GestoriCarburanti

Martedì, Mar 26th

Last update:08:32:00 AM GMT

L'ultimo week end di sconti caratterizzato anche da multe e tafferugli

E-mail Stampa

Sembrava davvero di essere stati ai tempi in cui veniva razionalizzato il pane e le persone affamate facevano code interminabili, scomposti e poco inclini al rispetto reciproco.

Davvero tanti gli automobilisti che, complice il maltempo, il ritorno dalle ferie ed il prezzo dei carburanti in alcuni casi andato oltre i due euro, si sono riversati sugli impianti aderenti agli sconti del fine settimana.

Le cronache parlano di "code interminabili", tanto che i carabinieri di molte città, in alcuni casi, sono stati impegnati per regolare il flusso di persone che, rimanendo in fila causavano problemi di ordine pubblico e rallentamenti in prossimità delle stazioni di servizio.

Le forze dell'ordine sono anche intervenute per sanzionare gli automobilisti trovati in possesso di taniche non adatte al contenimento dei prodotti petroliferi. Ci sono stati automobilisti che hanno riempito 4, anche 5 taniche di carburante con capienza anche da 50 litri.

Si sono viste risse e insulti tra automobilisti che non rispettavano la fila, o verso quelli che impiegavano troppo tempo per effettuare l'operazione di rifornimento. Ma anche quelli che posizionandosi con l'auto in maniera errata sono stati costretti addirittura a rimettersi in coda.

Molte, anche, le discussioni tra Gestori e automobilisti. Tra i motivi principali il mancato ritiro dello scontrino dopo una errata erogazione e quindi nessun rimborso. Addirittura in alcuni casi si è arrivati alla denuncia. In altri casi alcuni hanno cercato la giustizia personale. 

Insomma, gli automobilisti oltre ad aver imparato ad usare il self-service per fare rifornimento, in certi casi si sono ritrovati ad imparare anche la legge della giungla. Ma l'importante è risparmiare...forse.

Commenti (29)
  • mario api ip

    GRAZIE GRAZIE E ANCORA GRAZIE
    GRAZIE ENI PER IL PANE CHE CI AI DATO
    DURANTE I MIEI POCHI VIAGGI NON FARO' MAI BENZINA IN UNA STAZIONE ENI ...
    non sara' molto, ma una fettina di mortadella dalla bocca dei vostri figli la tolgo :grin

  • Antonio  - Quanto sei ignorante

    Ora capisco perché ai Gestori non viene mai riconosciuto quello che gli spetta. Infatti hanno Invece di lottare per farsi aumentare il margine , invece di essere uniti, si riesce solo a criticare , si riesce solo a vedere i litri che vende il collega. La mortadella i figli ...... ma per favore vergognati.... ignorante !

  • Gestore eni treviso  - re: Quanto sei ignorante

    Antonio sbagli nell'offesa giusta invece l'osservazione, deve tornare il nostro conto economico con le multinazionali, se non ci fanno guadagnare il giusto devono integrare, inutile insultare i colleghi. io non ho aderito ma non mi permetto di offendere chi l'ha fatto, posizioni diverse ma un male comune. Uniti per ottenere il giusto!!

  • alessandro

    ridicolo impara a scrivere in italiano!

  • Anonimo

    Noi italiani abbiamo ciò che ci meritiamo branco di pecoroni senza regole !!!

  • diego

    non ci sto piu in questo mondo...ancora 2 battaglie che proverò a vincere,se va male lascio. vedo solo ipocrisia-maleducazione-disinformazione-animalismo e speculazione sulle caste basse come noi.troppo facile battagliare a parole io ci ho sempre provato con i fatti..il piu ho vinto altre ho perso,ma adesso il muro di gomma è troppo spesso.sono giovane e se sara necessario puliro anche i cessi pubblici ma a farmi prendere per il c..o basta,ma basta proprio

  • diego

    ma la cosa che non so se mi fa piu ridere o piangere..è che la gente almeno dalle mie parti si mette in coda per un risparmio a pieno (su auto media ovvero 40 litri sempre che sia vuota) di 4 euro rispetto a me che comunque ho prezzi medio bassi.giuro,per andare dai miei suoceri passo davanti a un eni la domenica mattina...e l unico sentimento che provo è pena per questa gente,che poi escono dallo "scontone" e vanno a farsi l aperitivo fino a tarda sera. bè ..chapò

  • mp

    Quello che dici è vero. ed è la dimostrazione di quanto la maggior parte degli italiani siano caproni. Disposti a fare la fila sotto al sole per almeno 20-30 minuti (con condizionatore acceso), quando gli chiedi quanto hai risparmiato o consumato ad aspettare, l'unica cosa che sanno rispondere è ..........ma la costa meno e risparmio.

  • anonimo

    arriva la polizia e sequestra i filmati dei sconti di fine settimana,per assicurarsi che in macchina oltre al pieno non sia stata caricata altra benzina non superiore ai 10 litri in taniche logicamente a norma....morale della favola denunciati perchè riempivano latte da 50 litri ma non una ogni persona ne portava 4, 5, 6.Sinceramente non sò se ridere o piangere.....sò solo che le persone non vanno trattate in questo modo,volete far risparmiare?evitate di fare i buffoni che il modo per far risparmiare e trattare degnamente le persone ci sono.ps intanto aspettiamo le compagnie che c**o ci faranno a chi aprofittando della legge monti scarica in extra rete!!!!

  • max ip

    tanto per iniziare bene ho ricevuto un accertamento fiscale!!


    forse ho venduto troppo poco e l'agenzia delle entrate è preoccupata per il loro stipendio?

    siamo sotto un regime di SS OPPURE KGB

  • MARIO API IP

    IO HO SENTITO DI Gestori CHE SI RIEMPIVANO LE TANICHE , E POI LA RIVENDEVANO IN SETTIMANA SCONTATA A CHI GLI FACEVA COMODO ..
    SIETE SOLO DEI BUFFONI ,
    STRONZATE COSì SOLO L'ITALA PUO' PARTORIRLE ..
    IN ALTRI STATI CI SONO LEGGI E LE RISPETTANO,
    QUI OGNI REATO CHE FAI C'E UN SOTTERFUGIO PER SOTTRARTI..FATTA LA LEGGE TROVATO L'INGANNO

  • peppe  - confermo tutto quanto.....

    non posso che confermare tutto ciò che l'articolo riporta. Il lunedì successivo allo scontone (sono Esso e ho dato disdetta non appena ci hanno toccato il margine) ricordo che le discussioni con i clienti iniziavano all'apertura dell'impianto e la sera alle 19 ero ancora a discutere con qualche imbecille che non aveva selezionato la pompa e aveva regalato il suo credito ad altri, che pretendeva di essere rimborsato . 8 denunce durante il mese di luglio, tutte respinte fornendo le registrazioni video e i resoconti del sistema . (50000 litri tra sabato e domenica con accettatore , provate ad immaginare quanti rifornimenti siano). Ma quanti fastidi dovrò ancora subire quando qualche solerte magistrato mi convocherà per capire cosa è successo? Pensate che un lunedì si incontrarono qui sul mio piazzale 4 persone vittime del furbetto di turno che addirittura improvvisarono una class action minacciandomi di rivolgersi ad un legale. Rispedii al mittente la minaccia e sto aspettando le conseguenze. Quale altra categoria subisce tutto ciò? Alla fine , voglio ricordare un antico proverbio napoletano che recita : "O SPARAGN NUN E' MAI UARAGN.." ovvero il risparmio non sempre è un reale guadagno....

  • Gestore

    Caro collega,
    non meravigliarti se quando ti chiameranno sarà per comunicarti che sei tato condannato.
    Il giorno 11 luglio 2011 mentre io ed il mio collaboratore pulivamo le colonnine, un signore non mio cliente, si è fermato presso la stazione di servizio dove io sono il Gestore , controlla i pneumatici, mentre la famiglia utilizza i servizi igenici,
    e dopo aver finito, si reca verso le colonnine che stavamo lavando per prelevarel spazzola dei vetri.
    Prende la spazzola schizza l'acqua sulle colonnine che stavamo appena pulendo,
    chiedo al signore cosa stava facendo e gli ricordo che era un gesto educato rispettare il lavoro altrui e chiedere permesso.
    Il soggetto, rivestito di carattere tira fuori il distintivo da carabiniere e mi chiede i documenti.
    Lo invito ad accomodarsi in ufficio e gli spiego che sono sul mio posto di lavoro situato in un piazzal privato adibito al pubblico e lui senza una denncia non ha nessun diritto di venire a casa mia a chiedermi i documenti , ma
    bensì dovrebbe venire bussare alla porta e chiederepermesso.
    Non convinto esce fuori chiama i colleghi e va via.
    In un baleno i carabinieri che non sono mai venuti quando li ho chiamati, questa vlta arrvano in un baleno, mi chiedono spiegazioni e vanno via rassicurandomi che sarebbe finita in una bolla di sapone, dopo acui giorni torna il maesciallo del mio paese e dice che devo nomnare un avvocato per il domicilio, perchè sono stato denunciato per non aver mostrato i documenti.
    Il maresciallo del mio paese dice che le indagini doveva farle lui ed aveva parlato con il pm per archiviarle altrimenti se andavo avanti gli vrei creato problemi per abuso di potere.
    Fiducioso nelle sue parole...
    Ieri mi hanno notificato che devo pagare Euro 100.00 di multa ed ho una segnalazione sulla fedina penale e non basta sa lavorando per aprire un fasccolo nel eni nei miei confronti.
    QUESTA E LA GIUSTIZIA

  • Gestore

    qualcuno sa' se ip ha finito col -16 o va' avanti ancora?

  • mario api ip x Gestore

    Gestore si quello sei Gestore , ma xke vuoi continuare con gli sconti?, non ti e bastata questa lezione ? quando ti rimborsano fammelo sapere ?

  • Max

    le vendite sottocosto proprio per i motivi di cui sopra andrebbero vietate..non solo nei distributori carburante,ma anche ai centri commerciali dove piu' volte ho visto scene da delirio...
    ma e' mai possibile fare a botte e finire all'ospedale per 4 o 5 euro?
    oltre al fatto che le nostre forze dell'ordine andrebbero impiegate in faccende piu' importanti e non utilzzate sui piazzali dei distributori a sedare risse..questo si che e' uno spreco che ovviamente tutti noi poi paghiamo...
    se poi riflettiamo sulle vendite sottocosto mi viene sempre da dire che per il consumatore altro non sono che la solita fregatura..
    ma l'avete visto il prezzo dell'ultimo scontone?e vi pare un prezzaccio?di quanto e' lievitato da quando inizio' a giugno?
    l'unica cosa che per ora mi viene da dire e'..meno male che e' finita anche questa...ne esco con le ossa un po rotte..pero' per ora riesco ancora a rialzarmi...anche se non so per quanto durera'..

  • diego

    fai caso...inizio scontone V 1550 G 1450 ..fine scontone V1750 G 1650 .differenza??!! 20 cent!!!! quindi!? proprio lo stesso margine menato e stramenato a inizio promozione di differenza verso gli altri "submarchi"...= aumenti fatti solo per sopperire alle perdite del WE..ma questa presa per il c..o chi ha un cervello per ragionare gia lo sapeva spero!

  • alberto

    andate su facebook e scrivete "benzinai "ci sono alcuni griuppi collegati tra loro che stanno organizzando una protesta!!!

  • CURIOSITA'

    leggevo qualcosa per le licenze dei tabacchi, un passaggio dice testualmente che e vietato   fare sconti , raccolte punti e accettare incentivi, per aumentare le quote di mercato, o obbiettivi di volume ..
    ma la liberalizazione del mercato vale solo x i carburanti ?

    COMUNQUE HO UNA DOMANDA DA FARE E SE QUALCUNO SA RISPONDERMI, IL MIO IMPIANTO AVEVA UNA RIVENDITA SPECIALE DEI TABACCHI INTESTATA AL VECCHIO Gestore, IO HO RILEVATO SOLO LA STAZIONE DI SERVIZIO , MA QUELLA DEI TABACCHI E RIMASTA AL VECCHIO Gestore , ORA A CEDUTO A TERZI, E POSSIBILE ?
      VISTO CHE HA OTTENUTO LA LICENZA SPECIALE IN ABBINAMENTO CON LA STAZIONE DI SERVIZIO ?


  • Gigi x curiosità

    8)

    La licenza speciale si chiama speciale per la sua natura.

    Viene rilasciata solo agli aeroporti, stazioni ferroviarie e aree/stazioni di servizio di carburanti.

    Non può essere collegata al singolo soggetto.

    Ti hanno inculato.

    Denunciali.

  • Ettore

    Cercasi sussidiario. Ma qualcuno parla italiano?

  • x ettore

    per fare il Gestore comprare e vendere 50 anni fa, poi bastava la terza elementare , ora ci vulole la laureaa x 4 centesimi litro .. domani ettore servirirai tu per le traduzioni :grin :grin :grin :grin

  • mario api ip x antono ignorant

    scommetto che sei eni ? certo che lotto e non ho accettato sconti , ho venduto il 50% in meno ma non ho lavorato gratis ...

  • peppe  - re:
    Gigi x curiosità ha scritto:
    8)

    La licenza speciale si chiama speciale per la sua natura.

    Viene rilasciata solo agli aeroporti, stazioni ferroviarie e aree/stazioni di servizio di carburanti.

    Non può essere collegata al singolo soggetto.

    Ti hanno inculato.

    Denunciali.


    probabilmente era una rivendita ordinaria. La speciale nasce e muore con l'impianto. Basta sentire l'AAMS......

  • curiosita

    era rivendita speciale

  • Max  - re:

    Ettore forse non lo sai..ma essere laureato non significa che poi si e' per forza intelligenti e colti ..non a caso tempo fa ci fu lo scandalo delle lauree comprate...e comunque basta vedere chi ci governa...di solito hanno almeno una o due lauree a testa...ti pare un caso? :grin
    a me MI...poi non frega proprio nulla se uno qui scrive O con l'h o senza...l'importante e ' la sostanza..ovvero i concetti che si esprimono...e devo dire che qui le argomentazioni non mancano di certo..

    Ettore ha scritto:
    Cercasi sussidiario. Ma qualcuno parla italiano?
  • LINO  - CHE STUPIDI

    TUTTI A FARE LA FILA DALL ENI QUANDO LA ESSO FACEVA ANCORA PIU' SCONTO..

  • gino

    il sabato e la domenica il margine per litro dei Gestori sapete dirmelo

  • Anonimo

    agip- eni 0.37

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie