“Prezzo del metano troppo alto, chiudo la stazione per protesta”

Niki Millevolte è il titolare dello storico impianto a Piane di Rapagnano

Nessun rifornimento per una settimana nella stazione di metano di Piane di Rapagnano (la più vecchia del fermano, attiva dal 1951): è la protesta che ha deciso di attuare, da ieri, il gestore, Niki Millevolte (gestisce una stazione di carburante anche a Monte Urano): “Fino al 2 gennaio (se non cambiano i prezzi del metano), chiuderò quel rifornimento per protesta, per far vedere, nel mio piccolo, che penso ai miei clienti. Le rivoluzioni non si fanno andando nel rifornimento col prezzo minore. Meglio andare a benzina, facendo mancare i kg venduti di metano”.

Abnorme l’aumento: da 0,959 euro di settembre il costo è passato a 2.499, con il lavoro del gestore crollato a picco: “D’accordo con la ditta fornitrice, abbiamo cercato di ridurre un po’ il costo, rimettendo qualcosa da ambo le parti. Ma non serve, perché è fuori prezzo” spiega il montegranarese Millevolte che, ieri, ha incassato la solidarietà di clienti e di colleghi che, chissà, potrebbero pure seguirlo.

“Siamo alla canna del gas, ormai, si lavora sempre meno, passiamo da chi se ne sta approfittando e invece non possiamo farci niente. Ho deciso di chiudere quella stazione dopo due mesi di rimesse. Impossibile andare avanti con turni di 14 ore e due operai da pagare. Qualcosa si sta muovendo a livello europeo. Speriamo”. Nel frattempo, le auto aziendali possono scaricare i costi dell’esoso rifornimento, ma agli altri Millevolte consiglia la benzina “tanto ormai quasi conviene di più”.

Fonte: il Resto del Carlino 

  • 132
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
10 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
pippo
pippo
27 giorni fa

lo hai potuto fare ,perché (forse ) l impianto è tuo ,io ,come molti miei colleghi ,collegati alle compagnie , l abbiamo chiesto ma ci è stato negato
Abbiamo fatto presente che i costi non coprono nemmeno un ora del dipendente .RISULTATO ? una alzata di mani al cielo ,rischio impresa ,,purtroppo ce un contratto .Ce un contratto quando gli fa comodo ,un altro virtuale .
Il paradosso è che i gestori si devono arrangiare da soli ,sono mesi che il sindacato non si fa sentire !!!!!Tutto il mondo del lavoro è in subbuglio ,tutti i settori bene o male dicono qualche cosa ,possibile che solo il mondo dei carburanti vada tutto bene ?
Cari gestori ,per il 2022 cercate di risparmiare per il futuro che Vi aspetta ,magari iniziando a non pagare la tessera sindacale ,visti i risultati ?
Buon anno a tutti !!!!!!

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
26 giorni fa

Caro Pippo, mi costringi ad intervenire, nonostante avessi promesso a me stesso di non farlo . Invitare i colleghi a non pagare la tessere del Sindacato non mi trova d’accordo. E’ un fenomeno, quello di non iscriversi a nessun Sindacato, che attraversa un po’ tutte le categorie, dai lavoratori dipendenti alle piccole imprese , cosi’ come la disaffezione alla vita politica, alla vita sociale, insomma , a partecipare. Piu’ volte ho detto che il Sindacato dei gestori ha delle colpe, non l’ho mai negato, ma credimi, quando qualche gestore ha un problema serio ( proprio in questi giorni abbiamo salvato dalle disdette di fine contratto molti gestori eni, per dirne una…)dicevo quando qualche gestore ha dei problemi e chiede aiuto, se non vi fossero dei gestori che pagassero la tessera, nei nostri piccoli uffici non ci starebbe nessuno, ovvio. Cosi’ come , ma è un argomento con te sempre molto controverso lo riconosco, nonostante tutto abbiamo fatto prevalere presso l’Agenzia delle Entrate la nostra interpretazione sui sostegni che ha dato il Governo per il Covid 19. Se nessuno o pochi avessero pagato la tessera, il Sindacato non avrebbe avuto le risorse per pagare i propri collaboratori, e tutti coloro che ci stanno credimi. Diceva un grande statista che prima di chiedere cosa ha fatto l’America per gli Americani, bisogna che si chieda cosa hanno fatto gli Americani per l’America.

pippo
pippo
Rispondi a  roberto timpani
26 giorni fa

Buon giorno Timpani
Sono contento che la provocazione sia servita a “metterci ” in contatto con il sindacato ,cosa molto rara ultimamente ,e mi dispiace sia stato costretto ad intervenire.
Le tessere .Ogni uno decide di pagarla o no ,in democrazia funziona cosi
Cosa ha fatto il sindacato .Sarebbe meglio dire cosa non ha fatto il sindacato ,e ,se siamo a questo punto ,dove non si vedono speranze per il futuro prossimo ,dove gli interventi sindacali sono solo per salvare qualche posto accettando l elemosina ,be mi sembra un po’ poco .Se poi vogliamo sventolare i successi del cipreg ,del covid ,ecc lo faccia pure ,è come sentire le canzoni anni 60 ,belle ,ma vecchie .In ogni caso ogni gestore è regredito di 30 anni in termini economici che personali e ogni uno lo può constatare sulla propria pelle tutti i giorni

Timpani
Timpani
Rispondi a  pippo
25 giorni fa

Un giorno un gestore , apparso dopo molti anni , mi disse che va dal dentista quando ha mal di denti . E quindi , prima , aveva una dentatura perfetta . Allo stesso modo modo, venne al mio sindacato . Ho potuto fargli passare il mal di denti solo per via delle formidabili canzoni del 60 – per usare la tua metafora – che hanno consentito al mio sindacato di avere ancora autorevolezza e profonda conoscenza del settore . Si vede chiaramente che tu non hai mai avuto un dolorosissimo mal di denti .per conoscere la “musica” non solo devi ascoltare le canzoni degli anni 60 ma anche le grandi sinfonie del secolo scorso . Poi forse puoi capire la musica oggi

pippo
pippo
Rispondi a  Timpani
25 giorni fa

Carissimo TIMPANI ,IO assieme al sindacato ,25 anni fà ho fatto causa alla compagnia ,forse unico in Italia ,vinta e portato a casa circa 50 MILIONI Quindi non mi venga ad insegnare cosa è il sindacato, o cosa può fare .Il problema , lei lo sa, è che negli ultimi anni è stato fermo e immobile di fronte ai cambiamenti ,cambiamenti che hanno colpito i gestori ,e questo anche per colpa di molti gestori che non VI hanno ascoltato .Oggi vogliamo sapere dal dentista quale sarà il futuro dei miei denti ,cosa devo fare per tenerli in forme ,!!! non voglio che mi dica va tutto bene e poi mi trovo senza denti ,e sentirmi dire. BE 25 anni fa abbiamo vinto una causa .Voglio continuare avere i mie denti ,magari cariati ma che possa mangiare
è chiedere troppo ?

Timpani
Timpani
Rispondi a  pippo
25 giorni fa

Non mi sono spiegato evidentemente. In ogni caso lo sciopero generale dei gestori che tu invochi da tempo e che potrebbe fermare l’Italia e costringere petrolieri, retisti, Governo a cedere , è ormai una pura illusione . Si devo trovare altre forme di lotta e di confronto o scontro . Questo è il cambiamento . Se pensi ancora che i Gestori possano ribellarsi tutti compatti , sei tu che senti ancora la gloria di 25 anni fa

pippo
pippo
Rispondi a  Timpani
23 giorni fa

 Si devono trovare altre forme di lotta e di confronto o scontro . Questo è il cambiamento .
Le state ancora cercando ? Ma vedete fuori dalla finestra cosa sta succedendo !!Il 50 % sono pompe bianche de sindacalizzate ,i gestori sono alla fame ,nessuno risponde alle domande ,ultima, sul caro energia che a parità di margine sarà triplicata ,é questo il cambiamento ?!! I gestori non si sono ribellati .,Forse non hanno avuto dei bravi condottieri ,e se come lei indica come vittoria ,e ci mancherebbe, il cipreg ,io come sconfitta cito i comitati di colore ,la divisione dei contratti ,la divisione dei gestori in “gruppi ” meglio gestibili .L inizio della fine !!!Lo sciopero generale ? Quale altra arma vedete all orizzonte ? Un tavolo di trattativa ? o una riunione con Assopetroli sulla sostenibilità dei piazzali con le colonnine elettriche
la gloria di 25 anni fa .Certo che la rimpiango ,come “piango ” nel vedere la fine che hanno fatto e faranno i gestori Per colpa di chi ?tra 25 anni spero di dirglielo con chiarezza

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
22 giorni fa

Facile dire certe parole : il caro energia, vedete cosa c’è di fuori, non capite il cambiamento, il 50 per cento dei gestori non sindacalizzati etc. etc.. Lo sciopero generale come unica arma. Tutto molto bello e tutto, sembrerebbe , cosi’ facile !! Allora proponi caro Pippo , come nuovo condottiero, scegli tu quale associazione, gruppetto ( mi pare che queste effimere e spontanee aggregazioni si siano perse di vista nonostante i proclami…) comitato, insomma scegli tu e vediamo che succede..

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  roberto timpani
22 giorni fa

Anzi, mi pare di capire che in questi giorni si stia liberando un posto, visto che, giustamente, ritieni che se ci fossero stati molti dirigenti come Parin, i gestori sarebbero stati meglio.

pippo
pippo
Rispondi a  roberto timpani
22 giorni fa

Io faccio il paziente ,non il dentista ,ne sono capace di fare il generale ,ne condottiero ma solo un semplice gestore
Le cose per salvaguardare i gestori cerano ,e Vi sono state proposte !!non sono state fatte e questo è il risultato
Quanti scioperi sono stati proclamati negli ultimi 20 anni ? uno ,due forse
Dei comitatini nati e spariti ,non me ne frega una beata minchia ,e di uno come Parin ? godetevela