Up,con Covid persi in pochi giorni oltre 4 miliardi

Spinaci, per fine anno stima -15% incassi su 2019

Per effetto del Covid e del conseguente “crollo dei consumi”, il gettito delle accise sui carburanti nel 2020 per lo Stato “sarà inferiore di 4 miliardi rispetto al 2019, a cui si aggiungono almeno altri 2 miliardi di Iva per la sola parte Iva sulle accise”. Lo ha detto il presidente dell’Unione Petrolifera, Claudio Spinaci, durante l’Assemblea annuale dell’associazione.

“Alla crisi della domanda legata all’emergenza sanitaria”, pari a -70%, -80% tra marzo e aprile “si è aggiunto il crollo del prezzo del petrolio sui mercati internazionali, che si è ridotto in due settimane del 60%, generando in pochi giorni un ammanco di cassa per il settore superiore ai 4 miliardi”. Lo ha detto il presidente dell’Unione Petrolifera, Claudio Spinaci, durante l’Assemblea annuale dell’associazione, spiegando che “la situazione è parzialmente migliorata con l’uscita dal lockdown totale, ma per l’Italia resta ancora fortemente deficitaria e con un saldo previsto, a fine 2020, di meno 15% rispetto al 2019”.

Attualmente in Italia i prezzi dei carburanti “al netto delle tasse sono inferiori alla media” della zona euro ma “il maggior costo alla pompa” per gli automobilisti italiani “è interamente dovuto alla componente fiscale” con un “extra costo di oltre 4 miliardi di euro rispetto ai consumatori dell’area euro”. Lo ha sottolineato il presidente dell’Unione Petrolifera, Claudio Spinaci, durante l’Assemblea annuale dell’associazione, illustrando alcuni dati, e precisando che il maggior onere fiscale è ora pari a 11 centesimi euro/litro per la benzina e 14,6 centesimi per il gasolio.

“Per il 2020 si stima che la fattura petrolifera potrebbe ridursi di 9,7 miliardi di euro rispetto allo scorso anno, nell’ipotesi si mantengano fino a fine anno gli attuali valori medi del cambio e delle quotazioni”. Lo ha detto il presidente dell’Unione Petrolifera, Claudio Spinaci, durante l’Assemblea annuale dell’associazione, spiegando che “la riduzione della fattura deriva non solo dalle minori quotazioni e quantità importate, ma anche dalla ripresa della produzione nazionale di greggio (1,3 miliardi di euro di risparmio)”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
5 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
francesco saverio
francesco saverio
15 giorni fa

Da benzinaio abituato a chiedermi cosa mangero’, SE POTRO’, domani osservo e mi chiedo a quale progetto dobbiamo abituarci a convivere,in verita’ non ne vedo affatto,navighiamo a vista senza un comandante esperto, con le vele a brandelli e il timoniere ubriaco.Le societa’ petrolifere sono in perdita noi anche ,la gente non ha soldi e il governo aumenta l’accisa per punire il pensionato con la sua panda diesel INQUINANTE di 30 anni, si, il governo gioca con noi per misurare la nostra pazienza, ma no scherzo , avessero la capacita’di pianificare un progetto per conoscere la tenuta del popolo ORMAI HANNO SOLO UN PENSIERO CHIEDERE SOLDI A BRUXELLES AUMENTARE IL NOSTRO DEBITO, OVVIAMENTE HANNO PROMESSO AI PARSIMONIOSI STATI STROZZINI CHE GLI ITALIANI DA FESSI HANNO IN BANCA 1400 MILIARDI E CON UN DPCM IL GOVERNO LI RAPINA E PAGA I DEBITI , e noi staremo su una sedia degli anni ’50 seduti ad attendere il monopattino elettrico per pulire gli occhiali al VERDE PILOTA , PURTROPPO NOI BENZIVENDOLI E SOCIETA’ PETROLIFERE SIAMO PASSEGGERI SU UNA nave senza nocchiero in gran tempesta ……………..

mario
mario
Rispondi a  francesco saverio
14 giorni fa

la disamina può essere giusta,le proposte dove sono

pippo
pippo
Rispondi a  mario
14 giorni fa

Mario ha ragione ,oltre al riassunto delle puntate precedenti ,QUALI NUOVE PROPOSTE ci sono ?
A dimenticavo ,stanno aspettando la convocazione de barone di turno per spolpare l osso .
Per la perdita di 4 miliardi sinceramente me ne sbatto !! dal conteggio manca quanto hanno perso i GESTORI ,quei poveri idioti (per loro ) che sono rimasti in piazzale per 20 € mentre VOI eravate chiusi a casa !! E ricordo al ns beneamato (magari ) governo che se vuole ci sono sempre circa 7 miliardi da recuperare di evasione Salutiiiiiiii

mario
mario
Rispondi a  pippo
14 giorni fa

Pippo nelle tue ti sei dimenticato il fondo perduto ,e i 600 euro,molti gestori hanno quadagnato di più dell’anno 2019

francesco saverio
francesco saverio
Rispondi a  francesco saverio
12 giorni fa

SCRIVIAMO SU QUESTO SITO MA SERVE A POCO , TROPPO SQUALLORE una mistura di rancore ideologico e meschinita’ culturale , ognuno si sfoga con il suo linguaggio