GestoriCarburanti

Martedì, Dec 18th

Last update:02:46:56 PM GMT

EG Italia, accordo con i gestori ex Esso

E-mail Stampa

Staffetta Quotidiana - Di Vincenzo: Amegas e Petrolifera Adriatica sono rimaste sole, il Mise non ignori le nostre richieste
“Ieri sera dopo una lunga e serrata trattativa che ha coinvolta decine di gestori sempre presenti agli incontri, è stato raggiunto l'accordo con EG per quanto riguarda il nuovo trattamento economico-normativo, riservato ai gestori degli impianti ex Esso acquisiti da Eurogarages”. Lo comunica il presidente della Fegica, Roberto Di Vincenzo.

Un accordo, prosegue Di Vincenzo, “di grande valore politico oltre che economico”, che “mette fine al regime di precarietà che ha caratterizzato l'attività dei gestori (di tutti i Gestori) i cui impianti sono stati ceduti a retisti privati”.

Dopo la sottoscrizione dell'intesa con EG, che riguarda circa 1.200 gestori, “diventa ancora più difficile la situazione per tutti quei retisti che hanno continuato a far sottoscrivere ai gestori ‘acquisiti' accordI one-to-one”.

In sostanza, prosegue Di Vincenzo, “dopo la firma al ministero di verbali d'intesa con i quali Gros, Enerpetroli e Basile Petroli si sono impegnati al mantenimento degli accordi Esso per i gestori acquisiti fino alla firma di una specifica intesa, quello con EG è un accordo che segna un discrimine e lascia da sole Petrolifera Adriatica e Amegas che ancora insistono nella loro politica di negazione dei diritti dei gestori (con Rete Italia è aperto un tavolo negoziale per definire una nuova intesa) che non solo hanno cancellato la ‘cifra fissa' contenuta nell'accordo Esso, ma hanno lavorato al ribasso creando una situazione di forte malcontento (ecco perché lo sciopero nel centro-Italia della prossima settimana) e di palpabile tensione”. Ai gestori, sottolinea il presidente Fegica, “questi operatori disinvolti hanno detto che questa era la condizione: accettare la contrattazione one-to-one o lasciare la gestione. A questo punto – conclude Di Vincenzo – come potrà il ministero (ed anche i giudici aditi dai singoli gestori grazie all'ordinanza del Tribunale di Roma ottenuta dalle organizzazioni di categoria) accettare che continui la discriminazione e la violazione di tutte le norme previste dall'ordinamento italiano? Abbiamo dimostrato che un accordo ragionevole è possibile e, quindi, la sordità alle richiesta di questo segmento di categoria non può continuare e le giuste richieste dei gestori non possono essere ignorate. Neppure dal ministero dello Sviluppo economico”.

Per gentile concessione di Staffetta Quotidiana

Commenti (4)
  • luca  - accordo

    fanno accordi tra di loro. nessuno dei Gestori è tenuto a sapere cosa stanno confabulando, e la cosa più bella sapete qua'è?
    che siccome non posso cambiare dei contratti che sono stati firmati, ti compilano un modulo dove è IL Gestore a chiedere la modifica delle condizioni.

    in pratica ti obbligano a firmare qualcosa che tu non stai chiedendo assolutamente, e che tra l'altro il più delle volte il nuovo contratto tende a farti abbassare i margini.

    in pratica noi chiediamo ad Esso o EG che ci modifichino il contratto a nostro sfavore.

    complimenti a tutti

  • Gestore Esso  - Sveglia

    Caro Luca non sai di cosa stai parlando , prova a informarti e a partecipare alla vita sindacale di questa categoria, invece di vivere davanti a un video senza conoscere cosa succede fuori dal tuo impianto, nei territori le associazioni prima di approvare qualsiasi cosa fanno delle riunioni chiamate di colore se ti rechi presso una associazione potrai avere copia del contratto che per legge non è pubblico ma riservato e magari anche parlare con qualche collega che era seduto al tavolo e ti farà la storia e la genesi di questo accordo, noi in Toscana che non siamo EG ma PA siamo in causa e il 25 luglio chiudiamo cosi giusto per informarti.

  • max

    giusto ieri sera si e tenuta riunione colore per nuovo contratto EG be poteva andare meglio purtroppo 0.033 litro e una miseria che ci portera a chiudere a breve con aumento del prezzo finale e si perché il famoso maxxi sconto non ci sara più dal 1 agosto e non ha senso fare split-lane come vogliono a 21 centesimi di differenza e un vero suicidio.
    Buona chiusura a tutti.

  • Anonimo  - re: accordo
    luca ha scritto:


    in pratica noi chiediamo ad Esso o EG che ci modifichino il contratto a nostro sfavore.

    complimenti a tutti

    Non solo: in base al Codice Civile, se una clausola contrattuale è poco chiara o ambigua, si intende valida quella interpretazione favorevole alla parte che NON HA proposto il contratto.

    In pratica, EG puo' inserire una clausola ambigua e, siccome è formalmente il Gestore a proporre la modifica, in sede di giudizio puo' invocare l'interpretazione del contratto piu' sfavorevole al Gestore stesso.

    Cornuti e mazziati. Buona fortuna.


Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie