Rete carburanti, i punti vendita tornano ad aumentare

Staffetta Quotidiana – Pompe bianche a quota 5.000. Metano, in dieci anni raddoppiati gli impianti. Gpl oltre i 4.000. I dati UP
L’Unione Petrolifera ha pubblicato i dati sulla consistenza della rete carburanti aggiornati a fine 2017, con focus su metano a settembre 2018 e Gpl a marzo 2018.

La notizia è che dopo due anni di calo (nel 2015 e nel 2016) il 2017 ha visto aumentare il numero dei punti vendita, che sono passati da 20.900 a 21.000. Ad aumentare sono le pompe bianche, visto che i punti vendita dei marchi principali sono scesi da 16.667 a 16.058. Gli “indipendenti” sono passati da 4.233 a 4.942. Ciò nonostante, continua ad aumentare l’erogato medio per punto vendita, che passa da 1.353 a 1.367 metri cubi.

Nella banca dati dell’Osservaprezzi del ministero dello Sviluppo economico sono registrati ad oggi 22.175 punti vendita, di cui 6.000 sono pompe bianche e 16.173 i punti vendita dei marchi principali.

Interessante il dato dei punti vendita che erogano metano: tra il 2008 e il 2018 la rete è raddoppiata passando da 654 a 1.294 punti vendita. Nell’ultimo anno sono stati aperti 45 nuovi impianti. In aumento anche il Gpl: i punti vendita superano la soglia dei 4.000 a 4.047 (di cui 301 in autostrada), con l’apertura di 52 nuovi impianti.

Per gentile concessione di Staffetta Quotidiana

Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami