GestoriCarburanti

 
 

Gli sconti benzina Auchan: quante risate

E-mail Stampa

Moreno Parin scrive al giornale il Mattino di Padova per rispondere al direttore di Auchan, Davide Stecca, dopo le affermazioni seguita all'apertura dell'impianto di carburanti Q8 Easy Auchan low-cost alla Stanca, impianto che ha preso il posto di un Q8 con gestione tradizionale.

Si riporta a fine pagina l'articolo integrale.

Egregio Direttore,

arrivato alla fine dell’articolo sull’apertura del distributore di carburanti presso l’Auchan alla Stanga, Padova, pubblicato domenica sul Vostro quotidiano, non ho potuto fare a meno di farmi una risata, magari era un risata amara, ma sempre risata è: quando il direttore di Sant’Auchan, così io definisco la multinazionale che toglie ai ricchi, le compagnie petrolifere, e regala alle famiglie bisognose, prima afferma che aprono un distributore, un cosiddetto low-cost, per venire incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà che non arrivano a fine mese e poi mi dice che da loro potranno, risparmiare fino a 7 o 8 Euro a pieno non si può far altro che farsi un’amara risata.

Che si debba dare il massimo risalto ad una iniziativa commerciale va bene ma che almeno si eviti il ridicolo, vede direttore, noi benzinai italiani sappiamo benissimo che esistono tantissime famiglie che si ritrovano senza soldi prima della fine del mese, tante di quelle famiglie per esperienza sanno anche che tanti di noi aspetteranno una settimana per incassare quei 20 Euro di benzina fatta senza soldi alla fine del mese, ma  sappiamo altrettanto bene che le famiglie in difficoltà non fanno il pieno per il banalissimo fatto che debbono continuamente misurare le uscite, fanno rifornimenti da 10 a 30 Euro alla volta, dai 7 ai 21 litri.

Eccola la barzelletta ad uso e consumo degli allocchi: All’Auchan con 10 centesimi al litro di sconto  le famiglie in difficoltà potranno risparmiare fino a 8 Euro a rifornimento. Vero, ma quelle che viaggiano in Ferrari! Che sia il caso di ricordare al direttore dell’Auchan che le famiglie in difficoltà possiedono utilitarie con serbatoi che contengono al massimo 45 litri e che ti fanno al massimo 10 mila chilometri all’anno con rifornimenti da 20 Euro alla volta? Ovvero che da loro risparmierebbero 1,4 Euro a rifornimento. Ho scritto risparmierebbero perche lo “sconto” effettivo è di 5 centesimi rispetto alla concorrenza locale, ecco lo specchietto per le allodole, 8 euro al rifornimento, non al mese o anno che almeno ci sarebbe un tantino di verità.

Vede Direttore io sono di quelli che sostengono che il prezzo consigliato dalle compagnie petrolifere sia gonfiato di almeno 5 centesimi al litro, che le stesse attuano delle scandalose discriminazioni a danno dei loro stessi gestori, vedi la differenza tra i prezzi Q8-Auchan e altri impianti Q8, differenza che non può essere certamente attribuita ai 4 centesimi al litro di guadagno dei Gestori, quelle stesse compagnie che vendono carburanti alle pompe bianche a prezzi stracciati, e sempre a danno dei loro gestori, è pacifico che la rete italiana abbia bisogno di un reale ammodernamento, sia degli impianti che del complesso dei rapporti tra gestori e compagnie petrolifere, il mondo è cambiato anche per noi, ma non accetto che una multinazionale spacci per beneficienza la ricerca di utili sempre maggiori, questo proprio no.

E per finire la chicca del pane e latte regalato ai “vecchietti” fino a fine febbraio, Il Mattino di oggi, bella iniziativa, anche se andrebbe estesa per tutto l’anno alle famiglie in difficoltà con figli piccoli, ma il trucco non manca: per avere l’agognato regalo questi devono sottoscrivere la carta Nectar ovvero la plastichetta per l’accumulo punti e i conseguenti “regali”, ebbene questa tesserina che può essere usata anche presso i distributori IP vale 2 centesimi al litro di maggior costo del carburante, e, naturalmente, vale un tot-percento in tutti i prodotti venduti dall’Auchan, ma va bene così che Sant’Auchan sa vendere bene le illusioni.

Moreno Parin
Presidente Gìsc-Treviso Confcommercio Treviso Coordinatore Gisc-Veneto


Alla Stanga arriva la benzina Auchan "low-cost"
Primo distributore: «Ci rivolgiamo alle famiglie in difficoltà». La concorrenza: «Decisione incomprensibile, in quell'incrocio sarà il caos»

STANGA. Sarà inaugurata oggi alle 14 la prima pompa di benzina Auchan in città. Il distributore «Q8 Easy Auchan» è un low-cost che prenderà il posto del Q8 gestito da Eros Maniero. La stazione ha sei pompe per e due casse. La filosofia è quella dell'ipermercato francese: il carburante sarà scontatissimo, costerà almeno 0,10 centesimi in meno rispetto alla concorrenza, ovvero un risparmio netto fino a 7-8 euro a pieno. La notizia dell'apertura ha preoccupato i benzinai della città (90) e della provincia (300).

I primi a fare i conti con la benzina discount saranno i signori Cappellaro, padre e figlio, gestori dei due impianti Agip nella stessa via Venezia. E non si sono fatte attendere le ansie del presidente provinciale della categoria, Paolo Padoan. Il numero uno dei benzinai, che ha un distributore in via Buonarroti, oltre ad un problema di concorrenza che «nella cugina Francia - riferisce - ha fatto sparire i colleghi benzinai, rileviamo anche il potenziale problema del traffico: il distributore è posto all'incrocio della Stanga, il più grande della città, rischiamo di vederne delle belle se i prezzi sono irresistibili».

Davide Stecca, direttore dell'Auchan di via Venezia da poco più di un anno interviene per tranquillizzare tutti: «La logica di Auchan - assicura - è proporre prezzi concorrenziale rispetto agli altri». Tuttavia il listino resta rigorosamente top secret. «Lo scopriremo solo domani pomeriggio - tiene duro Stecca - Ci rivolgiamo alle famiglie che nell'ultimo periodo stentano ad arrivare a fine mese».

 

Commenti (24)
  • anti furto

    oh finalmente un po' di respiro... 7-8 euro di risparmio forse è valido per chi ha una macchina di fascia medio alta, ma per i comuni mortali diciamo che il risparmio è tra i 3 e i 6 euro. E poi sembra che le compagnie siano invidiose e rosichino delle pompe bianche.... PEGGIO PER VOI !!!! Cercate di abbassare i prezzi e a non gonfiarli, maledetti !!! Farò una pubblicità spietata alle pompe bianche, qui nella zona di Roma, anche quella di Auchan Collatina !

  • Giank  - Le compagnie rosicano per le pompe bianche?

    Secondo te chi è che dà i carburanti alle pompe bianche? Ti risulta che Auchan abbia raffinerie?
    Prima di scrivere, collega il cervello...

  • Anonimo

    Lo so che sono le grandi compagnie a rifornire le pompe bianche, ma non pagano le spese di consegna. E poi come possono fare dei prezzi molto più bassi del normale ? Perchè andare dai Gestori più cari quando ci sono le pompe bianche che usano lo stesso carburante a prezzo più basso ? Non ci vuole una laurea per capirlo.... più basso = più conveniente = più litri a pari spesa !

  • Franco

    Ma che dici.. Scendi più spesso tra i comuni mortali, vedrai che sorprese.. Rifornendo più impianti contemporaneamente le compagnie riescono ad abbattere molto di èiù i costi di quello che fa una pompa bianca. Cosi anche per quanto riguarda la manutenzione ed altro.
    La verità è che mentre vi fanno credere che si risparmi sulle poche pompe bianche i petrolieri,ottima categoria di spregiudicati speculatori, guadagnano tutto il possibile sugli impianti tradizionali. Facendo credere agli allocchi che ad essere responsabili di tutto sono i Gestori.

  • Anonimo


    :eek Quanta ignoranza regna ancora....eppure facciamo tutti i dotti...
    ma non ci si rende conto che a perdere siamo sempre noi comuni mortali....ma non ci rendiamo conto che la grande distribuzione a lasciato a casa tanti piccoli, onesti e seri commercianti che quando ci si recava al piccolo negozietto c'era un sorriso per tutti.... poveri noi....ma dove vedono il risparmio....io acito a circa 20 km dal più vicino centro Auchan, quindi per arrivarci devo percorrere 40 km per andare e tornare..... sono 3 lt. di benzina cioè €. 4,50 circa per avere uno sconto su tutta la spesa di 5,00 €. (buttiamola alla grande)....
    dove sta tutto il grande risparmio me lo fate vedere....o sono io tanto cieco da non vederlo.....faccio rifornimento, per risparmiare, come ha detto in precedenza un amico, faccio le 20€. perchè di più non posso.....e l'usura della macchina,e di tutti i suoi componenti non contano.... AMICI SVEGLIA......QUESTI CI PRENDONO IN GIRO COME VOGLIONE......ANCHE CON LA RACCOLTA PUNTI CHI DI VOI HA PRESO UN GRAN BEL REGALO SENZA SPENDERE MOLTO ALZI LA MANO........scusate lo sfogo ma non è giusto leggere e sentire tante panzanate di chi come me tira a stento ad arrivare fine mese....

  • Anonimo

    ma se abiti a 40 km stattene a casa tua e non rompere i co......

  • freschello

    Amici e colleghi in tutte le cose c'e una fine, le pompe bianche hanno il tempo contato salteranno come champagne se per caso voglio dire per puro caso perdessero la loro posizione di comodo e saltasse la barriera di accesso all'extrarete
    Bezina scontata per tutti e in tutte le stazioni dis ervizio per tutti i cittadini da est a ovest da nord a sud dalla grande citta a il piccolo paesino
    questi politici devono mettersi in testa che il cittadino va tutelato sopratutto nell'anno del 150esimo dell'unità d'ITALIA
    basta forniture in esclusiva il tempo è arrivato
    pompe bianche arrivano i Gestori a pari prezzo ve rompono.
    direttore di auchan benefattore de noialtri
    sei il nostro idolo e ti copiamo fino all'ultimo centesimo
    preparati

  • Giank  - Sante parole.

    A parità di prezzo di acquisto li faremmo fuori in qualche mese. :upset
    In quanto ad efficienza e produttività non temiamo rivali. ;)

  • Anonimo

    farai fuori le pompe bianche ?? mi sa tanto che le compagnie faranno fuori te che non puoi andare avanti con le spese della pompa, visto che i prezzi li comandano loro !!!!

  • Giank

    Prima di scrivere cazzate, impara a leggere.
    "A parità di prezzo di acquisto li faremmo fuori in qualche mese".
    Che significa in italiano?

  • Anonimo

    ...povera Italietta berlusconiana....... a parità di prezzo di acquisto (diciamo 100), il distributore di marca (cioè la compagnia, non il benzinaio) la venderà a 200. mentre la pompa bianca a 150 (il carburante se lo vanno a prendere loro ! ).....le famose spese di spedizione !!

  • Giank

    A parità di prezzo di acquisto il Gestore del distributore di marca potrà stare sempre un millesimo sotto l'ipermercato o la pompa bianca, visto che quello che fanno 3 operai, il Gestore lo fa da solo.
    Le spese di spedizione non c'entrano nulla, sono le compagnie che praticano prezzi ribassati a gdo e pompe bianche. Gli ipermercati non hanno proprie autobotti.
    Se continuate a scrivere senza informarvi, perdete solo tempo.

  • Anonimo

    allora portami un esempio tra distributore di marca e pompa bianca.....scrivimi qui i prezzi praticati tra i 2 e dove si trovano, GRAZIE

  • Anonimo

    ha parlato il sapientone!!

  • giuseppe  - Tempi duri....

    Purtroppo la storia ci insegna che è solo una mera questione di soldi. Il consumatore stremato dagli aumenti si rivolgerà sempre al prodotto con il costo minore , e noi piccoli moriremo di morte lenta, portandoci dietro i 3 milioni di occupati della piccola impresa . Ma così gli Italiani potranno risparmiare in un anno centinaia di euro , e comprare tutti i gratta e vinci che vogliono......

  • Stevanin Alberto  - A forza di dai e dai...

    :( A forza di dai e dai...comincia a farsi popolare l'unico, per me praticabile, mezzo per dare a questa Caregoria pari oppotunità di essere concorrenziali nel mercato.
    Che il cittadino cliente ricerchi il prezzo più conveniente è acqua calda, lo ha sempre fatto e lo farà ancora, ma se realizzerà lo scostamento di prezzo molto più corto, allora terrà conto che la scomodità di fare più strada non varrà la candela.
    Quindi guardatevi intorno e chiedetevi perchè così non è, ma sopratutto chi e come non permette che questa esclusiva finisca.
    Ovvio che tutti i Retisti odiano a morte chi propugna la fine delle esclusive a norma del Regolamento Comunitario, ma va da sè che se odiano questa è la via maestra per restare in circolo.
    Poi c'è chi invece, non è odiato dai Retisti, anzi è talmente amato da costoro i quali cedono loro impianti a condizioni e forniture talmente agevolate a sembrare un livello comportamentale di mafia.
    Quindi, se volete entrare in azione non farete altro che interrogare al riguardo i presidenti locali di tutte le organizzazioni sindacali e secondo la risposta che vi daranno, regolatevi di conseguenza senza spargimenti di sangue.
    Peccato però ... con volo charter low cost il Dracula dalla Transilvania arriverebbe qui in poco più di un'ora ....

  • Anonimo

    "Che il cittadino cliente ricerchi il prezzo più conveniente è acqua calda, lo ha sempre fatto e lo farà ancora"......... ma che dici ?? qui a Roma vedo tanta gente che si ferma a fare benzina a 1.56-1.57 senza problemi, quindi vuol dire che la gente non gliene frega niente di risparmiare i pochi soldi che ha !! Non più tardi di ieri ho fatto benzina a 1.441, mentre in giro ho visto distributori che praticavano prezzi infami, anche 1.576 !!!!! fatevi 2 calcoli...................

  • bianco  - Gestori?

    cari Gestori chi vi scrive e' uno del mestiere, siamo bravi lavamacchine, purtroppo gli sconti cominciano a diventere come le vendite delle gomme per le automobili, costerebbero 3000 euro, pero' ti faccio 1500 euro. come si puo' da una parte fare sconto 30 da unaltra sconto 50 dove c'e una pompa bianca sconto 120. ci stanno prendendo in giro? non e' che ci convenga fare gli operai con ferie pagate malattie pagate tfr. NO le compagnie vogliono farci sentire degli imprenditori, cioe' farci lavorare 250 0re al mese con un guadagno pari ad un operaio. pero' siamo IMPRENDITORI.

  • Giank  - re:
    Anonimo ha scritto:
    allora portami un esempio tra distributore di marca e pompa bianca.....scrivimi qui i prezzi praticati tra i 2 e dove si trovano, GRAZIE


    Discussione inutile, del post dalla quale è partita non ci hai capito nulla.
    Passo e chiudo.

  • Anonimo

    caro Gestore, continua pure a farti prendere in giro dalle compagnie, ti auguro solo di non perdere tanti soldi e...........il posto di lavoro! tutta la mia solidarietà.......

  • Anonimo

    Ho letto tanti commenti assurdi.
    Il distributore è troppo distante?
    Nessuno di obbliga ad andarci.
    La benzina la forniscono sempre le grandi compagnie?
    Significa che la qualità è la stessa.

    Sinceramente, anche il risparmio fosse di soli 50 centesimi senza dover fare i salti mortali (e fermarmi ad un distributore diverso sulla stessa strada non mi sembra un salto mortale) allora quei soldi stanno meglio in tasca mia!
    Punto, il resto dei discorsi sono inutili...

  • Anonimo  - automobilista

    Caro anonimo hai proprio ragione continua a risparmiare per adesso perche' poi vedrai quando non esisteranno piu' quelli di marchio e rimarranno solo le pompe bianche vedrai i prezzi se rimangono quelli che hanno adesso, il tempo parlera' da solo.
    E' il classico mercado di far chiudere i piccoli per rimanere solo i grandi e cosi' possono controllare loro i prezzi come meglio credono,abbiamo vissuto gia' molte esperienze come questa solo che nessuno sembra ricordare, fate mente locale che cosa e' successo ai piccoli supermercati sotto casa vostra, tutti facevamo la corsa ai grandi ipermercati per la convenienza e adesso prezzi sempre piu' su..........
    Io rimango del parere viva i Gestori

  • Anonimo

    svegliatiiii siamo nel 2011!!!!! apri gli occhi e impara a vivere...testina

  • gianpi

    Ma 6 proprio un cretino, testina guarda che i proprietari dei distributori sono gli stessi petrolieri che riforniscono le pompe bianche!!! e quando decideranno di non alimentare più le pompe bianche lo faranno.Ricordati che i benzinai prendono 4 cent. a litro il 50% lo prende lo stato che ti fà pagare ancora LA GUERRA D'AFRICA ecc. prima di aprire la bocca metti in funzione il cervello

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: