GestoriCarburanti

Venerdì, Jul 19th

Last update:08:32:00 AM GMT

Distrutto dallo stress chiede i danni alla Erg

E-mail Stampa

L'ex benzinaio ribelle dopo i giorni incatenato, l'uomo vuole soldi dalla compagnia. "Devono pagare"

TREVISO - Giancarlo Borsoi, l'ex benzinaio di Fiera protagonista lo scorso settembre di una clamorosa protesta contro la Total Erg, ha inviato una lettera aila compagnia petroiifera in cui chiede il risarcimento dei "danni biologici" subiti da lui e dai suoi familiari.

Secondo il 51enne di SanVendemiano, che per ribellarsi ai prezzi imposti dalla Total Erg al suo impianto si era incatenato per due settimane alla pompa di benzina e aveva portato avanti per quattro giorni lo sciopero della fame, la compagnia sarebbe responsabile del suo precario stato psicofisico, aggravatosi negli ultimi due anni "La notte non riesco a dormire" accusa Borsoi, "sono costretto a prendere sonniferi ed antidepressivi. E colpa dello stato di stress in cui sono piombato da quando la mia ex compagnia ha cominciato a remarmi contro".

Dopo una lunga trattativa con i sindacati, lo scorso 12 ottobre il 51enne aveva riconsegnato l'impianto, raggiungendo un accordo in cui si misero alla pari i mancati guadagni rivendicati dal benzinaio e i crediti a favore della Total Erg, stracciando di fatto ii contratto di gestione.

Ora però Borsoi, sulle cui spalle gravano ancora molti debiti, è pronto a rivolgersi a un legale per chiedere che gli vengano riconosciuti i "danni biologici", documentati, a suo dire, da un'ampia cartella clinica.

"I problemi legati allo stato d'ansia e ipertensione hanno riguardato tutta la mia famiglia da due anni sono seguito dal centro di salute mentale di Conegliano assieme a mia moglie e mia figlia. Entrambe lavoravano con me alla pompa di benzina». I1 Sienne, che concluse la sua battaglia incatenato

alla pompa di benzina con un ricovero d'urgenza in ospedale, ha inviato la sua lettera, oltre che ai vertici della Total Erg, anche al Presidente del Consiglio e a diversi ministri. "Se non avrò risposta dalla compagnia" conclude Giancarlo Borsoi, "sarò costretto a fare causa".

Fonte: Corriere del Veneto

Commenti (66)
  • Anonimo

    Borsoi occhio a non tirare troppo la corda o poi il cappio ti trozza

  • Anonimo

    tu non solo ti pieghi a tutti i voleri del tuo padrone, ma ti ungi da solo il bucoperchè te lo chiedono.... prendi esempio e porta rispetto a chi ha il coraggio di manifestare il suo disagio, perchè il suo gesto può essere un inizio nel far conoscere alla popolazione i nosstri disagi, perchè chi è estraneo del settore sà ( per voci di corridoio ) che chi fa il benzinaio sta bene perchè la benzina devono farla tutti e il lavoro non manca, dunque di conseguenza siamo ricchi.

    Sig. Borsoi,hai tutto il mio rispetto e il mio appoggio morale.

  • fw14  - in bocca al lupo

    un in bocca al lupo borsoi
    sei una icona in questa categoria ehm ex categoria di pecoroni
    spavaldi e pavidi
    un abbraccio garau

  • Anonimo

    Io credo che bisogna dare solidarietà a quest'uomo, anzichè muovere tante critiche....Al di la che i suoi problemi economici potrebbero essere scaturiti anche da altre situazioni o da una non buona gestione, bisogna prendere atto, noi tutti, che le compagnie petrolifere non possono più strozzare i Gestori con politiche scellerate di prezzo, ostinandosi a voler tenere aperti impianti che di fatto fanno rimmere soldi anzichè guadagnare....sicuramente i primi soldi a finire sono quelli che il Gestore aveva investito. Anche le società petrolifere dicono che su aalcuni impianti ci rimettono, ma preima che finascano i loro soldi ce ne vuole..
    Le compagnie petrolifere devono capire che gli impianti che non rendono VANNO CHIUSI anzichè trascinare nel vortice Gestori, che per incompetenza o non veramente capaci, ci rimettono anche le mutande. Esiste il fondo indennizzi apposta per remunerare i Gestori che perdono l'impianto in caso di ristrutturazione della rete....

  • Cristian

    Ci sono molte persone che in questo momento difficile vivono tragedie economiche non meno gravi del Sig. Borsoi ma con una dignità di gran lunga superiore.
    La sua forma di protesta sta ormai scadendo nel patetico.

  • Sandro

    E difficile misurare la dignità quando si è in balia di una tragedia economica. Ognuno la vive come meglio riesce, ma ogni reazione deve essere sempre degna di rispetto, sopratutto quando non lede la libertà e la dignità degli altri.

  • Anonimo

    Volevo continuare il discorso facendo questo ragionamento: in Italia ci sono circa 3500 pompe bianche e nella mia provincia, Treviso, che è anche quella in cui vive Borsoi, alcuni dati ci indicano che hanno già preso il 40% del mercato locale. Sappiamo che nel Paese ci sono attualmente circa 25000 impianti, che sono quasi tutti delle società petrolifere. Secondo voi le compagnie petrolifere non avrebbero la capacità finanziaria per combattere la concorrenza delle pompe bianche, credete veramente che non abbiano i margini per farlo??? Secondo me no ed è un modo molto semplice per spremere di tutte le loro risorse finanziarie e far soccombere i Gestori, portandoli all'abbandono degli impianti. Una logica di mercato e di concorrenza ci insegnerebbe che se vicino al mio impianto si apre una pompa bianca, la compagnia petrolifera già il giorno dopo mi deve dare lo stesso prezzo e non fare uno stupido ipersel, con mla mia partecipazione economica e portando i clienti sul mio piazzale quando sono chiuso. Se questa pratica fosse stata applicata dappertutto, sicuramente non sarebbero nate tante pompe bianche che non avrebbero mai potuto pensare di realizzare alti erogati e quindi per ripagare il loro investimento avrebbero dovuto tenere un prezzo più alto per non rimetterci e sicuramente non si sarebbero improvvisati tanti imprenditori nel settore, che molto spesso non hanno niente a che vedere con lo stesso; non si spiegherebbe come mai si aprono impianti bianchi in zone completamente isolate, privi di insediamenti produttivi e commerciali, di centri abitanti; si paga il terreno a poco prezzo e poi si attende l'effetto "risucchio" della clientela che magari percorre anche 10-15 Km per andare a risparmiare quei pochi centesimi e gli altri Gestori stanno a guardare, gridano al sindacato. La vera trattativa dobbiamo farla noi, ormai la realtà è così variegata da provincia a provincia, da impianto a impianto che certi sindacati neanche la conoscono....
    Bisogna svegliarsi singolarmente e dare addosso alle compagnie petrolifere; il modello Borsoi non è poi così sbagliato.
    Se chiudessimo tutti per qualche giorno tutti gli impianti con il marchio, vorrei vedere tutti i clienti Multicard, Essocard, Euroshell, ecc....-dove andrebbero a fare rifornimento....Già perchè tanti di voi forse non si sono accorti che riusciamo a vendere un po' di litri solo grazie alla diffusione di queste tessere, perchè i clienti che pagano cash vanno dove costa meno, se ne fregano delle nostre raccolte punti, che noi stessi paghiamo e che da decenni regalano sempre gli stessi oggetti......
    SVEGLIAMOCI.......

  • Gigi

    8)

    Quando Borsoi sospese la sua protesta in cambio della buona uscita, io fui tra i primi ad esprimere parere contrario.

    Espressi parere negativo perchè, a mio avviso, Borsoi (e di riflesso noi) avrebbe (avremmo) potuto ottenere molto di più.

    Se vi ricordate il risvolto mediatico fu importante.

    Adesso non credo che Borsoi riesca ad accendere i riflettori della volta scorsa.

    Viviamo in un Italia allo sbando, abbiamo un governo che crede di risolvere i problemi esercitando la caccia alle streghe contro i commercianti - :roll però si dimentica di controllare se stesso :roll

    Avete visto le Iene ieri sera? Io sono rimasto allucinato, noi ci ammazziamo dal lavoro per finanziare lo stato, e lo finanzia un esercito di inutili dipendenti. Per chi non avesse visto le Iene, dipendenti pubblici (imbroglioni) timbravano il proprio e altri cartellini e se andavano tranquillamente a fare i propri comodi - tutto filmato dalle Iene - il bello è che gli impiegati (imbroglioni) hanno reagito con una violenza inaudita, si vede che la loro RACCOMANDAZIONE li fa sentire IMPUNIBILI e alcuni "onorevoli", o minuscola è chiaro", mentendo spudoratamente e negando l'evidenza, difendevano a spada tratta gli imbroglioni (forze sono stati loro a raccomandarli?).

    MA CHE ITALIA E'??

    In questa Italia allo sbando io faccio il tifo "sfegatato" per Borsoi.

    Forza Borsoi se ti canditi sindacalista inizio subito a pagare la quota che non ho mai pagato.

    Forza!!!!!!

  • gian75

    le iene potevano fare un bel servizio in passato andando davanti alla vlla del loro padrone silvio e filmare la gente che entrava e usciva con la scorta e le auto blu, ma è piu facile colpire i piu piccoli.
    tornando al discorso del sig. Borsoi posso dire (per come la penso io) che non dipende da lui il far sapere il proseguo della vicenda, ma da chi fa informazione, che secondo a chi fa comodo o fastidio si dice o no.
    esempio: il benzinaio che in provincia di BG della Q8 gli si è rotto il self e tutti si sono serviti gratis recandogli un danno enorme...
    com'è finita ???
    E pure lui era anche finito nei TG nazionali

  • Enzo

    E' giusto che le compagnie petrolifere paghino i danni e non importa se richiesti a posteriori...spero che la protesta di Borsoi metta in luce quello che ci tocca subire...e' ora di finirla con questi giochetti..con la scusa che ora c'e' crisi siamo diventati molto piu' deboli e ricattabili e questi non fanno altro che approfittarsi della situazione..vogliono mandare a casa gestioni ventennali a fronte di nuove gestioni probabilmente piu' malleabili e servizievoli..finche' pero' non aprono gli occhi pure loro..

  • santol

    Forza Borsoi!!

  • anonimo  - Borsoi

    scusa Borsoi, ma la Totalerg ti deve aver licuidato con un pezzo di pane se ti ritrovi a protestare, ma perché non ne hai aprofitato quando eri sotto la luce dei rifletori?

  • donato quaranta

    nonostante tutto caro GianCarlo ti esprimo i miei migiori auguri per una pronta guarigione per quanto riguarda la compagnia i tuoi problemi sono i problemi della massima percentuale dei Gestori totalerg e non io credo personalmente che totalerg sia una compagnia nata solo per appianare i debiti erg facendoli pagare a noi Gestori destinata a scomparire nell'immediato futuro anche perchè questa è la sensazione che danno (no ristrutturazioni manutenzione tardiva no pagamenti note credito totalmente abbandonati quando si presentino problemi) se non sono sintomi di dismissioni questi quindi noi che restiamo perchè purtroppo qui al sud le possibilità di trovare un posto di lavoro sono praticamente nulle. auguri per questa nuova battaglia ma senza dare addosso ai tuoi colleghi siamo esasperati quanto te ognuno di noi poi decide il suo modo di lottare.

  • fw14  - promessa


    ogni promessa e' un debito.


    borsoi lo dico pubblicamente e potrete e potrai rinfacciarmelo
    a vostro piacimento. Se andrai a MILANO a manifestare davanti a( anche in catene) TOTALERG IO GARAU saro con te INCONDIZIONATAMENTE.


    Mitico borsoi

  • Giancarlo TV  - X 1° Cristian poi X tutti.

    Caro Cristian Spiegami cosa è per te la dignità così che possa capire, Grazie. Per il Patetico leggi le definizioni in un vocabolario o internet.

    Per Gigi e tutti quanti c'è un tempo per ogni cosa, e comunque per riacendere i riflettori non ci vuole molto, basilare è che i vostri commenti non siano campati in aria.

    Fw 14 E' UN ESEMPIO, perchè non mi avete creduto quando vi ho scritto di presentarvi il giorno di consegna impianto 12-10-2011.

    Grazie comunque a tutti vi terrò informati.

    Saluti Borsoi Giancarlo

  • gian75

    Ciao Giancarlo,
    non penso che tu ti sia incatenato per farti riprendere da giornali, siti internet, ecc..., ma se hai fatto questo gesto esteemo sicuramente ci sarà stato qualcosa che ti ha spinto a farlo.
    Purtroppo c'è chi non capisce una cosa: il tuo manifestare del disagio ha fatto vedere alla gente che le compagnie petrolifere ( in questo caso la totalerg ) ci mangiano sopra ai Gestori, e non è tutto bello come in una grande famiglia com vogliono far credere nei loro spot televisivi.
    Il tuo gesto ha leso alla loro immagine, o meglio, li hai mostrati alla gente senza la maschera che ormai sta cadendo a pezzi.

    Rinnovo il mio appoggio e la mia ammirazione nei tuoi confronti.
    Gian75

  • donato quaranta  - x fw 14

    totalerg ha la sua sede a Roma

  • Giancarlo TV  - X Gian 75

    Buongiorno Gian 75 hai fatto una relazione di quanto da me operato centrata al millimetro.
    Concedimi di dissentire per quanto riguarda la lesione di immagine, erano due hanni che combattevo varie volte gli ho scritto " i panni laviamoceli in casa " e " sono in cura antidepressiva " due viaggi a Roma 1° Colica renale.
    nel 2° incatenamento davanti la sede, poteva servigli per capire, spero ora comprendano meglio.

    Grazie e Saluti Borsoi

  • gian75l

    Ciao Giancarlo,
    la tua vicenda non l'ho seguita interamente passo passo, mi sono perso dei passaggi alcuni dei quali li hai spiegati tu.
    L'intento del mio messaggio è stao quello di far capire ( o almeno provarci ) che sta volta purtroppo è toccato a te, ma può capitare a chiunque di noi, di fare oltre 1 milione di litri oggi e domani ritrovarsi a farne una quantità ridicola da non coprire neanche le spese.
    Io, se me lo consenti, vorrei far notare ai pochi che forse non lo hanno capito, che finchè le cose vanno bene, per le compagnie andiamo bene in 2 e guadagnamo in 2, quando vanno male vanno male solo per noi.
    Per quanto riguarda i panni da lavare in casa sono sicuro che all' inizio sarai partito col farlo presente al tuo ACR, poi alla compagnia, ecc, ma quando i panni si accumulano e in casa nessuno li lava...
    Mi ripeto: io praticamente della tua vicenda ho saputo l'inizio, e la fine di quandp hai dovuto incatenarti per far capire quant'era forte il tuo disagio, cosa che onestamente io non penso di avere il coraggio di fare, e per questo hai la mia piena ammirazione, sperando che le tue gesta possano tornare utili a chi in futuro possa capitare la stessa cosa, anche a quelli che ti critican!!, e perche no?? cosi magari si accorgeranno che la corrente tira in un verso solo.
    Ti auguro una pronta guarigione e di tornare pii forte di prima.
    Saluti, Gian75

  • anonimo  - Borsoi

    ma perche no ai ancora risposto alla mia domanda di ieri, quella sul pezo si pane?

  • Enzo

    ti rispondo io...la liquidazione che forse e' stata data o che dovra' ancora avere il sig borsoi non lo ripaga di certo di quello che ha subito e che tutti noi stiamo subendo...la fusione fra le 2 compagnie ha creato tutta una serie di problematiche economiche e fiscali che ancora oggi non siamo riusciti a superare..chi ci ripaga dello stress accumulato,delle tensioni,dei malumori ,del calo di lavoro dovuto ad un prezzo di listino piu' alto?
    io per esempio ero total e ci stavo benissimo..c'era un ottimo rapporto tra me e il mio responsabile e con la compagnia..per qualsiasi problema potevo rivolgermi a loro e si e ' sempre trovata una soluzione..
    oggi con erg non e' cosi':il mio responsabile e' praticamente inesistente,nessuna assistenza,solo e mail per sapere le ultime trovate della compagnia.
    Ancora oggi non so se l'anno scorso ho pagato piu' del dovuto e se mi sono stati dati tutti i soldi delle carte,perche' ovviamente dal 1 ottobre a febbraio c'e' ancora il buco nero contabile mai risolto.
    Non avrei mai creduto di precipitare in una situazione del genere,proprio io che ho sempre pagato tutto e lavorato con il massimo entusiasmo su questo piazzale da oltre 15 anni.
    Capisco bene Borsoi e spesso m'immedesimo in lui ma non voglio arrivare a dovermi incatenare alla pompa per questa gente.
    Piuttosto chiudo e vado a far altro.Penso che fare questo lavoro per parecchi anni ti dia la possibilita' di fare di tutto e se c'e' d'andare a pulire i cessi faro' anche quello ma non abbassero' mai la testa per farmela falciare da questi che pare facciano di tutto tranne che il loro lavoro!
    Questa fusione per me mira solo a mandare a casa gente,noi per primi..spiacente ma io non ci sto!
    forza Borsoi,sei il portavoce di tutti noi!

  • Corrado  - a Enzo

    forza Borsoi,sei il portavoce di tutti noi!

    Pensa a parlare per te e non per tutti noi! Borsoi di certo non è il mio portavoce.
    Se il sig Borsoi per te è da esempio seguilo pure ma non pensare che lo sia per i Gestori , questi sono persone che come le formichine sanno fare tesoro dei pochi frutti che il loro lavoro sa dare , non sperperano ne spendono e spandono , se nel cassetto hanno 1000 euro sanno che il loro guadagno è 25 euro lordi ecc ecc.

  • Enzo

    allora correggo:Giancarlo sei il portavoce di tutti noi,escluso quel caprone di Corrado e a seguire tutti quelli che non condividono quanto scritto da me.

  • Corrado  - evviva la democrazia

    Caro Enzo,
    alla faccia della democrazia e della educazione
    Il tuo intervento delinea la tua persona

    Grazie e buon cammino seguendo l'esempio del sig Borsoi

  • gian75

    Ciao Enzo,
    vorrei farti notare una cosa per quello che riguarda il listino prezzi piu alto, non è un' obiezione, ma solo un punto di vista mio confermato anche da un ACR ( non il mio ovviamente...) con cui ho parlato.
    In Veneto la totalerg ha i prezzi piu alti perchè non penso che abbia molti depositi suoi, cosa che in piemonte, dove sto io, i prezzi sono molto competitivi.
    Al contrario, la IP in piemonte ha i prezzi piu alti perchè in zona non ha depositi, adottando addirittura listini prezzi provinciali, cosa che nelle marche, dove ha i depositi, i prezzi sono piu bassi.
    é solo ( si fa per dire solo ) questione di territorialità, infatti quando avevo visto per la prima volta il video del Sig. Borsoi incatenato alla pompa, ho notato il prezzo della sua pompa che era piu alto del mio, che sono IP in piemonte, proprio in un distributore conosciuto perchè ha i prezzi alti.
    Per finire, se guardi i prezzi medi nazionali si riallineano tutti, di conseguenza nessuno farà la guerra a nessuno perchè cane non mangia cane.
    Un' ultima cosa: Borsoi è stato danneggiato da un tamoil ( non ne sono sicuro se era tamoil ) aperto in un supermercato, qui dalle mie parti la erg del carrefour, per fare un esempio, all' ultimo sciopero ha pubblicato su facebook e dove era possibile farlo, per la felicità dei consumatori, che loro restano aperti !!! evviva il carrefour !!!
    adesso ha aperto al bennet e all' ipercoop la shell dell' aico, con prezzi piu bassi di 12 cent/lt ( ho scritto giusto ), praticamente ogni supermercato avrà la sua compagnia di bandiera, per questo nessuno si agita per fermare questo sciacallaggio adottato dai supermercati, in fondo è sempre questione di territorialità.

  • gian75

    il commento era la risposta al tuo, fatto il 2012-01-28 11:37:53
    ho inserito la risposta nel commento sbagliato. scusa

  • Cristian  - re: X 1° Cristian poi X tutti.
    Giancarlo TV ha scritto:
    Caro Cristian Spiegami cosa è per te la dignità così che possa capire, Grazie. Per il Patetico leggi le definizioni in un vocabolario o internet.

    Fatto caro Giancarlo.
    Di seguito incollo ciò che ho trovato sul web.

    "patetico

    [pa-tè-ti-co] agg., s. (pl.m. -ci, f. -che)

    • agg.

    Che suscita compassione e commozione o tristezza"

    Ergo per me resta patetico = triste o se preferisci mi fa compassione.
    Se ti piace così ...

  • santol

    A me suscita compassione e tristezza la gente come te...non ti do del maleducato perchè sono certo che hai ricevuto un buon insegnamento...ma la diseducazione oramai fa parte del quotidiano e tu ne sei un esempio.
    Probabilmente la dignità non sai neanche cos'è in quanto talmente abituato a prenderlo in quel posto che ti sembra la normalità.
    Borsoi con le SUE forze si erige ad esempio per la categoria poi subentra in ognuno di noi quella cosa che si chiama INTELLIGENZA e interpreta la posizione dell'"ex collega" come meglio crede.
    Io dal canto mio ritengo legittime tutte le prese di posizione che questo Signore(maiuscola non a caso) sta avendo nei confronti di chicchessia...

  • Cristian

    Perchè te la prendi tanto ??
    Perchè tu, che a differenza di me ritieni di essere educato, mi offendi dicendo che sono "talmente abituato a prenderlo in quel posto ... "
    Perchè sostieni che io (inquanto maleducato) abbia offeso il Sig. Giancarlo ?
    Guarda caro Sanol che chi si espone con proteste clamorose e scenografiche, come il Sig. Gianfranco ha fatto, è inevitabilmente esposto anche alle critiche oltre che al plauso di chi crede che abbia compiuto un gesto corretto.
    Allora chi è nella sua stessa situazione e non lo emula è da mettere alla gogna ?
    Ribadisco il concetto che altre persone anche al di fuori della vs. attività stanno attraversando momenti di forte difficoltà ma non tutti giungono ad inscenare proteste a mio avviso sterili che sconfinano nel patetico.
    Se un domani verrò smentito e il Sig. Giancarlo otterrà i risultati sperati sarò felice per lui ma non cambierò idea sui mezzi utilizzati per raggiungere i tali scopi.
    O forse qui si preferisce il pensiero unico dove tutti mettono pollici verdi e nessuno può anche criticare nel metodo ?

  • Gino

    Io credo che il silenzio e atteggiamenti simili siano solo ad esclusivo vantaggio della compagnia. Pare che fino ad oggi proprio l'oblio silenzioso di molti abbia creato una catena di uomini infelici caduti nella rete di uomini senza scrupoli e disposti a dare in pasto chiunque piuttosto di mantenere aperto un puntovendita.
    Ben vengano i Borsoi oggi, hanno anche il grande plauso di far emergere l'impotenza rappresentata da chi avrebbe il dovere di tutelare la categoria e molte volte tutela se stesso.

  • santol

    1.non me la sono presa...ho solo espresso una mia opinione (come tutti)
    2.PROBABILMENTE sei abituato...noi sicuramente SI...
    3.io mi sento offeso da te in quanto parte di una categoria "difesa" dal Borsoi...
    4.io faccio parte di queli che plaudono il "collega" e critica chi critica...
    5.metti alla gogna solo lui che ha avuto CORAGGIO??incoerente...
    6.I Gestori hanno bene o meale TUTTI lo stesso problema,i prezzi sono imposti e non abbiamo modo di ritoccarli...Le NOSTRE attività sono NOSTRE e le VOSTRE...VOSTRE!non parliamo della pizzeria che vende una pizza a 8 € con ricavi del 60%,non parliamo dell'abbigliamento con ricarichi del 100-200% parliamo di un semplice PATETICO 3% forse...
    7.Il fine giustifica sempre i mezzi...
    8.I pollici verdi sono indice di gradimento e qui mi farei un esame di coscienza...le critiche sono accettate se hai cognizione di causa altrimenti fai solo brutte figure...
    Saluti Ivan B.

  • Cristian

    X Santol: continua pure a farti difendere dal Sig. Borsoi mentre io rimarrò della mia opinione e per cortesia non scomodare il Macchiavelli: il fine non sempre giustifica i mezzi altrimenti potremmo azzerare anche le condanne all'ergastolo per i terroristi.
    Se quello che cerchi è vincere facile, tu qui a differenza di me di pollici verdi ne potrai raccogliere molti di più. Continua tranquillamente la tua collezione mentre io continuerò a fare "brutte figure". Non ho bisogno di un gregge che mi segua per percorrere la mia strada.
    Per quanto riguarda il concetto di dignità ... beh ognuno di noi ha il proprio e chiaramente il mio non coincide con il tuo anche qualora te ne spiegassi il valore.
    E a te Giancarlo, che tu ci creda oppure no, spero che quella che per me coincide con una perdita anche parziale della propria dignità si trasformi in una tua vittoria che ti e vi porti a recuperare parte dei diritti persi in anni di attività anche se non ne condivido il metodo.

    Passo e chiudo per chi crede di essere un portatore sano di verità ed è sordo alla critica.

  • santol

    Il pollice verde te l'ho messo io...
    Qui cerchiamo il modo di risolvere i problemi dei Gestori CARBURANTI...e le critiche sono accettate se portano a qualcosa in più della verità...che per altro conosciamo solo noi...

  • gian75l

    Caro cristian,
    hai solo pollici versi rossi perchè non ci sono dita medie da cliccare...
    non pensi che sia ora di fare un esame di coscienza, di fare il punto della situazione e pensare che magari non si è incatenato per paasare da patetico ??
    non è che tutti dobbiamo incatenarci se le cose precipitano come è capitato a lui, ma se col suo gesto per puro caso riesca a creare un precedente, questo giova a TUTTA la categoria.
    Se hai soluzioni alternative ( efficaci ovviamente ) proponile, così magari fai cambiare idea a me, santol, e a tutti quelli che hanno cliccato il pollice rosso.
    P.S. : io non clicco mai nè sul pollice verde e nè su quello rosso, se voglio dire una cosa faccio direttamente un commento

  • anonimo  - enzo

    perche rispondi a nome di Borsoi? fati dire da lui quanto a preso e se lo a preso.

  • Giancarlo TV  - X Cristian - Anonimo Corrado

    Caro Cristian fa piacere ti sia documentato.

    Patetico : (-te-)agg. ( p. l. m. . ci ) commovente; ( scerz. )
    svenevole: gesto- // s. m. 1° ciò che fa leva sul sentimento: i suoi drammi volgono spesso al - 2° persona svenevole: non fare il -.

    Pathos s.m.invar. ( viva commozione, suscitata specificatamente da un' opera d' arte.

    Cristian non mi hai spioegato però cosa è per te, Dignità.

    X Anonimo come avrai potuto constatare non mi faccio problemi a divulgare Mail numero di cellulare e quantaltro ma certi dati privati personali sopratutto a chi si presenta " anonimo " mi dispiace.

    X Corrado ci mancherebbe che io pensassi di rappresentarvi tutti, anzi non pensavo neanche di attirare tutta sta attenzione.

    Saluti Buon Fine settimana a TUTTI, Borsoi

  • anonimo  - Borsoi, dati personali?

    be, se ti lamemti publicamente pui anche renderli publici i tui dati.

  • Giancarlo TV  - X Cristian

    Mio Pensiero a meno che non sia più possibile farlo, Per me i PATETICI sono chi si lamenta continuamente di tutto e di tutti senza fare niente per cambiare le cose, anche le compagnie petrolifare e sindacati sono per me PATETICI " avoltoi " che agrediscono i più deboli, poi questi ultimi ti lasciano alla mercè per dei interessi personali.

    Seguirà Saluti Borsoi

  • Giancarlo TV  - X Anonimo

    Toppato Anonimo Pane al pane e vino al vino, io non ho evidenziato nessuna lamentela publica, ci sono state delle persone " per mè meritevoli " che hanno riportato giornalisticamente e correttamente dei fatti.

    Saluti Borsoi

  • anonimo  - Borsoi

    Topato un cavolo, se non tu chi altri e stato a muovere il Coriere del Veneto? forse Parin?

  • Gigi

    8)

    Basta, Borsoi l'ho criticato anch'io ma in altre forme e per un motivo preciso.

    Quello che leggo ultimamente sono attacchi ingiustificati.

    Del resto basta ricordare che i commenti sono generati dallo stereotipo del benzinaio che:
    - abbassa il prezzo pur di fregarti
    - lavora di più pur di fregarti
    - si farebbe trombare la moglie da un camionista pur di vendere 500 lt
    - è bravo solo lui
    - lui da una vita che fa il Gestore e non può sbagliare
    - in pubblico dice di avere le palle in privato le lecca all'assistente
    - in poche parole, riesce bene a pulire i vetri, riesce bene a far funzionare il manometro obsoleto, riesce quasi sempre a fare i resti, ha imparato a memoria la strada che lo porta in banca.................................. :roll un Gestore è tutto questo? :roll

    Borsoi, manda questi "mezzi" (forse un quarto di) concorrenti affanc**o.

    Borsoi se riesci di nuovo a farti intervistare da Quattroruote (non so come hai fatto la volta scorsa) vuol dire che hai le palle!

    Ti auguro di ritornare Gestore.

  • donato quaranta

    scusa Gigi ma questo non lo augurerei neanche al mio peggior nemico però sul tuo commento pollice su

  • Gigi

    8)

    Era sarcastico e provocatorio, è chiaro.

    Anch'io sono benzivendolo e, ultimamente (spallato) accettatore di banconote ( ;) di carne :grin ).

    Inizialmente ero convinto di essere bravo, adesso credo di essere uno dei tanti.

    Frequentando questo sito ho capito che non tutti i Gestori sono uguali, tutto qui!

    Buon lavoro!

  • Giancarlo TV  - X Anonimo X Gigi

    Caro anonimo dai lascia stare l' anonimato come ti chiami di nome solo: Filippo, oppure Mauro, forse Nicola, non penso ti chiami Antonio, Claudio o Pierfrancesco, Per Parin si starà cospargendo il capo di cenere e poi farà: Mea culpa, mea culpa, per diverse volte, aiutato da Piero.

    Ti ringrazio Gigi mai dire mai credo di aver acqusito conoscenze suffucienti per non farmi intrappolare ancora, per Quattroruote dipende quanto interesse susciterà la questione quanto lunga la tirerà TotalErg.

  • Giank

    Borsoi, ha sinceramente stufato, combatti la tua penosa battaglia a luci spente e lasciaci discutere in pace di quelli che sono i nostri problemi che non sono più i tuoi. Purtroppo quello che scrive Parin non fa altro che aggravare la tua posizione che è quella di chi ha sfruttato i problemi della categoria sono per cercare di risolvere i propri, dovuti soprattutto ad una evidente incapacità di fare il Gestore e ad un presunzione che ti portò a suo tempo a non ascoltare i consigli di chi ne sapeva più di te.
    La lettera aperta che ti dedica Moreno è un'atto di accusa verso i tuoi atteggiamenti che alla fine si sono concretizzati in una lettera che. oltre a negare un legittimo contributo economico, riusciva persino ad accusare chi aveva mosso mari e monti per aiutarti.
    Spero che da solo riuscirai a fare di meglio e ti rinnovo l'invito ad evitare di annoiarci con la tua storia che ha davvero assunto un carattere patetico. Al massimo, se proprio ci tieni, facci sapere com'è andata a finire. Grazie.

  • Moreno Parin  - Lettera aperta a Borsoi

    Caro Borsoi
    Volevo starne fuori da questa Tua nuova iniziativa, per me la Tua vicenda con la TotalErg era considerata definitivamente conclusa il 28 ottobre 2011, il giorno in cui il Gestore che ha preso il tuo posto ti ha consegnato l’assegno circolare per pagarti le merci presenti sull’impianto, purtroppo per te non è così e invece di lasciarmi tranquillo a leggere i vari interventi su questo sito mi ci hai tirato dentro per i capelli. Non hai proprio voluto lasciarmi fuori.

    Da dove comincio? Dall’inizio? Effettivamente per capire qualcosa bisogna fare un po’ di storia, e allora io e l’amico Biliato, allora Vicepresidente Figisc di Treviso, ricordiamo ancora con lucidità quando, alla fine del 2003, ti abbiamo ripetutamente e vivamente, vivamente è un eufemismo, sconsigliato di dare quella folle cifra al Gestore uscente, quei, correggimi se sbaglio, 97.000 euro per un avviamento commerciale non dovuto e per una licenza di tabacchi di basso valore in quanto non trasferibile dall’impianto, non ci hai per niente dato ascolto ed ecco il Tuo peccato originale.

    Ricordo pure che sei sempre stato un Gestore molto impegnativo dal punto di vista dell’assistenza sia sindacale che legale, ma questo faceva, e fa, parte del gioco, tutti i Gestori hanno dei problemi, più o meno importanti, più o meno gravi, ma tutti li hanno, Tu, probabilmente a causa del Tuo peccato originale sei sempre stato nella parte alta della lista. Ricordi quanti incontri abbiamo fatto dall’avvocato prima che iniziasse la vertenza finale? Ricordi quante lettere sistemate e/o scritte? Ricordi quante telefonate tra noi? Quante parcelle pagate con il fondo di assistenza legale della Gisc_TV, fondo al quale anche Tu contribuivi. Tutto ciò fino al 27 aprile 2011, ovvero il giorno in cui ha preso informalmente il via la corsa che ti avrebbe portato a incatenarti alle pompe, quel famoso 20 settembre dello scorso anno.

    Il resto è storia recente, quel 20 settembre in cui ti sei incatenato, quel giorno che dal mio cellulare, da quelli dei nostri addetti stampa, sono partite le telefonate ai media, ricordi che mano a mano che li chiamavamo, noi, non Tu, arrivavano sull’impianto? Tu legato alle pompe e noi attaccati al telefono, il risultato mediatico è stato eccezionale, sinceramente oltre le più rosee previsioni, un gran bel lavoro di gruppo, come è stato un bel lavoro organizzare la piccola, ma estremamente efficace, manifestazione di protesta e sostegno dei tuoi colleghi presso il tuo impianto. Ti ricordi che bello il cappio che sono riuscito ad appendere all’insegna sulla strada?

    In quel periodo è stato fatto un enorme lavoro sottotraccia, non visibile, a sostegno del tutto, comunicati stampa, contatti con i giornalisti, le mie corse, anche di domenica, per le TV locali, il nostro incontro con il giornalista di Quattroruote, l’incedibile numero di email che ho spedito in giro per il mondo, e poi il lavoro importante, quello dei rapporti con la TotalErg, quello seguito dal nostro legale in presa diretta con quello della TotalErg.

    Le difficoltà di arrivare a un compromesso accettabile dalle parti, la difficoltà nel convincerti, nel consigliarti, sulla cosa migliore da fare, con Tu che ti trovavi in una condizione psicologica tutt’altro che serena, alla fine tra mille difficoltà e dubbi abbiamo concluso, difficoltà ben presenti anche il giorno della riconsegna dell’impianto, con quel tipo della TotalErg che dava l’impressione di voler mandare tutto a puttane, ma alla fine è finita, Tu hai consegnato le chiavi e loro ti hanno messo in mano gli assegni circolari, ti ricordi quante ore è stato li quel giorno il nostro legale? C’ero anche io ma il mio tempo non conta.

    Ricordo anche che sia la TotalErg che Tu avete rispettato i contenuti e le clausole contenute nell’accordo sottoscritto, tutte le clausole sono state rispettate compresa quella che prevedeva un benefit di X0.000,00 euro al netto di IVA, ai quali vanno aggiunti Bonus di fine rapporto, acconti, merci, ecc. consegnati pronta cassa, assegni circolari, alla consegna delle chiavi, tutto alla luce del sole, tutto fiscalmente documentato. Poi il capitolo delle spese legali da sostenere per tutta la vicenda, ti ricordi che ti ho detto che sarebbero state totalmente a nostro carico? Io ricordo anche che Tu ti sei offerto di contribuire malgrado il tutto potesse, dico potesse, rientrare tra le previsioni del fondo di assistenza legale, lo ho molto apprezzato, allora, questo Tuo atteggiamento.

    Un errore comunque lo ho fatto, quello di pensare che la Tua offerta di un contributo alle spese legali fosse sincera, quando mi è arrivata la parcella del legale, un elenco di tre pagine di date, interventi e tutto quanto ha fatto in sei mesi per te il nostro legale, ho visto che anche io non avevo contabilizzato bene l’impegno dello stesso, e che il conto era superiore da quanto da me ipotizzato, allora ho pensato alla Tua offerta di contributo, ho pensato di chiederti di contribuire alle spese legali per 2.000 (duemila) Euro, soldi da noi risparmiati che sarebbero finiti nel fondo cassa legale a disposizione di altri Gestori, magari anche di qualcuno di quelli venuti a darti sostegno sull’impianto. Per inciso ti ho chiesto un contributo che è pari al 2,85 percento (duevirgolaottantacinque) della somma percepita a titolo di benefit dalla TotalErg, le altre somme non entrano in questo conteggio, un contributo che avrebbe coperto il 39 percento (trentanove) delle spese legali effettivamente sostenute.

    Alla mia domanda hai risposto con una lettera, lettera che mi ha profondamente ferito, non come presidente, ma come persona, bastava che Tu mi dicessi, al telefono, che era un Tuo diritto l’assistenza gratuita, no, non ti bastava e lo hai messo, assieme a altre Tue considerazioni, nero su bianco ferendo me e chi ti ha sostenuto, pazienza, fa parte della bicicletta di Presidente. La mia risposta, molto secca, ti è arrivata con una mail comunicandoti che avevo già dato disposizione per il bonifico a saldo della parcella, una parcella di X.109, 27 Euro.

    Questa è la mia verità, quella documentabile, non mi aspetto che sia anche la Tua, anzi. Per me adesso sei solo il Signor Borsoi, un ex collega al quale auguro un futuro sereno sperando che non gli venga in mente di ritornare a fare il Gestore. Questa vicenda ci ha insegnato parecchio, abbiamo fatto esperienza e ne faremo tesoro, di tutto il bene e il male che ne è derivato, ma stiano tranquilli i colleghi che solo il bene ci servirà come esperienza da mettere in campo.

    E stai tranquillo anche Tu che non sto cospargendomi il capo di cenere, e tantomeno lo farà il mio amico Piero, oltretutto i miei bianchi capelli impedirebbero di vedere la cenere, io sono convinto di aver fatto il possibile per una giusta conclusione della Tua vicenda con la TotalErg, certo che con il senno del poi si sarebbe potuto fare di meglio, o forse di peggio. Comunque per me la vicenda è definitivamente chiusa, fai quello che meglio credi ma io, la Gisc_TV e il nostro servizio di assistenza legale ne siamo fuori.

    Questo è il mio unico intervento su questa nuova vicenda, non interverrò più qualsiasi cosa Tu e altri farete, qualsiasi cosa, e so benissimo che tra le tante cose ci sta pure qualcosa di Tuo nei miei confronti per avere, per questa e unica occasione, dato qualche cifra, e me ne assumo la completa responsabilità.

    Ciao

    Moreno Parin
    Presidente Gisc_TV

  • Flavio

    Mi permetto di intervenire in piccolo anch'io.....
    Questa spiegazione era quello che aspettavo. In altre discussioni mi ero permesso di avere scambi di opinioni con il borsoi, avevo espresso la mia delusione per il risultato ottenuto dopo la protesta. Speravo di riuscire a sentire anche l'altra campana per trarre le conclusioni su quella vicenda.
    Adesso il quadro per me si fa chiaro. Sono anni che scrivo sul forum, metà dei miei interventi sono fatti per dissuadere nuovi Gestori nel pagare delle laute buonuscite che NON potranno mai essere recuperate.
    Ecco dove Borsoi può essere un esempio.
    E' vero che buona parte dei fallimenti sono dovuti alla nascita di pompe bianche, al calo del lavoro, ma buona parte sono solo ed esclusivamente da attribuire al Gestore.
    E piangere dopo non va bene.
    Sono i rischi del mestiere e degli azzardi compiuti.
    Un conto è fare acquisti, dal lavaggio ai macchinari per i gommisti. Devo essere consapevole dei rischi che corro. Ma per quanto riguarda i soldi per l'avviamento è puro suicidio.
    Borsoi, ci siamo già scritti parecchie volte, ti prego, continua la tua PERSONALE battaglia a luci spente.
    I miei più sinceri auguri, ma fermati anche a pensare ai tuoi errori.
    Ciao, Flavio

  • freschello

    il signor Borsoi ci è stato di grande aiuto in tutta questa vicenda
    un vero insegnamento e la prova vivente di come questo lavoro
    conduce a gravissimi errori di valutazione.
    Leggiamo tutti i giorni di speudo aspiranti Gestori
    abbagliati dalle compagnie e da Gestori uscenti che tentano il colpaccio
    per uscire dall'impianto con buone uscite faraoniche
    Borsoi è vittima di se stesso
    ha acquistato il nulla e si è trovato nel nulla
    tutti i giorni consigliamo di fare attenzione ad entrare in questo lavoro
    sembriamo dei pessimisti se non invidiosi a sconsigliare questo o quello
    ma alla fine la storia ci da ragione
    Parin e vari colleghi sono state delle oneste persone
    a sconsigliare oggi a borsoi e domani a qualcuno altro di fare molta attenzione
    ma sappiamo tutti che quando uno vuole essere sordo lo è fino ha sbatterci la testa
    borsoi ne è un esempio
    parliamoci chiaro un impianto come borsoi qua dentro lo sognamo in maggioranza
    qua c'e gente che vive con 500 mila litri
    arranca, sopravvive, lotta sperando in un mondo migliore
    poi arriva qualcuno nell'impianto vicino
    sborsa buoneuscite faraoniche, sconta, promuove, apre fine mese incerti
    lavora per 2 centesimi se va bene
    insomma fa quello che tutti noi maggioranza sappiamo dove ti porta
    il tutto danneggiando noi e tutta la categoria
    la fine della storia la scrive borsoi
    quindi da parte mia non potrai mai trovare solidarietà
    vai pure sotto totalerg portaci anche chi parla senza sapere
    magari chi ha intrapreso la stessa strada che conduce al nulla
    Chiudo elogiando un sindacalista con la S maiuscola
    che ha cercato di farti uscire a testa alta nonostante tutto
    forse se ci fossero cento o meglio mille parin
    sarebbe un altra storia.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie