L’eurodeputato Ciocca denuncia la “perdita di liquidità per circa 22000 gestori in Italia”

L’eurodeputato Angelo Ciocca in un interrogazione all’europarlamento ha denunciato come, tra i tanti settori economici colpiti negli ultimi mesi dal Covid-19, ci sarebbero anche le imprese rappresentate dai gestori e distributori di carburante.

In una recente interrogazione il deputato del gruppo Identità e Democrazia afferma che “l’impatto economico causato dalla Covid-19 si è riflettuto anche sui gestori dei distributori di carburante, con un calo degli erogati pari mediamente all’80% e una perdita di liquidità per circa 22000 gestori in Italia, ovvero 1000000 addetti alla distribuzione carburanti. Il ruolo ricoperto da questa categoria è sempre più importante per garantire la logistica per l’approvvigionamento di beni di prima necessità e attrezzature mediche vitali”.

“L’eventuale chiusura dei distributori per carenza di liquidità insufficiente ad acquistare le scorte di carburante e pagare i dipendenti pregiudicherebbe una serie di attività essenziali. Medici, infermieri, dipendenti del settore alimentare, forze dell’ordine e operatori dei comparti logistici costretti a effettuare spostamenti giornalieri verrebbero ostacolati nel raggiungimento del proprio luogo di lavoro – si legge nel testo dell’interrogazione”.

Alla luce di queste considerazioni l’eurodeputato ha chiesto alla Commissione von der Leyen di indicare le eventuali misure a sostegno per le aziende del settore.

Venerdi 26 giugno, è arrivata la risposta della Commissaria all’Energia Kadri Simson: “In base alle informazioni disponibili, confermate dagli esperti degli Stati membri nell’ambito del “gruppo di coordinamento per il petrolio“, attualmente nell’Unione non vi è alcun rischio per gli approvvigionamenti di prodotti petroliferi, tra cui i carburanti per il trasporto. Le piccole e medie imprese (PMI) risentono in modo particolare della crisi della COVID-19. La Commissione ha messo in atto misure per contrastare l’impatto economico della crisi, tra cui una maggiore flessibilità dei criteri in materia di bilancio e di aiuti di Stato”.

“Nel maggio 2020 – ha proseguito la Commissaria all’Energia – la Commissione ha inoltre presentato un massiccio piano per la ripresa dell’Europa. La duplice transizione verso un’Europa verde e digitale è al centro dello sforzo per rilanciare l’economia dell’UE e rimetterla su un percorso sostenibile e climaticamente neutro a vantaggio della prossima generazione. Il nuovo strumento di sostegno alla solvibilità fornirà un sostegno urgente alle imprese solide messe a rischio dalla crisi e contribuirà a evitare danni economici a lungo termine e fallimenti
di imprese. La nuova iniziativa REACT-UE sosterrà i principali interventi volti al superamento degli effetti della crisi, compresi i regimi di riduzione dell’orario lavorativo e il capitale di esercizio per le PMI. Tali misure saranno integrate da un sostegno a lungo termine nell’ambito di programmi quali il dispositivo per la ripresa e la resilienza, InvestEU, la politica di coesione e il programma per il mercato unico”.

“Poiché riconosce pienamente l’importanza di garantire la disponibilità di combustibili per sostenere i servizi essenziali, la Commissione ha recentemente adottato la comunicazione C/2020/2517 considerando le circostanze eccezionali dovute alla crisi del coronavirus. Affrontando le specifiche relative ai carburanti per quanto riguarda il passaggio dalla qualità di benzina d’inverno alla qualità di benzina d’estate, la comunicazione mira a facilitare gli interventi della catena di approvvigionamento dei carburanti, tra cui le stazioni di rifornimento”.

  • 83
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 0 Vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
14 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
DIEGO
DIEGO
14 giorni fa

quindi?……………qualcuno mi spiega la risposta della commissione europea?……… a chi posso inviare l’ iban per il bonifico? Alla pres.te Von Der Leyen ? Ma vaffa

francesco saverio
francesco saverio
14 giorni fa

fantastico, abbiamo la COMMISSARIA illuminata VERDE,lei MALVOLENTIERI prende atto che purtroppo ancora il 97% popolo non ha i soldi per comprare la macchina elettrica anzi non ha i soldi per mangiare,e come una Dea ci concede di lavorare con il vecchio putrido petrolio,certo ,se avessimo uno stipendio base mensile di euro 24.874,62 anche noi viaggeremmo in superlusso elettrico, ma da poveri benzinai in fallimento aspettiamo un gesto di buon cuore , ESISTONO LE PERSONE BUONE ANCORA??????

mario
mario
Rispondi a  francesco saverio
14 giorni fa

mi sapete dire chi di voi ha fatto domanda per il fondo perduto,
a Parma la faib non riesce a interpretare correttamente e senza pericolo di sanzioni la circolare agenzia delle entrate

Lucio
Lucio
Rispondi a  mario
14 giorni fa

…quando mai le associazioni fanno qualcosa di buono per il gestore!!!!
seguimi:per calcolare la fascia di appartenenza alla percentuale spettante togli al costo di acquisto della merce l’iva e le accise del venduto 2019.La differenza dei corrispettivi di Aprile 2020 e Aprile 2019 (senza IVA) il sistema lo moltiplica per la percentuale spettante(20-15-10%) e il risultato è il tuo contributo a F.P. spettante.
NB:sembrano tanti soldi,se però pensi che tutto questo casino durerà nel tempo….alla fine non sono proprio tanti…..

Franco
Franco
Rispondi a  Lucio
14 giorni fa

Mah. Intanto fatti dire che il contributo è anche grazie alle associazioni dei Gestori. Poi, fatti anche dire che, il calcolo della percentuale di appartenenza è relativa al tuo margine, senza fare troppi giri di parole. Poi, per calcolare il contributo ti basterà fare la differenza tra l’ammontare del fatturato
e dei corrispettivi di aprile 2020 e l’analogo
ammontare di aprile 2019 che deve essere
moltiplicata per
• 20%, se ricavi/compensi 2019 fino a 400.000)euro)
• 15%, se ricavi/compensi 2019 superiori a 400.00 e fino a 1.000.000
• 10%,) se ricavi/compensi 2019 superiori a 1.000.000 e fino a 5.000.000

mario
mario
Rispondi a  Franco
14 giorni fa

gradirei una delucidazione se possibile da Parin che è sempre puntuale ed asaustivo grazie

Franco
Franco
Rispondi a  mario
14 giorni fa

Cosi mi offendi… Non ti fidi ??? Se fossi in Parin ti farei prima la tessera visto che paghi quella della Faib… basta che leggi nell’apposita sezione dell’agenzie delle entrare LINK poi ti consiglio di cambiare commercialista o associazione di categoria… P.S. mi sono già arrivati…

mario
mario
Rispondi a  Franco
14 giorni fa

non intendo offendere nessuno a parma neanche lag. entrate sa darti una risposta esaustuva all’interpretazione della circolare sui distributori anche se io ho le idee chiare

Overatore
Overatore
Rispondi a  mario
13 giorni fa

Domanda? Io li ho già spesi. Che fate, ci dormite sopra?

Massimo Moroni
Massimo Moroni
14 giorni fa

Solito blablabla inconcludente…

pippo
pippo
14 giorni fa

Il riassunto della commissaria Simpson si può riassumere in :non servite e non valete più un cazzo .di 100 mila persone non me ne fotte nulla ,dobbiamo salvaguardare le prossime generazioni .
Brutta stronza ,chi salvaguarda le vecchie generazioni ? quelle che hanno dato il cuore ,e a volte i polmoni sotto vento e pioggia per farti carburante ,oggi non ti servono più ,tiriamo la catenelle e via
Vedremo cosa succederà quando dovrete dire che per produrre energia sono necessari migliaia di pannelli fotovoltaici o 3 centrali nucleari o migliaia di pale fotovoltaiche .magari sotto casa ,o che per fare un km costerà 3 volte il petrolio .Il bio e l energia pulita non fa rima con risparmio ,difatti molti illusi del ibrido si stanno masticando i co….ni

francesco saverio
francesco saverio
13 giorni fa

Cari colleghi franco e’ stato chiaro, ovvio che influira’ sul bonus aver tenuto aperto nei mesi di marzo aprile e maggio , l’inasso di questi mesi giochera’ sulla differenza del reddito, io ho chiuso lasciando il self dal 10/3 al 31/5 quindi meno hai venduto nel nel periodo della peste e maggiore e’ il bonus, in ogni caso il futuro non ci sorride , ci vuole tanto coraggio ma sicuramente dubbiamente piu’ fatti e meno parole

Esso
Esso
Rispondi a  francesco saverio
13 giorni fa

dove sta scritto che ti danno di piu se avevi il self non conosci ancora il governo io spero almeno sui 1500 massimo 2000 !

Esso
Esso
Rispondi a  francesco saverio
12 giorni fa

100% di sanzione per chi sbaglia conteggi non rallegratevi e non abbiate fretta di prendere soldi la batosta e dietro l’angolo !