Pichetto Fratin (MASE), “C’è chi specula sul prezzo della benzina”

“Il prezzo dei carburanti sopra i 2 euro? Oggi è solo speculazione” sostiene il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin. “Se i rialzi dovessero essere strutturali il governo è pronto intervenire di nuovo”.

Gilberto Pichetto Fratin in una intervista alla “Stampa” difende la scelta di azzerare il taglio delle accise per concentrare le risorse sugli aiuti contro il caro bollette. “Ma se i rialzi dovessero essere strutturali – assicura – il governo è pronto intervenire di nuovo”.

Il ministro spiega che “quando è stato previsto il primo intervento sulle accise, con il precedente governo, ero vice ministro per lo Sviluppo economico. È stato fatto perché ci rendevamo conto che il prezzo sopra i due euro al litro era insostenibile per le famiglie e le imprese. In fase di approvazione della Legge di Bilancio abbiamo fatto un esame delle priorità e in questo ragionamento abbiamo deciso di intervenire stanziando 21 miliardi di euro contro il caro bollette”.

Pichetto osserva inoltre che “la volontà politica del governo e la capacità finanziaria dell’Italia nell’aiutare imprese e famiglie non è affatto di breve periodo, fermo restando che è del tutto logico che, data anche la dinamica estremamente fluida dei prezzi, questa volontà e capacità di lungo periodo venga attuata un pezzo alla volta su archi temporali limitati, di pari passo con il monitoraggio della situazione che si evolve”. “Io credo – continua il ministro – che, essendo quella europea una inflazione che dipende in larghissima parte dall’aumento dei prezzi dell’energia e delle materie prime, gli interventi corretti sono quelli che stiamo adottando, a livello nazionale come a livello europeo, con la decisiva spinta politica del governo italiano, superando le resistenze di chi ci ha fatto tergiversare anche troppo”.

Con i livelli attuali di prezzo del gas e del petrolio, Conclude Frattin, “io credo che un eventuale sforamento dei 2 euro sarebbe solo speculazione. E comunque, se il prezzo dei carburanti dovesse tornare a crescere in modo stabile e significativo, il governo è pronto a intervenire”.

Sottoscrivi
Notificami
guest
10 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Alex
Alex
24 giorni fa

E’ colpa dei gestori. Bisogna insistere con Mr. Prezzi, Mr. Motorist, Mr. M……

Tony
Tony
Rispondi a  Alex
22 giorni fa

Vai a fare il pescivendolo, forse ti riesce meglio….

Alex
Alex
Rispondi a  Tony
21 giorni fa

Non ti preoccupare mi sacrifico io a fare il pescivendolo, almeno ho lo spirito di ironizzare sulle corbellerie dette da uno che non è uno qualunque. Se interessava la speculazione si sarebbero interessati dal 2014 a capire cosa realmente creava o giustificava il valore aggiunto fra servito e self visto che il gestore di tutto quello percepisce un elemosina, però ha l’obbligo di estorcere al cliente un valore aggiunto che non gli appartiene.

stefano
stefano
24 giorni fa

no comment hanno ucciso il mercato e poi forse tornano indietro

Gestore stufo
Gestore stufo
24 giorni fa

Prezzo sopra i 2€ per la speculazione? Dovrebbe intervenire il ministro! Ah, già, sono io il ministro!
Da un genio ad un altro…

pippo
pippo
22 giorni fa

Caro ministro Pichetto va be che è appena arrivato ,ma le ricordo che una nota società Italiana speculatrice ,è l ENI una azionista al 40 % statale !!! e che per controllare la speculazione basterebbe agire su Eni
Su tutto questo ,cosa ne pensa il ns beneamato sindacato ? intende far sentire la propria voce ?

mario
mario
Rispondi a  pippo
21 giorni fa

il problema sono i nostri margini per noi tutto il resto sono cazzate

Gio
Gio
Rispondi a  pippo
20 giorni fa

Pippo, sei l’unico che ha capito il problema, io è da tanto tempo che lo dico, secondo me forse c’è stato un accordo a livello europeo ( vedi il ritorno in Italia della Shell ) per le aziende energifore ad aumentare il margine di 4 volte.

Giovanni
Giovanni
20 giorni fa

Da uno che si chiama come questo ….. mi aspettavo esattamente, questo commento. Da un governo come questo mi aspettavo la stessa reazione…. ovvero sguinzagliare la finanza a cercare di sanzionare , l’ultima ruota del carro, niente di nuovo all’orizzonte, cambiano i pagliacci, ma lo spettacolo è sempre lo stesso, che il signore vi fulmini… politici del cazzo…..!.

Guido
Guido
20 giorni fa

Che faccia da pirla …. ministro questo…. ma dove lo hanno trovato?