L’Italia raggiunge le 1.500 stazioni di servizio GNC

L’infrastruttura di rifornimento di veicoli a gas naturale (GNC) italiana ha raggiunto questa settimana il traguardo delle 1.500 stazioni di servizio dopo l’inaugurazione del primo distributore self-service di Snam4Mobility nel Paese.

Situato a Verona, l’ultimo sito di Snam4Mobility consentirà agli automobilisti di fare rifornimento di gas naturale compresso (GNC) e biometano in completa autonomia, 24 ore su 24, secondo un comunicato stampa dell’azienda.

L’impianto è il numero 1.500 in Italia per la distribuzione stradale di gas naturale (compresso, liquido e bio) ed è stato inaugurato alla presenza del sindaco di Verona Federico Sboarina, del presidente di Ngv Italy Mariarosa Baroni, del presidente di Assogasmetano Flavio Merigo e di rappresentanti del settore auto come Seat (Gruppo Volkswagen) e Iveco.

Il distributore, gestito da Goldengas, fornirà solo combustibili alternativi ed ecologici, compreso il biometano avanzato proveniente dallo stabilimento Snam di Albairate, in provincia di Milano, ottenuto da rifiuti organici. Il biometano sarà disponibile presso la stazione nei prossimi mesi.

Il metano e il biometano rappresentano già oltre il 25% del gas utilizzato per i trasporti in Italia, secondo Andrea Ricci, Senior Vice President Stazioni di rifornimento di Snam4Mobility.

  • 471
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
pippo
pippo
22 giorni fa

Stiamo assistendo a delle situazioni ,che francamente noi comuni mortali ,almeno io non capisco
Si esulta all apertura dell ennesima pompa di metano ,,quando la vendita del medesimo si sta riducendo a vista d occhio ,IO disgraziatamente ce lo ,le industrie dell auto NON fanno più auto a metano eccetto 1 o 2 ,senza incentivi europei i camion a metano sarebbero un illusione Incentivi statali manco a sognarli ,solo elettrico e ibrido, Dulcis in fondo dica l ENI quanto da come sovvenzione a chi impianta un impianto a metano stradale
Quindi ce da esultare o cosa ?e la razionalizzazione della rete ,resterà un fantasma o diventerà realtà?Maaaaa