GestoriCarburanti

Sabato, Oct 19th

Last update:08:32:00 AM GMT

Gestori Figisc lanciano iniziativa volantinaggio contro qualità carburante Conad Montefiore

E-mail Stampa

Dopo l`apertura a maggio del punto vendita Conad Montefiore a Cesena, di cui ricordiamo la vicenda del ricorso di Eni direttamente al Capo dello Stato contro il Comune di Cesena e la Provincia di Forlì-Cesena per “profili di illegittimità”, l'impianto che ha assorbito da allora circa il 30% del mercato a Cesena, torna sotto i riflettori dei maggiori quotidiani cittadini per la singolare iniziativa della Figisc Confcommercio provinciale che ha, nei giorni scorsi, lanciato una campagnia mediatica fatta con il volantinaggio dove si informa la clientela della presunta scarsa qualità del carburante venduto alla Conad di Montefiore.

Un volantino recita, "auto in panne dopo il pieno al Conad ricordati! Chi spende poco spende due volte. Scegli il prodotto garantito". E un altro: "Al distributore Conad sette auto vanno ko dopo il rifornimento. Ma sono molte di più. La qualità non ti lascia mai a piedi".

"Ancora oggi - afferma letìzia Zignani, presidente provinciale dell`associazione - riceviamo segnalazioni di auto in difficoltà dopo il pieno al Conad  ma nessuno ne parla. Distribuendo i volantini noi non temiamo querele, perché non abbiamo ragioni per ritenere che le persone che si confidano con i Gestori a noi associati mentano.  Allo stesso tempo vogliamo che l`informazione passi, perché purtroppo il low cost ci ha penalizzato moltissimo nelle vendite, e non è attento come noi alla qualità del prodotto". Secondo Zignani i più colpiti sono i punti vendita lungo l`asse della via Emilia, ovvero i più vicini al centro commerciale.

Da parte sua il Montefiore smentisce categoricamente quelle che ritiene semplici illazioni: "Facciamo 15 mila pieni la settimana, 65 mila in un mese - afferma Franco Mambelli, amministratore unico del Montefiore - Da maggio abbiamo riempito serbatoi almeno 500 mila volte. E nessuno ci ha segnalato problemi. Fatta eccezione per le 9 auto in panne a maggio per l`acqua rimasta nelle pompe". E rilancia: "Abbiamo tre cisterne per il gasolio e altrettante per la benzina, dove il carburante viene fatto decantare in modo che possa liberarsi dalle impurità. Una garanzia in più rispetto agli altri punti vendita. Contro i depliant non procediamo legalmente - conclude - perché abbiamo già assorbito il 30% del mercato a Cesena, e non vogliamo creare ulteriori danni a questi distributori".

Commenti (18)
  • eniChri

    ma quando daremo fine a questo teatrino: Gestori che quotidianamente svolgono il proprio lavoro,con mille rischi di ogni tipo,per gudagnare, per portare a casa un pezzo di pane ,far debiti per voler credere che un domani cambiera' . le compagnie che vogliono salvarsi le proprie tasche con il sudore dei Gestori, la gdo che vuole salvare gl' automobilisti,ma decapitando i Gestori, lo stato, con le sue accise,salva l'italia ma uccide gl' italiani,ma quando si decidera' di affrontare i problemi invece di girarci sempre in tondo.

  • Anonimo  - un impianto da trenta milioni di litri?

    Secondo i calcoli, quest'impianto venderebbe circa 30 milioni di litri l'anno. Con un incasso giornaliero di circa 80000 euro. Ma gli zingari a Cesena non ci sono?

  • Anonimo  - re: un impianto da trenta milioni di litri?
    Anonimo ha scritto:
    Secondo i calcoli, quest'impianto venderebbe circa 30 milioni di litri l'anno. Con un incasso giornaliero di circa 80000 euro. Ma gli zingari a Cesena non ci sono?


    Pardon, gli euro sarebbero circa 130000 al giorno, praticamente 6000 all'ora, compresa la notte ed i festivi. Zingari, dove siete? Meglio di una banca.....

  • oleoblitz  - e allora???????

    cari ragazzi e ragazze...dov'è il mistero? le stesse cisterne ke vi portano il carburante son sempre quelle ke riforniscono le pompe bianche, catene di supermercati etc.etc, gli autisti vedono tutto e ridono pure, il mondo và così...pensate e voi poverelli di Gestori ancora fate sconti e vi state indebitando, questo per combattere contro il tuo concorrente ke è sulla stessa tua barca...e bravi continuate così farete strada, intanto le compagnie anche in crisi vi ciucciano soldi e sangue BASTA SCONTI è l'unica vera cosa da fare...capirete capirete!!!!!!!!!

  • gest.eni

    Certo,BASTA SCONTI.
    E'da cretini fare abbassare il prezzo con parte del nostro misero margine per cercare di difendersi dalle pompe bianche e quelli della grande distribuzione serviti dalle stesse petrolifere proprietarie dell'impianto che abbiamo in gestione.
    Sembra incredibile,ma sono le stesse compagnie a scatenare la concorrenza contro i loro stessi impianti vendendo alle stesse pompe bianche carburante con 15/18 cents di margine.
    Hanno trovato il modo per cacciare via i Gestori facendoli fallire negandogli la benchè minima buonuscita.
    Ci rimane solo una cosa:
    UNITI NELLA LOTTA SENZA SE E SENZA MA.
    Viceversa la nostra battaglia sarà persa.

  • oleoblitz  - bravo gest.eni

    le tue son sacrosante parole...il paradosso che ti fà veramente girare le balle è questo, lo stesso prodotto dato a chi fà concorrenza all'impianto di proprietà della stessa compagnia ke rifornisce le pompe bianche e supermercati, e a noi chiedono di partecipare allo sconto affamandoci..caz se uno non capisce questo gli auguro di fallire!!!!! perchè è privo di intelligenza...scusate ma è così.. :) :grin 8)

  • Moreno Parin  - Domanda stupida:

    Ma a parte ascoltare le segnalazioni degli automobilisti quelli della Figisc hanno fatto analizzare la un laboratorio serio i carburanti venduti alla Conad?

  • Anonimo  - pollice verso.....

    sono curioso di sapere chi ha messo il pollice verso al post in cui mi auguravo che l'impianto di Cesena venisse rapinato ogni giorno....il mio augurio era legato alla convinzione che un impianto con un erogato così spaventoso , se lavorasse con le inevitabili tutele in termini di sicurezza, non sarebbe poi troppo conveniente. Se lo facessero qui a Napoli (ma anche a Milano, Torino, Roma o altre grandi città) verrebbe sistematicamente rapinato ogni santo giorno , costringendo la gestione a provvedere , in maniera mostruosamente costosa, alle opportune contromisure. Tre turni di vigilanza, prelievo e trasporto del denaro, manutenzione molto più frequente ecc. E qui si formano i 7/800 mila euro che costerebbe un normale Gestore per quei volumi, ammesso che riesca a gestire un volume di affari così importante senza rischio per la vita. Ecco, io questo volevo capire.....

  • mario da parma

    cari colleghi Eni molti di voi chiedono la lotta dura ma chi la fà gli altri e voi continuate a fare sconti a vs.spese,non fatemi ridere,anzi piangere,noi che siamo in over speriamo nella vs.chiusura per fallimento

  • Max

    io non so xche' ma da me quelli che fanno il self se non sono ritardati poco ci manca...e una volta non riescono ad aprire il tappo..e una volta la pistola scatta..e' una volta il diesel sporca...ogni scusa e' buona..poi pero' quando vanno a far benzina al centro commerciale,d'incanto diventano dei veri professionisti della 'pompa'..sono cosi' bravi che riescono pure ad arrotondare la cifra....non c'e' che dire.. lo sconto fa miracoli..
    posso sentirmi autorizzato a mandare a fan......il prox che mi dira' che ha bisogno di una mano?
    posso gioire quando vedro' uno di loro che rimane con la macchina in panne perche' ha fatto la miscela?
    posso godere quando verra' da me solo x gonfiare le gomme e non trovera' piu' la colonnina gonfiagomme?
    le pompe bianche mi tolgono il lavoro,la mia compagnia mi taglia i margini..ma almeno queste piccole soddisfazioni della vita non ce le puo' togliere nessuno..sono quelle piccole cose che ti aiutano ad avanti...

  • Anonimo

    Vorrei soffermarmi su un piccolo particolare che mi sta facendo girare i c....ni.Visto che il bonus fiscale sarebbe stato istituito per aiutare e riconpensare i gest dei loro servigi , VI sembra giusto che un imp di m***a come quello descritto ne tragga profitto ?IL sindacato porebbe sputtanarlo e fare intervenire il governo ?Hanno idea lor signori di quanti soldi stiamo parlando ? Oforse queste COSE sono state fatte apposta per ingrassare i grassi amici degli amici ?

  • Gigi

    8)

    Il carburante è identico solo gli stolti o gli ignoranti non lo sanno.

    Il problema non sono loro e voi siete duri come le pine verdi!

    Se quel prezzo lo fanno loro vuol dire che lo possono fare anche gli altri.

    Il marcio è da ricercare nelle compagnie che fino ad oggi hanno preteso di guadagnare fantastiliardi alle nostre spalle.

    I sindacati che non dicono questo vogliono distogliere le attenzioni dal posto giusto - i sindacati che non dicono questo sono pappa e ciccia con le compagnie - state attenti!!!!!!!!!!!

    Ancora non è chiaro?

  • oleoblitz  - risposta al caro moreno parin

    caro moreno la risposta alla tua domanda come dici tu stupida è molto semplice, il carburante venduto al conad in questione è del deposito di ravenna, dove caricano qualunque altra compagnia e pompa bianca di qualunque società....gli automobilisti (ben pochi) son rimasti a piedi non per il cattivo prodotto ma essendoci fila continua il carburante viene erogato mentre avviene lo scarico e tu puoi ben capire cosa succede!!! gasolio 1,575 euro/litro benzina 1,650 euro/litro prezzo odierno e questo te lo dice un Gestore romagnolo a 35km da cesena, ciao!!

  • Moreno Parin  - per oleoblitz

    .... quindi chi ha ideato il volantinaggio ha risparmiato sulle analisi ben sapendo la provenienza del prodotto...

    quì da me pompa bianca più vicina a casa mia benzina 1,649 e gasolio 1,610 ma all'iperstation dei Giardini del Sole benzina 1,639 e gasolio 1,575 e, guarda caso, anche qui problemi legati alla vendita durante lo scarico, ma quanti dei colleghi Gestori stanno attenti a questo particolare nei loro impianti?

  • pippo

    Nei depositi la benzina piu o male é tutta uguale il gasolio puo avere piu o meno biodisel che provoca delle alghe e sporco PUNTO fare del volantinaggio per questo e patetico o forse siamo arrivati alla frutta non sappiamo piu cosa fare per fermarli Per il prezzo la questione sono le spese ; levate il margine gest levate il cipreg diamogli il bonus fiscale( lor soignori sono Gestori!!!!!)con due dipendenti a contratto FORSE, pagano icarb a 30 gg (calcolate voi gli int eressi con imp da 30 mil /lit e utilizzano i carb come prodotto civetta e alle spalle hanno il supermercato Quello che fa piu schifo in tutto questo é che SINDACATO POLITICI (ex sindacalisti) conniventi con questi signori lo sapevano e non hanno fatto e non fanno nulla per fermare lo schifo è adesso pretendono di fermarli con un volantino PATETICO!!!!PS stiamo ancora aspettando vs notizie dopo sciopero o forse troppo imp per le elezioni ?

  • Anonimo

    Terni collestrada carburanti coop diesel 1,53 benzina 1,68 quindi state contenti ;) carburanti extrarete q8 di napoli

  • Gestore eni

    Brembate (BG) iper diesel 1,569 benzina 1,619 ogni tanto arriva un cliente che dice di aver sentito che il carburante venduto da loro e' di scarsa qualita' ed io quasi sempre gli rido in faccia.Dobbiamo darci una mossa basta subire passivamente basta sconti con il contributo del Gestore sveglia cosa aspettiamo cosa c'e' da perdere.

  • oleoblitz  - a tutti voi colleghi

    BASTA SCONTI per non morire, mettetevelo nella testa... :) :grin ;)

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie