GestoriCarburanti

Sabato, Sep 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

La Toscana rinuncia alle accise con il probabile aumento del bollo auto

E-mail Stampa

Da oggi la Regione Toscana cancella l'accisa sulla benzina (circa 5 centesimi al litro) che era stata introdotta per far fronte ai danni provocati dall'alluvione in Lunigiana e all'Isola d'Elba. ''L'abbiamo cancellata in anticipo di tre mesi'', ha scritto il governatore Enrico Rossi su Facebook. ''La benzina alla pompa dovrebbe ridursi di 6 centesimi, ma solo l'Eni con l'Agip ha sottoscritto con la Regione un protocollo impegnandosi ad adeguare il prezzo. Sempre secondo il governatore "dalle altre compagnie vaghe promesse". 

Per la Regione Toscana, questa cancellazione significherà poco meno di 10 milioni di euro di mancati incassi (calcolati nel periodo tra il 1 ottobre e il 31 dicembre 2012): soldi che verranno trovati comunque e messi a disposizione della ricostruzione in Lunigiana, attingendo da capitoli di bilancio diversi.

A conpensare le minori entrate dal 1 gennaio 2013 potrebbe esserci l'aumento del bollo auto. Una sorta di compensazione per gli automobilisti, verrebbe da pensare. Il provvedimento non è ancora legge, ma soltanto una proposta della Giunta che, comunque, è già stata inviata al Consiglio regionale per l'approvazione, ed è difficile che non la ottenga. La proposta approvata ieri pomeriggio dalla Giunta prevede un aumento del 3% del bollo per i veicoli con potenza fino a 100kw, le cosiddette utilitarie. Per tutte le auto che superano i 100kw, invece, l'incremento sarà del 10%. Dunque, un rincaro più forte per i veicoli di maggiore potenza.

Commenti (11)
  • gabrieleargentario  - Nessun edeguamento

    La regione Toscana ha inviato mail a tutti i Gestori informandoci che con decorrenza 1 ottobre veniva abrogata l'accisa e di adeguarsi ai nuovi prezzi.
    Da questa mattina soltanto io (distributore bianco) e un' IP abbiamo ridotto i prezzi. Io ho calato di 6 centesimi, per quanto riguarda i due Eni ed un' Erg presenti nella mia zona non c'è stato nessun adeguamento del prezzo, continuando a vendere a prezzi altissimi. E' venuto un cliente che mi ha detto di aver nterpellato l'agenzia di zona ENI, e che gli aveva risposto che loro non avevano ricevuto nessuna comunicazione in merito e che nel giro di due o tre giorni si sarebbe saputo con più chiarezza il da farsi.
    Questo mi sembra un furto verso i "nostri clienti" e l'ennesima brutta figura fatta agli occhi della gente. E poi fanno lo scontone....

  • raffaele

    gabriele c'era anche il bonifico dei litri rimasti nella tua mail ?

  • Giacomo

    Gabriele, sei l'esempio italiano del Gestore ignorante.

  • Giank

    Come dissi a quella cliente che mi faceva l'obiezione del "quando aumenta aumentate subito e quando cala aspettate",
    -Signora, secondo lei con 3,6 cent lordi c'è solo spazio per aumentare o anche per diminuire?
    Ci pensò un attimo su e mi disse: Come, prendete così poco? Ambè, allora vi capisco.

    Gabriele Argentario, cala il prezzo a casa tua e lascia in pace i colleghi che forse sono un pò più svegli di te o forse non possono permettersi di vendere in rimessa nemmeno un litro.
    P.s. ti ricordo che i ns. margini sono fermi da 10 anni almeno, non è proprio il caso di fare i "precisini". :upset

  • Franco

    Appunto, la regione rimborsa anche i litri in giacenza?? Oppure il Gestore bianco guadagna 10 centesimi e può tranquillamente rimettercene 6???

  • gabrieleargentario

    Apparte che l'accisa si paga sull'acquistato, e comunque anche se qualcuno avesse avuto prodotto in giacenza, anche quando è stata introdotta l'accisa e subito aumentato il prezzo c'era del prodotto in giacenza... o mi sbaglio...

  • raffaele

    ce una certa differenza nel lavorare 12ore al giorno per guadagnare qualche euro in piu quando a gennaio c era qualche litro in cisterna ma rimetterci dei soldi per lavorare le stesse 12 euro adesso.........io mi sveglio la mattina per raccimolare qualche euro non per portarli se ne vengono di piu bene ma rimetterci maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  • DONATOII

    VEDO CHE ANCHE L'ARGENTARIO VA CON IL LEONE.....................NON ABBIAMO SPERANZA :? :? :? :? :? :?

  • kazunori

    Caro Gabriele argentario se ragioni cosi' non vai avanti molto a fare sto mestiere sai :roll :roll

  • peppe

    se è per questo , il mese di dicembre del 2011 rimarrà nella storia.....con 66000 (sessantaseimila) litri nelle cisterne, vi lascio immaginare...... quel giorno presi 3 dirottamenti prodotto per mancata capienza , sperando che non diminuisse il prezzo il giorno seguente. M'è andata di lusso.....se dovesse diminuire, magari con mezza giornata di ritardo, a denti stretti, ma lo farei....

  • peppe  - re:
    peppe ha scritto:
    se è per questo , il mese di dicembre del 2011 rimarrà nella storia.....con 66000 (sessantaseimila) litri nelle cisterne, vi lascio immaginare...... quel giorno presi 3 dirottamenti prodotto per mancata capienza , sperando che non diminuisse il prezzo il giorno seguente. M'è andata di lusso.....se dovesse diminuire, magari con mezza giornata di ritardo, a denti stretti, ma lo farei....

    ...e aggiungo che è stata l'unica volta, in 30 anni di gestione, che sono andato sull'impianto a mezzanotte per cambiare il prezzo.......

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie