GestoriCarburanti

Lunedì, Nov 24th

Last update:01:51:35 PM GMT

Comunicato stampa Faib Fegica, confermato lo sciopero

E-mail Stampa

BENZINAI: IL GOVERNO, IN CONFUSIONE, RIPROPONE VECCHI IMPEGNI MAI RISPETTATI

DA DOMANI SERA IMPIANTI CHIUSI

AGITAZIONE SOSPESA NELLE ZONE COLPITE DALL’ALLUVIONE

Dal Mise una nuova prova di latitanza: anche in questo caso piovono promesse che questo Governo non ha saputo rispettare neanche nei suoi tempi migliori e nonostante impegni formali già assunti, in momenti diversi nel corso degli ultimi tre anni, da due Ministri -Scajola e Romani-due sottosegretari -Saglia e Letta- e dallo stesso Presidente del Consiglio.

In realtà, sulle questioni concrete, il Governo sembra non potere né volere fare quel che deve.

Niente liberalizzazione del mercato dei carburanti, che continua ad essere ingessato e sotto il ferreo controllo di potenti lobby, che costringono consumatori e gestori a convivere con i prezzi dei carburanti più alti dEuropa.

Niente sul provvedimento di deduzione forfetaria che, per venti anni, era stato utilizzato per compensare il ruolo di sostituto d’imposta che la categoria dei Gestori assume, a rischio costante della propria incolumità fisica, incassando e riversando 38 miliardi di euro allanno di tasse, tra accise e IVA, nelle tasche del Ministro Tremonti: neanche ora, quando pure il Sottosegretario Saglia è stato costretto ad ammettere pubblicamente che si tratta di un provvedimento dovuto.

Preso atto della inerzia e dell’incapacità del Governo che azzera ogni spazio di ulteriore mediazione, il Coordinamento Nazionale Unitario di Faib Confesercenti e Fegica Cisl decide di confermare il pacchetto di 15 giorni di sciopero da attuarsi nei prossimi tre mesi.

A cominciare dai primi giorni di chiusura che si terranno a partire dalle ore 19.00 dell8 e fino alle ore 07.00 del 11 novembre sulla viabilità ordinaria e a partire dalle ore 22.00 dell8 e fino alle ore 06.00 del 11 novembre sulla viabilità autostradale.

In considerazione della situazione di grande difficoltà nella quale versano le popolazioni delle zone colpite dalle recenti alluvioni, le chiusure degli impianti non riguarderanno tali territori.

Le strutture territoriali di Faib e Fegica monitoreranno puntualmente la situazione per adeguare le iniziative della Categoria nelle singole zone (Liguria, Piemonte, Lunigiana) al fine di assicurare un servizio indispensabile alla mobilità dei cittadini così duramente colpiti ed alla logistica dei mezzi di soccorso e di movimentazione terra.


Commenti (11)
  • valerio

    subito le altre date. il toro va preso per le corna

  • flavio

    Con ottimismo il 5% DI ADESIONI...... Torino se non sbaglio ha già detto no, idem credo genova..........

  • Moreno Parin  - considerazione

    Al di la di quello che si può pensare della mia persona io vi faccio una domanda: il governo, questo governo, è alla frutta sotto tutti i punti di vista, e non importa cercare il colpevole, come si può minimamante pensare che possa o voglia perdere tempo per il bonus dei benzinai? è lo sciopero dei Gestori il problema più impellente per il governo? Io non credo proprio, ha ben altre gatte da pelare, poi ognuno faccia le sue considerazioni.

  • E ALLORA PARIN  -  facciamo

    facciamo tutti lo sciopero da te inventato: vestiamoci tutti da carcerati

    si dai che ci danno l'aumento di margine il bonus e un impianto nuovo

    ma mi faccia il piacereeeeee

  • Moreno Parin  - fuori tema

    la tua risposta è completamente fuori tema, almeno per me.

  • Flavio  - re: considerazione
    Moreno Parin ha scritto:
    Al di la di quello che si può pensare della mia persona io vi faccio una domanda: il governo, questo governo, è alla frutta sotto tutti i punti di vista, e non importa cercare il colpevole, come si può minimamante pensare che possa o voglia perdere tempo per il bonus dei benzinai? è lo sciopero dei Gestori il problema più impellente per il governo? Io non credo proprio, ha ben altre gatte da pelare, poi ognuno faccia le sue considerazioni.


    Pienamente d'accordo, non poteva capitare in un momento migliore....... noi siamo l'ultimo loro pensiero. Se poi aggiungiamo che come ho scritto prima pochissimi di noi lo faranno, e il governo lo sa, il problema nostro non esiste. Perciò tanto vale fare un over e avanti così......

  • Commerciante???

    Io direi, invece, di fare uno sciopero a oltranza, così si vede se ci ascoltano!

  • Anonimo

    pienamente d'accordo...

  • Anonimo  - ddddddddd

    SCIOPERO E BASTA,ALTRIMENTI E' MEGLIO MORIRE.IN FRANCIA I CAMIONISTI HANNO BLOCCATO UNA NAZIONE,VEDIAMO SE NOI SIAMO CAPACI DI FARE LO STESSO,NOI SIAMO PIU' POTENTI DEL GOVERNO E DI QUEI QUATTRO MISERI SOTTOSEGRETARI CHE NON HANNO NEMMENOUNA PAROLA.FACCIAMOCI RISPETTARE ALTRIMENTI TACCIAMO PER SEMPRE.UN RID INDIETRO NON SIGNIFICA NULLA,MA 3 GG DI SPIOPERO SERIO POSSONO CAMBIARE IL MONDO.

  • teo-ip

    pienamente d'accordo con lo sciopero ad oltranza senza il bonus ci rimarrà ben poco dei QUATTRO SOLDINI che già c rimangono..abbiamo in mano tutto,nn vedete come si agitano alle pompe la gente appena annunciamo lo scipero tutti in coda facciamo lo scipero ben venga..facciamoci SENTIRE! ....e io mi ricordo una volta anche che a chi nn aderiva venivano tagliate le canne così voglio vedere come lavorano...

    Bè consolatevi tanto le canne del gasolio nn sono le vostre ....sn della società...

  • ex

    come al solito i Gestori hanno riempito le cisterne le compagnie se la ridano lo sciopero nn si farà e il Gestore andrà a piangere in banca

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: