GestoriCarburanti

Martedì, Oct 22nd

Last update:08:32:00 AM GMT

Sudafrica: Chevron, Shell, Total, BP accusate di 'cartello' sui prezzi

E-mail Stampa

La Commissione di vigilanza sulla Concorrenza del Sudafrica ha accusato ieri le filiali locali dei gruppi petroliferi Chevron, Shell, Total e British Petroleum di aver manipolato i prezzi per oltre 30 anni. Secondo le autorità di Pretoria, infatti, le quattro multinazionali si sarebbero accordate già a partire dalla fine degli anni Ottanta. Per questo è stata comminata loro una maxi-multa.

L’accusa - ha spiegato la Commissione in un comunicato - arriva al termine di una lunga inchiesta, partita addirittura nel 2009. Allora, infatti, furono scoperti comportamenti che lasciarono pensare ad un “cartello”, e per questo la questione fu portata al vaglio dell’organismo di controllo. Quest’ultimo ha successivamente scoperto numerosi scambi di informazioni sensibili tra le imprese, compresi i dati sulle vendite mensili di benzina, diesel, GPL e altri prodotti. Un comportamento finalizzato a proteggere margini di guadagno giudicati “storicamente alti” e realizzati per decenni.

Ora alle filiali locali delle compagnie petrolifere (e anche ad altri due gruppi sudafricani, Sasol e Engen) sarà chiesto di corrispondere una sanzione record, pari al 10% del giro d’affari realizzato nel Paese nell’ultimo esercizio.
Da parte loro - riferisce l’agenzia AFP - Shell, Total e BP hanno fatto sapere di voler vagliare le argomentazioni della Commissione prima di rispondere alle accuse.

Commenti (3)
  • Max

    chissa' com'e ma ci sono arrivati perfino in Sudafrica e nel resto del mondo ancora no...
    non so se e' nato prima il cartello o le compagnie petrolifere...
    sono secoli e che questa storia va avanti e nessuno fa nulla...
    non volete il cartello?
    prezzo unico per tutti e non se ne parla piu' di meno 10,20 e scontoni vari che sono solo specchietti x le allodole..

  • anonimo

    penso che abbiamo altro a cui pesare e tutto tace

  • fabio  - terzo mondo

    come si può vedere tutti i paesi sviluppati sono seri e non come il terzo mondo ( italia). la collusione nel terzo mondo è presente giorno per giorno e l'AGCOM fa parte di questa grande fetta. speriamo che (?) qualche magistrato serio ci sia ancora nel terzo mondo e metta fine a tutti queste nefandezze. cerchiamo di voler bene alla nostra patria e cerchiamo di far emergere quel senso patriottico e nazionalistico, altrimenti saremo sempre .... il terzo mondo

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie