Grande partecipazione alla prima assemblea Generale Unitaria dei Gestori del Lazio

La prima delle Assemblee Generali Unitarie promosse da FAIB Confesercenti, FEGICA e FIGISC/ANISA Confcommercio ha registrato una partecipazione significativa da parte dei Gestori del Lazio, sia in presenza che attraverso collegamenti online.

Durante l’assemblea, è stata delineata la situazione attuale dei negoziati in corso, con un particolare focus sull’illegalità contrattuale, che rimane un nodo cruciale da risolvere nella trattativa per il riordino del settore.

La categoria dei Gestori rivendica il diritto a un contratto equo e negoziato e si dichiara pronta a opporsi fermamente a qualsiasi azioni aziendali volte a stravolgere il quadro normativo faticosamente conquistato dalla categoria in anni di battaglie perseguendo quell’ aggressione alla dignità sociale ed economica di una categoria. Ribadisce con fermezza la sua totale opposizione a tutte le  azioni aziendali volte a stravolgere il quadro normativo faticosamente conquistato dalla categoria in anni di battaglie , sottolineando la volontà di ricorrere a tutte le azioni Sindacali non escludendo anche quelle legali necessarie per difendere i propri interessi.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 4 aprile a Torino presso la sede Faib in c.so Principe Eugenio 7, dove è attesa una partecipazione altrettanto numerosa e determinata da parte dei Gestori provenienti da diverse regioni italiane.

Questa del Lazio costituisce l’inizio di una serie di assemblee che si protrarranno in diverse regioni italiane. Incontri che rappresentano un’opportunità fondamentale per i Gestori di scambiarsi pareri, condividere le proprie esperienze e consolidare un fronte comune al fine di ottenere migliori condizioni contrattuali e preservare i propri diritti. È importante sottolineare che siamo determinati a ribadire fermamente  la volontà di stabilire regole eque per tutti e contrastare tutte le iniziative degli operatori petroliferi dirette a destabilizzare il settore e volte ad avvantaggiarsi del  del progressivo abbattimento delle regole e del disordine creato nel nostro settore .

Assemblea unitaria 4 aprile 2024 torino

Sottoscrivi
Notificami
guest
18 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Gianni
Gianni
17 giorni fa

Sinceramente penso che il problema principale sia la categoria apatica priva di spirito combattivo e piena di paure a volte inutili quanto stupide.

Gestore noh24
Gestore noh24
Rispondi a  Gianni
10 giorni fa

Quale categoria? Ormai i gestori sono una minoranza…

Francesco
Francesco
17 giorni fa

Ma non vedo molta affluenza ora vediamo a quella di Torino tenta che sarai più fortunato.

SALVATORE
SALVATORE
17 giorni fa

Dai primi commenti non si respira aria nuova è consapevolezza che la nostra condizione è di quelle assolutamente disastrosa , molti di noi non si rendono conto che se passa questo treno non c’è più futuro per continuare a fare questo lavoro, in quanto se non si hanno le palle per raggiungere l’obbiettivo di rendere questo lavoro dignitoso e che ci permetta di proseguire senza subire soprusi di ogni tipo perpetrato dalle compagnie petrolifere facendo carta straccia dei contratti che hanno stipulato loro stessi negli anni passati e che ora li rinnegano come se tutto quello che si è ottenuto in tutti questi anni non conta più , manifestando un comportamento arrogante e di prepotenza nei confronti di coloro che in tutti questi anni hanno contribuito con sacrificio e abnegazione alla loro ricchezza lasciando a noi oramai soltanto briciole , e spero che questo mio commento venga recepito altrimenti rimane soltanto un bla bla bla!!!!!

Ant
Ant
Rispondi a  SALVATORE
17 giorni fa

Certi benzinaii sono come gli sceriffiiii
Se uno aumenta loro abbassano i prezzi per accaparrarsi il cliente.
Ma di cosa parliamo,alcuni benzinaii non capiscono niente rimettono anche purché vendono sottocosto

gianni
gianni
Rispondi a  Ant
16 giorni fa

Finché vedo benzinai che chiedono 16-20€ per un lavaggio completo, quando anche la donna delle pulizie chiede 10€/ora, allora significa che qualsiasi battaglia per la categoria è inutile. Unica speranza che questi fake imprenditori si levino dal c***o quanto prima.

PIPPO
PIPPO
Rispondi a  gianni
15 giorni fa

Gli hai denunciati alla finanza ? Hai parlato con altri colleghi per risolvere il problema ? Lavare un auto a quei prezzi 😮 lavori in nero ,o non paghi i dipendenti . Iniziano a vedersi lavaggisti Pachistani ,Bengalesi ,Indiani che lavorano in autolavaggi dismessi o in parcheggi dei centri commerciali .Sono al 99% fuori legge .DENUCIATELI !!!!!

Gestore noh24
Gestore noh24
Rispondi a  PIPPO
10 giorni fa

Io presto cederò il mio impianto con annesso autolavaggio a due giovani e arrembanti pakistani. Tanto ormai il mercato degli autolavaggi e cosa loro con il beneplacito di chi dovrebbe controllare. Denunciarli? Chiudono una ditta e ne riaprono un’altra intestata al cugino.

PIPPO
PIPPO
Rispondi a  Gestore noh24
10 giorni fa

Bravo hai detto giusto arrembanti ,da arrembaggio .Sono dei pirati e come tali vanno perseguiti .Se tutti denunciano ( io lo ho fatto e hanno sigillato il lavaggio all interno di un parcheggio sotterraneo di un c commerciale ) e sinceramente denuncerei chi ha dato e venduto loro l attività

SALVATORE
SALVATORE
Rispondi a  PIPPO
10 giorni fa

Purtroppo di queste realtà ce ne sono dappertutto sono proliferate in breve tempo , ne chiudono qualcuno e riaprono altrove, all’interno di cortili condominiali, officine di vario genere in zone periferiche seminascoste dove si fanno la pubblicità con il passaparola con prezzi irrisori , e cosi facendo si crea altro lavoro da miserabili, danneggiando coloro che rispettano le regole per non andare contro gli adempimenti che la legge ti impone per stare in regola e non avere eventuali problemi , ma evidentemente qui le regole le devono rispettare solo alcuni, probabilmente coloro che credono in certi principi di una civile convivenza , alla faccia del primo articolo della costituzione!!!!!

PIPPO
PIPPO
17 giorni fa

Carte elettroniche ,sistemi digitali di pagamento ,elettronica ,piazzali computerizzati ,algoritmi ,intelligenza artificiale ……Questo sarà il piazzale del futuro ,Dove un pseudo gestore controllerà 10 mega impianti Questa sarà la futura realtà Quale è la media di età dei gestori ? quale è l età dei gestori che partecipano alle assemblee ? 40? 50? 60? anni ? Si riesce a mettere in testa a certe persone che il loro futuro è segnato se non seguono il sindacato ? NO
Troveranno sempre una scusa per non fare nulla ,credendo che la compagnia faccia sempre il loro interesse .FINO ALL FINE
Come hanno creduto al sindacato ,quello che oggi dice di voler migliori condizioni contrattuali ,contrastare l arroganza delle compagnie quello che Ribadisce con fermezza la sua totale opposizione a tutte le azioni aziendali volte a stravolgere il quadro normativo faticosamente conquistato dalla categoria in anni di battaglie E no cazzo !! sono anni che non fate uno sciopero ,sono anni che non fate assemblee ,sono anni che non muoviamo un dito per contrastare le compagnie Vi do atto di aver fatto tanti discorsi ,tavoli e sedie ,ma fatti NO!! Comunque spero che le assemblee vadano partecipate e otteniate ,otteniamo ,il risultato sperato

Timpani
Timpani
Rispondi a  PIPPO
17 giorni fa

Beh, almeno Pippo un segnale di speranza lo dà. La parola “otteniamo” mi da’ conforto , dico sul serio. Io credo che sulla esperienza dei meno giovani si possa ancora ricostruire un futuro per i piu’ giovani. Spero , lo ripeto, di incontrare Pippo o altri Pippo nelle assemblee…

PIPPO
PIPPO
Rispondi a  Timpani
16 giorni fa

Buongiorno Timpani
Le parole speranza ,Otteniamo ,lottare per avere ,portano a Futuro .Futuro per i giovani ,i meno giovani e di chi ha vissuto una vita in un piazzale e oggi rischia di lasciarlo per colpe non sue Purtroppo non tutti hanno la fortuna di avere o trovare un posto di lavoro migliore ,molti gestori hanno investito sui figli e viceversa ,Purtroppo questo lavoro non “rende” più come una volta ,per colpa di chi ? di tutti ,gestori ,sindacati ,governi collusi ,compagnie egoiste e andare a cercare oggi le colpe sarebbe la cosa peggiore da fare Uniamoci e partiamo tutti assieme ,qualche risultato otterremo .

Francesco
Francesco
17 giorni fa

Cari colleghi quando uno ha raggiunto un età max 50 anni deve fare festa perché pultroppo la testa non funziona più è brutto da accettare ma è pura realtà di natura ci vuole gestori giovani con cervello fresco altrimenti come avrete sempre sentito di ripete sempre le solite cose classico sintomo di vecchiaia.

oleoblitz
oleoblitz
Rispondi a  Francesco
17 giorni fa

caro Francesco calmati …50 anni se e quando ci arriverai …capirai tante e troppe cose che un giovincello proprio non ci arriva, perchè ogni età ha le sue conquiste, fidati ora come ora pensare ad un giovane su un piazzale mi dà tanta tristezza, e mi fa tanta paura per lui…quando avrà passata 50 anni avrà buttato via la sua vita in un lavoro che non dà più niente……buona vita figliolo!

SALVATORE
SALVATORE
Rispondi a  Francesco
17 giorni fa

Collega voglio farti notare che questo lavoro non ha nessuna appeal verso i giovani in quanto la figura del gestore non ha più futuro non ha nessuna attrattiva vuoi per la sua scarsa rendita economica, e poi la figura del gestore come puoi notare è destinata a morire lasciando il posto a delle società che non fanno altro che amministrare diversi impianti con al loro interno solo manodopera di basso costo solo per fare la guardiania…. quindi non è una questione di carta di identità e soltanto che chi è ancora nel giro cerca di non uscirne con le ossa rotte capito!!!!!

Gestore noh24
Gestore noh24
Rispondi a  Francesco
10 giorni fa

Povero bischero.
La testa che non funziona è quella di chi pur essendo ancora giovane, entra o continua a fare questo mestiere senza futuro. I cinquantenni o ultra cinquantenni sono quelli che ormai sono in ritardo per cambiare mestiere e quindi costretti a continuare obtorto collo.

Francesco
Francesco
16 giorni fa

Ma io ripeto per la centesima volta qualche personaggio mi spieghi cosa sono venuti a fare quattro bambocci al funerale del nostro vecchio Presidente Franco Bertini erano da pedate nel sedere si sta ancora rigirando nella tomba ma stai tranquillo Franco seguirò tutti i tuoi consigli come lu ho seguiti per non farmi del male RIP FC