Distrutto dallo stress chiede i danni alla Erg

Stampa

L'ex benzinaio ribelle dopo i giorni incatenato, l'uomo vuole soldi dalla compagnia. "Devono pagare"

TREVISO - Giancarlo Borsoi, l'ex benzinaio di Fiera protagonista lo scorso settembre di una clamorosa protesta contro la Total Erg, ha inviato una lettera aila compagnia petroiifera in cui chiede il risarcimento dei "danni biologici" subiti da lui e dai suoi familiari.

Secondo il 51enne di SanVendemiano, che per ribellarsi ai prezzi imposti dalla Total Erg al suo impianto si era incatenato per due settimane alla pompa di benzina e aveva portato avanti per quattro giorni lo sciopero della fame, la compagnia sarebbe responsabile del suo precario stato psicofisico, aggravatosi negli ultimi due anni "La notte non riesco a dormire" accusa Borsoi, "sono costretto a prendere sonniferi ed antidepressivi. E colpa dello stato di stress in cui sono piombato da quando la mia ex compagnia ha cominciato a remarmi contro".

Dopo una lunga trattativa con i sindacati, lo scorso 12 ottobre il 51enne aveva riconsegnato l'impianto, raggiungendo un accordo in cui si misero alla pari i mancati guadagni rivendicati dal benzinaio e i crediti a favore della Total Erg, stracciando di fatto ii contratto di gestione.

Ora però Borsoi, sulle cui spalle gravano ancora molti debiti, è pronto a rivolgersi a un legale per chiedere che gli vengano riconosciuti i "danni biologici", documentati, a suo dire, da un'ampia cartella clinica.

"I problemi legati allo stato d'ansia e ipertensione hanno riguardato tutta la mia famiglia da due anni sono seguito dal centro di salute mentale di Conegliano assieme a mia moglie e mia figlia. Entrambe lavoravano con me alla pompa di benzina». I1 Sienne, che concluse la sua battaglia incatenato

alla pompa di benzina con un ricovero d'urgenza in ospedale, ha inviato la sua lettera, oltre che ai vertici della Total Erg, anche al Presidente del Consiglio e a diversi ministri. "Se non avrò risposta dalla compagnia" conclude Giancarlo Borsoi, "sarò costretto a fare causa".

Fonte: Corriere del Veneto


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie