GestoriCarburanti

Domenica, Oct 20th

Last update:08:32:00 AM GMT

Caro Gestore Eni, hai mille e una ragione per non aderire ad 'iperself h24'

E-mail Stampa

futuro270

Per il TUO presente 

Sul piano economico è sufficiente fare due conti per capire che sarebbe un disastro. Hai calcolato quanti litri in più dovresti vendere, ammesso che questo avvenga, per rientrare del costo dello sconto a tuo carico? Ti rendi conto di quanti litri si sposteranno dal faidate o dal servito verso l'iperself h24  dove il tuo margine si riduce a soli 15 millesimi al litro (senza contare gli eventuali oneri per l’uso della Multicard o del collegamento telefonico)? Come puoi non sapere che, così come il passato ci ha insegnato (dal faidate all’iperself), dopo pochissimo tempo tutte le altre compagnie si organizzeranno e, nella migliore delle ipotesi, faranno lo stesso sconto, riprendendosi (qualcuno con gli interessi) i litri temporaneamente persi, con l’effetto finale che tutti venderanno come prima ma con un margine più che dimezzato? E come puoi non sapere che, finché i prodotti saranno “regalati” in extrarete, gli impianti presso la GDO avranno comunque prezzi migliori faidate/post pay e le pompe bianche persino in servito?

  • Sul piano organizzativo tu, da benzinaio, sai perfettamente (i “capoccioni” stanno al chiuso dei loro uffici, sulle loro comode poltrone) quanto tempo impiega un cliente per effettuare un rifornimento in self service pre-pay, sempre che tutto fili liscio. Ma invece sai anche che, generalmente, quando il cliente si serve all'accettatore ha bisogno di “spicciare” i soldi, fatica a capire il funzionamento, non sa come comportarsi per fare il pieno e tu devi essere pronto a ritirare lo scontrino e dargli il resto, bloccando il tuo piazzale per un tempo infinito. Senza contare che non potrai rifiutarti di continuare a gonfiargli le gomme, pulirgli il vetro o aiutarlo a togliere il tappo. A te non rimarrà che rimanere li a mangiarti il fegato e rispondere alle lamentele dei clienti. Oppure c’è già qualcuno che pensa di mettersi a servire il self pre-pay per velocizzare la fila o di lasciarlo fare al migrante, senza contratto e senza permesso di soggiorno, che già veniva lì la notte, questa volta sotto la tua diretta responsabilità.

  • Sul piano professionale saresti letteralmente umiliato. La tua presenza servirà solo per dimostrare quello di cui i “capoccioni” vogliono convincere i tuoi stessi clienti e cioè che sei TU che fai costare (e hai fatto costare fino ad ora) la benzina 10 centesimi in più: meglio la macchinetta del self service che portare i soldi a TE. Senza contare il fatto che quel poco di incasso che si riusciva ad ottenere da un piccolo shop o un convenience store sarebbe fatalmente affossato, senza che il cliente abbia più alcuna necessità di entrarvi.

Per il TUO futuro

Credi davvero che “iperself h24” serva “a recuperare un po’ di vendite”, come insistono nel ripetere i “capoccioni”? Credi davvero che l’azienda leader indiscussa del mercato, che controlla la raffinazione e la logistica prima ancora della distribuzione finale, possa temere la “concorrenza aggressiva” di chiunque? Credi davvero che non sia proprio questa Azienda a “dettare” condizioni e prezzi a monte o a valle della filiera, in rete o in extrarete? E quindi

credi davvero che i capoccioni non avessero altro strumento che quello di trasformarti in un guardiano dellimpianto dove prima tu svolgevi la TUA attività? 

  •  La verità vera è che vogliono sfruttarti fin quando non saranno riusciti a costringere i tuoi clienti a servirsi alla macchinetta, magari con la tua assistenza e il tuo servizio. Ma non appena ciò avverrà e saranno riusciti a spostare le tue vendite verso il pre-pay, ti faranno “proposte” ancora peggiori.
  • Il loro obiettivo principale -per quanto ingiusto, sbagliato e fallimentare anche per gli interessi stessi dell’Azienda e di quanti ancora ci lavorano avendo a cuore il loro futuro- è quello di dimostrare che si può spendere meno, che TU DEVI COSTARE MENO (come ha “confessato” Paolo Grossi alla stampa): 15.000 euro lordi per milione di litri! Questi sono i loro veri “sogni”. Queste sono le loro migliori “fantasie”. Finché reggerai bene. Poi, avanti un altro disperato in cerca di un lavoro purché sia. E se non c’è, avanti con i “ghost”.

  • Ecco a che serve “iperself h24” oggi! Ed ecco perché dopo il rifiuto di tanti nostri colleghi di accollarsi i costi del -10, si sono accontentatati di proporgli il meno -5 o gli hanno promesso una somma di denaro “una tantum”. Perché per loro è importante mettere un piede dentro, subito: dopo, poi, sarà troppo tardi per tornare indietro. Ricordati che la prima bustina di roba viene sempre offerta a gratis.

Per il presente ed il futuro dei TUOI colleghi

  • Non puoi fare finta di ignorare che se anche tu hai potuto avvicinarti a questa attività, fare questo mestiere e “sfamare” la tua famiglia, lo devi anche al valore della solidarietà che molti, tanti anni fa e nel tempo a seguire, hanno saputo incarnare, battendosi per conquistare diritti per tutti e per difenderli.
  • Devi sapere che le scelte che sei ora chiamato a compiere non condizioneranno solo il tuo presente ed il tuo futuro, ma anche quello di migliaia e migliaia di tuoi colleghi e delle loro famiglie. Devi sapere che tutti noi -anche TU- portiamo una responsabilità che va ben oltre i confini del nostro impianto.

  • E’ giunto il momento che ciascuno di noi -anche TU- senta il dovere ed il bisogno di restituire una piccola parte di quello che ha ricevuto: nessuno ha più alibi.

Caro gestore eni

Scegli una di queste più di mille ragioni e NON ADERIRE a iperself h24

E, se dovessi averlo già fatto, compila e spedisci il modello di rinuncia che ti alleghiamo.

Tantissimi, molti più di quel che lAzienda è pronta a riconoscere per farti pressione, minacciarti e ricattarti, si sono rifiutati e continuano a resistere. Nel loro stesso interesse e in quello di tutti gli altri, compreso TE.

Non è vero che “tutto è scritto”, che “ormai è inevitabile”, che “niente serva più a niente”. Chi lo dice o è rassegnato o è personalmente compromesso: in ogni caso, sono disinteressati al tuo bene.

Insieme siamo forti. Con te possiamo esserlo ancora di più. E se sarai capace di convincere qualche altro collega, potremo dire di essere stati capaci di riconquistare il diritto a costruire il nostro futuro.

Modello rinuncia a iperself h24

   Martino Landi                                       Roberto Di Vincenzo

Presidente Faib                                    Presidente Fegica

coordinamento_faib_fegica


Commenti (46)
  • marco  - bello!!!

    ma sono sicuro che questi pseudoGestori non capiranno una mazza!!!

  • Gestore ENI FIRENZE

    IO NON SONO PER FIRMARE E NON HO FIRMATO
    MA UN INTERVENTO PER RICOMINCIARE A VENDERE
    I SINDACATI LO DEVONO PROPORRE
    NOI DELL ENI STIAMO ARRIVANDO A ZERO LITRI
    POI SE MARTINO LANDI VUOL FARE A CAMBIO CON IL MIO................

  • anonimo

    quanto guadagna un Gestore Eni sul servito con over price?

  • Anonimo

    MA CHE VUOI OVERARE QUI VENDONO A 1.659 E 1.789

  • MIRKO MI

    IN CIRCA 2000 HANNO GIA' FIRMATO INTANTO....

  • marco  - e quindi..??..??

    In circa 2000 hanno già firmato la loro rovina!!!!!!

  • Franco

    Voi della figisc avete il marchio. Non potreste essere diversi.

  • Andrea

    Ma cosa vuoi lottare, sindacati, Gestori, untori e urlatori siamo una categoria divisa e senza forza politica cosa che hanno invece le compagnie.

    Vogliono farci diventare una "STAZIONE DI SERVIZI" dove cio che perdiamo dal margine sui litri lo recuperiamo con il "NON-OIL" che dovrebbe fare visibilie e renderci tutti ricchi ma intanto abbiamo perso definitivamente i tabacchi e per il resto del nonoil dipende molto dall'ubicazione dell'impianto, la sua grandezza, la disponibilità ad investire ecc ecc.

    Se volete farvi un'idea di cosa vuol dire avere forza contrattuale e politica copio uno stralcio del comunicato della FIT apparso su www.tabaccai.it

    "....Ieri, 22 marzo 2012, infatti, la Camera dei Deputati, convertendo il decreto con la fiducia, è passata all’illustrazione di ben otto ordini del giorno, a firma di tutti i principali partiti. Il Governo durante la discussione in Aula, li ha recepiti, accogliendoli......."

    "In parole più semplici, la regola è questa: sì alla possibilità di punti vendita tabacchi nelle stazioni di servizio, ma secondo le regole che dettano la scelta tra patentino e rivendita speciale secondo le norma in vigore.

    E’ questa la risposta del Parlamento che ha proposto l’ordine del giorno, e del Governo che lo ha recepito, a chi si ostinava contro ogni evidenza a sostenere la sostanziale liberalizzazione del nostro settore.

    Anche per questo, con piacere rivolgiamo al Governo ed al Parlamento il nostro ringraziamento per la capacità di ascolto che ancora una volta hanno saputo riservare alla nostra categoria."

    I "nostri" (miei no) sindacalisti dovrebbero imparare come si ottengono le cose e come si lavora sulle istituzioni, i tabaccai non hanno fatto proclami, non hanno alzato la voce, non hanno minacciato scioperi ne niente ma hanno segnato il punto ancora una volta.

  • peppe  - noi non abbiamo Risso....

    chiediti perchè i tabaccai hanno tanta voce.....prova a chiedere a qualche amico in banca......non ai tabaccai, ovviamente.

  • Gigi x Andrea

    8)

    Concordo pienamente e aggiungo:

    la forza di una categoria è data dalla sua capacità di coesione.

    La nostra categoria è:
    incoesa, frammentata, discrepata, disunita............ecc ecc.

    La maggior parte dei Gestori dicono che loro sono riusciti ad incrementare le vendite rispetto ai Gestori che li hanno preceduti (dimenticando che probabilmente i Gestori che li hanno preceduti guadagnavano di più).

    La maggior parte dei Gestori cercano di fottere i Gestori vicini e, spesso, finiscono con il fottere se stessi.

    La maggior parte dei Gestori abbaiano ma non mordono (chiedono di scioperare ma quando viene il momento pur di fottere i Gestori vicini rimangono aperti).

    Inoltre, purtroppo, molti Gestori si sono ritrovati un lavoro che non era adatto a loro - ma questo non è una colpa, spesso è una costrizione.

    Purtroppo la maggior parte dei nostri clienti ha la convinzione che il nostro lavoro sia facile e ben remunerato.

    Quello che dico lo dimostra la quantità di sprovveduti che, ancora oggi, sono disposti a strappare i soldi della liquidazione del babbo pur di gestire un impianto che probabilmente li porterà al fallimento.


    -------------------------------------------------- ------------------------------------------

    Abbiamo una sola speranza:

    un sindacato (che oggi non esiste) in grado di ricompattare la categoria. Un sindacato che riesca ad equiparare il mestiere di benzinaio a quello di tabaccaio.

    - prezzo carburanti imposto dallo Stato (visto che la componente del prezzo è per la maggior parte composta da tasse)

    - guadagno del Gestore in percentuale (i Tabaccai hanno il 10%, a noi basterebbe il 5%)

    toc, toc ,toc...................dove si trova questo sindacato?

    Poche azioni, decise, chiare e capaci di portare tranquillità alle famiglie dei Gestori. In questo modo ci potremmo ritrovare coesi come lo sono i tabaccai.

    Tutto qui.

  • Anonimo

    c***o era meglio se rilevavo una tabaccheria e non una stazione di servizio! :sigh

  • Roberto Gestore IP

    Adesso i Distributori te li Tirano Dietro le Compagnie !!! Ma cosa hai Rilevato ??? Spero per te' che che abbi Pagato solo la Merce per " Rilevare " il Distributore , Perche' se hai pagato un Buonouscita ... Non si Tira Fuori 1 Euro per Prendere un Distributore !!! ...

  • peppe  - tabaccai

    il problema è che di benzinai ricchi ce ne sono ben pochi, a meno di non evadere il fisco, ovviamente, mentre non conosco tabaccai poveri, ma neanche in difficoltà economica. Ovviamente parlo della MIA zona.....gli impianti prossimi alla chiusura sono tanti, i tabaccai qui a Napoli chiedono ancora cifre vicine o superiori al milione di euro.....meditate, gente, neanche i farmacisti sono andati così di lusso!!!! Ma una volta fuori dai giochi Gasparri, voglio vedere quanto durano!!!

  • Anonimo

    Gente Provare X Credere:

    1) Sono i carburanti che devono essere liberalizzati MI SEMBRA CHE QUESTO E' IL CONCETTO, ( Visto Che Non Si Dovrebbero Pagare >Tangenti< per l' acquisizione ).

    2) Per Acqusire I Tabacchi E I Vari Servizi ( Una Tantum = Una Semper = ogni 6/9 anni ), Eppoi I Giornali ? ?

    Mi Sa Che Avete Poche Idee, Ma Ben Confuse, ( Tutti Compagnie,
    U. P. Sindacato. Gestori, E Sopratutto Nessuno Vuole Responsabilità Della Situazione Creatasi E Come Il Governo Si Scaricano Le Colpe Hai Precedenti Amministratori Che Sono 30 anni Che Gestiscono La Situazione E CONTINUANO HA GESTIRLA.

  • Anonimo  - Il silenzio è d'oro

    ma è possibile che basta il primo fesso a uscirsene come i cavoli a merenda per prendere la tangente è ognuno si sente autorizzato a dare fiato alla propria tromba?
    c'è una questione di vita o di morte, che c'entrano i tabacchi?
    proviamo a metterci a disposizione e a capire quel che ciascuno di noi può fare in prima persona.non c' è per forza bisogno di far sapere a tutti quale sciocchezza del giorno ci è venuta in mente per dimostrare che, se il mondo fosse perfetto, ci avrebbe permesso di decidere a noi le sue sorti.
    qualche volta si può anche tacere, riflettere e agire.
    anche se il mondo non è perfetto (e per sua sfortuna non ci comprende)

  • peppe

    ho posto l'accento sui tabacchi perchè sembrava l'unico elemento positivo della riforma, E l'hanno eliminato Gasparri, Letta e gli amici di Risso, che hanno influenze fortissime sui nostri politici. Se veramente tutti noi potessimo avere giochi e tabacchi i margini sui carburanti potrebbero anche essere dimezzati. Un mio collega che vende molto meno di me ma ha i tabacchi , vende 85/90000 euro di tabacchi al mese, migliaia di euro di gratta e vinci ed ammenniccoli var, tirando fuori il 60 per cento del proprio margine da questo. Io dai carburanti tiro fuori il 98 per cento, tolto quello, chiudo. E' abbastanza chiaro?

  • Marcello Fornaro  - Ma cosa ci aspettiamo??

    I problemi contrattuali ed economici con le compagnie si risolvono con le compagnie. I tabacchi, se li avessero dati a tutti, sarebbero diventati utili minimissimi!! ma non ci pensate?? i tabaccai guadagnano bene perchè vendono bene, se ci fossero circa 20mila rivendite in più le vendite crollerebbero, i tabaccai inizierebbero ad avere problemi economici, i benzinari continuerebbero ad averli e non si sarebbe risolto nulla. Il problema è il prodotto petrolifero ed i rapporti con la compagnia. dobbiamo concentrarci in questo!!

  • Anonimo

    Ho scritto "RILEVATA" non comprata, ignoranti! E' comunque sufficiente, pur non avendo sborsato un centesimo, a sentirmi anche io frustrato dalle vessazioni alle quali la compagnia ci sta abituando e alla difficoltà economica dovuta a ...bla bla bla....!
    Infine aggiungo, è inutila paragonare i tabaccai alle stazioni di servizio per un semplice motivo, loro non hanno un contratto di comodato con marlboro , philipp morriss ecc ecc, se così fosse credetemi è probabile che avessero la m***a al collo anche loro!
    Ciao

  • Gigi x anonimo

    8)

    La tipologia contrattuale infatti potrebbe e, secondo me, dovrebbe essere modificata.

    I Gestori dovrebbero essere come tutti i commercianti; soggetti che (come i tabaccai), si dovrebbero comprare o usare (pagando un affitto) un terreno e l'impianto necessario allo svolgimento del lavoro.

    I Gestori dovrebbero avere la possibilità (come i tabaccai) di vendere: loro ogni tipo di sigaretta e noi ogni tipo di carburanti (Eni, Ip, Esso ecc).

    Adesso cerchiamo di capire perchè non ce lo permettono:
    perchè i Gestori hanno fatto comodo in passato e sono considerati superflui adesso, sono capri espiatori, sono le pedine sacrificabili, sono carne da macello.

    Io vendo anche le sigarette e, credimi, ad ogni aumento nessun cliente si è mai sognato di darmi del ladro (e puntualmente, visto che tengo sempre un magazzino considerevole, mi sono messo in tasca dei bei soldini), invece ad ogni aumento dei carburanti, anche se (per cercare di rimanere competitivo come prezzo) ho aumentato solo dopo lo scarico, TUTTI i clienti come minimo mi hanno guardato storto.

    Se venisse attuato quello che ho detto la colpa del caro carburanti ricadrebbe solo ed esclusivamente su chi ha deciso l'aumento E NON SU DI NOI!!

    Toc, toc toc..................sindacatiiii????

    Per favore facciamo come i tabaccai!!!!

  • Anonimo

    Ma hai mai fatto una riflessione su quello che dici.

    Ma come fai a stare dietro alla contabilità vendendo prodotti di più compagnie. Come fai a definire i cali ogni 15 gg, a chi li addebiti se li trovi?????? e se le compagnie hanno la raccolta punti????
    Devi avere una password e quindi una mole di lavoro da fare via internet per ogni marchio, visto che tutti oggi lo richiedono.
    Spesso parlate senza sapere cosa dire. Ma siete Gestori??????

  • Gigi x anonimo

    8)

    Ehi anonimo riflessivo ma spaventato!

    Tu come altri Gestori (meno male non tutti) vi definite imprenditori mentre in realtà siete dei sub-commercianti - anzi, operai (schiavi delle compagnie) con scarsa specializzazione.

    Che differenza c'è tra fatture di un fornitore e fatture di più fornitori?

    Raccolta punti? Quindi tu sei ancorato con tanto di paraocchi a questa tipologia commerciale?

    Hai timore di possedere più password? Abituati perchè adesso tutto è così!

    Non ti confondere tra contabilità e tenuta documentazione.

    E allora gli agenti di commercio plurimandatari? Lo sai chi sono?

    Dici che spesso si parla senza sapere?

    Non ti avventurare in giudizi! Giudica te stesso!

    E allora tu che hai paura di pensare perchè non conosci?

    -------------------------------------------------- ----------------------------

    ....................... :roll ............mi spieghi come hai fatto a farti affidare l'impianto?

    Secondo me:
    - hai consegnato i risparmi tuoi e della tua famiglia al furbone che ti ha preceduto.

    oppure:
    - paparino ti ha lasciato la pappa scodellata

    -------------------------------------------------- -------------
    Nel libero mercato se un soggetto lavoratore e utile tutti lo vogliono, se è inutile nessuno lo vuole.

    Riflessione:
    come mai quasi tutte le compagnie cercano di far fuori i Gestori?
    Forse perchè tanti Gestori sono come te?

    -------------------------------------------------- --------------

    Cerchiamo di renderci utili e indispensabili - forza!

  • Anonimo

    Vorrei vedere tabaccai e Fit in una trattativa contro la Philip Morris in un mercato in cui le licenze non sono numerate e i prezzi sono imposti. Non ci vuole molto ad essere forti in un regime di monopolio e come controparte lo Stato.
    Il paragone con noi e i nostri sindacatio non ci azzecca un fico secco.

  • Anonimo  - 2000? Bufala clamorosa.

    Non è assolutamente vero. E' una bufala che fa girare qualche cretino di Gestore per convincersi che non è un cretino. :upset

  • Anonimo

    Il commento era riferito al fatto che avrebbero firmato in 2000 l'Iperself H24. Persino le liste che aveva pubblicato Eni erano fasulle, il che la dice lunga.

  • bertus

    Certo se la discussione verte se conviene trasformarsi in tabaccai , questo la dice lunga sul futuro della categoria.
    Seguendo un mio ragionamento fatto di paradossi e ipotesi , Eni , tramite Grossi , ha detto che oltre a volere una gestione ad un prezzo di 20euro/kil. punta a una drastica diminuzione degli impianti. Quali ? i meno efficenti, sotto il milione di litri . Come ? metterli in condizioni di fuorimercato, e con l'iper -10 .E con questo -10 entro fine anno saranno molti, non solo eni. Per quelli eni alle condizioni proposte, ci sarà una naturale eutanasia per fallimento. Le altre Compagnie si adegueranno , e in un anno sarà fatto quello che si era iniziato dieci anni fa con una prima riforma del settore e una riduzione degli impianti marginali ;ma ora senza neanche un fondo indennizzi a tutela gei Gestori sacrificati ( il fondo costa , chi lo paga ? ). A questo punto , per gli impianti rimasti , gestiti con venti euro/kl. verrà proposto per sopravvivere di accettare le nuove regole di mercato , a prezzi stracciati , orari full time e contratti flessibilissimi ad personam ; prendere o lasciare. Diritti della categoria ? Discorso da non aprire. Non esisteranno . Il Mercato è Mercato! O dentro o fuori. Democraticamente , perchè sarà facoltà del Gestore di prendere o lasciare.
    Non solo per Eni , anche per gli altri marchi. I prezzi scenderanno per una stagione , poi il barile , il cambio dollaro , le quotazioni fasulle , la glaciazione e altre stronzate riporteranno il prezzo dove vorranno ,e con più margine rispetto ad ora .
    Ora , se questi sono gli scenari prevedibili su cui stanno lavorando , avremo il diritto di incazzarci il giusto se non altro per contrastare la dissoluzione della categoria ?! Cominciamo a NON firmare , oppure , per chi è tentato dall'aderire , conti fino a cento , ossia attenda un paio di mesi . Basterebbe questo per riaprire delle trattative .
    E a chi hanno già stretto il cappio al collo vorrei dire : niente rassegnazione ; iniziamo una bella causa , che qualche spazio per difendersi si è aperto.
    Il momento è difficile , rimaniamo uniti come categoria , e NON firmiamo.
    Ciao colleghi.

  • Anonimo  - X BERTUS

    Bertus direi che hai diagnosticato correttamente la causa recidiva della malattia.

  • Anonimo

    Finalmente si muove la guardia di finanza, bisognava aspettare tutto questo tempo...? Speriamo che arrestino finalmente qualcuno all'Eni.....
    Ecco la notizia:
    www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/03/ 24/visualizza_new.html_155981297.html

  • Anonimo

    Letto! interessante. Sarà una bolla di sapone?

  • Anonimo

    oggi ho aperto Gestoricarburanti e su virgilio , prima di Gestoricarburanti appare eni isola felice. PERSUASIONE OCCULTA....... ah,ah,aha!

  • un collega ENI A FIRMATO MENO  - Gestore ENI FOLLIA MENO 10

    UNA GRANDE FOLLIA SOPRA DIECI IMPIANTI QUI UN COLLEGA STA FIRMANDO IL MENO DIECI NON NE VUOLE SAPERE NE DI PARLARE NE DI DISCUTERA MA IL PROBLEMA PIU GROSSO NON E SOLO LUI CHE AFFOSSA MA E LA ESSO AL CENTRO DI NOI DIECI IMPIANTI CHE FA 4MILIONI L ANNO DI LITRI CHE GLI DARA IL MENO DIECI A COSTO ZERO AL Gestore E CI BUTTERA GIU LE VENDITE NOSTRE CHE SIAMO CINQUE ENI E QUATTRO Q8 NON SO COSA FARE PERCHE NON VOGLIONO NE PARLARNE NE DISCUTERE PROPIO AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOO COLLEGHI

    ricordiamo utile 36 meno 25 milles costo meno 10 h24 meno 7 millessimi iva allo stato utile netto percepito0.004 a litro vendi 10000 llitri utile 40 euro ma non li vendera mai 10000 litri prego in consigli vari colleghi

  • Anonimo

    sparalo nelle gambe, vedrai che non firma!


    Lotta dura

  • marco  - Lotta dura

    sono con te!

  • Anonimo  - proverO´ a LOTTARE

    provero´ a lottare ma vendere la benzina in servito a1910e la esso a 1786 mi sembrera difficile credo propio dp 21 anni di mollare e lavorare con un autonegozio vendo panini lo faccio tutte l estati x 2 mesi mi sa che lo faro tutto l anno a meno non pago affitto non pago tasse decido cosa e quello che voglio io e dormo tranqu e sereno perch so che mi sono fatto il mazzo ma almeno con il piacere di avere un conto corrente piu dignitoso di quello che mi ritrovo a far girare 2 milioni di litri l anno auguro a tutti un buon futuro e mi auguro che questa legge dei tabbacchi non sia una bufala mi sembra strano che ci danno le sigarette con i tabacchini attaccati mi sembra troppo strano e allora mi sorge un dubbio o non ho capito la legge o ci stanno prendendo in giro SI HA TABACCHI DENTRO LE STAZIONI DI SERVIZIO ENTRO LE REGOLE MA QUALI REGOLE CHI DEVE DIRCI STE REGOLE MA ALLORA POSSIAMO AVERLI E DOVE VENGONO PUBBLICATI QUESTI NUOVI DECRETI DOPO GLI EMANAMENTI TUTTO RESTA PERPLESSO SIAMO QUI CON LA SPERANZA CHE QUALCOSA CAMBIA MENO MALE CHE AL MIO FIANCO C E SEMPRE DIO GRAZIE SIGNORE ANCORA OGGI DI ESSERMI VICINO E POTER VIVERE DISCRETAMENTE PREGO PER TUTTI I MIEI COLLEGHI CHE POSSANO APRIRE I LORO OCCHI E RENDERGLI UN FUTURO MIGLIORE E PIU DIGNITOSO ALLE LORO FAMIGLIE GRAZIE UGUALMENTE A TUTTI BUON LAVORO E BUONA DOMENICA

  • Anonimo

    Fondamentalmente credo che tu sia un po agitato!
    Poi, dici di avere un conto corrento poco dignitoso con 2 milioni di litri???
    io ne faccio 1.2 e nn mi lamento, segmento misto.
    2 mesi all' anno fai panini su un furgone??? E l'impianto???
    Mah.......
    Sinceramente nn voglio giudiacarti, soprattutto in questo storico momento, ne tantomento offenderti, ma da come scrivi e soprattutto da quello che scrivi, caro collega, ho paura che se la nostra categoria se è alla frutta è anche merito della poca professionalità e della poca lucidità. Caratteristiche che spesso inducono nella difficoltà decisionale che un buon imprenditore dovrebbe avere.
    Oggi cercare di fare il Gestore è veramente difficile, un cosiglio, se permetti, se fare panini ti fa stare meglio, ti fa vivere piu sereno e ti da più soddisfazione economica, a chi aspetti. Fallo e non stare lì a rovinarti la salute.
    Ciao

  • freschello

    amici colleghi fratelli di lotta
    adesso veramente mi sono rotto
    qualcuno mi potrebbe spiegare come mai
    freschello acquista la benza a 1.870 e di conto
    il mio dirimpettaio shell aico la vende a 1.771??
    e io a quanto la devo vendere? 1.926 dice la compagnia
    anzi consiglia.......bel consiglio dico
    ma non mi conviene comperarla da aico pure a me?
    le cose sono due
    o mi fottono
    o qualcuno fotte qualcuno altro
    ma chi fotte chi?
    insomma c'e materiale per un esposto alla finanza
    almeno mettiamo un po di ordine
    oppure creamo un po di disordine
    tanto sempre fottuto sono io
    pago 1.870 e lui vende a 1.771
    500 metri di distanza
    chi sa risolvere il rebus
    squeri?

  • Anonimo

    se fosse possibile magari con la liberalizzazione , allungherei un tubo al di là della strada e acquisterei il prodotto direttamente da shell !!! queste sono cose da pazzi , che se fossi la guardia di finanza avrei proprio voglia di capirci su. Che ci sia qualcosa che non torna da indagare mi pare chiaro. Ma attenti : Eni di Stato non si tocca , e vedrai che lunedì , quando torna Scaroni dal Weekend non se ne sentirà più parlare.

  • freschello

    intanto voi che firmate h24
    dove andate a parare se non risolvete questo rebus?
    concorrenziate aico a 1.771 con h24?
    tanto siete sempre piu cari e vi siete tagliati le palle
    anzi quel misero margine che non serve neanche a sopravvivere
    ma veramente credete di aumentare erogato e fare guadagni?
    perche noi lavoriamo per guadagnare spero
    sempre se non è cambiato qualcosa e non me lo avete detto
    se si lavora per la gloria potevate avvertirmi prima
    almeno mi mettevo a 2 euro litro un mese fa cosi facevo notizia.
    facciamo promozioni cosi fottiamo tutti e si vende di piu
    tutti fanno promozioni
    facciamo sconti dai che li fottiamo cosi si vende di piu
    tutti fanno sconti
    facciamo h24 stavolta li fottiamo cosi si vende di piu
    tutti fanno h24
    tutti vendono sempre meno
    tutti son sempre piu fottuti da se stessi e dalle compagnie

  • Paola

    qui su monza e brianza inizia a vedersi la nuova comunicazione eni sull'iperself full time..evidentemente alcuni gestiri hanno ceduto..auguro ai colleghi di non avere nelle vicinanze gente del genere...si sono calati le braghe senza neanche combattere x mezzo secondo..che schifo...

  • Anonimo  - re:
    Anonimo ha scritto:
    se fosse possibile magari con la liberalizzazione , allungherei un tubo al di là della strada e acquisterei il prodotto direttamente da shell !!! queste sono cose da pazzi , che se fossi la guardia di finanza avrei proprio voglia di capirci su. Che ci sia qualcosa che non torna da indagare mi pare chiaro. Ma attenti : Eni di Stato non si tocca , e vedrai che lunedì , quando torna Scaroni dal Weekend non se ne sentirà più parlare.

    per Scaroni al ritorno dal weekend mi riferivo alla notizia dell'ispezione della guardia di finanza alle sedi delle Compagnie , vedi commenti sopra

  • ambry  - ambry

    bisogna ricordarsi che ci è stato dato qualche anno fa il bonus fiscale dopo aver fatto degli scioperi ,che valeva circa 22 milioni annui secondo le vendite dell distributore,non facevamo le campagne,gli sconti, il sindacato non ci a mai detto di firmare le campagne e gli sconti se siamo arrivati a questo punto la colpa èsoltanto nostra perchè il Gestore a sempre parlato delle vendite della benzina e non di quanto ti porti a casa ogni anno per la tua famiglia. Le compagnie anno personale che non fa altro che studiare il modo di farci pagare tutto e di più, quindi facciamo in modo di fare i nostri interessi e non di pensare a quello che vendono i nostri colleghi.
    .(IL BONUS è STRUTTORALE)


  • anti ENI

    Cari Gestori, sono un automobilista, se non volete tornare a casa per mancanza di introiti, non firmateeee ! E' meglio se aprite una tabaccheria. Io mi sono stufato di vedere i prezzi in salita dalla scorsa estate, non sono mai scesiiiiiiiiiiiiiiiiii........ vergogna !

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie