Partnership tra Esercito e IP

L’offerta commerciale a condizioni agevolate dedicata al personale dell’Esercito e delle loro famiglie

Lunedi 6 dicembre, a Palazzo Esercito, il Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Gaetano Zauner, ha ricevuto l’amministratore delegato di IP – Italiana Petroli, Dottor Daniele Bandiera, a seguito dell’iniziativa di partnership promossa tra Esercito Italiano e il gruppo API volta a consentire l’acquisto di carburante a condizioni agevolate per le donne e uomini della Forza Armata. L’iniziativa consente di ottenere uno sconto personalizzato nei 5000 distributori IP, il più grande gruppo privato italiano operante nel settore dei carburanti, mediante l’utilizzo della card IP Plus fast.

Durante l’office call, il Generale Zauner ha ribadito l’importanza della partnership, affermando – “L’Esercito, nell’intima convinzione che i propri uomini e donne rappresentino la risorsa più preziosa, considera la policy del benessere del personale militare fondamentale. Partnership come quella siglata oggi vogliono premiare anche le nostre famiglie, che quotidianamente ci sostengono nel nostro servizio ai cittadini, perché noi siamo l’Esercito degli italiani”.

Successivamente l’Amministratore Delegato di IP, Dott. Daniele Bandiera, ha commentato la collaborazione dicendo “siamo felici di iniziare una collaborazione con l’Esercito “Ci uniscono l’orgoglio di essere italiani e la presenza capillare e costante sul territorio. L’offerta dedicata ai militari e al personale civile in servizio nell’Esercito esprime anche la gratitudine e la voglia di essere vicini a chi ogni giorno lavora per l’Italia”. All’incontro, svoltosi nel pieno rispetto delle norme anti-COVID, era presente il Direttore vendite di IP, Dottor Simone Alfonsi, oltre a una rappresentanza di personale del V Reparto Affari Generali dello Stato Maggiore dell’Esercito”.

L’obiettivo della partnership è anche quello di promuovere la sostenibilità, infatti, le donne e gli uomini dell’Esercito, al prezzo dei carburanti tradizionali, potranno rifornirsi con Optimo, il carburante che consente anche di ridurre i consumi ed emissioni di CO2.

  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
mario
mario(@orsisat)
1 mese fa

i gestori quanto rimettono sul mrtgine ?

pippo
pippo
1 mese fa

Questa non è concorrenza sleale !!!!!! E stato indetto un concorso pubblico per assegnare l appalto con l esercito ? I militari ,e tutta la cerchia .pagano un prezzo fisso in tutta Italia o il prezzo alla pompa ? Perché lo stato privilegia l esercito e non “sconta” tutti i sudditi ? Dove sono le associazioni dei consumatori tanto solerti a spargere letame sui gestori !!!!