Aiuti-quater: nuovo taglio accise carburanti e crediti di imposta per le imprese

Nel decreto Aiuti-quater, “in corso di perfezionamento”, verranno riproposti i crediti d’imposta a favore delle imprese e il taglio dell’accisa sui carburanti.

Prende forma il prossimo decreto Aiuti contro il caro-energia, il quarto dall’inizio dell’anno e il primo del governo Meloni. Nuovi dettagli sul provvedimento emergono dalla versione rivista e integrata della Nadef, che è intervenuta sulle previsioni macroeconomiche e tendenziali di finanza pubblica approvate lo scorso 28 settembre, elaborando anche lo scenario programmatico per il triennio 2023-2025.

Il documento è stato pubblicato sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze, dove si legge che l’esecutivo “ha deciso di confermare l’obiettivo di deficit per il 2022 del Def e di utilizzare il risultante spazio di bilancio, quantificabile in poco più di nove miliardi, in larga parte a copertura di nuove misure di mitigazione del costo dell’energia”.

Le due misure valgono complessivamente circa 5,5 miliardi di euro: un miliardo per la proroga degli sconti sui carburanti e 4,5 miliardi per coprire i crediti d’imposta alle aziende

Sottoscrivi
Notificami
guest
3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Guido
Guido
27 giorni fa

…spero tanto che l’On. Luca Squeri faccia qualcosa per i nostri soldini dimenticati…

Stefano
Stefano
Rispondi a  Guido
25 giorni fa

credo più nel sig. Timpani o almeno così aveva affermato 🙂

antonio
antonio
Rispondi a  Stefano
25 giorni fa

.. e la fatina dei dentini dove la mettiamo?