Gestore muore dopo 5 anni di coma: fu accoltellato da uno psicopatico

E’ morto dopo cinque anni e sette mesi di coma Francesco Saponara, 60 enne benzinaio accoltellato nel giugno del 2014 dall’allora 34enne Davide Frigatti, mentre lavorava nel suo distributore di benzina a Sesto San Giovanni (Milano). Frigatti, in preda a un delirio psicotico mistico-religioso, quel giorno aggredì anche il titolare di un autolavaggio, Franco Mercadante, uccidendolo, e Dario Del Corso, un pensionato che stava passeggiando al Parco Nord, ferito più lievemente. Bloccato dalla Polizia, è stato poi assolto dalla Corte d’Assise del Tribunale Monza per vizio totale di mente.

Davide Frigatti, allora residente a Cinisello Balsamo ( Milano), il 14 giugno del 2014 è andato in taxi a Piacenza e, dopo essere stato dal barbiere, ha sequestrato un automobilista costringendolo a guidare fino a Sesto San Giovanni ( Milano), sotto minaccia di un coltello. Lì lo ha fatto scendere dalla macchina e si è diretto al Parco Nord, dove ha accoltellato Dario Del Corso, pensionato di 68 anni, poi ripresosi dopo alcune settimane in ospedale. Poi è andato a casa sua e quando, con i vestiti sporchi di sangue, è uscito di nuovo con un coltello da cucina in mano, suo padre ha dato l’allarme alle forze dell’ordine.

Frigatti però in pochi minuti ha raggiunto il distributore di benzina dove ha accoltellato Francesco Saponara, a Sesto San Giovanni ( Milano), poi l’autolavaggio di Franco Mercadante, 52 anni, ucciso con un fendente alla gola.

La Polizia lo ha bloccato mentre delirava, nudo, vicino al Parco Nord. «Ci ha lasciato Francesco Saponara, padre di Antonio Saponara, Vice Segretario della Lista Civica Giovani Sestesi», si legge in una nota diramata dalla lista civica. «Manifestiamo la nostra vicinanza e la nostra partecipazione al grande dolore della moglie e dei due figli», conclude il messaggio. I funerali si svolgeranno lunedì alle ore 10, nella parrocchia di San Carlo Borromeo in via Boccaccio.

  • 67
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Alex
Alex
8 mesi fa

Il margine self sarebbe il rimborso spese x la gestione del impianto, poi con il passare del tempo e la contrazione dei volumi di vendita non basta nemmeno a quello.
Il margine del gestore sarebbe la differenza fra servito e self moltiplicato x i volumi venduti, diviso per le ore lavorate un gestore percepisce circa 0.57/0.60 centesimi x ogni ora di lavoro senza considerare la reperibilità.
MORIRE x questa miseria e fuori ogni valore, logica ecc.,ecc.
Mi chiedo se in questi lunghi anni di calvario, la compagnia ha sostenuto in qualche modo la famiglia ???
Ohh, ha pagato un mr.motorist x andare a controllare se la rabbia di chi lo ha ucciso è stata scatenata dal fatto che non gli ha proposto la promozione ??
La compagnia aveva un assicurazione ??
Dopotutto anche se lui aveva una P.IVA, era solo un gestore.