GestoriCarburanti

Sabato, Sep 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

Figisc Anisa News 17/2012

E-mail Stampa

AI  LAVORI DEL  CONSIGLIO NAZIONALE  FIGISC AL  CENTRO LA CRISI  DEL SETTORE E IPERSELFH24

Il Consiglio Nazionale della FIGISC, riunito a Roma assieme al Comitato Nazionale di co­lore ENI, ha esaminato ieri la situazione del settore e la legge che ha convertito il de­creto sulle liberalizzazioni.

Dall’analisi è emerso che il comparto petro­lifero è nel suo complesso in una situazione di crisi che coinvolge tutto il percorso della filiera, dalla raffinazione fino all’anello fina­le, ossia la categoria dei Gestori (per i quali la situazione è di estrema gravità e ad ele­vato rischio di default); ciò costituisce una criticità specifica nel contesto della grave crisi economica, che mette a dura prova imprese e famiglie. 

È stato anche posto l’accento sulla pesan­tissima pressione fiscale che grava sui car­buranti a seguito degli aumenti stabiliti dal­le norme degli ultimi mesi, e che sta in maniera determinante influendo sull’anda­mento dei consumi ed innescando ulteriori fenomeni recessivi nel comparto.

Specifiche iniziative di mobilitazione della Categoria verranno definite e pubblicizzate nelle prossime settimane, con il coinvol­gimento dell’intera struttura territoriale del­la FIGISC.

Il Consiglio ha altresì ratificato l’operato del Comi-tato di Colore ENI in relazione ai cor­rettivi che sono stati apportati all’iniziativa Iperself h24.

Il Consiglio ha ribadito la contrarietà della FIGISC all’iniziativa messa in atto da ENI, sancita e codificata nello stesso verbale di incontro del 16 marzo scorso, dando man­dato al Comitato di Colore di proseguire in un serrato confronto con l’azienda per de­finire ulteriori meccanismi correttivi e per un costante monitoraggio degli effetti sulle gestioni.

È stata espresso il sostegno della dirigenza nazionale a quelle strutture territoriali che sul territorio hanno sensibilizzato i Gestori a non aderire all’iniziativa, dando indicazione di fornire la massima assistenza informativa agli Associati sui meccanismi e rischi della iniziativa di ENI, fornendo nel contempo so­stegno ed assistenza ai Gestori che abbiano subito forme di indebita pressione per ade­rire.

IPERSELFH24ENI: LE  INDICAZIONI  PER IL  GESTOREfigisch24

Consiglio Nazionale e Comitato di Colore hanno ratificato il verbale dincontro con ENI del 16 marzo, in cui sono stati otte­nuti correttivi importanti rispetto allimpo­stazione  iniziale dellAzienda sulla  inizia-

tivaIperselfh24.La ratifica del verbale non significa che la questione Iperself h 24 sia chiusa: comin­cia adesso, anzi, un percorso in cui l’a­zione del Comitato di Colore è rivolta ad ottenere dall’azienda la definizione di altri elementi correttivi, nonché a seguire passo per passo quello che succede sulla rete con un tavolo permanente di confronto con ENI su questa  difficile  vicenda.

Nel ribadire che la posizione di Figisc è e rimane di netta contrarietà, per mo­tivi di metodo e di merito, allinizia­tiva aziendale, le indicazioni che ven­gono rivolte ai Gestori sono le seguenti:

  • il Gestore non sottoscriva adesioni ad Iperself h 24 oltre la soglia di sconto del meno 5: questo è il li­mite, infatti, entro il quale è assi­curata - con i correttivi ottenuti dal Comitato di Colore - la coper­tura del costo di Iperself per il Ge­store, entro il limite di vendite in Iperself del 50 % del totale;
  • il Gestore deve sapere che, dove lo sconto fosse maggiore e tenendo conto di spostamenti importanti di quote di vendite dai segmenti ser­vito e fai date al segmento Iperself, il suo margine può essere forteme­nte ridotto per importi che, indica­tivamente, sono riportati nelle se­guenti tabelle:
margineh24
  • il Gestore deve sapere che in linea generale, la soglia di pericolosità sul margine comincia ad eviden­ziarsi quando lo sconto di IPERSELF supera il limite del -5 cent/litro e contemporaneamente le quantità vendute in tale modalità raggiun­gono   e  superano  una quota  del 50 per cento delle vendite totali dell'impianto
  • il Gestore deve sapere che la sua e­ventuale adesione ad iperself non po­trà/dovrà essere gestita come una scelta stabile e definitiva: tutto è ogni giorno in cambiamento (atteg­giamenti dei consumatori, concor­renza, andamento dei consumi, quo­te di vendita nelle diverse modalità di servizio): è fondamentali control­lare continuamente ciò che accade nel  proprio  impianto;
  • il Gestore deve sapere che è in sua facoltà recedere dalladesione ad I-perself con una semplice comunica­zione con  il  preavviso  di  15  giorni.

Commenti (46)
  • Gestore

    Non capisco perche si accapigliano tutti su questo iperself eni, è non si parli delle altre societa petrolifere, dove si propongono contratti capestro, ed i Gestori sono liberamente obbligati ad accettarli, altro che iperself, anche perche prima o poi h24 lo devono fare tutti di qualsiasi colore sia perche ? perche il 24h è legge dello stato, perciò tutti si dovranno adeguare, si si potrà trattare 1cent. + 1cent. in meno che sia a costo zero, si questo si può fare ma quella e la strada se non si cancella quella legge dove dice: non si possono porre vincoli ad orari al servizio pre pay anche negli orari di apertura dell'impianto con la presenza del Gestore o suo personale. questa e la legge che espropria il Gestore della propria attività, insieme ai contratti isy e le associazioni in partecipazione, anche se per quest'ultimo ci ha pensato la magistratura, Buona fortuna a tutti

  • Moreno Parin  - per Gestore

    Che la legge adesso dia la possibilità di tenere acceso il self service tutto il giorno è una realtà, veramente lo si poteva fare anche prima e in più di qualche impianto lo facevano nel pieno rispetto delle leggi, però la legge non obbliga a tenerlo aperto il self, è una legge che offre una opportunità, non un obbligo, e la differenza è sostanziale, il vero problema dell'iperself h24 Eni non è tanto il casino che i Gestori potrebbero trovarsi negli impianti ma il banalissimo prosciugamento del conto corrente, se ha dei fondi, altrimenti addio casa, semplice e banale. Il resto sono dettagli.

    Quanto alle altre compagnie posso anche darti ragione ma il livello raggiunto da Eni è intollerabile.

    E "complimenti" alla Figisc per i contorsionismi fatti per non dispiacere all'Eni, ma si sa quando il padrone chiama....

  • un enirete oppresso

    Sul mio impianto enirete hanno deciso di eliminare il servito e fare una isola iper h24 e una fai da te . Sbaglio , o non dovrebbero esserci costi a carico della gestione ossia enirete , e di conseguenza io , nel caso non c'è più il servito ?

  • Moreno Parin  - per un enirete

    se sei un enirete non sei un Gestore, sei molto meno perché per il momento il Gestore è ancora qualcosa.

  • un enirete oppresso

    Schiacciato da eni e beffeggiato dai Gestori di serie A . Solo tre anni di esperienza , e ho capito con questa risposta che me la dovrò cavare da solo da oggi in poi.

  • Gigi x enirete

    8)

    Vero, te la dovrai cavare da solo - sempre e comunque.

    Questo non vuol dire che sei Gestore di serie b, anzi!

    Io gestisco due impianti, uno con la tipologia di contratto (presumo) simile alla tua e uno con contratto in comodato (con intestazione della licenza).

    La mole di lavoro che ho come associato è molto superiore a quella del Gestore a contratto "tradizionale", (l'associato è il Gestore di fatto, l'associante è il Gestore occulto) in quanto come associato devo rendere conto ad un soggetto in più.

    Molti Gestori si credono imprenditori mentre in realtà non lo sono - lo sarebbero se potessero acquistare cosa vogliono da chi vogliono e, fondamentale, al prezzo che vogliono, invece:
    - sono obbligati ad acquistare la merce al prezzo che ha deciso il loro "padrone"
    - sono obbligati a seguire le politiche di marketing del "padrone"
    - sono obbligati a baciare il c**o allo zerbino del "padrone"

    :roll .......imprenditori???......................

    -------------------------------------------------- --------------------------------------

  • Giank  - xGigi

    Se noi non siamo imprenditori (e non lo siamo), pensa cosa sono gli associati Enirete, Aico etc. Servi della gleba è sufficiente? :)
    Comunque hai uno strano concetto dei Gestori. Forse non lo sai, ma ci sono molti che non seguono le politche di marketing, non fanno Iperself e non baciano il c**o del padrone, tant'è che vengono discriminati dal padrone.

  • Anonimo  - Curiosità

    Sono venuto a conoscenza che il consiglio direttivo della Figisc non sia stata una passeggiata pianeggiante,anzi è stato molto burrascoso nei confronti del presidente e del comitato di colore,e poi non so con precisione chi,ma alcuni componenti del consiglio hanno votato contro l'operato del comitato di colore.Chissa che magari anche i vari dirigenti si stiano stancando dell'operato che sta fecendo seguire Squeri.
    Staremo a vedere che cosa succederà.

  • Un Gestore Agip

    Come al solito non perdi un occasione, le rammento che anche lei ha accettato l'h24 purchè sia gratis ed è quello che la scellerata figisc ha fatto con quel verbale di intesa, quindi le conviene riflettere bene su quello che scrive.

  • Anonimo  - Domanda

    Scusa,ma per caso ti riferisci a me? Primo non sai nemmeno chi sono,secondo non sono un Gestore eni e terzo non sono iscritto alla figisc. Quindi se parli di me hai sbagliato in pieno tu.
    Non penso proprio che tu possa sapere chi sono.

  • Anonimo  - Il messaggio più pericoloso

    Scusate se interrompo le interessanti baruffe.
    Solo un momento di riflessione e poi potrete tornare a dirvene quattro.
    Il messaggio che esce dalla Figisc, contrastato o meno che sia, è contorto, come giustamente rilava Moreno ( che dai e dai qualche volta ci azzecca pure lui :-) ).
    Ma è ancor più pericoloso e rischiando di essere devastante, se ci fosse qualche Gestore che, in buona fede, gli prestasse ascolto.
    Affermare di essere "contro" l'apertura del self service h24, ma di averlo/volerlo "migliorare" è (tecnicamente) idiota: come dire, sono contro i furti in appartamento, ma, visto che i ladri ci sono, è meglio dargli le chiavi di casa, così non rovinano la porta.
    Fare pure i conti per "dimostrare" che fino al -5 non ci si rimette, significa letteralmente ingannare la gente (come d'altra parte dimostra il fatto che è uno degli argomenti utilizzati dai funzionari aziendali per "convincere" i riottosi).
    Il problema è non fare entrare il ladro in casa: una volta dentro, a "trattare" perchè rubi poco o arraffi solo le cose di minor valore chi viene, Squeri?

  • Anonimo  - re: per un enirete
    Moreno Parin ha scritto:
    se sei un enirete non sei un Gestore, sei molto meno perché per il momento il Gestore è ancora qualcosa.

    Egregio Dott. Parin credo lei debba calmare i toni di io so tutto:

    Il suo comportamento e modo di porsi è alquanto irriverente e dimostra poca competenza e volontà di fare, in quanto non fa altro che denigrare l' operato dei suoi colleghi, e non pone ho perlomeno non ha ancora fatto sapere della sua ricetta risolvi problemi, dove era lei mentre accadevano i fatti Grazie

  • ivan

    Anonimo...il suo intervento è volto a far sorridere i sofficini...anche lei denota una scarsa se non nulla conoscenza della persona e dei fatti...

  • Moreno Parin  - dott. ??

    io non sono il Dott. Parin, io sono solo Moreno, poi è comico che nel momento in cui Eni sta assassinando i propri Gestori Lei mi dia dell'irriverente, siamo veramente alle comiche, mi sa tanto che Lei è in busta paga Eni, da come scrive non può essere altrimenti.

    Se ha intenzione di smentirmi sulla busta paga lo faccia con nome e cognome. Mi accontenterei anche del numero impianto...

  • enirete oppresso

    grazie per aver sottolineato l'irriverenza della risposta ricevuta. Ero entrato nella discussione partendo dal comunicato figisc dell'h24 che era l'articolo della discussione , pongo una domanda specifica che potrebbe interessare tutti , nel bene o nel male , attendo una risposta magari da un figisc-informato , anche per capire se avevano capito , e ricevo pernacchie da un illuminato da Dio che troneggia dalla sua posizione di Gestore con la G maiuscola discriminando con tre parole la serie A degna di espressione , con la serie B indegna di interventi . Ma per quante G maiuscole si vogliano mettere in testa al nome Gestore , sempre servi della gleba siamo , parimenti.
    E se le pernacchie arrivano da un componente o un vertice del sindacato GISC , cosa rispondere..... se qesto è il livello di considerazione.....e per fortuna mi sono astenuto dal dire che sono di padre calabrese.

  • Moreno Parin  - per enirete oppresso

    io non capisco perché te la prendi con noi "Gestori" per il fatto che non ti consideriamo un Gestore, se sei un eni rete vuol dire che sei un associato in compartecipazione, quel contratto ti consente solo di eseguire le direttive eni, non hai alcuna libertà, se decidono di tenere aperto 14 ore lo devi fare, e ti mandano a casa quando meglio credono, è semplicemente un dato di fatto, non puoi prendertela con noi per questo, però puoi organizzarti con i tuoi colleghi associati in compartecipazione e agire nei confronti di Eni, i vari sindacati dei Gestori di fatto rappresentano i titolari della licenza UTF, in pratica il Gestore del tuo impianto è eni rete. E non sei un Gestore di serie B o C, non sei un Gestore e basta e non per colpa dei Gestori.

  • enireteoppresso

    Moreno , scusa , o ci fai o ci sei...........
    ripeto : sono entrato in questa discussione con una specifica domanda inerente l'H24 , e considerato l'articolo di apertura mi sembrava questo lo spazio appropriato. E la domanda , che riguarda i Gestori Gestori , era formulata per regolarmi sui miei rapporti con enirete , che ho compreso da tempo che è il vero Gestore e il titolare della licenza utf , mentre io non conto niente. Ma i miei rapporti con enirete devono essere supportati da conoscenze appropriate. E ho detto : chiediamo ai Gestori Gestori . Potevi rispondere alla mia domanda , se avevi una risposta . Altrimenti , se non avevi la risposta , perchè c***o rispondi al mio post con delle stronzate che nulla hanno a che fare alla mia iniziale domanda? Se ce ne hai per tutti , e te ne avanza sempre una scorta , non inondare il sito con la tua ignoranza , che è pari alla tua prepotenza . Scusa se posso sembrare offensivo , ma messa così spero di averti chiarito che , o Gestore o non Gestore , avevo espresso solo un chiarimento a chi poteva darmi una risposta.
    Sempre cordialmente.

  • Moreno Parin  - per enireteoppresso

    eccoti accontentato: Eni ha proposto ad enirete di attuare iperself h24, enirete ha accettato la proposta Eni perdi più proponendo ad eni di attuare il -10 in h24 ben conoscendo i costi posti a carico di enirete, pertanto enirete accetta che eni contribuisca per il 50% dello sconto oltre i 5 centesimi proposto da enirete, enirete ha accettato di rinunciare al maggior guadagno sulle vendite in servito, enirete non pagherà più il centesimo su iperself h24 a -5, in definitiva enirete ha volontariamente e autonomamente deciso di guadagnare molto meno sui carburanti, esattamente come i Gestori che hanno accettato h24 e proposto il -10, poi in base all'accordo con la Figisc prenderanno una una-tantum per il 2012 che serve a pagare i fazzoletti per asciugare le lacrime di enirete per i minori guadagni. Questa è la forma e la sostanza, e non ti sto per niente prendendo per i fondelli.

  • enirete oppresso

    Grazie Moreno per i chiarimenti. Spero di difendermi in qualche modo dallo strapotere enirete .Vedremo cosa mi proporranno.Scusami se posso essere sembrato brusco nei toni , ma il periodo che attraversiamo ci rende tutti molto tesi. Di nuovo grazie.

  • Moreno Parin  - per enireteoppresso

    Purtroppo per te oggi come oggi hai solo due opzioni: la prima scappartene dall'impianto prima che sia troppo tardi, e sempre che ciò sia possibile senza danni, la seconda intentare causa ad enirete per dimostrare che sei un lavoratore subordinato e non una partita IVA, una recente sentenza della Cassazione potrebbe aiutarti, in questo caso i tempi della giustizia non ti aiuteranno.

  • enirete oppresso

    stò valutando la prima soluzione se riesco ad avere un rimborso per il rosso in banca che si è creato ( che è tanto ). In ogni caso , da come mi hai prospettato nella precedente delucitazione , visto che per enirete non sarà indolore l'H24, e visto che chiederanno ulteriori riduzioni del margine che mi accordano ossia diminuzione della percentuale degli utili ( ora al 78%) sarà duro andare avanti. Per la causa vedremo . E' l'ultima possibilità perchè se comincio non si sanno mai i tempi, e la banca non aspetta. Per ora non hanno chiesto ancora nulla perchè ancora non sanno nulla di preciso.Grazie e buon lavoro.

  • fabio  - ma di che parliamo

    non sprechiamo tempo a scrivere perchè questi signori non meritano niente e dire o convincere che il sole è blu serve solo a far capire, una volta di piu', chi sono. TUTTI PREZZOLATI. VERGOGNATEVIIIIIIIIIIIIIIII

  • michele

    perchè il Gestore anonimo non si firma, ha qualcosa da nascondere?

  • Paolo  - Meglio chiarire

    E' meglio che specifichi di quale anonimo vuoi sapere il nome e la qualifica. Sicuramente non Sara un'amico del dio squeri.

  • Anonimo

    Questo portale dovrebbe servire a dare delle informazioni a chi ne sà di meno, e chi ne sà di più aggiornare i colleghi, ma a mio malinquore spesso e volentieri leggo solo degli insulti. ricordiamoci che siamo tutti sulla stessa barca. Al collega che diceva, che li levano il servito per il fai da te. OCCHIO a tutti quelli del full servito, accettando iperself diventano misti, pertanto sparisce il contributo sul servito, OCCHIO

  • donato

    Certo che se continuamo ad attaccarci ed insultarci a vicenda diamo l'esempio di cosa siamo noi benzinai, siamo caproni pronti a scornarci per una capra non più vergine. Non vi siete neanche accorti che a furia di cozzare le corna si sono consumate. Siamo tutti sulla stessa barca in balia del mare ITALIA perennemente agitato per trovare un approdo dobbiamo remare tutti per lo stesso verso.
    Scioperiamo tutti uniti chiedendo che il nostro lavoro abbia la dignità economica stabilita per costituzione. Altrimenti meglio un palo è una corda al collo.

  • ivan

    remare nello stesso verso è imposiibile per le molteplici situazioni che si vanno ad affrontare
    nella barca italia ci sono Gestori impianti carburanti,commercianti,artigiani,operai,ecc.
    I sindacati oggi come oggi sono inutili per come sono strutturati,TRE sono le sigle riconosciute a trattare a livello nazionale e basta,poi ci sono i comitati di colore...ci sono troppi passaggi da affrontare,troppe realtà differenti,troppi contratti,troppi parassiti da mantenere con la tessera del sindacato.
    Cominciamo a disdire le tessere,cominciamo a chiedere quali sono i loro progetti per la categoria,cominciamo a ragionare con la nostra testa o trovare gente che ragioni come NOI che siamo SUL campo di battaglia.
    LORO HANNO DISTRUTTO NOI...NOI DISTRUGGIAMO LORO

  • Domenico Guastamacchia Segreta

    Bravo!!!!
    Da buon "Fantozzi" dei Gestori, purtroppo per Te, considerati i tempi, hai guadagnato solamente una mano sulla spalla dell'Addetto Rete ed un leggero sorriso da padreterno del Responsabile dell'Area.
    Non è mio costume intervenire in chiacchiere inconcludenti che danneggiano una strategia di unità operativa della nostra Categoria.
    Però è necessario far notare che c'è una discriminante certa fra chi combatte," nel momento del pericolo" , per difendere il proprio diritto, quello della propria famiglia e di coloro i quali fanno riferimento alla sua attività e chi si nasconde vergognosamente dietro le chiacchiere, incapace di capire che fino a prova contraria in Italia esiste un diritto codificato attraverso cui possono essere difese le proprie ragioni.
    Senza adentrarmi nel merito di argomentazione arzigogolate che nascondono spesso la mala fede, la vicenda iperself h24, le modalità di aquisizione forzata del consenso, le motivazioni ipocrite, le falsità pubblicate per impressionare i pavidi e poi ritirate, le file di proscritti (Gestori) narcotizzate da dolciastre imposizioni, organizzate da scodinzolanti " kapò" desiderosi per i propri interessi di dimostrare al capo di aver procurato un congruo numero di vittime, sono i segni chiari di un operare non corretto in un rapporto di diritto e l'evidente uso di una posizione dominante a scapito dei più deboli.
    Questo non è e non può essere accettabile per la nostra coscienza civile e per il nostro dovere di soggetto economico portatore di interessi.
    Storicamente quando una Categoria o un popolo viene trattato con i suddetti metodi è perchè il popolo è diviso e debole ed i padroni si sentono forti ed in grado di calpestare il dirittto perchè protetti dalle loro scambievoli complicità.
    Io personalmente spero che venga ristabilito il diritto ed insieme ai miei amici combatto una battaglia aperta e leale con tutti i leggittimi mezzi per me e per tutta la Categoria a cui mi sento legato fraternamente.
    Difendiamo, pertanto, i nostri diritti e respingiamo in ogni modo il tentativo di farci essere sudditi pavidi ed incapaci, rivendicando dignità,rispetto ed identità .

  • Moreno Parin  - per Guastamacchia

    Ciao Domenico, noi due la pensiamo diversamente su alcune cose, magari non ci troviamo d'accordo su come muoverci per meglio tutelare i Gestori, e questo rientra tra la normalità delle cose, però entrambi vogliamo il bene dei Gestori, lottiamo e non ci arrendiamo di fronte alle difficoltà, almeno ci proviamo.

    Con questo ti lancio un invito: perché il prossimo 16 aprile non ci troviamo a Roma in piazzale Mattei davanti alla sede Eni, voi con le vostre bandiere, noi con le nostre e la nostra bara-simbolo e tutti assieme facciamo capire a Eni che è ora di finirla di vampirizzare i Gestori, ci stai?

    Moreno Parin

  • Anonimo

    Egregio Dott. Parin quando scrivevo colleghi intendevo Presidenti non Gestori caso mai l' ètà le avesse fatto perdere la cognizione di fatto.

    Per il resto mi astengo a risponderle in quanto pure lei " non ha risposto hai quesiti postigli ".

  • Moreno Parin  - per anonimo

    sarà anche l'età, ma ancora qualcosa capisco, magari sempre meno, comunque non sono io a denigrare i miei colleghi presidenti: fanno tutto da soli. Ma poi a che presidenti si riferisce?

  • Valerio Rofei  - re:
    Anonimo ha scritto:
    Egregio Dott. Parin quando scrivevo colleghi intendevo Presidenti non Gestori caso mai l' ètà le avesse fatto perdere la cognizione di fatto.

    Per il resto mi astengo a risponderle in quanto pure lei " non ha risposto hai quesiti postigli ".


    Ma lei (sig. anonimo) perché non scrive il suo nome? si vergogna dei sui interventi? ha paura?

  • Pompa Magna  - re:
    Gestore ha scritto:
    Non capisco perche si accapigliano tutti su questo iperself eni...


    Perché dove va' l'Eni vanno tutti, quindi andrà pure la tua compagnia con l'obbiettivo finale di trasformare il Gestore in un custode. sei pronto per questo? ti va bene? Anche accettando il -5 FIGISC permette di trasformare la nostra professione in una macchinetta... I signori della FIGISC si sono chiesti se i nuovi accettatori h24 pagheranno le quote associative quando tra qualche anno i Gestori (di qualsiasi colore) non esisteranno più?

  • Roberto  - re: re:
    Valerio Rofei ha scritto:
    Anonimo ha scritto:
    Egregio Dott. Parin quando scrivevo colleghi intendevo Presidenti non Gestori caso mai l' ètà le avesse fatto perdere la cognizione di fatto.

    Per il resto mi astengo a risponderle in quanto pure lei " non ha risposto hai quesiti postigli ".

    Ma lei (sig. anonimo) perché non scrive il suo nome? si vergogna dei sui interventi? ha paura?

    Anonimo ma perchè non vai a prendere la licenza media serale?

  • kazunori

    Che tristezza questa discussione e' lo specchio esatto della nostra categoria :sigh :sigh ricordate che se siamo arrivati al capolinea la colpa principale non e' del governo non e' delle compagnie e nemmeno dei sindacati (provate ad indovinare cosa rimane nella filiera carburanti)meditate colleghi meditate :? :?

  • Anonimo

    resta l'ignoranza.... :grin

  • davide

    perchè di tutto questo in televisione non se ne parla per niente?sulle adesioni che eni sta facendo firmare se non sbaglio cè scritto verbale d'intesa con tutte le tre sigle sindacali,allora a che gioco stiamo giocando?vogliamo trovare un sistema denunciamo le compagnie eni in primis per abuso di potere e facciamo sapere ai consumatori tutto ciò,vogliono far credere che in iperself si risparmia 10 centesimi e intanto il prodotto aumenta due volte alla settimana,ma quale risparmio.andiamo in tv chiamiamo lòe iene,striscia,informiamo i giornali forse così otteremo qualcosa che ne dite.

  • marco  - x davide

    io ci sto!
    vi immaginate le iene che inseguono Grossi?

  • Gestore eni

    Ma cosa stiamo aspettando? la venuta del messia!!!!! Certo con una guida seria e credibile potremmo compattarci ma ricordiamoci che i primi artefici e responsabili del nostro futuro siamo noi.

  • Anonimo  - re:
    davide ha scritto:
    perchè di tutto questo in televisione non se ne parla per niente?sulle adesioni che eni sta facendo firmare se non sbaglio cè scritto verbale d'intesa con tutte le tre sigle sindacali,allora a che gioco stiamo giocando?vogliamo trovare un sistema denunciamo le compagnie eni in primis per abuso di potere e facciamo sapere ai consumatori tutto ciò,vogliono far credere che in iperself si risparmia 10 centesimi e intanto il prodotto aumenta due volte alla settimana,ma quale risparmio.andiamo in tv chiamiamo lòe iene,striscia,informiamo i giornali forse così otteremo qualcosa che ne dite.

    Ma dai Davide non ci aveva pensato mai nessuno a questo, E E E E Già MI SEMBRA DI ESSERE VASCO ROSSI e quanto più potere a un sindacato Dottor Parin invece che il SINGOLO E E E GIA'.

    Roberto poi sei forte vengo a imparare da te mi spieghi dove trovarti.

  • Anonimo  - re: per anonimo
    Moreno Parin ha scritto:
    sarà anche l'età, ma ancora qualcosa capisco, magari sempre meno, comunque non sono io a denigrare i miei colleghi presidenti: fanno tutto da soli. Ma poi a che presidenti si riferisce?[/quote

    Vede Dottor Parin ho potuto constatare di persona che il Signor Borsoi è come minimo un gradino più alto di lei per lungimiranza e constato che questo sito sta evitando di riportare i nuovi risvolti del problema evidenziato per primo dal collega.]
  • Moreno Parin  - per anonimo

    Mi faccia almeno un favore: mi faccia tutti i complimenti che meglio crede ma non mi dia del Dottore, non lo sono e basta.

  • Anonimo  - re: per anonimo
    Moreno Parin ha scritto:
    Mi faccia almeno un favore: mi faccia tutti i complimenti che meglio crede ma non mi dia del Dottore, non lo sono e basta.

    Vede Dottore magari lei non lo è , ma il modo di atteggiarsi e porsi lo presuppone.

    Detto questo le pongo una soluzione vera e propia cerchi di farne buon uso, anzi le telefono sto già facendo il suo numero perchè certe cose meglio dirsele in privato.

  • Moreno Parin  - per anonimo

    e che pose farghe se el computer me iuta a scrivar?

    Il telefono non suona....

  • Domenico Guastamacchia  - er Moreno

    Caro Moreno,
    sono convinto anch'io che stiamo combattendo una giusta battaglia in difesa della nostra Categoria,mettendogliela tutta,con lealtà e passione,ma forse ancora un passo avanti è doveroso per Tutti Noi:chiarire in cosa consistono gli elementi che Tu dici ci differenziano,per discutere e chiarire al fine dela maggiore possibile unità operativa e sindacale dei Gestori,che hanno bisogno di massimizzare tutto il loro potenziale organizzativo ,politico e sindacale per contrastare l'azione mortale per le gestioni in atto da parte delle compagnie petrolifere.Il numero del mio cellulare,in caso Ti interessi,è3357223688

  • Moreno Parin  - per Domenico

    Mi interessa si, entro oggi ti chiamo.

    E grazie

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie