GestoriCarburanti

Mercoledì, Nov 13th

Last update:08:32:00 AM GMT

Vertenza benzinai: “stati generali” dei sindacati convocati il 21 novembre a Roma

E-mail Stampa

IN PROGRAMMA AGITAZIONI E SCIOPERI ENTRO LA FINE DELL’ANNO PER OTTENERE IL CALO DI PREZZI E ACCISE E CONTRASTARE LO STRAPOTERE DELLE COMPAGNIE PETROLIFERE

Le Organizzazioni di categoria dei gestori -Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio- hanno convocato una riunione congiunta dei rispettivi gruppi dirigenti per il prossimo 21 novembre, a Roma, presso la sala del Capranichetta, in Piazza Montecitorio.

Consumi in caduta verticale; prezzi dei carburanti ed accise costantemente ai massimi storici; politiche delle compagnie petrolifere che colpiscono duramente una intera categoria di lavoratori attraverso discriminazioni sui prezzi, erosione dei margini, marginalizzazione del ruolo dei gestori.

Sono questi gli elementi di una drammatica crisi strutturale che ha già costretto diverse migliaia di gestori a chiudere le loro imprese ed abbandonare le attività e che si accinge a mietere ulteriori vittime di un sistema che, nel suo complesso, denuncia un indebitamento verso petrolieri e banche di oltre 300 milioni di euro.

Una situazione al collasso e dagli esiti imprevedibili per tutto il settore, irresponsabilmente ignorata mondo industriale petrolifero e colpevolmente ignorata anche dal Governo a lasciato lettera morta il documento sottoscritto a luglio presso il Ministero dello sviluppo economico, in forza del quale la categoria aveva sospeso le chiusure già proclamate per agosto.

E’ questo lo scenario sullo sfondo del quale gli “stato generali” dei sindacati dei benzinai saranno chiamati a definire, nella riunione del 21 novembre a Roma, iniziative di protesta ed un nuovo calendario di chiusure da attuarsi entro la fine dell’anno.

Commenti (24)
  • Anonimo

    continuano a fare riunioni e cenette tra amici mentre noi aspettiamo che i ci autorizzino a fare degli scioperi......ce la stiamo proprio cercando...che vadano a cag...........appena posso chiudo e divento sindacalista anch'io!!!
    .....almeno riprendo i chili che ho perso in questi cinque anni!!!!!!!
    sveglia colleghi facciamo andare tutti a piedi per un pò!!!!

  • Gino  - TuTTi Bravi...

    Guada che nel sindacato c'è posto,se vuoi!
    Ma ti chiedo,a quante riunioni ai partecipato,quante serate invece di stare in casa con i tuoi sei andato ha discutere dei nostri problemi coi sindacati? I scioperi li hai fatti tutti?O sei di quelli che avevano mille scuse per restare aperto?Già non ti firmi e questo non mi piace...Io non sono del sindacato,sono un Gestore,ieri con diversi colleghi abbiamo chiuso l'impianto per andare ad una riunione,siamo tornati alle 22 e senza mangiare,per cercare di risolvere anche i tuoi problemi!!Quindi prima di criticare tanto, facciamoci un esame di coscenza,la colpa sicuramente i sindacati ce l'hanno,ma anche noi abbiano la nostra parte.Ti puoi dare da fare anche tu se vuoi,il 21 a Roma ci sarai,o hai una buona scusa per restare a casa?Sappi che sicuramente sarà indetto uno sciopero nazionale per il 10/12 di due giorni,scommetto che non potrai fare nemmeno quello..e nemmeno potrai venire a roma a manifestare,che peccato ti piacerebbe ma,hai troppi impegni.....

  • Anonimo

    ma quando ci moviamo siamo solo pecore

  • Gestore eni treviso  - 4 dicembre manifestazione

    Come volevasi dimostrare...., 21 novembre per decidere quando realmente far qualcosa, io invece il 4 dicembre vado sicuro con i colleghi per replicare alle offese di Scaroni, per chiedere la trattativa negoziata e tanto tanto più rispetto!!!!! Martedì 4 dicembre ore 11 davanti Palazzo Madama, ci sarà anche le Tv e fors'anche i giornali!!!!!!!!!!!

  • gest.eni

    Caro collega,
    stavolta dobbiamo cercare di stare tutti uniti o ci fanno a pezzi.
    Nella zona di Novara e provincia non si muove una foglia,è uno stagno.In caso di sciopero per due o tre giorni ho paura che non pochi colleghi con" la sindrome di stoccolma"non aderiscano facendo il gioco delle petrolifere.Così è stato per lo sciopero per il contratto nazionale e pe il bonus fiscale.
    Speriamo che stavolta si sveglino e remino in favore dei loro stessi interessi.

    FACCIAMO VEDERE CHE NON SIAMO DEI COGLIONI!!!!

  • mario api ip

    x quelli che non chiudono si può tornare a 30 anni fa col taglio dei tubi, e se , insistono col resto

  • Otto Q

    Che brutto vedere sette ok a chi invita a tagliare i tubi.

  • Anonimo

    caro mio non mi firmo perchè non mi faccio pubblicità....se ci tieni a saperlo....comunque quando il mio sindacato faceva le riunioni ho avuto pure il coraggio di presentarmi (io con i gli altri 4 gatti...poveri noi), ho aderito agli scioperi (povero fesso che sono stato) due settimane fa nel mio piccolo ho spaccato le palle al mio responsabile commerciale perche ha avuto il coraggio tramite sotterfugi di fare discriminazioni di prezzi con gli impianti del mio stesso marchio qui vicino a me e in due giorni ho fatto riallieare i prezzi ache per gli altri!!!
    nel mio piccolo cerco di fare qualcosa ma non vado a spaccare le palle agli altri Gestori dicendo quante ore lavori o quanto mangi.......nel mio piccolo ci provo, prova nel tuo piccolo a rompere le palle a chi devi e non ai tuoi colleghi che si fanno il c**o forse più di te!!!!

  • Anonimo

    LE ACCISE HANNO DATO LA MAZZATA FINALE...PREZZI CHE SALGONO E LITRI CHE DI CONSEGUENZA SCENDONO

  • lino q8

    Bene, confermata riunione per il 21 , per fare cosaaaaaaaaaaa?
    Per decidere il dafarsiiiiiiii?????????????????
    Sottoscrivere un documento come quello di Luglio, a babbo morto????
    Dobbiamo deciderci,o si fa la MARCIA su ROMA per i NOSTRI DIRITTI o continiuamo a fare le pecore .
    non ho mai visto uno sciopero risolvere problemi,ci vuole qualcosa di più "forte":
    1 Sconti : zero
    2 acquisti carburanti : dove costa meno
    3 blocco Rid
    4 ecc.
    E' il momento di tirare fuori i c......... ni. altrimenti è chiusura totale ,tanto i sindacati ,non potendo fare nulla ,penseranno al loro salvataggio.

  • lino q8

    dimenticavo, avevo letto bene riguardo al 21 Novembre.
    In bocca al lupo a tutti.

  • Gestore ENI

    DOBBIAMO ANDARE TUTTI IL 4 DICEMBRE, FACCIAMO VEDERE ALMENO STAVOLTA CHE SIAMO UNITI.

  • Gestore Eni Friulano  - Protesta sempre utile

    Noi abbiamo protestato come Figisc Friuli qualche settimana fa, ma visto che il sindacato nazionale si siederà al tavolo solo per decidere se muoversi e come muoversi preferisco non andarci. Alcuni colleghi del Veneto il 4 dicembre invece vogliono fare un pò di casino, ho visto filmati e sito delle proteste, mi sà che mi aggrego a loro! il nostro sciopero ha avuto più successo mediatico che pratico ma sono convinto che se il 4 le telecamere riprenderanno la protesta a Piazzale Mattei (eni) possa dare non poco fastidio.

  • Moreno Parin  - Per Gestore Eni Friulano

    Ho visto e seguito la vostra protesta, mi ha fatto piacere che vi siate mossi dimostrando non solo che i problemi ci sono e che vanno in qualche modo risolti ma che ci sono anche i Gestori, che poi lo abbiate fatto come Figisc, ma vale anche se fosse stata la Faib o la Fegica, è sicuramente positivo visto che più che la sigla conta il fatto, se il 4 dicembre vuoi essere a Roma con noi sei il benvenuto, non facciamo distinzioni di sigle o non sigle l'unica cosa che chiediamo è che si venga in divisa da lavoro, poi se ti porti la bandiera della tua sigla sindacale nessuno ti dirà di riporla, ci mancherebbe altro, tutti sono invitati, nessuno escluso.

    Per quel che riguarda l'organizzazione della protesta siamo a buon punto e in anticipo sulla tabella di marcia, proprio ieri mattina abbiamo avuto il via libera dalla Questura di Roma per farla in Piazza Montecitorio, li le telecamere ci sono sempre anche quando non c'è nessuno, non che non provvederemo ad avvisare preventivamente i media, ma il posto garantisce visibilità, averla fatta a Piazzale Mattei si correva il rischio del boicottaggio mediatico come lo scorso 16 aprile.

    Appuntamento il prossimo 4 dicembre in Piazza Montecitorio e alle 11,00 inizia la manifestazione, e non credo che Eni gradirà la cosa, un forte e chiaro segnale all'Eni sarà ancora più forte per le altre compagnie petrolifere, chiaro il concetto?

    Moreno Parin

    Coordinatore Gisc_Veneto

  • gest.eni

    Ragazzi aspettiamo le decisioni che si prenderanno il 21/11 e poi giudicheremo le stesse.

    COMUNQUE DOBBIAMO CERCARE DI STARE UNITI !!!!
    Faib,Fegica,Figisc e Gisc insieme.
    STAVOLTA CI GIOCHIAMO TUTTO:
    Se le petrolifere vedono che ci dividiamo CI FANNO A PEZZI.


  • gest.eni  - per l'anonimo

    Uno si firma non per farsi pubblicità(ma di che?)ma perchè ha il coraggio di esprimere le sue opinioni in libertà e senza paura.
    Non si capisce bene a chi si riferisce quando dice che non va in giro a spaccare le balle agli altri Gestori.A diferenza di chi?

    Oltre a essere anonimo dovresti parlare in modo più esplicito.

  • Anonimo

    ...per Gestore eni
    mi riferivo al simpaticone che ipotizzava al fatto che mentre lui andava alle riunioni io me ne stavo al calduccio a casa a mangiare magari aragosta sorseggiando champagne come fanno i dirigenti dell'eni.....invece purtroppo anche io alle 6.30 sono a lavoro e rientro a casa alle 20.00...da povero fesso facendo orario continuato.....
    comunque ho notato che piuttosto che commentare gli articoli spesso molti di noi stessi preferiscono attaccare i colleghi che sono nelle loro stesse situazioni (difficili) ipotizzando qualsiasi cazzata senza conoscere o sapere con chi si sta parlando.....POI CI LAMENTIAMO CHE NON SI PARTECIPA ALLE RIUNIONI O NON FACCIAMO LE PROTESTE MA COME FACCIO IO A PRESENTARMI DI FIANCO A CHI MI GIUDICA SENZA CONOSCERMI......PER QUESTO MI FIRMO ANONIMO CHE GLI PIACCIA OPPURE NO!!!!

  • Gestore  - Sono

    SONO UN Gestore E SONO INCAZZATO NERO E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTERO' PIU'.
    QUESTO BISOGNEREBBE URLARE TUTTI.

  • Gestore treviso  - TV

    Spettabile Moreno
    non sono un iscritto Gisc ma è già un pò che ci penso ad unirmi a voi, mi lasci qualche riferimento?? Sono dell'area di Castelfranco, quì la situazione è molto pesante con uno dei low cost più economici d'Italia. Il 4 dicembre esattamente quale sarà il tema della protesta? Grazie

  • Moreno Parin  - per Gestore Treviso

    Come riferimento in zona Castelfranco ti puoi rivolgere ai colleghi Guidolin e Misiaggia, la nostra mail è info@gisctv.it

    Il tema della protesta? fondalmentalmente è banale nella sua semplicità: il giusto reddito di un Gestore, naturalmente giusto secondo i nostri parametri, poi possiamo metterci molto altro ma se il conto finale è giusto il resto sono solo piccole rotture di scatole, e credo sia da solo un buon motivo per ritrovarci a Roma, se mi mandi la tua mail e i riferimenti del tuo impianto ti invierò del materiale.

    Moreno Parin

  • lino q8

    bravo Moreno,è il giusto reddito il problema principale per i Gestori .
    A roma il 4 Dicembre,ciao

  • GEST.ENI

    Noi Gestori abbiamo tutti gli stessi problemi e un obiettivo da raggiungere:LA SOPRAVVIVENZA.

    Partecipiamo a tutte le manifestazioni di protesta a prescindere dalla sigla sindacale.
    Io avrei preferito una data unica con Faib,Fegica,Figisc e Gisc insieme.

    Non mi stancherò mai di ripetere:
    Visto che si deciderà la vita o la morte delle nostre attività,BISOGNA STARE UNITI.

  • FABIO

    BISOGNA BLOCCARE I DEPOSITI ASSIEME AI TRASPORTATORI E I SINDACALISTI CI DEVONO METTERE LA FACCIA SENZA FARE SCANNARE I COLLEGHI NO DEPOSITO NO BENZINA E DI CONSEGUENZA SCIOPERO AL 100%

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie