Comunicato stampa Angac su discriminazione prezzi Eni

Con una comunicazione rilasciata agli organi di stampa nazionale, L’ANGAC, Associazione Nazionale Gestori Autonomi Carburanti, impegnata nella difesa dei diritti della categoria, manifesta la propria solidarietà agli associati e colleghi tutti che rivendicano nei confronti dell’ENI l’applicazione di una politica dei prezzi adeguata alle attuali condizioni di mercato, concorrenziale e non discriminatoria.

L’ ANGAC nel recepire la richiesta di interessamento avanzatale dai propri associati calabri, in ordine alla problematica prezzi impianti ENI, è disponibile a fornire ai propri iscritti ogni tipo di assistenza non ultima quella legale per far valere in ogni sede i diritti e le ragioni dei gestori di impianti ENI.

L’ANGAC è dalla parte di quei gestori ENI, vittime dell’applicazione di un accordo aziendale quale quello del 2014 che si ritiene illegittimo ed inefficace, a cui viene contestata pretestuosamente una asserita violazione del siffatto accordo e prospettata strumentalmente la risoluzione contrattuale.

L’ANGAC invita tutti i gestori ENI a prendere contatti con la nostra organizzazione per dar loro adeguato supporto tecnico legale a mezzo dell’Avv.to Faustino Liuzzi – nostro legale con specifica competenza e maturata esperienza nel settore – ed assisterli nella promozione di azioni legali e giudiziarie.

L’ANGAC si propone comunque come interlocutore della ENI auspicando il nascere di un dialogo fattivo e costruttivo con la stessa, finalizzato alla tutela dei propri associati e della categoria tutta.

L’ANGAC è con ogni singolo gestore perché le sue battaglie sono le nostre battaglie.

  • 73
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti