Benzinai Liberi Italiani proclama stato di agitazione contro EG Italia

Mancato rimborso Cali di Giacenza saldo anno 2019 -Prezzi di vendita al pubblico fuori mercato.

Con una lettera firmata dal comitato di colore Esso di Benzinai Liberi Italiani è stato proclamato lo stato di agitazione dei Gestori  Eg Italia spa a Marchio Esso della Calabria, “dopo un comitato di colore, molto partecipato e rappresentativo di tutte le provincie, dichiara all’ azienda lo stato di agitazione.”

Tra le motivazioni principali il mancato rimborso del saldo 2019 dei cali di giacenza e dell’adozione di una politica di pricing che discrimina e riduce i già poveri e scarsi margini. Nella missiva inviata il 9 giugno si da tempo all’azienda  sette giorni  dopo tale termine senza risposte esaustive “i gestori trasformeranno lo stato di agitazione in stato di protesta con la chiusura delle isole servito fino a data da destinarsi, per proseguire poi con altre iniziative che saranno rese note di volta in volta”.

Ricordando, nella lettera, che sono abbondantemente scaduti (30 aprile) i termini per il rimborso e che ancora, nonostante i solleciti, non si vede nulla. Dopo aver chiesto che venisse liquidato nel mese di marzo per aiutare il gestore in questa grave emergenza sanitaria ed economica. Inoltre, rileva la lettera, oltre al mancato rimborso e alla mancata anticipazione, l’azienda ha scelto una politica di pricing che porta tutti i punti vendita completamente fuori mercato. Spiegando che è da giorni ormai che i gestori continuano a subire aumenti di prezzo giornalieri che non sono giustificabili in alcun modo a fronte di una concorrenza che resta ferma o addirittura in alcuni casi abbassa i prezzi. Facendo riferimento al pre Covid-19 le vendite nonostante le varie riaperture del Governo e la possibilità di spostarsi sono arrivate a non oltre il 60%.

EG Italia, conclude la lettera, “non solo non ha investito e continua a non investire sui punti vendita che sono sempre più disastrati e abbandonati a se stessi, ma non investe e non tutela quello che dovrebbe essere per ogni azienda il capitale più prezioso, le risorse umane che sono i gestori, la parte più importante di tutta l’azienda”.

Lettera stato di Agitazione EG Benzinai Liberi Italiani 

  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 0 Vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Blasco
Blasco
1 mese fa

Vergognosi, vengono in Italia a succhiare il sangue ai gestori.
Andatevene da dove siete venuti scrocconi e pezzenti.

Esso
Esso
Rispondi a  Blasco
1 mese fa

Caporalato schiavi di INDIANI !!!!

Aldo
Aldo
1 mese fa

Gli unici impianti sporchi e abbandonati a se stessi sono solo quelli Esso ultimamente, Eg é riuscita a rovinare un marchio di prestigio. Mi meraviglio di Exxonmobil che gli permette tutto questo.

Esso
Esso
Rispondi a  Aldo
1 mese fa

Vero sono impotenti contro sti indiani 100 anni di ESSO spazzati via !

Sino
Sino
1 mese fa

Gli indiani non hanno capito che il livello igienico medio in Italia è superiore rispetto all’India. Dovrebbero mantenere degli standard igienici più elevati.

Fabio
Fabio
1 mese fa

La “finta” vendita degli impianti Esso agli indiani sta producendo gli effetti voluti. I prossimi a togliersi dai coglioni saranno gli addetti commerciali e poi, a seguire, i gestori ormai allo stremo. E solo allora si svelerà il trucco. I fratellini Issa non hanno mai pagato un solo euro per gli impianti. Fidatevi.

Esso
Esso
Rispondi a  Fabio
1 mese fa

Vero qualcosa di losco si nasconde dietro alla vendita Esso secondo me c’e’ ancora exxonmobil nascosta da qualche parte !

Loris
Loris
Rispondi a  Esso
1 mese fa

Commenta…
Infatti, pare che la DKW abbia rilevato le carte Esso, e che la Esso si riprenda gli impianti…e addirittura stia puntando alla IP!!

Fabio
Fabio
Rispondi a  Fabio
1 mese fa

…la shell ha fatto scuola…prima gli RCZ rompevano le balle(anche con ricatti) per far passare le gestioni dal comodato a contratti in partecipazione(leggi AICO srl)poi hanno venduto tutto a Q(….trasformanto tutto in Q8 Easy così lasciando a piedi gli stessi responsabili di zona….poveracci.

Esso
Esso
1 mese fa

Prezzi fuori mercato vergognoso come siamo sottomessi con i prezzi senza aver parola chiudiamop tutti isola servito !

ALESSIO
ALESSIO
Rispondi a  Esso
1 mese fa

io l’ho già fatto, di positivo c’è che non possono fregarti con i giochini dei conguagli. Il margine è riconosciuto in fattura.

ALESSIO
ALESSIO
Rispondi a  Esso
1 mese fa

Le due modalità di vendita splitline e self prepay sono previste negli accordi sindacali EG, quindi non possono opporsi.