CashBack, in 55 minuti fa 62 transazioni bancomat al self del distributore

“Furbetto del CashBack”: in 55 minuti fa 62 transazioni bancomat a un distributore di benzina per un totale di 6,51 euro

Ha effettuato 62 transazioni bancomat in 55 minuti al distributore automatico di benzina, per complessivi 6,51 euro. Un andirivieni continuo, dalle 20,42 alle 21,37, tra infilare la carta nel totem, digitare il numero pin e utilizzare la pompa del carburante. Sempre con scatti minimi, stile «premi e molla», con importi variabili da un minimo di 8 a un massimo 12 centesimi. È accaduto l’altra sera a Caraglio, alla stazione di servizio IP della famiglia Bergia, in via Divisione Cuneense. Protagonista un «furbetto del CashBack» di Stato, iniziativa che dà diritto ai cittadini di ricevere un rimborso del 10% di tutti i pagamenti fatti con carta di credito o altri metodi elettronici. «Quando sono arrivato all’alba per aprire e ho visto due metri e mezzo di scontrini, ho pensato che nella notte l’automatico aveva lavorato tantissimo – racconta il titolare, Aldo Bergia -. Ma è bastata un’occhiata agli importi degli scontrini per capire che i conti non tornavano. Ho anche contattato i carabinieri di Caraglio: tutto perfettamente regolare».

L’automobilista ha solo approfittato di un’anomalia del regolamento. Oltre alla possibilità di ricevere un rimborso fino a 150 euro con almeno 50 transazioni (quindi per un massimo di spesa di 1.500 euro), una delle novità introdotte è infatti il «Super CashBack», ovvero la possibilità di ottenere 1.500 euro di rimborso extra, per tutti coloro che si piazzeranno tra i primi 100.000 in una speciale classifica, basata non sugli importi, ma solo sul numero di transazioni. «Ha diritto al Super Cashback – riporta il sito di riferimento, www.cashlessitalia.it -, chi rientra tra i primi 100.000 cittadini che hanno totalizzato, in un semestre, il maggior numero di transazioni con carte e App di pagamento. Conta il numero di acquisti, non gli importi spesi». E sottolinea: «Ad esempio un caffè vale come un televisore». Ma rispetto al televisore, il caffè al Pos comporta zero commissioni, bloccate dal circuito Pago Bancomat fino a 5 euro di spesa, proprio per promuovere il pagamento con carte anche per piccoli acquisti.

Così è accaduto che a 10 giorni dal lancio, il primo in classifica avesse già totalizzato 300 transazioni, l’ultimo solo 12. Pur ammettendo che siano possibili 30 euro di spesa al giorno, sembra quantomeno improbabile fare 30 transazioni da 1 euro al giorno con la carta di credito o il bancomat. Nel caso del distributore caragliese, l’automobilista ha battuto ogni record: 62 transazioni in meno di un’ora per 6,51 euro. Gli sarà servito a scalare la classifica?

Fonte: La Stampa Cuneo 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
25 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
francesco saverio
francesco saverio
4 mesi fa

GIOCO DEFICIENTE PER BIMBI CRETINI , GRANDE FANTASIA di un ESPERTO IDEATORE, che paese per citrulli .-

mauro
mauro
4 mesi fa

Sia maledetto l’ideatore di questa CAGATA!!!

Andrea
Andrea
4 mesi fa

Sarà il caso di staccare il lettore delle carte negli opt durante le ore di chiusura!!

franco
franco
4 mesi fa

Tanto gli vale solo un’operazione ,mi sembra l’ultima ,fatta sullo stesso negozio nello stesso giorno …

francesco saverio
francesco saverio
4 mesi fa

IL GIOCHINO DEI GRANDI PENSATORI CHI LO PAGA?
vediamo i tempi delle operazioni :
contanti da 2 a 5 secondi se c’e’ il resto
card o bancomat 24 secondi-
carte aziendali. 51 secondi
ovviamente con collegamento adsl veloce
IL TEMPO DEL BENZINAIO NON COSTA QUINDI NON VALE ANCHE PERCHE’ HA DEGLI UTILI IN GRADO DI COMPENSARE IL TEMPO PERSO . A CHI GIOVA TUTTO CIO’? SOLO ALLE BANCHE meno contante meno lavoro di cassa, meno trasporti assicurati, costosissimi, con i furgoni blindati, e poi commissioni da strozzini a noi commercianti. Hanno inventato un elenco mondiale delle carte con una varieta’ infinita, es. VEDI NEXI, di commissioni fino al 1,4%, CONOSCETE UN BENZINAIO CHE GUADAGNA QUESTA PERCENTUALE?,roba da fallimento. In questa baldoria di caccia per fregare la partita IVA IL GOVERNO CONTE inventa il giochino cretino delle lotterie con le carte di credito, NON ABBIAMO LE PALLE MA DOVREMMO FARE UNO SCIOPERO PER ABOLIRE LE CARTE PER L’ACQUISTO DI CARBURANTI , solo un sogno per le palle e per lo sciopero .-

gina
gina
Rispondi a  francesco saverio
4 mesi fa

mettete un euro di commissione per tutte le transazioni fino a un certo tot, 2 €, 3€ etc. vedrete come passa la voglia di usare la carta. Provare per credere.
….o se non potete farlo, staccate i lettori e fate pagare solo in contanti, non continuate questo gioco al massacro.

Mario
Mario
4 mesi fa

io ho deciso di disattivare le carte nelle ore di chiusura , ieri sera ho iniziato . TROPPI DEFICIENTI .

pippo
pippo
4 mesi fa

Il cash back come altre cazzate ,sono il frutto di amministratori ottusi ,ignoranti ,nulla facenti ,arrivati al potere senza esperienza .Questi sono i risultati .Uno spreco di denaro pubblico senza precedenti .
Il brutto è che ,sindacati ,ass consumatori , e anche noi ,accettiamo tutto senza reagire ,complici !!!!per poi protestare se certi imbecilli ,nel pieno rispetto delle leggi usano il self come una slot . Siamo disposti a scioperare ? Fare lo sciopero delle carte ? NO !!!! Pretendere lo sciopero delle carte ? NO!!! Continuiamo a lagnarsi fino alla prossima cazzata che ci caleranno sulla testa Ciao

gina
gina
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

non c’e’ bisogno di fare nessuno sciopero. Basta togliere i lettori delle carte sulle pompe. Fate pagare solo in contanti, che vadano a prelevare e si facciano fregare 2€ di commissione dalla banca, vediamo se gli piace..

gioeni
gioeni
4 mesi fa

non so a voi, ma a me son aumentate molto le transazione con le carte e di conseguenza le commissioni. io così non riesco più a sostenere i costi del loro cashback… MI DOMANDO SE NON E’ ORA DI FARE QUALCOSA….? O DOBBIAMO SUBIRCI ANCHE QUESTA ANGHERIA IN SILENZIO….

pippo
pippo
Rispondi a  gioeni
4 mesi fa

A volte ,oltre al problema bisognerebbe dire anche un eventuale soluzione
Oggi come oggi ,il gestore è lasciato solo .Il sindacato non si muove ,e se si muove ,ultimamente lo fa in modo sbagliato ,i gestori non si muovono ,alle compagnie non interessa nulla ,il governo è inesistente .Se non fai il cash bach ,arriva la finanza .
Cosa dobbiamo fare ? chi lo deve fare ? come lo facciamo ?
Queste sono le risposte che non vengono mai date
L unica certezza che il culo lo mettiamo sempre noi .Ciao

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

Stiamo affrontando anche questo caro Pippo, tuttavia nessuno mi convincerà che il problema dei problemi di questa categoria sia il cash back. In ogni caso ci stiamo muovendo e non stiamo alla finestra .

pippo
pippo
Rispondi a  roberto timpani
4 mesi fa

Buon giorno Timpani
Certo il problema della categoria non è il cash back anche se sommato a tutte le altre “piccole ” cazzatine fatt elettronica ,dimezzamento del venduto ,mancato rinnovo dei contratti ,l azzeramento di tutti i tavoli e discussioni fatti al MISE con la bella Morani per caduta governo ,ecc
Il punto è che quando se ne hanno i c…..ni pieni ,da fastidio anche un granello di sabbia

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

Hai ragione caro Pippo, e ne siamo consapevoli. Un grande filosofo diceva che … di notte tutte le vacche sono nere….
Adesso cerchiamo di fare un po’ di luce..

gioeni
gioeni
Rispondi a  roberto timpani
4 mesi fa

speriamo perchè siamo alla frutta… io sono stanco… e se andiamo avanti così chiudo tutto gli ridò le loro chiavi e ci saranno altri 3 dipendenti disoccupati più il sotto scritto per lo stato da mantenere…

gioeni
gioeni
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

hai ragione pippo i gestori non si muovono. io però nel mio piccolo gli scioperi e le proteste messe in atto, contrario o meno lì ho sempre fatti anche per l ‘unione della categoria. ormai però ho perso le speranze…

pippo
pippo
Rispondi a  gioeni
4 mesi fa

Buongiorno Gioeni
Tu hai perfettamente ragione
La perdita di speranza e la conseguente rinuncia alla gestione ,è un caposaldo delle compagnie
Lasci ? vai via ? non ti va bene ? CIAO!!!! Troveranno bangladesi a 1000 € al mese
Poi se Tu ti trovi un altra occupazione seria, non pensarci nemmeno un secondo ,vai via con tutti i più cari auguri ,ma fintanto resti in impianto continua a tirare fuori le palle e farti rispettare da tutti ,clienti e società ,o retista che sia Saluti

gioeni
gioeni
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

Tranquillo che fi che resto lo farò. Io a costo di perderci mi son sempre fatto rispettare dai clienti e dalle compagnie, ho sempre lottato e fatto tutte le forme di protesta messe in atto. io però mi rivolgo anche ai nostri colleghi che fanno i furbetti… anche voi dovete protestare e fare gli scioperi.

gina
gina
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

facile, togliete il pagamento bancomat. O se volete abilitarlo, fate in modo che il POS sia solo attraverso il gestore e che quest’ultimo gli possa applicare una commissione di 1€ per certi importi, 2€ per importi maggiori etc. Vi assicuro che il 90% rinuncera’ alla carta e pagherà’ in contanti. Non dobbiamo sottostare a queste regole assurde che hanno come unico scopo quello di affossare la categoria.

pippo
pippo
Rispondi a  gina
4 mesi fa

Brava Gina !!!!!!!

Claudio
Claudio
4 mesi fa

Questi sono i risultati che abbiamo ottenuto con le ultime votazioni. Io guadagno 1/1000 e lo stato rinborsa il 10%. Ma dove vogliamo andare!!!

pippo
pippo
Rispondi a  Claudio
4 mesi fa

Perché con le elezioni di 2,3,4,5,6,7,10,15,……..anni fa era cambiato qualche cosa ? di certo la testa di moltissimi gestori non è cambiata ,uguale a 50 anni fa

Claudio
Claudio
4 mesi fa

Per Pippo, ma questa cagata e’ stata creata a Novembre 2020, non posso prendermela con Andreotti o Berlusconi. Che dici?

pippo
pippo
Rispondi a  Claudio
4 mesi fa

Dico che hai ragione ,però ,dentro le ultime votazioni ci sono la efattura ,la lotteria scontrini e tutte ,tutte le cagate varie .poi prendersela con Berlusconi ,Letta ,Bersani ecc e mandarli tutti a fare in culo non fa mai male ,anzi

claudio
claudio
Rispondi a  pippo
4 mesi fa

Signor Pippo, sono daccordo con Lei, siamo stati governati da gente incapace convinta di essere delle grandissime CIME. piangere e poco