La norma sul self service per metano auto, ovvero, il differenziale tra fantasia e realta'

Stampa

auto-a-metanoNel nostro paese esiste da sempre una linea marcata che differenzia la fantasia espressa dal legislatore da quella poi effettivamente imposta dalla realtà delle cose. Nel caso specifico la fantasia è stata messa al servizio del cittadino automobilista per adeguare la nostra rete alla commercializzazione del Metano nella modalità Self.

Una rete che è tutt'altro che moderna e ttutt'altro che a norma, difficilmente adeguabile alla sefizzazione di un carburante gassoso come il metano, i cui costi al contrario dei benefici non coprirebbero quel fabbisogno attuale di circa il 3% del parco auto circolante.

Prima di dare uno sguardo al testo con cui il Ministero ha inteso regolamentare la diffusione del Self Service nelle stazioni di rifornimeto per il Metano, occorre osservare attentamente le immagini catturate da un video postato sulle pagine di Facebook. Nel caso specifico il Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi avrebbe dovuto prevedere un sistema di comunicazione remoto attivabile mediante un apposito pulsante per l'emersione di recipienti contenitivi per acqua piovana (bacinella). Un dettaglio non ancora presente nella normativa attuale....

 Il ministero ha previsto nel testo per la selfizzazione del Metano per auto che gli utenti che intendono usufruire della modalità self-service per l'approvvigionamento di Metano, siano registrati all'interno di una specifica banca dati, secondo modalità individuate dal ministero dell'Interno... Negli impianti self-service non presidiati, deve essere previsto un sistema di comunicazione remoto, attivabile mediante un apposito pulsante o attraverso la chiamata ad un numero telefonico chiaramente esposto, con un centralino dedicato attivo h24. Gli impianti siano dotati di un sistema di videosorveglianza, con registrazione delle immagini in conformità alla normativa vigente, che consenta la visione.... gli impianti siano dotati di un sistema di riconoscimento dell’utente, che viene identificato mediante l’inserimento dello strumento di pagamento elettronico che fornisce il consenso all’erogazione dell’apparecchio di distribuzione asservito al dispositivo self-service.... gli utenti che intendono usufruire della modalità self-service, devono essere preventivamente istruiti in merito alle modalità di effettuazione del rifornimento self-service, ai rischi ad esso connessi, nonché alle avvertenze, limitazioni, divieti e comportamenti da tenere in caso di emergenza, alle conseguenze relative a comportamenti scorretti o non permessi ed essere registrati all'interno di una specifica banca dati....nell’area, nel raggio di 6 metri dal perimetro dell'apparecchio di distribuzione, anche all’interno dell’abitacolo, è vietato: b.1. utilizzare apparati non adeguatamente protetti dal rischio d'innesco, ivi compresi i telefoni cellulari; b.2. fumare, anche con sigaretta elettronica;

Il Decreto Self Metano


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie