GestoriCarburanti

Martedì, Jul 29th

Last update:06:21:33 AM GMT

IL SETTORE Le Compagnie Petrolifere Iperself H24 Eni, vendita 'eccezionalmente al di sotto dei propri costi'
 
 

Iperself H24 Eni, vendita 'eccezionalmente al di sotto dei propri costi'

E-mail Stampa

Eni lancia l'iniziativa che durerĂ  dal 16 giugno al 2 settembre e che, cosi come si legge nel comunicato stampa  e nel sito web creato per l'occasione  dall'azienda "ridurrĂ  eccezionalmente il prezzo della benzina e del gasolio per tutti i consumatori che faranno rifornimento in modalitĂ  iperself (ovvero in maniera autonoma) dopo aver effettuato il pagamento mediante gli appositi accettatori di banconote e bancomat. Si tratta di un’iniziativa unica che rappresenta un segnale forte di vicinanza ai cittadini, e in particolare alle famiglie italiane, da parte della prima azienda petrolifera del Paese."

"La riduzione del prezzo - continua la nota -   corrisponderĂ  indicativamente a uno sconto di circa 20 centesimi al litro rispetto al prezzo praticato in modalitĂ  servito, equivalente ad un risparmio di 10 euro su un pieno da 50 litri. Lo sconto per litro sarĂ  pari a circa due volte lo sconto massimo finora praticato dalle stazioni no logo e dalla grande distribuzione.

Lo sconto sarà disponibile su circa 3.000 stazioni Eni ed Agip, capillarmente diffuse in tutto il territorio italiano, dal sabato alle ore 13 alla mezzanotte della domenica, fino ad esaurimento delle scorte in ciascuna stazione aderente. Per limitare al massimo l’eventualità che gli impianti possano interrompere le vendite nel corso del week end a causa dell’esaurimento del prodotto, Eni in via eccezionale li rifornirà anche nel corso della giornata di domenica.

Allo scopo di facilitare la comunicazione dell'offerta in maniera trasparente - scrive sempre l' Eni -  ogni settimana Eni determinerĂ , in base all’andamento delle quotazioni Platts, due prezzi – uno per la benzina e l'altro per il gasolio – uguali su tutto il territorio nazionale durante gli orari della promozione e validi per le stazioni aderenti ad iperself. I listini dei prezzi continueranno ad essere diversificati per ogni stazione di servizio nel resto della settimana.

Nel corso dell’iniziativa, Eni venderà eccezionalmente al di sotto dei propri costi, investendo sul rapporto con i consumatori italiani, con l’obiettivo di fornire al Paese un contributo concreto per “ripartire insieme”.

Inoltre - conclude la nota -  sempre in occasione dei week end interessati da questa operazione, gli eni cafĂ© rimarranno aperti sino alle ore 24 con un’offerta di qualitĂ  a prezzi speciali (colazione a 1,50 euro; pranzo a 5 euro) e promozioni anche su bibite e gelati da asporto."

Commenti (31)
  • Sandro

    Questo è il risultato da imputare esclusivamente all'autorità che dovrebbe controllare questo mercato e che ormai è palesemente al servizio di una compagnia petrolifera che con questa iniziativa esce palesemente allo scoperto. Il resto è il sacrificio degli altri compagnie e Gestori compresi.

  • Anonimo

    evidentemente ci sono margini a monte che non si conoscono.....che eni se li puo permettere,voglio vedere cosa faranno le altre compagnie,e evidente che con questa promozione vuole spingere le vendite sulla macchinetta,cosi piano piano si taglia via i Gestori.....La proposta piu sensata che i sindacati DEVONO fare e levare l'uso della macchinetta negli orari normali di lavoro,e inutile non firmare,qui il problema sta alla radice con l'introduzione della vendita gost 24 ore su 24,sulla rete sara una strage....

  • ipstation

    quasi quasi......domenica sera verso le 23 vado a farmi un 10 euro col bancomat dal mio vicino che sono sicurissimo avrà aderito,è un Gestore nuovo,stà accettando tutto quello che gli propongono e se non sarà sull'impianto chiamero' subito il n. verde x lamentarmi con eni !!! :grin

  • Anonimo

    avete letto bene ? eni determinerĂ  ogni settimana i prezzi di benzina e gasolio uniformi su tutto il territorio nazionale IN BASE ALLE QUOTAZIONI PLATTS , quelle fasulle , e da questi effettuerĂ  lo sconto di fine settimana. Nel resto della settimana ci risaranno i differenziali soliti tra impianto e impianto . su qualche impianto nel weekend il prodotto potrebbe costare paradossalmente anche di piĂą .

    Nel weekend prezzo platts , fasullo ,uguale per tutti, scontato -20

    durante la settimana prezzi in libertĂ  a seconda convenienza.

    GRAZIE ENI ; SEI TROPPO BUONA , E SPECIALMENTE DI UNA TRASPARENZA UNICA VERSO L'AUTOMOBILISTA; CHE SEGUITI A PRENDERE PER IL c**o
    che si sĂ  , ci sono state adesioni ?

  • Anonimo

    SIGNORI ECCO A VOI IL SALVATORE DEI CONSUMATORI MISTER MAIALE SCARONI E I SUOI LECCA c**o (Gestori)SE COSI POSSIAMO DEFINIRLI COLORO CHE HANNO FIRMATO IPERSELFH24 -20, SPERO NEL VOSTRO FALLIMENTO COSI LA CATEGORIA DI Gestori SERI ED ONESTI POSSA ESSERE SALVATA DA VOI INCAPACI CHE NON SAPETE NEANCHE QUANTO è IL VOSTRO GUADAGNO L'IMPORTANTE è FARE LITRI CONTINUATE COSI CHE LA BANCA QUANDO FINISCONO I VOSTRI SOLDI VI CHIUDE I RUBINETTI, POI DOVRETE SPIGARE ALLA VOSTRA FAMIGLIA CHE VENDEVATE MOLTI LITRI,MA NON AVEVATE CAPITO CHE CI STAVATE RIMETTENDO

  • Max

    non e' che questa offerta e' per nascondere il flop dell'iperself 24 H?
    si stanno arrampicando sui vetri?
    voglio proprio vedere quanti Gestori staranno a presidiare i self di sabato e di domenica....

  • Anonimo  - per max

    E' vero , potrebbe essere proprio così.

    Neanche La metĂ  dei distributori eni ha aderito a iper 24h compresi quelli scassati che fanno ridere. La metĂ  della metĂ  forse aderirĂ  alla promozione estiva , di sicuro nessuno farĂ  il presidio 7ggsu 7 per tre mesi . Se gli va male anche questa , per Grossi saranno c***i amari.
    Ma lo sà Scaroni che Grossi gli stà buttando soldi dalla finestra? O è proprio Scaroni che glielo ha suggerito? E nel caso fosse così , chi glielo ha detto a Scaroni di buttare i soldi delle azioni eni dalla finestra?

  • ipstation

    eni dichiara che avrà il prezzo + basso d'Europa (gasolio 1,500 benzina 1,600),ho consultato un sito tanto caro ai nostri clienti dove ho letto che a livigno(credo sia ancora in europa :grin ) la benzina è circa1,150 e il gasolio a 1,000,io li denuncerei x pubblicità ingannevole(tanto è di moda farlo x qualsiasi cosa)

  • FLavio

    Palma di Maiorca (Spagna- Europa) ieri gasolio 1,344 Benzina 1,445.

  • pino  - re:
    ipstation ha scritto:
    quasi quasi......domenica sera verso le 23 vado a farmi un 10 euro col bancomat dal mio vicino che sono sicurissimo avrà aderito,è un Gestore nuovo,stà accettando tutto quello che gli propongono e se non sarà sull'impianto chiamero' subito il n. verde x lamentarmi con eni !!! :grin


    Sei uno schifo di persona

  • ipstation

    su',su',consolati e non prendertela,vedrai che venderai...ops....il tuo self ,venderĂ  migliaia di litri,conoscerai persone nuove ( a cui dovrai fare il cambio banconote,vedere come funziona il self,pulire il vetro,gonfiare le gomme),le 17 ore che passerai domenica sul piazzale vedrai che voleranno ;)

  • uno che di km ne fa

    ma ai consumatori nessuno ci pensa di voi che scrivete?
    se abbasseranno davvero come dicono sarà oro e chi se ne frega se ci rimettono.cmq anche davanti a un iniziativa cosi c'è qualcuno che si lamenta.che popolo di sfigati che siamo

  • ipstation

    caro consumatore,io non sono eni quindi mi riguarda poco o nulla la questione,ma invito tè e la tua famiglia a stare 1 mese con noi nei nostri impianti 12/13 ore al giorno 7 giorni su 7,senza nessun diritto lavorativo che invece tu hai,al freddo ,al sole,sotto la pioggia o la neve,a respirare smog e gas vari,alla mercè di qualsiasi malintenzionato e dopo tutto questo,a fine del mese, a controllare il nostro ricco stipendio in base all'erogato .Non abbiamo il tempo di vivere,di goderci i figli e la vita,a questo punto dico : chi se ne frega dei consumatori se dobbiamo rimetterci la salute !!! a noi chi ci pensa ??? i sindacati ??? la compagnia?? i retisti ??? ma mi faccia il piacere mi faccia !!!!

    P.S. ........(censuro).........(censuro) ...........parolacce varie a tutti gli aderenti eni

  • Anonimo  - c'è stato qulcuno con la pistola puntata alla tua

    c'è stato qulcuno con la pistola puntata alla tua tempia chiedendoti di fare il Gestore??? Sei come tutti gli ITALIANI compreso io che non sanno fare altro che lamentarsi!!!!!!

  • Anonimo  - per ipstation

    Ciao non rispondo a quel consumatore diciamo faciloroso o poco pensante, sarebbe inutile. io sono un Gestore Eni e io non ho firmato ne iperself h24 ne figuriamoci questa stron.... dei w.e. mi hanno tolto l'iperself anche notturno, e quindi io ho fatto una cosa, ho messo l'overprice h24 :-)
    io onestamente mi vergogno di essere un Gestore mi vergogno di questi sindacati pagliacci e chiedo a tutti i Gestori seri di non farci gurra tra noi anche se di compagni diverse ma di cercare di restare uniti
    Io sono la terza generazione di gestpori il nonno ha aperto il 1° distributore nel 34 ma vi giuro che un momento cosi non se lo ricorda nessuno in famiglia. stiamo assistendo alla fine della categoria e senza fare nulla.
    addio

  • Anonimo  - Sicuramente vado

    Io sono un consumatore, se devo scegliere dove fare il pieno di 50L di benzina vado dove mi costa meno: pompe bianche, esso self ed ora andrò all'iper self nel we.

  • Flavio

    e fai bene, nessuno dice il contrario, la nostra non è una battaglia contro il cliente ma contro le compagnie. Pensa che io che sono Gestore oggi vado a fare il pieno in un Agip...... costa 16 centesimi in meno di quello che la pago io......... ti sembra logico?

  • Bud  - Seguendo il tuo ragionamento.....

    Seguendo il tuo ragionamento sarebbe giusto che anche il tuo datore di lavoro possa scegliere di far lavorare chi gli costa di meno, in qualsiasi momento e potendo sceglire se pagare o no contributi i.n.p.s. o i.n.a.i.l. infischiandosene della professionalitĂ  o dei diritti che ti spettano (vedi comportamenti ritorsivi da parte di ENI nei confronti dei Gestori non aderenti), io ad esempio, cerco di fare la spesa nel negozio vicino a casa kn. 0 e non vado mai a comperare presso queli ipermercati che fanno lavorare i loro dipendendi fino alle 22:00-23:00..................In bocca al lupo per il futuro Consumatore, spera di non doverti trovare nella stessa situazione.

  • Feddy

    Aderite ragazzi, aderite: 1) Ma avete chiesto di quanto sarà il vostro margine dei litri venduti in iperself? 2) Quando vi verranno rimborsati i soldi che anticiperete? 3) I vostri clienti si forniranno sabato e domenica, e durante la settimana starete a guardare il sole!! 4) I vostri collaboratori licenziati ed i consumatori che pagheranno la disoccupazione a gente che nemmeno lavora, perchè le tasse aumenteranno per pagare questo, altro che risparmiare!
    Che STRONZI! Non ci accorgiamo che ci stanno prendendo per il c**o! Per loro l'importante è vendere i litri in più fino a che si può. Bisogna non aderire altrimenti facciamo il loro gioco e quello dell'attuale governo!!!!
    GiĂ  mi vedo--per colpa vostra ed insieme a voi-- per la strada a chiedere elemosina!!
    Al consumatore che di km ne fĂ : Vedrai guanto in piĂą ti costerĂ !!

  • Ottaviano  - Grazie Eni

    Adesso ci manca che fanno fuori un altro Mattei. Non capisco la posizione dei Gestori che non aderiscono all'iniziativa. Credo che il termine liberalizzazione per la prima volta sta producendo i suoi effetti, provate anche voi a trattare meglio i clienti e allinearvi ai prezzi di fine settimana proposti da Eni, senza denigrare chi usufruisce di tale sconto.

  • Adriano  - Pieni fatti

    Tramite l'app prezzi benzina ho potuto vedere che a Torino quasi tutti i benzinai ENI hanno aderito, questa mattina mentre rientravo ho fatto il pieno a 2 auto ed allo scooter per in totale di quasi 90 litri, ora sono a posto per le prossime 2 settimane.
    Comunque ho potuto notare che dove ci sono forti sconti di alcune compagnie anche gli altri Gestori abbassano i prezzi, che dovrebbe essere l'obbiettivo delle liberazioni.
    Inoltre ho notato che nell'ultimo mese i costo del carburante è leggermente calato ed il traffico è aumentato notevolmente: fino a 2 mesi fa le auto in coda ai semafori raggiungevano 4/5 file ora agli stessi semafori ed alla stessa ora se ne raggiungono una decina: quindi aumentano i consumi e, di conseguenza, anche i quadagni. Inoltre aumenta il lavoro per meccanici, carrozzerie, lavaggi auto ...
    Questo particolare dovrebbe interessare moltissimi Gestori che di fronte all'aumento dei self si adoperano per fornire altri servizzi.

  • lorenzo  - ottima mossa

    sono contento di questa iniziativa, il mercato è troppo ingessato ed Eni tenta uno strappo alla concorrenza, ottima mossa.

    e sinceramente...a fronte di chi si lamenta...io non ho mai visto un benzinaio povero.

    anzi...direi che chi ha mangiato..ha mangiato abbastanza, ora stringiamo tutti la cinghia, compresi Gestori rifornimento.

  • ivan

    Anche noi siamo contenti di questa iniziativa...molto meno delle tue perle di saggezza...cmq un consiglio accettalo,se divi sparare queste minchiate vai sul sito POLITICI ITALIANI...no Gestori CARBURANTI!!!
    EBETE!

  • lorenzo

    le mie non sono perle di saggezza ma solo opinioni....non ho offeso nessuno e se permetti, fino a prova contraria, sono libero di esprimere la mia opinione.

    Non capisco questa disapprovazione dei Gestori, visto che, ho fatto presente, da sempre hanno guadagnato e continueranno a farlo...
    un periodo di "magra" può essere utile a riportare una buona e sana concorrenza e magari anche un miglioramento delle offerte relative ad altri servizi correlati al rifornimento.

  • Moreno Parin  - per Lorenzo

    Come consumatore hai il sacrosanto diritto di scegliere dove rifornirti, e lo sanno anche i sassi che tutti voi cercate il prezzo migliore, vorrei solo precisare che non è il benzinaio che abbassa o alza i prezzi quando un vicino si mette a fare concorrenza, è sempre e solamente la compagnia che decide quando e quanto fare di sconto, il Gestore subisce e basta, nel bene e nel male ovvero sempre nel male.
    Quanto ai benzinai che magari hanno guadagnato troppo nel passato ti posso solo dire che questa settimana ho aiutato un Gestore a chiudere e un'altro lo farà la prossima, non ti chiedo commiserazione ma solamente una corretta visione del problema carburanti che è molto più complesso di come lo vedono i consumatori.

  • pasquale

    caro lorenzo io faccio il benzinaio dal 1975 e non sono ricco, spesso vedo che sta meglio chi nn ha mai lavorato e ne conosco tanti , perche' nn ti trovi qualche impianto pure tu e ti metti a fare il benzinaio x un po' di anni . Solo così potrai sapere quanto guadagni e cosa significa fare il benzinaio. Auguri sinceri.

  • lorenzo  - scusate ma

    forse non avete inteso bene, ho ben chiaro che sono le compagnie che decidono i prezzi e non i Gestori, come ho ben chiaro che il mestiere del benzinaio non è stato certo poco remunerativo, non si capirebbe come mai lo si è passato da padre in figlio nei secoli dei secoli fino a ieri.

    probabilmente ora non è più così vantaggioso gestire una stazione di rifornimento: bisogna ampiare i servizi e non solo rifornire ma vendere anche altri articoli; concordo con il fatto che queste azioni al ribasso che puntano al rifornimento self spingono verso una "riduzione" della categoria.

    Pasquale io fortunatamente un lavoro l'ho sempre avuto e non sono ricco, faccio il dipendente e non mi lamento nonostante l'italia va avanti grazie alle tasse trattenute al centesimo a tutti quelli come me.

    per quanto riguarda il problema carburanti in italia, si sa che il prezzo è pesantemente condizionato da accise e tasse, voi siete intermediari e in pratica non avete modo di decidere granchè, forse chi ha le famose stazioni "bianche" può quantomeno scegliersi la fornitura in base ad un prezzo offerto variabile ( anche se il mercato carburanti assomiglia tanto ad un cartello ..).

    saluti


  • Anonimo  - re: scusate ma
    lorenzo ha scritto:
    forse non avete inteso bene, ho ben chiaro che sono le compagnie che decidono i prezzi e non i Gestori, come ho ben chiaro che il mestiere del benzinaio non è stato certo poco remunerativo, non si capirebbe come mai lo si è passato da padre in figlio nei secoli dei secoli fino a ieri.

    probabilmente ora non è più così vantaggioso gestire una stazione di rifornimento: bisogna ampiare i servizi e non solo rifornire ma vendere anche altri articoli; concordo con il fatto che queste azioni al ribasso che puntano al rifornimento self spingono verso una "riduzione" della categoria.

    Pasquale io fortunatamente un lavoro l'ho sempre avuto e non sono ricco, faccio il dipendente e non mi lamento nonostante l'italia va avanti grazie alle tasse trattenute al centesimo a tutti quelli come me.

    per quanto riguarda il problema carburanti in italia, si sa che il prezzo è pesantemente condizionato da accise e tasse, voi siete intermediari e in pratica non avete modo di decidere granchè, forse chi ha le famose stazioni "bianche" può quantomeno scegliersi la fornitura in base ad un prezzo offerto variabile ( anche se il mercato carburanti assomiglia tanto ad un cartello ..).

    saluti

    Sei un minchione

  • lorenzo

    direi che il tuo commento si...commenta da solo.

    caro il mio povero anonimo codardo, risponderti sarebbe fin troppo facile, preferisco non abbassarmi al tuo livello, quando vorrai commentare con qualcosa di più..consistente..sarò ben lieto di leggerti e rispondere.

    il tuo minchione

  • Anonimo

    Sicuramente qualcosa è stato ottenuto, una serie di poveri disgraziati che si fanno la lotta a botte di insulti per rosicchiare le ossa. Per me il vero problema sono stati sono e saranno le persone che gestiscono la politica in Italia. Iniziamo a coalizzarci tutti contro il vero problema evitando sterili discussioni, infondo gli italiani onesti siamo la maggioranza.

  • Anonimo

    E l'iperself

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.