Francia, truffa di 150mila euro con un telecomando ai distributori Total

Cinque uomini sono stati arrestati lunedì scorso per aver rubato più di 120mila litri di carburante grazie ad un telecomando “miracoloso”. Lo scrive il quotidiano francese Le Parisien. In totale, il valore della benzina sottratta alle stazioni Total si aggira sui 150mila euro.

Per accaparrarsi il bottino i ladri non hanno minacciato nessuno, non hanno preso nessun ostaggio o utilizzato strumenti di coercizione di sorta. Il furto è stato compiuto grazie all’utilizzo di un codice PIN.

Gli “hacker” si sono muniti di un telecomando, uno dei modelli che si trova comunemente in vendita online, che permetteva di sbloccare le pompe di rifornimento facendole passare in modalità “manutenzione”. Ma prima di riuscire ad azionarle hanno dovuto inserire un PIN di sblocco.

I ladri non l’hanno cercato a lungo: gli è bastato digitare “0000” et voilà, la benzina è uscita. In barba ad una delle regole d’oro della sicurezza informatica che imporrebbe di non impostare mai password del genere.

I furti sono andati avanti nel 2017 e 2018 di notte, in piccole stazioni isolate dell’Île-de-France.

Ogni volta, i banditi riuscivano a sottrarre alla Total centinaia di litri di carburante che poi si rivendevano via Facebook. Non si tratta della prima volta che questo genere di trucco viene sperimentato sulle pompe di benzina. Un altro caso è stato scoperto a Detroit, nel luglio scorso.

Dopo l’arresto dei cinque sospetti, il gigante Total ha “chiuso la falla” di sicurezza e cambiato il codice di sicurezza. Sperando che non abbia optato per “1234”.

  • 150
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 0 Vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
massimo
massimo
1 anno fa

120 mila litri in Italia sarebbero costati di più.