Gestori Eni, siglato accordo economico commerciale

Con una nota congiunta, che riportiamo in forma integrale, le Associazioni dei Gestori confermano la sottoscrizione dell’accordo con Eni. Entro 10 giorni la ratifica degli organismi dirigenti delle federazioni e dei Comitati nazionali di colore.

Nella tarda serata di ieri, 7 Luglio, le delegazioni di Faib, Fegica e Figisc hanno trovato un’intesa con Eni sul rinnovo delle condizioni economico normative che regolano i rapporti con i Gestori, per i prossimi tre anni.

L’Accordo, mette fine ad un lungo periodo di tempo, seguente alla scadenza naturale dell’Accordo del 19/12/2014, nel quale non c’è stata contrattazione.

E’ stato l’epilogo di una lunga fase di confronto -sospeso a più riprese a causa della pandemia- che ha registrato, in alcune fasi, una contrapposizione anche dura ma, sempre, finalizzata a garantire il mantenimento dei diritti acquisiti dei Gestori ed a migliorare la situazione economica delle gestioni. Con uno sguardo alle modifiche strutturali che stanno interessando il settore ed all’evoluzione di quella “transizione ecologica”, all’ordine del giorno nel dibattito politico-istituzionale.

Anche la valorizzazione della “vacatio” contrattuale, ottenuta intorno al tavolo di confronto, è da ascriversi all’impegno posto dalla Federazioni a sostenere, in primo luogo, la necessità di migliorare, complessivamente, la situazione economica e la sostenibilità delle gestioni.

Considerato che, in funzione delle restrizioni poste alla circolazione prima ed alla partecipazione in presenza in luoghi chiusi, poi, non c’è stata la possibilità di una partecipazione diffusa alla trattativa (anche se sullo svolgimento del confronto ed sui contenuti del testo che ha portato al rinnovo ciascuna Federazione ha coinvolto, in tutte le fasi tanto i Comitati di Colore quanto i Gruppi Dirigenti allargati), il testo dell’Intesa verrà sottoposto, formalmente, agli Organismi Dirigenti delle Federazioni ed ai Comitati Nazionali di Colore, per l’adeguata valutazione, pur nel rispetto della dovuta riservatezza sui contenuti, cui siamo tutti impegnati.

L’obiettivo è quello di procedere alla formalizzazione, entro i prossimi dieci giorni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
13 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
mario
mario
27 giorni fa

che Dio ce la mandi buona

Kazunori
Kazunori
Rispondi a  mario
27 giorni fa

E 10 cent litro di margine ; )

Roberto
Roberto
27 giorni fa

Ma di concreto cosa c’e’ ??? il margine ???? Se si migliora la condizione economica del gestore , dovremmo passare da 3 a 4 cents al litro all’iperself …. si’ si’ certo e poi ci svegliamo e cadiamo giu’ dal letto

Roberto
Roberto
Rispondi a  Roberto
27 giorni fa

la Faib conferma un aumento dei margini su tutti i segmenti , un ulteriore incremento di margine sul servito , un bonus Una tantum per gli anni senza contratto ed un aumento dell’accantonamento cipreg … fosse davvero cosi dovremmo essere moderatamente contenti … aspettiamo .

moritz12
moritz12
Rispondi a  Roberto
27 giorni fa

sogna, finche non vedo non credo

Roberto
Roberto
Rispondi a  moritz12
27 giorni fa

MEZZO centesimo in piu’ all’Iper self 1,5 cents in piu’ al servito …. mi scappa da piangere MEZZO CENTESIMO

Franco
Franco
Rispondi a  Roberto
23 giorni fa

Ma è inutile aumentare il servito se non abbassano il differenziale …e il prezzo in generale ..

Roberto
Roberto
Rispondi a  Franco
23 giorni fa

Il margine per il gestore intendevo dire … dal 1 agosto € 0,065 / Lt per noi , all’iperself € 0,035 / Lt

Gigio
Gigio
Rispondi a  Roberto
21 giorni fa

Praticamente vieteranno l’overprice, e fanno passare qualcosa che già avevamo per un loro gesto di clemenza…. Ma andate a F…..culo

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  Gigio
20 giorni fa

Caro Gigio, se sei un gestore eni ti possiamo inviare l’Accordo e poi ne riparliamo. Magari, dopo, puoi mandarci al diavolo comunque, ma almeno con consapevolezza.

Fateiseri
Fateiseri
26 giorni fa

è vergognoso

pippo
pippo
26 giorni fa

Perché una  dovuta riservatezza sui contenuti, cui siamo tutti impegnati.
Perché non si dovrebbe rendere “pubblico ” un accordo sindacale ?
Quali sono gli accordi tanto segreti che caleranno dall alto? Se è ,e lo si spera un buon accordo , perchè non rendere tutti partecipi ?
Semplici domande ,nessuna critica

Roberto
Roberto
Rispondi a  pippo
26 giorni fa

lo hanno reso pubblico la notte scorsa , ci sono tutti i punti salienti , c’e’ un comunicato ufficiale della Faib … comunque dopo anni di contratto scaduto il MEZZO CENTESIMO in piu’ sull’Iperself si commenta da solo …