GestoriCarburanti

Sabato, Oct 19th

Last update:08:32:00 AM GMT

Adesione allo sciopero massiccia: oltre il 90% media nazionale con punte del 96%. Oggi alle 12.00 gestori da Fini!

E-mail Stampa

Sciopero benzinai. adesione straordinariamente compatta della categoria: media oltre il 90% con punte del 96% nelle grandi citta'. delegazione di manifestanti di fronte a piazza montecitorio ricevuta alle 12.00 alla presidenza della camera.

Una grande e significativa manifestazione di partecipazione e compattezza. 

In questo modo i Presidenti di Faib Confesercenti, FegicaCisl e Figisc/Anisa Confcommercio commentano i primi dati che affluiscono sulle adesioni allo sciopero nazionale dei gestori iniziato alle 19.00 di ieri.

Alle 10.00 di questa mattina -si legge in una nota congiunta- risulta che, al netto dei punti vendita aperti per garantire i servizi minimi disposti dall'Autorita' di garanzia, ha aderito allo sciopero il 92% dei gestori italiani.

Dato ancor meglio enfatizzato con le punte oltre il 95% che si stanno registrando soprattutto in alcune grandi città come Roma, Milano, Firenze, Napoli, Bologna e Palermo.

Si tratta di una risposta eccezionale -prosegue la nota- soprattutto se si considerano le inaudite forme di minaccia e ricatto messe in atto diffusamente dalle compagnie petrolifere nei giorni scorsi e in queste ore stesse.

Ma è anche la più ampia e convincente dimostrazione della drammaticità  dello stato in cui versa una intera categoria di lavoratori a causa delle violazioni delle leggi di cui sono responsabili petrolieri e banche e della sottovalutazione che il Governo, in tutta evidenza, ha fatto della situazione.

Intanto, questa mattina alle 12.00 una delegazione delle organizzazioni di categoria salirà alla Presidenza della Camera per un breve incontro a margine della manifestazione nazionale che si tiene proprio di fronte a Montecitorio, con la partecipazione di circa 1500 gestori provenienti da tutta Italia.

Commenti (64)
  • australopiteco

    ma 90 de che?????
    fatevi qualche chilometro sulle strade e vedete quanti ne trovate di chiusi di impianti...
    Care associazioni di categoria, siete alla frutta pure voi, inventarvi queste fandonie di dati non fa altro che rimarcare la vostra cattiva fede...

  • mario api ip

    qui nella mia zona vulture melfese 100% aperti, avevo il cartello da 3 gg x rimanere chiuso , ma visto che tutti aperti, mi sono accodato , quel poco che dovevo vendere meglio io che loro !!
    mi dispiace ma siamo dei coglioni , e poi piangiamo miseria ..

  • Gigi

    8)

    Mario che c***o hai fatto, sono mesi che se ne parlava, non dovevi guardare i bastardi di crumiri.

    Nella zona dove gestisco IP: TUTTI CHIUSI

    Nella zona dove gestisco la pompa bianca: TUTTI CHIUSI

    Chiudendo la pompa bianca credo di aver dato un forte segnale, i miei concorrenti quando hanno visto i cartelli chiuso per sciopero ci sono rimasti.

    Questa è l'ultima possibilità, ora dobbiamo ripetere (se non cambiano atteggiamento) entro fine anno.

    Io sono pronto a tutto.

  • IP

    SONO A RIPETERVI IL DOTO : ALLE ORE 18.00 DEL 12-12-2012
    TUTTI APERTI a MOLFETTA, RUVO DI PUGLIA, CORATO, ANDRIA, BARLETTA, TRANI, BISCEGLIE, CANOSA DI PUGLIA, MARGHERITA DI SAVOIA, TRINITAPOLI SAN FERDINANDO DI PUGLIA ecc.ecc. che vergogna :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset :upset

  • Lino Q8

    A Mario che c.....zo dici!!!!!!!!!!!!!!! ,anche io sono della tua zona ,siamo oltre il70 % chiusi :LA SOLITA SCUSA PER GIUSTIFICARE LA PROPRIA SCELTA DI RIMANERE APERTO,è SEMPRE COLPA DEGLI ALTRI.
    A me non dispiace ,ma il c******e sei tu!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • mario api

    linoq8 dimmi dove ai trovato questo 70 % sul melfese , nomi e cognomi impianti, io col telefono alla mano ho chiamato i Gestori ieri e anche stamattina , scusi e apetro che sono senza benzina ? esso melfi aperto eni melfi aperti eni api ip esso rionero aperti atella aperto, quindi nel mio circondari 100 % aperti

  • Lino Q8

    IP, E TU SEI APERTO?

  • Alessandro TAMOIL

    Ma che sciopero e sciopero....premetto che da me nel comune di massarosa (lucca)tre impianti tra cui il mio sono chiusi ,tra l'altro tengo chiuso anche il gpl il metano ed il lavaggio nonostante una bella giornata di sole come non si vedeva da tempo ma andando verso viareggio di chiusi c'è ne sono ben pochi...total via di Montramito aperto e non è la prima volta. ENI e shell largo risorgimento aperti self che forse è anche peggio...allora mi chiedo se è giusto che io rinunci a una proficua giornata di lavoro quando tanto x colpa di questi individui non otterremo niente? Ma se otterremo qualcosa pretendo che non ne godano anche questi Gestori ..facciamo i nomi di quelli aperti!!!

  • Anonimo

    in queste poche discussioni emerge la pochezza, la superficialità e sopratutto la mancata professionalità di chi opera nella nostra categoria.
    Continua a persistere il cancro dell'invidia della mancanza di una cultura di far di conto e si guarda sempre e solamente quanti litri si fanno, senza valutare che i costi per produrre il proprio erogato è aumentato a dismisura, Continuiamo così e vedremo che la realtà è un'altra, e non ci sarà nessun amico o padrino nella compagnia che ci proteggerà quando il sistema ci sbatte fuori dalla porta. Possibile che nessuno abbia mai visto o letto qual'è il modo di operare fuori da questa italia meschina, misera e senza amor proprio ? Le aziende petrolifere tendono a standardizzare il sistema con il fine ultimo di abbattere i LORO costi e aumentare i LORO utili. E noi non rimaniamo indignati per l'aumento delle accise a favore dei ferrotranvieri o a favore dello spettacolo, NO, noi ci indignamo se il collega eroga più di noi creandoci una sorta di invidia senza ragionare che sicuramente ha dei costi più elevati e tutto somato il risultato finale sarà + o - lo stesso o se ha qualche ,,,,,,,,,€ di più ha aumentato solamente i propri rischi di capitale e di o comunque è stato più bravo o fortunato nel fare il nostro stesso lavoro. Oramai non vedo nulla di costruttivo per poter far cambiare questo sistema, forse nemmeno da parte dei sindacati, ma certo è che in questo momento sono l'unico appiglio rimasto a questa categoria prima i cadere nel baratro.

  • mario api

    lino q8 vai a melfi rionero atella ,strada potenza foggia e dimmi chi è chiuso .. fatti un giro

  • mario api

    lino q8 e se non lo sai mi hanno dato anche buca x andare a roma ieri sera , ecco il xke la mia scelta di aprire

  • Anonimo

    Blocco dei depositi per più giorni coinvolgendo anche i trasportatori anch'essi spremuti dalle compagnie petrolifere.... Solo così si riesce ad ottenere qualcosa e non ci sarà più bisogno di vedere se il collega vicino è chiuso o meno, perchè sarà costretto a chiudere appena avrà finito il carburante..... Ci vuole una vera mobilitazione della categoria e non solo i Gestori...Tutto il resto sono chiacchiere e aria fritta!

  • IP

    Caro lino Q8 io sto chiuso ma domani penso di aprire. ciao

  • Otto Q

    Lasciamo le statistiche a chi ha il compito di farle e poi vedremo i numeri reali di questa giornata che potrebbe anche riservare qualche bella sorpresa. Ieri i clienti hanno sperato fino all'ultimo che, come da un po' di tempo accade, lo sciopero rientrasse e noi facessimo la solita magra figura. Invece è stato confermato e la sera le file erano più corpose che al mattino. E oggi molti si sono ritrovati almeno costretti a cercare il crumiro. Sono orgoglioso di avere chiuso. Un po' meno di avere certi colleghi e ancora meno di farmi rappresentare ai vertici nazionali da persone di scarso profilo. Ma tant'è! Questo abbiamo e questo ci teniamo in un sindacato che non ha alcuna cognizione di democrazia rappresentativa. Buon sciopero a chi lo fa e buone riflessioni agli altri che, come sempre, godranno di qualche beneficio che arriverà loro a costo zero.

  • gest al collasso

    I sindacati dovrebbero avere una presenza piu' capillare sul territorio essere presente anche nelle piu' piccole realta'.Sapere nomi cognomi e numero di telefono di ogni Gestore che aderisce alle lotte sindacali.Poi se si ottiene qualcosa dalle compagnie questo deve andare a chi ha partecipato.agli altri furbi solo un bel paio di calci i c**o.Non sarebbe bello?...

  • Anonimo  - GUBBIO

    A Gubbio tutti chiusi meno 1. Il solito crumiro di sempre.
    Saluti.
    Buon sciopero

  • proprio stufo

    ci sono i crumiri?....ma cosa fanno i "nonni" la notte DORMONO????

  • Piero

    a Torino si rispecchia le percentuali sopra almeno 8 su 10 chiuso con punte di 100% in alcune realta,escludo diretti aico e bianchi e non mi interessano minimamente i crumiri sono gia morti da tempo economicamente parlando.
    Voglio invece salutare e con orgoglio dire di essere con loro a tutti quelli che hanno chiuso, agli amici che stamattina si sono sbattuti per andare a Roma a tutti quelli che hanno a cuore la nostra categoria il nostro lavoro la nostra dignità.
    Ogni pretesto per stare aperti è la propria vostra sconfitta personale è un chiaro modo di ''stare'' dall'altra parte non avete la mia stima
    Saluti

  • kazunori

    Allora appena rientrato da un giro per modena,tutti gli ESSO APERTI ,TUTTI GLI ENI APERTI TRANNE 1 SULLA VIA EMILIA ,GLI UNICI 2 CHIUSI SONO IP probabilmente rispecchiano l'andamento che ha la compagnia ultimamente cioe' allo sbando .Comunque fanno ridere i sindacati quando annunciano queste cifre :grin :grin a spanne se ha chiuso il 30 % degli inpianti e' un successo.Io non mi vergogno a dirlo ma nel mio paese dopo aver appurato che l'Eni rimaneva aperto come sempre, ho lasciato l'impianto in self .Prima volta dopo 20 anni di lavoro :upset :upset pero' mi sono rotto i coglioni di sentirmi dire dai miei clienti "TANTO QUELLO LA' HA SEMPRE APERTO "penso che questo sciopero flop abbia sancito definitivamete il distacco della base dai suoi rappresentanti che per troppo tempo sono rimasti immobili mentre la situazione precipitava.E adesso e' tardi per rimediare bisognava partire molto tempo fa,invece di revocarli sistematicamente all'ultimo giorno gli scioperi :upset :upset :sigh :sigh

  • Feddy

    In provincia di Bari confermo Tutti aperti, tranne qualche amico sindacalista, se qualcuno ci è rimasto ancora. Proprio per questo
    ho lasciato ad Ottobre. Si predicava bene e si razzolava male. Mi ero stancato di lavorare per pagare le tasse e percepire un margine da miseria, e far stare al caldo o al fresco i CCZ, che ultimamente sono sempre più teste di .....Non capiscono niente e credono di toccare il cielo con un dito a discapito di Gestori. Mi sono incontrato spesso con i colleghi della zona per essere solidali e farci rivalere. Manco per il beneamato c.....L'ultimo sciopero l'ho fatto io ed un mio collega sindacalista. Ebbene sì, ho avuto la forza di allontanarmi, di non fare più sciopero e di dire "VENDETEVELA VOI LA BENZINA". E non venite a raccontarmi che lo si fà per vivere!!!!
    Vi chiedo:" Ma come c.... state vivendo".

  • Ross  - Siracusa

    A Siracusa soltanto i soliti "Signori Gestori" aperti Q8 Scala Greca, Eni Viale Epipoli, Eni Largo Dicone..................
    qualcuno di loro inqualificabile e corrotto oltre che corruttore, altri che parlano ma sono soltanto dei buffoni!!!!!!!!!!!!

  • Gestorenonservo

    Oggi eravamo a Roma. Distributore chiuso, e via. A Roma a manifestare per il nostro futuro. Il mio, ma anche quello di tutti quei colleghi, se colleghi si possono chiamare, che erano aperti. Sinceramente speravo fossimo più numerosi, che la piazza fosse gremita, ma anche se eravamo molti eravamo ben pochi rispetto al numero degli impianti. Certo c'è da considerare che sicuramente molti che hanno tenuto chiuso, non sono venuti poi a Roma. Ma ciò non mi rasserena, oggi era importante non solo chiudere gli impianti, ma contarci spalla a spalla. Era importante. Un altra cosa che poi mi ha rattristato, è stato quando alla fine della manifestazione, qualche Gestore, che per contarli bastano le dita di una mano, a contestato i nostri rappresentanti sindacali. Con accuse ingiuste, ridicole, strumentali e inconsistenti. Dispiace vedere simili scene. Sopratutto da chi a sempre pensato nel suo piccolo, al suo orticello distributore, che non a mai fatto niente per la categoria pensando di essere il più furbo, il prescelto dalle compagnie petrolifere, il baciato dalla fortuna, che a lui non sarebbe mai successo quello che succedeva ai colleghi e poi, invece, è accaduto anche a lui. Ed allora danno la colpa della propi ignavia, della propia pochezza, della loro egoistica visione delle cose, non a se stessi, ma al sindacato. Quando potevano, non hanno fatto nulla per difendere i propi interessi, smarcandosi dal sindacato, tenendo a precisare con gli agenti di rete che loro non avevano nulla a che fare con il sindacato, temendo chissà quali conseguenze, e poi, ora, rinfacciano a quel sindacato che hanno rinnegato pubblicamente di non avere fatto abbastanza per difenderli. Citando Dante: " chi è causa del propio mal, pianga se stesso". Spero che abbiano capito ora, che ci salviamo tutti, insieme, senza egoismi personali, o siamo tutti persi. Tutti falliti. Dividi e comanda, così dicevano gli antichi romani, e così si sono comportate le compagnie petrolifere nei nostri confronti. Ci hanno diviso, ed hanno dettato le loro regole. Spero che a questo punto, anche chi fin ora è stato "crumiro", abbia capito che i suoi intererssi di Gestore coincidono con quello di tutta la categoria, che si vince solo se siamo tutti uniti.

  • gest.eni

    Anch'io stamattina ero a Roma.Condivido in pieno quello che ha scritto il Gestorenonservo.Non c'è nome più appropriato.
    Secondo me la manifestazzione è andata bene e lo stesso si può dire della partecipazione allo sciopero,nonostante i numerosi crumiri di cui faremmo volentieri a meno.
    Questi colleghi pensano,arrufianandosi gli assitenti rete,di potere avere dei vantaggi in più ripsetto agli altri.Ma a causa della loro ignoranza e pochezza svendono la loro dignità per un piatto di lenticchie,danneggiando se stessi e la categoria.
    Che vergogna!!!!!!!
    Sono contento e orgoglioso di essere diverso da loro.

  • marina  - sciopero...........................

    nella mia zona in provincia di messina non ci siamo accorti che c era lo sciopero oggi su 10 8 erano aperti eni,,,,,,,,,,,,,,,,,, erano aperti ancora non avete capito niente mandateli a fanc**o..........io lo fatto adesso sono rinata dopo ventanni e solo mafia arroganti buffoni pesateci mandateli a fanc**o,,,,,,,

  • TRAPANI

    PER CHI PENSA CHE RIMANENDO CHIUSI POSSA PERDERE I CLIENTI NON HA CAPITO UN c***o DEL MESTIERE!
    LA GENTE CON UN CERVELLO SA CHE CI STANNO LEVANDO IL PANE DA SOTTO..C E UN PAESE ALLO SBANDO,LO SCIOPERO DOVREMMO FARLO TUTTE LE CATEGORIE DI LAVORATORI ANDANDO A ROMPERE IL c**o AI POLITICI DI MONTECITORIO!!

  • Moreno Parin  - il valore dei numeri

    è sempre di moda sparare numeri impressionanti per impressionare chi non si fa impressionare, che poi ti prendono le misure, allora io posso confermare che a parte il veneto in Italia ieri erano chiusi il 100% degli impianti, tutti nessuno escluso, solo così il dato del 92% diffuso dai sindacati è reale vista l'adesione in Veneto, il guaio è che governo e petrolieri, ovvero quelli contro cui si scioperava, i dati dello sciopero li conoscono meglio dei sindacati e si regoleranno di conseguenza, non a caso già martedì qualcuno si è premunito di dire che lo sciopero era già riuscito per le code ai distributori, sulle presenza di ieri Roma non dico nulla non essendo stato li a vedere, ma chi era li penso sappia il numero.
    Poi il numero esatto delle chiusure lo sapremo oggi, le chiusure di oggi saranno la cartina di tornasole dello sciopero, come ultima considerazione mi sento di invitare al domandarsi del perché tanti Gestori non hanno chiuso, troppo comodo chiamarli crumiri, troppo difficile e imbarazzante cercarne i veri motivi.

  • Moreno Parin  - invito

    andate sulla pagina facebook di questo sito e godetevi le foto della manifestazione e...... provate a contare!

  • anonimo

    Se volete continuare a mantenere la casta di politici e sindacati compiacienti, continuate pure io sono stufo.L'api ha iniziato a trombare i dirigenti e acr,non vi fa' pensare?.La colpa è nostra che abbiamo accettato di fare questo lavoro, portandoci anche le nostre mogli e adesso ci ritroviamo fuori e con un calcio al c**o.La casta si sbafa 15000.00€ al mese e io 1500.00€ se sono fortunato.-STUFO-Sono dodici anni che lotto con la compagnia per i miei diritti di Gestore,ma da oggi ho smesso e sto a guardare e mi regolo giorno per giorno.PS Hanno salvato l'ILVA per 5000 posti di lavoro,noi saremo 10000 impianti ad essere trombati se non accade niente.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie