GestoriCarburanti

Sabato, Nov 17th

Last update:02:13:40 PM GMT

Fattura Elettronica, rinvio al 2019

E-mail Stampa

cdm1Cosi come preannunciato slitta al 2019 l’obbligo di emissione della e-fattura per cessioni di carburanti per autotrazione, già fissato al 1° luglio. Per i prossimi sei mesi, quindi, sarà ancora possibile utilizzare la scheda carburanti, ma per detrarre l’IVA e dedurre la spesa, resta indispensabile l’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili.

È quanto prevede il decreto approvato dal Consiglio dei Ministri del 27 giugno 2018. Il rinvio al 2019 non si estende agli acquisti di carburanti effettuati dai consumers: dal 1° luglio continueranno ad essere esonerati dall’obbligo di certificazione fiscale mediante scontrino o ricevuta fiscale, con obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi. Fuori dalla proroga anche le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti nell’ambito degli appalti pubblici.

Il Consiglio dei ministri, si legge nella nota del Governo, su proposta del presidente Giuseppe Conte e del ministro dell'Economia Giovanni Tria, di concerto con il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti relativamente agli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante. In particolare, il provvedimento rinvia al 1° gennaio 2019 l'entrata in vigore dell'obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita Iva presso gli impianti stradali di distribuzione, in modo da uniformarlo a quanto previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati.

Commenti (30)
  • Anonimo

    Quindi a fronte della richiesta di un timbro dal primo luglio
    Dovremo chiedere il pagamento in moneta elettronica?

  • Kazunori

    Pare di si...

  • Sal

    Qui siamo in presenza di TSO per tutti i protagonisti di questa storia...

    Siamo davvero alle allucinazioni collettive...invece di rinviare tutta la norma completa di 6 mesi, hanno rinviato solo la fatturazione elettronica...a sto punto era meglio partire con la FE e fan****** a tutti.....


    Le possibilità di acquisto del carburante dal 1° luglio 2018

    In base alla situazione sopra descritta, per i soggetti IVA che, dal 1° luglio 2018, effettuano acquisti di carburante per autotrazione, si prospettano diverse possibilità, tutte fiscalmente valide.

    Più precisamente, è possibile scegliere tra:

    - la fattura elettronica (sempre che il Gestore sia attrezzato ad emetterla);

    - la scheda carburanti;

    - il pagamento con strumenti tracciabili.

    http://www.ipsoa.it/documents/fisco/iva/ quotidiano/2018/06/29/proroga-e-fattura- carburanti-comportarsi-1-luglio-2018

    rinchiudere tutti e buttare la chiave.... che paese di emme !

  • dan

    SI PUO' E SI DEVE ACCETTARE CONTANTE anche se timbra su scheda o vorrà fattura elettronica. toccherà poi alla ditta "fare" la tracciabilità.
    esempio un rappresentante/autista paga in contante e vuole timbro/fatt.
    sarà la sua ditta a fare in seguito un'operazione tracciabile verso il suo dipendente per poter scaricare i costi.

  • massimo IP  - non proprio

    non vorrei deluderti ma....la circolare 8/E di aprile dell'agenzia entrate è molto chiara a tal punto: anche il dipendente deve pagare con sistema tracciato, col bancomat personale ad esempio, poi l'azienda dovrà fare bonifico al dipendente per non perdere la tracciabilità... quindi niente contante a prescindere di chi paga...

  • Anonimo

    informazione totalmente sbagliata

  • paolo

    ma non siete mai contenti!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Sal

    e di cosa dovremmo essere contenti ? chiedo venia..

    di dover spiegare alla massa di piccoli e medi commercianti ed artigiani l'ennesima cagata ?

    solo chi non ha che fare giornalmente con decine di piccole partita iva, si sente tranquillo...

    e comunque si sappia...questo è l'ennesimo regalo alle carte di compagnia in modo da abituare tutti all'automazione e dare il calcio nel sedere definitivo al Gestore...

    Amen, la messa è finita.

  • Anonimo

    Paolo non è il caso di essere contenti o meno è solo per
    Capire come comportarsi prima che arrivino le multe

  • pippo

    Dal primo luglio non me ne frega nulla di come paga il cliente !!!!puo pagarmi anche in rubli ,saranno c***i suoi di come scarichi le spese della SUA azienda o dobbiamo fare i commercialisti anche dei clienti
    Mi sembra essere stato /ti presi per il c**o abbastanza in questi mesi e posso dire con assoluta tranquillità che vada a cagare la fatt elettronica e chi l ha proposta
    In questi giorni sto /stiamo prendendo insulti e da incompetenti da tutti ,prima a spiegare e promuovere la fattura ,a 2 gg dall avvio si sposta il tutto di 6 mesi, come che, tra 6 mesi si risolvano i problemi ,Tra 6 mesi oltre alle fatture ex schede carburante ci saranno TUTTE LE FATTURE in elettronica e allora ci sara da ridere. COMUNQUE UN GRAZIE a tutti

  • Moreno Parin  - Decreto Legge

    non che un rinvio fosse utile, magari bastavano un paio di mesi, ma è bene ricordarsi che si tratta di un Decreto Legge che deve essere trasformato in legge entro 60 giorni e da entrambe le camere, altrimenti decade, quindi tutto bene se finisce bene...

  • guido

    Dal primo luglio i timbri li faccio solo se mi pagano con la carta.Con il mio timbro(nome e cognome) certifico una transazione che deve essere a termine di legge.

  • Sal  - re:
    guido ha scritto:
    Dal primo luglio i timbri li faccio solo se mi pagano con la carta.Con il mio timbro(nome e cognome) certifico una transazione che deve essere a termine di legge.

    Guido, l'avevo pensato pure io..ma che ci mettiamo a fare i notai ?

    dalla lettura delle circolari non sembra ci sia vincolo in tal senso...fino ad ora...sarà problema del cliente dedurre quella timbrata senza prova tracciabile...

    Comunque, da tutto questo vespaio, ne saremmo usciti con due righe:

    -obbligo di pagamento tracciato e onere della prova demandato a ricevuta moneta elettronica per i giornalieri, e bonifico bancario per i conti a fine mese...

    Sarebbe stato troppo facile... :roll

  • Roberto

    Timbri e fatture solo con pagamenti con carte , assegno o bonifico , io assolutamente non voglio rischiare NESSUN VERBALE !!!

  • Claudio  - Per il Signor PARIN

    Signor Parin, dal 01/07/2018 per fare il timbro sulla scheda carburanti, ci vuole il pagamento tracciabile? La ringrazio anticipatamente

  • Moreno Parin  - Claudio

    NO, possono pagare anche per contanti, poi sono fatti loro, lo stesso varrà per la fattura elettronica, invece potrebbero essere guai seri per quei Gestori che continueranno con l'allegria dei timbri, potrebbero essere accusati di falsa fatturazione, ma sono fatti loro.

  • Roberto

    Non voglio rischiare , solo carte di credito assegni o bonifico

  • Anonimo

    ma i depositi commerciali sono obbligati anche loro alla fatturazione elettronica

  • Federico  - Il sole 24 ore

    Anche da un articolo di oggi su sole 24 ore si
    Evince che dobbiamo chiedere un pagamento tracciabile se il
    Cliente pretende il timbro su scheda carburante
    Prepariamoci a discuterne!!!

  • tony  - E i Gestori di impianti non stradali?

    io lavoro presso un impianto di carburanti per pescherecci, quindi nel porto, devo fare fattura elettronica o rientro nel rinvio al 2019? come al solito le leggi non sono mai chiare..

  • tony  - E i Gestori di impianti non stradali?

    io lavoro presso un impianto di carburanti per pescherecci, quindi nel porto, devo fare fattura elettronica o rientro nel rinvio al 2019? come al solito le leggi non sono mai chiare..

  • Gianni

    Il signor Parin mi sa che ha le idee confuse!!!

  • Moreno Parin  - per Gianni

    può essere che abbia le idee confuse, può capitare a tutti, ma non basta affermarlo, devi anche dimostrarlo il perché con dati chiari e precisi, altrimenti...

  • Franco

    Infatti ho detto mi sa

  • Eliol

    Mi sa che qui il problema non è la fattura elettronica
    a qualcuno non basterebbero nemmeno 6 anni di proroga

  • Federico

    Complimenti a eloil... sempre molto positivo verso
    La categoria!!!!

  • mario da parma

    devi sperare che l'assegno non sia di cartone

  • Gigi x Mario da Parma

    8)


    L'assegno va benissimo, è tracciabile.......... :roll .....poi se l'assegno è scoperto, e la tracciabilità porta all'ano del Gestore......poco importa!

  • Sal

    Primi giorni di informazioni poche e sbagliate...ci devono pagare la parcella del commercialista.... :(

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [s] [url] [quote] [code] [img]   
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
SECURITY
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.
Commentando dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito.
Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati. La Redazione.

Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie