GestoriCarburanti

Martedì, Feb 18th

Last update:08:32:00 AM GMT

I benzinai per le auto elettriche, un pieno senza inquinare

E-mail Stampa
San Francisco. Piazza del municipio. Tre auto elettriche si avvicinano alla colonnina, fanno il pieno di corrente e poi, senza inquinare, ripartono. Non è un film. Da ieri è realtà nella città Californiana dove l’innovazione è di casa: Gavin Newsom, il sindaco di San Francisco che ancora rimpiange la sua GM EV1, ha infatti inaugurato i primi tre distributori pubblici per auto elettriche.

Le stazioni di ricarica saranno utilizzate per le auto elettriche comunali; ma saranno anche messe a disposizioni delle società di car sharing attive in città (City CarShare e Zipcar).
Leggi tutto...

Svezia: si prevede la chiusura di 1000 impianti

E-mail Stampa

Il ministro svedese per le Imprese e l'energia, Maud Olofsson, si è dichiarato alquanto preoccupato per il fatto che molti distributori di benzina, in particolare quelli situati nelle zone rurali del paese, chiuderanno nei prossimi anni.
Secondo Svensk Bensinhandel (SWE) l'associazione di categoria dei Gestori svedesi, delle circa  3.700 stazioni di rifornimento in Svezia, quelle obbligate a chiudere i battenti, per motivi dovuti a difficoltà finanziarie, saranno almeno 1000 in tre anni.

Leggi tutto...

Grecia: sciopero degli autotrasportatori

E-mail Stampa

Lo sciopero dei proprietari di camion e container utilizzati per i trasporti nazionali, che protestano per ottenere maggiori commissioni per il trasporto da parte dello Stato, rischia di paralizzare la Grecia. Lo comunica Setimes.
Quasi tutti i distributori sono ormai privi di benzina. I rappresentanti degli scioperanti hanno già incontrato alcuni membri del Governo. In particolare, il Ministro del Lavoro Fani Palli-Petralia, ha proposto di formare un gruppo di lavoro per affrontare la questione.

Leggi tutto...

USA - Gruppo di preghiera davanti al distributore di benzina

E-mail Stampa

 «Noi facciamo appello a Dio perchè intervenga nella vita di queste persone egoiste e avide che fanno lievitare i prezzi. Dio fa che si ribassino i prezzi della benzina»
WASHINGTON – L'incessante aumento dei prezzi dei carburanti stimola la creatività dei consumatori: negli Stati Uniti il signor Rocky Twyman ha fondato il gruppo «Preghiera al distributore» e con i suoi accoliti – poche centinaia per il momento – tiene sedute di ferventi invocazioni davanti alle pompe di benzina.

Leggi tutto...

Caro carburanti ,un problema mondiale

E-mail Stampa

 La protesta del caro gasolio dilaga anche in america ,la recessione  non intacca la domanda, la produzione non aumenta, i costi salgono, la speculazione impazza. E nessuno sembra sapere quando finirà la tempesta che ha finora portato la quotazione del petrolio a livelli via via sempre più impensabili . Solo fra le previsioni avanzate , si può scegliere di tutto. Secondo la Cibc, la maggiore banca di investimenti canadese, il petrolio arriverà a 150 dollari a fine 2008. Secondo Standard&Poor's, l'agenzia di rating, scenderà, invece a 91, anche se la previsione è di scarsa utilità, visto che dichiara un margine di errore di più o meno 50 dollari a barile. Secondo Michael Lewis, un importante consulente petrolifero, questa è "la madre di tutte le bolle" e il greggio precipiterà, a breve, al livello, pur sempre astronomico, di 80 dollari.

Leggi tutto...

FRANCIA; PIANO RILANCIO CRESCITA SARKOZY PASSA DAGLI IPERMERCATI

E-mail Stampa

 La Francia ha avviato un capitolo chiave del piano per rilanciare la crescita economica voluto dal presidente Nicolas Sarkozy. Un progetto di legge - presentato  dal ministro dell'economia Christine Lagarde - che punta innanzitutto ad aumentare l'efficienza del mercato interno, in modo da rafforzare i consumi delle famiglie e contrastare l'attualissimo problema dell'aumento dei prezzi di vari beni di largo consumo, come gli alimentari.

Uno dei cardini del progetto è l'aumento del numero di ipermercati. Una scelta controversa, che ottiene ovviamente i favori della grande distribuzione, ma l'ostilità di molti piccoli esercenti, che hanno subito ricevuto il sostegno dell'opposizione socialista.

Leggi tutto...

In America ti guida la pubblicità

E-mail Stampa

 Il potere della pubblicità sembra non avere limiti. Nonostante il prezzo del petrolio sia ormai arrivato alle stelle, un gruppo di analisti americani ha constatato che gli automobilisti quando scelgono quale benzina mettere nel serbatoio lo fanno attratti dagli spot martellanti delle compagnie petrolifere, più che dalla convenienza economica.

Leggi tutto...

Pagina 8 di 9

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie