GestoriCarburanti

Sabato, Sep 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

Tutti in fila per fare il pieno low cost

E-mail Stampa

Formigine. Dal Conad Self all'Oil Discount è guerra dei prezzi sulla via Giardini con i distributori dei grandi marchi
Qualità e risparmio o risparmio senza qualità? All'automobilista poco importa se benzina e gasolio sono più o meno raffinati. In tempi di crisi, la priorità assoluta è tirare la cinghia.  Lo sanno bene le cosidette pompe bianche, Formigine ne conta ben due, che dalla mattina alla sera registrano file ininterrotte di automobilisti in attesa di fare un pieno low cost.

La dura legge del contrappasso non risparmia invece i distributori affiliati alle grandi compagnie, "puniti" con pompe semideserte per i prezzi troppo alti. Percorrendo la via Giardini in direzione Modena, in vetta ala classifica del risparmio c'è il Conad Self 24h di Bag-giovara, con la verde a 1,698. al litro e il diesel a 1,598 (dati di ieri ndr). "Tra domenica e lunedì eroghiamo 55mila litri di gasolio e 25mila lietri di verde - spiega 0 gestore Davide Bardiani - con un'affluenza media di 1600 automobilisti al giorno. I nostri sono prodotti di qualità poiché ci riforniamo da compagnie nazionali e spendiamo cifre cospicue per le analisi periodiche del carburante".

Il Conad Self punta anche su un'ottima politica promozionale grazie alla distribuzione di buoni benzina che a rotazione premiano sugli acquisti alla Conad attigua o sul carburante. Medaglia d'argento spetta invece al distributore Oil Discount di Modena Petroli, sempre a Baggiovara, circa un chilometro dopo il Conad Self, che propone la senza piombo a 1,700 e il gasolio a 1,600. Non c'è dubbio: su un pieno medio di 45 litri, scegliere un distributore low cost fa risparmiare dai tre ai sei euro.

Nerissimi i disttributori Agip e Ip di Formigine, che registrano un calo medio di clientela del 25-30%. «Siamo vittime della concorrenza sleale delle pompe bianche -tuona Benedetto Tucci, gestore del punto Agip Tucci & Casoni di Formigine - che bleffano con i consumatori offrendo prodotti scadenti a prezzi bassi. Noi, invece, curiamo i nostri clienti affiancando agli ottimo prodottti anche il servizio». Ma fare un pieno all'Agip e all'IP costa eccome: si passa da 1,755. al litro per il diesel e 1,857 per la benzina dell'Agip ai 1,748 del diesel e 1,855 delle benzina allìp. Stessa musica con le altre marche. Gli automobilisti, dunque, non ci pensano due volte e scelgono dirisparmiare. "Viaggio molto soprattutto nei fine settimana -spiega Valerio Rossi, frequentatore abituale del Conad Self di Baggiovara - e questo distributore mi permette di risparmiare".

Vale la pena fare qualche minuto di fila anche per Jacopo Fanto-ni: «Non abitando vicinissimo cerco di fermarmi quando sono in zona». A proposito della qualità del prodotto, Fantoni spiega che non ha mai riscontrato problemi: "Faccio lunghi viaggi perlavoro e nonostante il gelo non è mai successo nulla". "Sono di Vi-gnola - gli fa eco Matteo Margiot-ta -e vengo apposta qui per mettere gasolio. A fine mese il risparmio si sente». Anche Federico Barbolini e la sua ragazza scelgono abitualmente il Conad Self di Baggiovara: "Oltre alla benzina a buon prezzo, approfittiamo anche dei buoni sconto per il supermercato". Delle serie due piccioni con una fava.

La Gazzetta di Mantova.

Articolo pubblicato dalla Redazione allo scopo informativo e non certo pubblicitario.

Commenti (11)
  • mario api ip

    Nerissimi i disttributori Agip e Ip di Formigine, che registrano un calo medio di clientela del 25-30%. «Siamo vittime della concorrenza sleale delle pompe bianche -tuona Benedetto Tucci, Gestore del punto Agip Tucci & Casoni di Formigine -

    bravi a voi le pompe bianche , a me non sono i bianchi ma eni con
    - 9 ripretto ai miei prezzi e esso con - 7

    chissa se un giorno avremo tutti gli stessi prezzi, non saremmo qui a piangere miseria x colpe sicuramente da attribuire a noi stessi e con gli sconti da noi stessi accettati

  • Lorenzo  - Concorrenza sleale

    La concorrenza sleale non la fanno le pompe bianche.
    A loro viene concesso di comprare in raffineria o deposito a prezzo di mercato (quello vero). Il problema è delle compagnie prodruttrici che vendono alle pompe bianche ad un prezzo e ai propri principali clienti (i Gestori) ad un prezzo ricaricato minimo di 10cent per poi chiedere la compartecipazione agli sconti!
    Per me è questo che va penalmente sanzionato. Il fatto che i produttori lucrino sulla propria posizione domninante a scapito dei propri Gestori...
    E non regge nemmeno la fola che alle pompe bianche viene scontata la logistica, perché dubito che il trasporto alla GDO avvenga con camion per il trasporto delle arance...
    Per me è una colossale truffa ai danni di tutti, Gestori e consumatori.
    I primi si vedono togliere il margine e i secondi mettonon nel serbatoio roba che non si sa che qualità abbia, col rischio di perderci soprattutto in resa KM/lit. che vuol dire che quello che risparmio subito lo pago in km in meno effettuati.
    Ma intanto in Italia nessuno controlla, quindi...

  • Gigi x Lorenzo

    8)

    Finalmente!

    Hai colto nel segno!!

    Il VERO prezzo di mercato si trova ad almeno 10 centesimi sotto il prezzo consigliato (forse meglio dire imposto) dalle compagnie.

    In poche parole le compagnie, da decenni, hanno lucrato in modo schifoso sulle spalle dei Gestori "mangiandosi" 10 centesimi di ricarico (occulto).

    Le compagnie si sono trattenute, oltre al margine palese (derivato dalla differenza dei "famosi" 18 meno 4 al Gestore meno i costi di trasporto meno i costi di rete) tutte le percentuali derivate dagli intrallazzi generati dai costi di rete (tra questi tutti gli inetti, incapaci e inutili dipendenti).

    Come hanno compensato i maggiori ricavi? Basterebbe il ragionier Fantozzi: incrementare rimborsi spese e le spese sostenute dalla Rete (l'esercito dei "papponi";), incluso gli stipendi d'oro.

    Insomma, hanno voluto "mangiare" su tutto! Anche sull'abbigliamento che i poveri Gestori sono stati costretti ad acquistare dai loro "amici".

    Le pompe bianche lo hanno capito e riescono a praticare prezzi commerciali grazie al taglio dei costi generati dai "papponi" delle compagnie.

    Le pompe bianche l'aereo privato con vasca idromassaggio e probabili troie massaggiatrici non lo hanno comprato (capito Gestori eni?)

    Il bello è che i sindacalisti, anche quelli che intervengono nel sito, non hanno compreso il meccanismo.
    Addossano tutta la colpa alle tasse e dimenticano le compagnie - vere responsabili della fine del mestiere di Gestore.

    Qualche stronzo ti ha dato il negativo, potrebbe essere:
    1) un "pappone" di compagnia
    2) un Gestore che non ha capito niente


    Grazie Lorenzo, grazie al tuo intervento ogni tanto non mi sento "il solo"

    .............dimenticavo.......su quei regali che il MSE prende (o pretende?) dalle compagnie (vedi filmato Iene)...........indaga la procura o no?

  • Anonimo

    mi rifornisco abitualmente alle pompe bianche, posso garantirti che il carburante é ottimo ed i prezzi convenienti.

  • mario da pama

    cari colleghi quei prodotti sono tutti prodotti commercializzati con i listini extrarete poi venduti nella rete ordinaria,potrebbe esserci la frode in commercio,non sapendo dove sono prodotti e con quale marchio

  • oleoblitz  - non diciamo cazz.....

    scusate cari colleghi ma dite cose ke fanno sorridere...non voglio insegnare a nessuno ma se ne avete voglia una mattina alzatevi presto direi dalle 2 alle 4 e recatevi al deposito più vicino...o alla raffineria più vicina e vedrete una fila interminabile di cisterne a caricare...di tutte le ditte extrarete, rete, pompe bianche, varie catene di supermercati, non raccontiamoci più cazzate...IL PRODOTTO é UGUALE PER TUTTI il resto è solo fantasia, al limite ci son partite migliori e peggiori...tutto qui!!! ma andate a vedere caz!!! naturalmente per chi puo'.....nella mia zona puoi scegliere falconara, ravenna, porto marghera, mantova, e più lontano cremona...e tutti uguali carica il mondo di tutte le razze e di tutti i colori...non vi fidate??? andate e guardate con i vostri occhi.... 8)

  • mario da parma

    caro oleobliz io non ho detto che i prodotti nin siano uguali ho solo detto che sono commercializzati con quella dicitura

  • oleoblitz  - a mario da parma

    ciao mario...può essere vero ma tu compri un prodotto sfuso e sai benissimo la provenienza cioè il deposito e il deposito sa a loro volta da dove arriva...nessun mistero...ma il prodotto è sfuso e non confezionato quindi tu lo compri e se fossi libero lo venderesti con il tuo marchio personale...TUTTO QUA!!!!! CIAO!!!!! 8)

  • stefano

    Caxxo per aver quei bei prezzi arriveranno le cisterne direttamente dai pozzi di petrolio.....se facessero le indagini come si deve senza continuar a mangiar cagnotte le forze dell'ordine svelerebbero parecchi misteri ma siccome siamo in italia siam qui a fotterci l'un con l'altro senza nemmeno portar a casa la pagnotto dopo intere giornate passate sugli impianti e domeniche a casa per tirar cinghia....al solito la soluzione sarebbe boicottare tutti insieme le compagnie ma in un paese dove si vota grillo che volete che si faccia se non continuar a sodomizzare....facciamo anche noi parte del cabaret ormai, i clienti li facciamo sganassare dalle risate....

  • pippo

    IL problema non é delle P B o altre comp fantasma ne di come si compera il prodotto il problema siamo noi Gestori che non capiamo un emerito caxxo !!!! con questo andazzo tra due anni saremo estinti e ci preoccupiamo di come LORO comprano il carburante o se il prodotto e scadente MA siamo diventati scemi !!!A me personalmente non interessa un c***o se il cliente fonde il motore o se il gasolio é pieno di m***a c***i loro Fanno la coda per un pieno per me chiuderei tutti gli imp per 15 gg cosi invece di cosi faranno un giorno di coda e vedranno cosa gli aspetta in futuro PS le p b comprano i carb A peso e la rivendono a litro forse non e illegale ?

  • Alex

    Vorrei precisare al collega che noi non offriamo il servizio, altrimenti sarebbe come dire che la dfferenza del prezzo sia colpa del nostro margine, NOI REGALIAMO il SERVIZIO, perchè le compagnie lucrano sul nostro operato, visto che sono sempre loro a fornire le pompe bianche.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie