GestoriCarburanti

Venerdì, Feb 21st

Last update:08:32:00 AM GMT

Antitrust, via libera intesa tra Esso ed Autogrill

E-mail Stampa

L'Antitrust ha dato il via libera all'acquisizione, da parte di Autogrill per mezzo della controllata Nuova Sidap, del ramo d'azienda di proprietà della società SE.STRA. Servizi Stradali S.r.l.società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Esso Italiana S.r.l.

Più precisamente, si legge nel provvedimento n. 20969 del bollettino N. 13 del 19 aprile,  l'operazione ha ad oggetto le attività e la gestione di 15 aree di servizio autostradali   (Vaneggia,   Casilina,   Castagnolo,   Villoresi,   Scaligera,   Sebino,   Bentivoglio, Mascherone, Lambro, Serravalle Pistoiese, Frascati, Esino, Novate Milanese, Domo e Medesano). 
Soltanto in tre di queste (Valleggia, Casilina e Castagnolo) Autogrill svolgerà, oltre alla gestione degli impianti di carburante e delle attività accessorie e collaterali di tipo shop e/o convenience store, anche l'attività di ristorazione.
Quanto alla rete stradale ordinaria, Autogrill acquisirà la gestione di 63 aree di servizio, in ciascuna delle quali gestirà l'impianto di distribuzione carburanti;  n 45 di queste, Autogrill svolgerà anche la gestione delle attività non oil.
In particolare, le 63 aree di servizio sono ubicate nelle province di Torino (5), Padova (2), Cuneo (1), Belluno (1), Biella (1), Rimini (1), Mantova (1), Cremona (1), Arezzo (2), Reggio Emilia (1) Verbania (1), Grosseto (2), Milano (16), Pisa (1), Bergamo (3), Verona (2), Monza-Brianza (2) Perugia (3), Roma (5), Siena  1), Alessandria 2), Viterbo (2), Parma (1), Livorno (1), Lodi (2) Udine (2) e Terni (1).
L'attività oil verrà gestita utilizzando i marchi e le nsegne Esso, mentre l'attività di rstoro  sarà gestita utilizzando i marchi e le insegne Autogrill.
Peraltro, con specifico riferimento alla gestione delle attività di distribuzione di prodotti carbolubrificanti e attività accessorie, è prevista la risoluzione dei rapporti già in essere fra Esso e Sestra e la conclusione di contratti di comodato e fornitura di carburanti, lubrificanti e prodotti accessori.
Con esclusivo riferimento alle aree di servizio site su rete viaria ordinaria, il contratto stipulato tra le parti prevede inoltre un patto di non concorrenza che ha ad oggetto la limitazione della possibilità, per entrambe le parti, di porre in essere attività in concorrenza con quelle svolte nelle aree di servizio oggetto dell'operazione per tutta la durata dell'accordo. In particolare:
a) con riferimento alle attività di ristorazione e distribuzione di prodotti carbolubrificanti e attività accessorie, in stazioni di servizio extraurbane, la limitazione ha ad oggetto la gestione di punti vendita con marchi e insegne diversi da quelli delle parti ed è geograficamente limitata alla prima stazione di servizio a monte e a valle, lungo la stessa direzione di marcia, della stazione di servizio oggetto dell'operazione;
b) con riferimento alle attività di ristorazione e distribuzione di prodotti carbolubrificanti e attività accessorie, in stazioni di servizio urbane ubicate lungo assi stradali connotati da un'alta densità di impianti (quali gli assi stradali in uscita da centri urbani e più generalmente gli assi stradali urbani), la limitazione ha ad oggetto la gestione di punti vendita con marchi e insegne diversi da quelli delle parti ed è geograficamente limitata alle due stazioni di servizio a monte e alle due stazioni di servizio a valle, lungo la stessa direzione di marcia, della stazione di servizio oggetto dell'operazione;
e) con esclusivo riferimento alle attività di distribuzione di prodotti carbolubrificanti, si prevede un diritto di Nuova Sidap ad essere preferita come gestore di eventuali siti di ESSO che saranno eventualmente costruiti su terreni di proprietà di ESSO, qualora rientranti entro i limiti geografici previsti alle precedenti lettere a) e b).

L'autorità ha ritenuto che l'operazione in esame non determina, ai sensi dell'artcolo 6, comma 1, della legge n. 287/90, la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante sui mercati interessati, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza;
RITENUTO, altresì, che il patto di non concorrenza a carico di Autogrill, sopra descritto, non costituisce oggetto della presente delibera in quanto restrizione non accessora all'operazione di concentrazione di cui si tratta;
RITENUTO, altresì, che l'obbligo di non concorrenza a carico di Sestra, sopra descritto, è accessorio alla presente operazione nei soli limiti sopra descritti e che l'Autorità si riserva di valutare, laddove ne sussistano i presupposti, il suddetto patto ove si realizzi oltre il tempo ivi indicato;


Commenti (2)
  • Luigi  - Complimenti a Catricalà

    Come sempre due pesi e due misure.
    Complimenti all'autorità garante per la concorrenza.
    Adesso anche Autogrill si mette a vendere benzina e presto vedremo prezzi da saldo sul carburante e panini a dieci euro.
    Alla faccia delle associazioni dei consumatori.
    Trefiletti sveglia, hai perso il secondo tempo del film.

  • benzinaio siciliano  - attenzione ai patti di non concorrenza

    Mi sembra di aver letto che le limitazioni ad oggetto nei punti a) e b), permettono la concorrenza contro gli impianti di marchi e insegne diverse.
    Questi punti per me nuovi inseriti nella delibera dell'antitrust, mi fanno riflettere sul fatto che oggi a differenza di ieri, la stessa (antitrust) in maniera molto sottile conferma le anomalie del sistema, pechè nel passato ha autorizzato simili accordi senza queste precisazioni.
    Infatti esistono in alcune parti d'italia impianti con doppio marchio limitrofi per non dire vicinissimi ad impianti con lo stesso marchio petrolifero che subiscono una concorrenza spietata.
    Come risolvono questo problema?
    Saluti dalla sicilia

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie