EG Italia, nota della Esso Italiana sul comunicato dei gestori

Staffetta Quotidiana – Arrivata ieri sera dopo la replica di EG Italia
“Il comunicato stampa delle Organizzazioni di Categoria dei Gestori del 4 aprile u.s. fa riferimento a questioni relative alla struttura organizzativa e gestionale di alcuni nostri business partners, nel merito delle quali non abbiamo ovviamente titolo per entrare. Ciò premesso, rimaniamo molto attenti alle situazioni esposte nel suddetto comunicato e all’impatto che ne consegue sull’immagine e la reputazione della Esso Italiana”.

E’ il passaggio più importante della nota stampa della Esso Italiana arrivata ieri sera alle 19,41 alla Staffetta in merito al comunicato stampa diramato dalle Organizzazioni di Categoria dei Gestori il 4 aprile . Su cui era già arrivata alle 17,31 la replica di EG Italia.

Nota in cui la Esso sottolinea innanzitutto che “con il modello grossista con marchio, la Esso Italiana ha trasferito ad altri operatori del mercato la proprietà di rami d’azienda costituiti da gruppi di stazioni di servizio e dai relativi contratti. La selezione dei business partners è stata condotta attraverso un attento e rigoroso processo di valutazione che ha tenuto conto di requisiti di aderenza al modello di business, solidità economico-finanziaria e competitività nel lungo termine”. Per poi confermare “la nostra fiducia nel modello “grossista con marchio”, la cui piena realizzazione è avvenuta appena un anno fa, che non rappresenta un’uscita della Esso Italiana dal settore Retail.

Continuiamo infatti ad essere convinti che la vendita dei nostri carburanti ai “grossisti con marchio” sia, per la Esso Italiana, la scelta più efficiente per servire il mercato e continuare a competere in un settore in continua evoluzione”.

“Il modello, aggiunge la nota, si pone infatti l’obiettivo di rafforzare ulteriormente il marchio Esso generando valore innanzitutto per il consumatore finale. Difatti, la Esso ha mantenuto ed ulteriormente sviluppato investimenti sulla qualità e le prestazioni dei carburanti, sugli strumenti di pagamento e di fidelizzazione, sull’innovazione e su iniziative di marketing. E, nonostante il significativo cambiamento di modello operativo, le ricerche di mercato condotte da primarie società indipendenti confermano l’apprezzamento e la fiducia dei nostri consumatori e che il valore complessivo del brand è rimasto costante nel tempo”.

”Pur riconoscendo le sfide poste dal cambiamento in essere, conclude la nota, la Esso è impegnata a costruire un’offerta differenziata e sostenibile nel tempo ponendo al centro i consumatori e capitalizzando il vantaggio competitivo rappresentato dalla fiducia riconosciuta dal mercato, costruita in oltre 125 anni di storia in Italia”.

Per gentile concessione di Staffetta Quotidiana 

4
Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Massimo Moroni
abbonato
Massimo Moroni

praticamente vi siete garantiti gli introiti in modo gratuito lasciando a terzi la rogna di remunerare i gestori e mantenere gli impianti, per farla breve campate di rendita quello che succede dopo non vi riguarda… geniali,,, siete veramente geniali…

Federica
Ospite
Federica

Hai colto il punto Massimo !

Giovanni
Ospite
Giovanni

Scappati via come ladri, è abbandonata la rete agli avvoltoi, complimenti Esso.

Mimmo
Ospite
Mimmo

Ma davvero? E come mai allora mandate i vostri add commerciali a controllare i registri,perché le vendite sono calate del 50 % abbiamo proprio visto gli investimenti,manutenzione zero ,punti di riferimento zero chiusi anche gli uffici a Bari,gestione contabilità da paura,pubblicità ed dal ma nuova immagine per gli impianti zero ,aooo ma andate a fan…..
…….chi cavolo volete prendere per il culo?