GestoriCarburanti

Giovedì, Maggio 23rd

Last update:08:32:00 AM GMT

Buona azione estiva, alla faccia dei due euro al litro

E-mail Stampa

Una notizia insolita, controtendenza, per non dire anomala ci arriva da Pisa: un uomo va a fare rifornimento al self-service presso il distributore della stazione di servizio Tamoil di via Gronchi, e si accorge che il Gestore ha lasciato le chiavi dentro la serratura della cassaforte del Self. L'uomo avrebbe potuto impossessarsi indisturbato delle banconote custodite nel sacchetto all'interno della cassaforte e anche accendere in modalità manuale le pompe per riempire il serbatoio.

Ma il richiamo del risparmio o del facile guadagno è stato più flebile del suo senso di giustizia, così ha chiamato la polizia. Gli agenti del 113, accorsi con una volante, hanno rintracciato il Gestore dell'impianto e gli hanno riconsegnato le chiavi.

A un successivo controllo, è risultato che nessuno aveva approfittato della pur ghiotta occasione. Non sappiamo se l'onesto automobilista pisano sia stato o meno ricompensato dal Gestore distratto. Un gesto del genere, secondo noi, poteva essere ricompensato con un pieno al serbatoio che di questi tempi sarebbe un'ottima ricompensa...

Commenti (6)
  • Max

    a La Spezia al ritorno dalla mia breve vacanza mi sono fermato al tamoil che c'e' proprio prima del casello autostradale...un biglietto appoggiato su un erogatore segnalava al signor XXX che il suo bancomat era stato ritrovato e portato alla questura vicina...
    e' vero che senza il pin non ci fai molto ma questi gesti ti fanno riflettere ..meno male che al mondo c'e' ancora tanta brava gente..

  • sem

    invece a prato ...si sbloccò l'accettatore banconote da self passò in manuale e in meno di due ore prelevarono 3.800 euro ...lo scoprirono ragazzi di quarrata e tutti di corsa a fare il pieno ,femavano le macchine nella strada per avvisare che si prendeva benzina a sbaffo ...non solo ragazzi persone di ogni età , e mai a nessuno veniva in mente di chiamare il 113 finché non si bloccò di nuovo da solo .... ma tutti presi tramite le telecamere e l'aiuto della polizia!!!

  • Roberto Gestore IP

    " Il self che passa in manuale .... " E' una Leggenda che non regge .... Il Gestore che si dimentica ti mettere il Self quella invece e' la realta' !!!

  • Giank

    Il fatto stesso che un gesto di onestà faccia notizia, ci dà la misura di tempi che corrono e di quale degrado si sia raggiunto nella società.

  • ip ip urra

    non c'entra niente con l'articolo ma date un okkiata quando era arrivara a 1,500 la verde , cosa dicevano ..

    http://www.youtube.com/watch?v=bSuzJASuWRI

  • peppe  - un errore è possibili....

    a Salerno, ad un collega della Esso, durante un aggiornamento software effettuato in remoto in automatico e successivo riavvio, il sistema è ripartito in post pay e non in notturno. Risultato, 2000 litri a sbafo, denuncia allwe autorità e rimborso della Gilbarco dopo molti mesi e minacce legali, fortunatamente il collega ha una telecamera che riprende la cassa e dimostra che all'una di notte nessuno ha cambiato modalità di rifornimento al sistema......

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie