GestoriCarburanti

Martedì, Dec 18th

Last update:02:46:56 PM GMT

Gestori incontrano Casero su fatturazione elettronica e oneri carte elettroniche

E-mail Stampa

comunicato unitaria 450Gestori al viceministro Casero: le disponibilita’ offerte dalla categoria sulla fatturazione elettronica possono essere confermate solo in presenza della effettiva soluzione della questione sui costi della moneta elettronica.
Previsti nuovi incontri entro la fine di aprile.

La fatturazione elettronica (peraltro ancora in via di ulteriori precisazioni applicative) non può essere considerata sganciata dalla piena conferma degli impegni assunti dal Governo stesso in ordine all’effettivo contenimento dei costi connessi all’utilizzo della moneta elettronica.

E’ quanto le Organizzazioni dei Gestori -Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio- hanno tenuto a precisare al Viceministro dell’Economia, Casero, nel corso dell’incontro tenuto nella giornata di ieri, 4 aprile.

In particolare -si legge nella nota congiunta diffusa dalle Federazioni di categoria- è indispensabile che l’azione del Governo confermi in modo tangibile che il provvedimento in ordine alla previsione del credito d’imposta a favore dei Gestori ricomprenda anche le transazioni effettuate con carte di debito (pagobancomat) e che il medesimo credito d’imposta sia spendibile tempestivamente e non sia soggetto a tassazione.

Inoltre -prosegue la nota- a nulla può valere qualsiasi soluzione individuata, se ai monopolisti del circuito bancario non viene impedito, a monte, di intascarne gli effetti.

In sostanza -denunciano le Organizzazioni sindacali- in una non casuale concomitanza con la pubblicazione di Gazzetta Ufficiale del provvedimento a favore dei Gestori, a dicembre scorso, società emittenti di carte di pagamento elettroniche hanno di già comunicato il raddoppio delle commissioni sulle transazioni relative, potendo contare sul Monopolio di fatto che controlla incontrastato questo segmento di mercato.

Una azione intollerabile che, oltre a vanificare per intero il beneficio con il quale il Governo aveva inteso compensare gli oneri iniqui imposti dai gestori, prontamente riassorbito dai circuiti bancari, raddoppia di fatto la previsione di spesa rispetto alla quale era stata offerta copertura anche attraverso le maggiori entrate legate proprio all’introduzione della fatturazione elettronica e all’abolizione della carta carburanti.

Ove questa autentica scorreria anche ai danni dello Stato, oltreché dei Gestori, non fosse impedita, alla categoria non rimarrebbe che attivare ogni iniziativa, anche di sciopero, a tutela.

Le Organizzazioni -conclude la nota- hanno infine registrato l’impegno del Viceministro a promuovere azioni coerenti con le istanze poste e nuovi incontri entro la fine di aprile.

Comunicato stampa congiunto di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio del 5 aprile 2018

Commenti (17)
  • OLEOBLITZ

    meglio parlare con il direttore agenzia entrate.....un vice ministro di un governo che non esiste cosa può fare???????

  • pippo

    Ancora una volta la mielosita con la quale il Sindacato affronta il Governo mi fa pena .A me. e a molti colleghi , del credito d imposta più o meno ,e di tutte le relative CAGATE della fatt elettronica ,NON INTERESSA NULLA
    I Gestori vogliono Lavorare in santa pace ,fare il proprio lavoro e non i contabili di uno stato becero e ignorante
    Supportare anche solo di un millimetro la fatturazione elettronica per SALVARE il paese ,vuole dire essere nella più assoluta ignoranza
    I Gestori sono STANCHI di essere presi in giro e pretenderebbero di essere ascoltati in particolare dal Sindacato ,il quale, non sta facendo nulla se non la solita tiritera ,le solite minacce ,2 gg di scioperetto ,NOI ci troveremmo a luglio con la fattura da fare ,pieni di problemi e ...avanti il prossimo tanto ci considerano meno del meno .ladri e pieni di soldi Ciao a tutti

  • mario da parma

    caro pippo se sei iscritto ad un sindacato fai valere le tue idee altrimenti ti comporti da sanguisuga

  • pippo

    Caro Mario ero iscritto al sindacato ,mi sono levato ,mi iscriverò quando il SINDACATO farà il sindacato ,portando avanti quello che è giusto per il Gestore ,per il momento pagare anche solo un €a delle persone che avvallano la fatturazione elettronica grazie NO
    Non ho bisogno di fare la sanguisuga ,anche perché non succhio il sangue a nessuno ,dico solo le mie idee ,forse le vere sanguisughe sono molto vicine a Te
    Per le critiche al sindacato posso elencarti quello che ha fatto il Sindacato negli ultimi anni e dove ci ha portato mentre TU potresti elencare le cose positive Ciao Mario

  • bianco  - troppo tardi

    Carissimi, oramai e troppo tardi, fra poco cominceranno i cali del lavoro ( ibride, elettriche ) i poteri forti, banche, petrolifere, stanno facendo quello che vogliono, con la complicità dei vari governi. sembrava che i costi della moneta elettronica venissero dimezzati, invece sono radoppiati. 5 euro con il bancomat, ( questo e quello che lo stato vuole ) alla sera faremo i conti di quanto ci abbiamo rimesso.

  • mario da parma

    meglio chiudere che rimettere

  • mario da parma

    con sanguisughe intendo quei Gestori che non si sono mai
    interessati dei problemi della categoria partecipando alle riunioni
    ma sanno solo criticare e non partecipare a nessuna iniziativa

  • pippo

    Quali riunioni !!!! quando è stata fatta l ultima assemblea unitari !!!e non di colore !!!
    Ci hanno separato per poter fare quello che volevano
    Caro mario ,oramai il sindacato cotto e stracotto NON mi interessa piu

  • Anonimo

    Caro Mario ognuno ha il governo che merita,noi Gestori abbiamo il sindacato che meritiamo.

  • vincenzo

    CONSIDERAZIONI
    Parto da un dato di fatto,"assemblea dei Gestori sindacale, di sera non ruba ore al Gestore, quattro gatti" assemblea società petrolifera anche di giorno, chiudiamo gli impianti pur di esserci, tenendo conto che in 40 anni , il sindacato ,poco poco mi ha sempre dato qualcosa,la società poco o tanto mi ha sempre tolto qualcosa, facendo andare alle assemblee con timbro al seguito, per aderire a questa o a quella campagna. IL MOMENTO NON E' DEI MIGLIORI PER NESSUNO, PERO' NON E SCAPPANDO CHE MIGLIORANO LE COSE, MA RESISTENDO ED ESPRIMENDO LE PROPRIE IDEE, MAGARI FACENDOLE CONDIVIDERE AD ALTRI. prendo una frase in prestito: NON CHIEDERTI QUELLO CHE IL SINDACATO FA PER TE'; MA QUELLO CHE TU FAI PER IL SINDACATO, e non mi riferisco alla quota di iscrizione al sindacato.Ma con la vera partecipazione, così si potrebbe stare tutti un pochino meglio. Scusate l'intromissione

  • Anonimo

    Quali sindacati? Quelli che hanno firmato l'ultimo accordo con Eni, con margini ridotti, pagamento forniture a prezzo servito, niente di scritto sui prezzi e sui differenziali? Non serve un sindacato per accettare tutto quello che chiede la compagnia.
    Oppure parliamo del sindacato che di fronte ad una catastrofe imminente come la fatturazione elettronica, si preoccupa del credito d'imposta sulle carte che verrà rimangiato con gli interessi dall'aumento delle operazioni e delle commissioni?
    Io ancora non ho capito se sono incompetenti o in malafede, ma ho capito che non gli darò mai più un euro, visto che mi aiutano solo a fallire.

  • mario da parma

    caro collega ben detto ma non c'è nessun sordo peggio di chi non vuole sentire

  • Anonimo

    Prova a sederti tù su quei tavoli, avendo l'incupo dei Gestori senza ormai margini . perchè se lo erano giocato da soli con l'iperself a meno 10 e meno 12, questo l'hanno firmato da soli,il margine era rimasto solo scritto ma di fatto non c'era più, poi ti presentano un bel programma ben definito di macchinette al posto dei Gestori 60 % aiutati dal programma europeo,perchè dicono che in Italia ,i self sono ancora pochi, con l'incupo di contratti capestro pronti da far firmare singolarmente ai Gestori, tratta tu in quelle condizioni se sei capace, e ti lamenti, che il sindacato ha ridato di fatto un margine decurtato si di 6 millesimi, e cioè di 30 e 50 ma almeno un margine sicuro, ed un posto di lavoro, che di questi tempi non è poco. se poi vogliamo dire che non siamo contenti IO SONO IL PRIMO A NON ESSERE CONTENTO. però bisogna valutarle bene le cose, anch'io vorrei 10 centesimi litro , 2 mesi di ferie pagate , malattia pagata ecc. SOLO CHE L'ERBA VOGLIO O VORREI E GIA' UN PO DI ANNI CHE NON CRESCE PIù IN ITALIA

  • Anonimo

    Il sindacato ha salvato gli incapaci a spese di quelli che avevano subito le loro scelte.
    Io non avevo bisogno di essere salvato, visto che non avevo aderito a nessuno sconto a mie spese. Avevo perso un sacco di litri ma avevo tenuto comunque i conti i ordine vendendo bene quello che vendevo.
    Le macchinette? Un puro bluff visto che i ghost sono un fallimento e un sindacato dovrebbe saperlo.
    Condizioni peggiorative? Cosa c'è di peggio di un accordo che ti ha portato alla soglia della sopravvivenza? Oltre un certo limite, il miglior servizio che si può fare ad un Gestore, specie a quelli che non sanno fare 2+2 (come i menodiecisti e menododicisti), è quello di fargli riconsegnare le chiavi. Eviteranno ulteriori danni per sè e per la categoria. Non abbiamo bisogno di posti di lavoro, ma di posti di reddito.

  • Moreno Parin  - le colpe dei Gestori

    d) E’ fatta ovviamente salva la facoltà, secondo le norme nazionali e comunitarie vigenti, attribuita a ciascun Gestore di fissare un prezzo più basso anche con tale modalità di vendita. In tale circostanza eni si riserva la facoltà di riconoscere al Gestore uno sconto addizionale tale da condividere l’onere dello sconto aggiuntivo Iperself.

  • Anonimo

    Sig. Parin cosa vuol dirci , può spiegare con altre parole. Grazie

  • Moreno Parin  - che vuol dire

    è un passaggio di un accordo sindacale Eni, l'ho messo perché si da sempre la colpa ai Gestori, non spiego nulla e non do indicazioni su quale accordo, non serve, i Gestori Eni sanno di che si tratta, lascio a loro le spiegazioni.

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie