GestoriCarburanti

Giovedì, Mar 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

FRANCIA; PIANO RILANCIO CRESCITA SARKOZY PASSA DAGLI IPERMERCATI

E-mail Stampa

La Francia ha avviato un capitolo chiave del piano per rilanciare la crescita economica voluto dal presidente Nicolas Sarkozy. Un progetto di legge - presentato  dal ministro dell'economia Christine Lagarde - che punta innanzitutto ad aumentare l'efficienza del mercato interno, in modo da rafforzare i consumi delle famiglie e contrastare l'attualissimo problema dell'aumento dei prezzi di vari beni di largo consumo, come gli alimentari.

Uno dei cardini del progetto è l'aumento del numero di ipermercati. Una scelta controversa, che ottiene ovviamente i favori della grande distribuzione, ma l'ostilità di molti piccoli esercenti, che hanno subito ricevuto il sostegno dell'opposizione socialista.

La riforma prevede anche maggiori libertà sulle politiche di prezzi, tra cui più elasticità sui periodi in cui effettuare i saldi, prolungati, ma anche delle misure di sostegno 'compensative' per i piccoli esercizi. Non passa, invece, la preannunciata libertà di apertura domenicale.

Secondo la Lagarde la riforma consentirà di aggiungere tre decimali di punto alla crescita economica già dal 2009, con la creazione di 50.000 nuovi posti di lavoro l'anno. La discussione presso la Camera del deputati, l'Assemblée Nationale, inizierà il 27 maggio, al Senato sbarcherà il 15 giugno e il governo conta di portare la legge al voto a inizio luglio, ben prima della pausa estiva.

Un piano tutto sommato low-cost, visto che complessivamente i fondi mobilitati ammontano a soli 300 milioni di euro. Battezzata "legge per la modernizzazione dell'economia", la bozza intende affrontare quel "dispositivo regolamentare limitante che ha portato prezzi elevati", secondo quanto illustrato dalla Lagarde . "In Francia la sovra regolamentazione ha creato delle posizioni di rendita" e questa riforma intende "ristabilire la trasparenza e la negoziabilità delle generali condizioni di vendita. Il nostro progetto - ha proseguito - vuole mettere nuovi giocatori nell'arena, e consentire a distributori che non sono già impiantati di farlo senza limitazioni".

Un aspetto tecnico chiave è nell'aumento della metratura minima necessaria che faa scattare l'obbligo di autorizzazione all'apertura di un nuovo ipermercato, da 300 a 1.000 metri quadrati. Un altro riguarda l'aumento dei controlli e delle sanzioni sulle pratiche anticoncorrenziali nel commercio, con la creazione di una apposita autorità di vigilanza il cui bersaglio primario saranno proprio le "posizioni di rendita", sempre secondo quanto affermato dalla Lagarde.

Per i saldi ci saranno due settimane l'anno in più, e a scelta del commerciante; ma niente libertà di apertura domenicale: non compare nella bozza presentata oggi, come era stato ipotizzato nella fase di elaborazione del progetto.

L'ampio pacchetto di misure - 44 articoli racchiusi in quattro grandi comparti - prevede inoltre degli incentivi per il superamento della soglia dei 20 dipendenti. Oltre al commercio Parigi punta anche a rilanciare l'attrattività delle varie aree geografiche dell'Esagono mediante l'installazione di fibra ottica. (fonte Afp)

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie