GestoriCarburanti

Venerdì, Sep 20th

Last update:08:32:00 AM GMT

E una frode gonfiare la scheda carburante

E-mail Stampa

scheda_1Cassazione. Dedotti indebitamente costi maggiori truccando i rimborsi.Fa fede il consumo medio dichiarato dalla casa costruttrice . Commette il reato di dichiarazione fraudolenta utilizzando documenti falsi chi contabilizza schede carburanti con importi non veritieri. A precisarlo è la Corte di cassazione, sezione III penale, con la sentenza 912 depositata in dara 13 gennaio.

Leggi tutto...

Impianto chiuso per pista ciclabile, Comune Milano condannato a un maxi-risarcimento

E-mail Stampa

Palazzo Marino dovrà pagare 300mila euro al proprietario e al gestore del distributore di benzina sui Bastioni di Porta Venezia, il cui accesso alla strada era stato impedito a seguito della costruzione di una nuova corsia riservata alle biciclette.

Leggi tutto...

Diluvio di cause contro il Sistri

E-mail Stampa

sistri-click-day-per-webLe imprese Cna, Confartigianato, Casartigiani e Confesercenti in tribunale contro il Minambiente
Le pmi in tribunale: rivogliono i soldi versati. E un risarcimento

Cause a raffica contro il Sistri. Le imprese aderenti a Cna, Confartigianato, Casartigiani e Confesercenti si rivolgeranno ai tribunali per ottenere il risarcimento

Leggi tutto...

Rapinarono e ferirono Gestore, condannati

E-mail Stampa

tri_bustoIl tribunale di Busto ha inflitto 4 anni e 5 mesi ad Antony Accarino e 4 a Mattia Tandurella, i due commisero due rapine in un giorno e nella seconda gambizzarono il gestore della pompa Ip di Olgiate Olona.

Hanno patteggiato una pena rispettivamente a  4 anni e 5 mesi e 4 anni di reclusione Antony Accarino e Mattia Tandurella, autori della rapina con lesioni al proprietario della pompa di benzina Ip di Olgiate Olona e per la rapina ad un phone center di Gallarate.

Leggi tutto...

Anche il Sistri è finito nei rifiuti

E-mail Stampa

sistri11-300x225Indietro tutta, abbiamo scherzato. Con due tratti di penna, mascherati da numeri e lettere di rimandi normativi dentro il decreto correttivo della manovra, il Sistri saluta e se ne va.

Niente più tracciamento digitale dei rifiuti, chiavette Usb e sistema satellitare di rilevamento, niente più software e hardware ministeriali che si bloccano e non dialogano con quelli delle aziende.

Leggi tutto...

Pagina 6 di 7

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Inoltre utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, per fornire funzionalità di social media e analizzare il nostro traffico.Condividiamo informazioni sull'utilizzo del nostro sito con i nostri social media, i partner di pubblicità e analisi che possono combinare tali informazioni con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal vostro uso dei loro servizi. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere i cookie. Per saperne di piu' leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

Informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie