GestoriCarburanti

Giovedì, Mar 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

Caro carburanti ,un problema mondiale

E-mail Stampa

La protesta del caro gasolio dilaga anche in america ,la recessione  non intacca la domanda, la produzione non aumenta, i costi salgono, la speculazione impazza. E nessuno sembra sapere quando finirà la tempesta che ha finora portato la quotazione del petrolio a livelli via via sempre più impensabili . Solo fra le previsioni avanzate , si può scegliere di tutto. Secondo la Cibc, la maggiore banca di investimenti canadese, il petrolio arriverà a 150 dollari a fine 2008. Secondo Standard&Poor's, l'agenzia di rating, scenderà, invece a 91, anche se la previsione è di scarsa utilità, visto che dichiara un margine di errore di più o meno 50 dollari a barile. Secondo Michael Lewis, un importante consulente petrolifero, questa è "la madre di tutte le bolle" e il greggio precipiterà, a breve, al livello, pur sempre astronomico, di 80 dollari.

Quello che rende quasi impossibili le previsioni è che, nella tempesta, confluiscono a spingere tutte nella stessa direzione - il rialzo dei prezzi - componenti fondamentali (come l'equilibrio fra domanda e offerta) e variabili di mercato. Fra queste ultime c'è l'indebolimento del dollaro che, secondo alcune valutazioni, vale fra i 10 e i 20 dollari sul prezzo del barile, anche se ieri la valuta Usa si è rafforzata e il barile pure. E c'è la speculazione finanziaria, che sarebbe il motore della "bolla" di cui parla Lewis.

Manifestazione a Washintong contro il caro gasoilo

 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie