre milioni di euro, se sono solo carburanti , ad un prezzo medio di 1,65 euro/lt. gestirai un impianto che vende approssimativamente 1800000 litri, che generano un margine di circa 68000 euro lordi. Da questa cifra, togli il 77 per cento circa e ti rimangono circa 15000 euro di guadagno netto, solo sulle benzine, senza impiegare nessun dipendente. Allo stato attuale, per pagare un dipendente sacrifichi mediamente 1,5 milioni di litri di erogato. Il mio conteggio tiene conto di energia elettrica, tares, commercialista , imposte, smaltimento oli, immissione in fogna, spurgo periodico, materiale di consumo, telefono, commissioni e costi bancari , ma ci sono altre voci. Su un impianto da 5 milioni di litri con tre dipendenti e bar (fallimentare), tiro fuori non più di 50000 euro netti all'anno. Ovviamente, se vendi gomme , hai lavaggio, bar e tabacchi (la vera miniera d'oro, vero albero della cuccagna), il discorso cambia completamente.

Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 24/06/2013, 12:12

Ma gli studi li continui? Se devi gestire da solo un impianto da 1,8 mln(come ti ha spiegato il collega un dipendente costa molto) trovare tempo ed energie x una cosa impegnativa come il politecnico sarà durissima. Scusa se vado sul personale , mi è venuto spontaneo

marius1989

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda marius1989 » 24/06/2013, 14:27

Non so se i 3 mln siano solo carburanti, penso sia incluso anche l'autolavaggio e cambio gomme. Quindi sui 1.800.000 litri. Il 77% è davvero troppo, ho visto sui vari forum che è intorno al 60%, però visto che lei lavora nel campo mi fido ciecamente. Oggi mia madre ha parlato con il la moglie del titolare e ha detto che c'è un altro ragazzo che sarebbe interessato, quindi penso che niente è sicuro e che non ho possibilità, sarei stato troppo fortunato...
Grazie mille per le informazioni, molto dettagliate.

Se andassi a fare questo lavoro avrei intenzione di continuare gli studi, lo so, sarebbe difficile studiare specialmente di notte però non potrei perdermi questa occasione...

ilbenzinaio
Messaggi: 230
Iscritto il: 12/02/2009, 17:37
Cognome: musetti
Compagnia Petrolifera: IP
consenso trattamento dei dati personali: Rifiuto
telefono: 0
Contatta:

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda ilbenzinaio » 24/06/2013, 15:29

Tu la chiami occasione ? ne sei sicuro ?

In primis per rilevare un impianto che ha quell'erogato devi mettere nel piatto 50 mila € in contanti per il primo acquisto di carburante. Se te li fai prestare dalla banca non farai 6 mesi. Il tasso è superiore al ricavo, non ne usciresti più.

1milione e ottocento mila litri non è gestibile da solo, soprattutto alle prime armi, con anni di esperienza e dedicandoti solo a quello forse riusciresti, ma scordati il resto, che però è la fonte principale se non unica di guadagno.

77% di spese mi sembra altuccio ma il 65 ci sta tutto. Ricordati che la flessione dei carburanti è globale, incrementare i litri oggi è possibile solo applicando sconti, quasi sempre con contributo del gestore.

Io oggi ci penserei 1000 volte........... Dalle mie parti è una strage di nuove gestioni,

marius1989

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda marius1989 » 24/06/2013, 17:46

Non sono sicuro, a dire il vero mi sono un po' scoraggiato... i 50 mila non li ho e sper soltanto nell'aiuto del titolare... da solo certo che non ci riuscirei mai, c'è bisogno di almeno altre 2 persone oltre a me. Ma comunque, visto che ha detto che c'è un altro ragazzo che è interessato e che io vada sabato a parlare con il titolare mi suona come un "ti chimeremo noi"... In quanto alle strage ho visto che moltissimi si lamentano e che i guadagni non sono quelli sperati, ma visto il periodo in cui siamo (per non pronunciare proprio la parola crisi), il settore che dovrebbe sentire di meno le difficoltà dovrebbe essere proprio questo perchè la domanda di carburante è la più stabile e costante rispetto ad altri prodotti (teoricamente). E' per questo che la considero un'occasione, se neanche in questo settore si può lavorare, in quale altro allora? bruttissimi tempi...

Avatar utente
un collega stufo
Moderatore
Messaggi: 342
Iscritto il: 17/09/2008, 16:54
telefono: 0
Località: Bologna
Contatta:

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda un collega stufo » 24/06/2013, 18:13

cerca in rete : crollo consumi petroliferi
e cerca in questo sito notizie sul nostro settore !
è forse uno dei peggiori in assoluto in questo periodo di crisi.
citazione :
Se un uomo non è disposto a correre qualche rischio per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla o non vale niente lui.
- Ezra Pound -

Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 24/06/2013, 18:15

marius1989 ha scritto:In quanto alle strage ho visto che moltissimi si lamentano e che i guadagni non sono quelli sperati, ma visto il periodo in cui siamo (per non pronunciare proprio la parola crisi), il settore che dovrebbe sentire di meno le difficoltà dovrebbe essere proprio questo perchè la domanda di carburante è la più stabile e costante rispetto ad altri prodotti (teoricamente). E' per questo che la considero un'occasione, se neanche in questo settore si può lavorare, in quale altro allora? bruttissimi tempi...



Leggi questo:
http://www.gestoricarburanti.it/redazio ... -maggio-53

Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 24/06/2013, 18:59

Ospite ha scritto:
marius1989 ha scritto:In quanto alle strage ho visto che moltissimi si lamentano e che i guadagni non sono quelli sperati, ma visto il periodo in cui siamo (per non pronunciare proprio la parola crisi), il settore che dovrebbe sentire di meno le difficoltà dovrebbe essere proprio questo perchè la domanda di carburante è la più stabile e costante rispetto ad altri prodotti (teoricamente). E' per questo che la considero un'occasione, se neanche in questo settore si può lavorare, in quale altro allora? bruttissimi tempi...



Leggi questo:
http://www.gestoricarburanti.it/redazio ... -maggio-53



il 77 per cento è REALE e DIMOSTRABILE. Su 5000 metri cubi, al netto porto a casa 43500 euro sui carburanti. Non so quali studi complicati siano necessari, a me basta vedere quanto rimane sul conto corrente. Poi, se volete illudervi, fate pure....

Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 24/06/2013, 19:01

Ospite ha scritto:
Ospite ha scritto:
marius1989 ha scritto:In quanto alle strage ho visto che moltissimi si lamentano e che i guadagni non sono quelli sperati, ma visto il periodo in cui siamo (per non pronunciare proprio la parola crisi), il settore che dovrebbe sentire di meno le difficoltà dovrebbe essere proprio questo perchè la domanda di carburante è la più stabile e costante rispetto ad altri prodotti (teoricamente). E' per questo che la considero un'occasione, se neanche in questo settore si può lavorare, in quale altro allora? bruttissimi tempi...



Leggi questo:
http://www.gestoricarburanti.it/redazio ... -maggio-53



il 77 per cento è REALE e DIMOSTRABILE. Su 5000 metri cubi, al netto porto a casa 43500 euro sui carburanti. Non so quali studi complicati siano necessari, a me basta vedere quanto rimane sul conto corrente. Poi, se volete illudervi, fate pure....



5000 mc x 38 euro = 190000 euro lordi, meno le spese e le tasse = 43500 netti. HAi voglia a fare calcoli, sul conto quello rimane. ;-)

marius1989

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda marius1989 » 24/06/2013, 21:54

in questo caso bisogna chiudersi in casa perchè in ogni settore possibile ed immaginabile c'è un calo immenso di consumi...

Ospite

Re: quali vantaggi e guadagni avrei come gestore distributore di

Messaggioda Ospite » 25/06/2013, 9:07

marius1989 ha scritto:in questo caso bisogna chiudersi in casa perchè in ogni settore possibile ed immaginabile c'è un calo immenso di consumi...

Non per scoraggiarti, ma c'è un surplus di piccoli imorenditori che dovranno rassegnarsi a rinunciare al proprio business o quantomeno a ridimensionarlo. Credo sia stimato intorno al 20 per cento. Per quanto riguarda il nostro settore, la percentuale di gestori in "eccedenza" rispetto alle richieste del mercato è di oltre il trenta per cento. In Germania la media del venduto, nonostante la crisi, supera i 7000 mc/anno, significa cioè che impianti da meno di 3 o 4 milioni di litri praticamente non esistono. E vendono TABACCHI, giochi, farmaci da banco. Il business carburanti rappresente soltanto il 45 per cento del reddito. In Italia, spesso supera il 95. Finchà non potremo sfruttare le vere potenzialità dei nostri impianti, saremo sempre al palo.


Torna a “Discussioni Settore Carburanti”