Taglio accise, prevista la proroga nel Decreto Aiuti Bis

Il governo ha risorse per 900 milioni utili a prolungare la misura che scade il 21 agosto.

Tra le misure presenti nel Decreto Aiuti Bis c’è proroga del taglio sulle accise dei carburanti, che potrebbe fermarsi definitivamente al 20 settembre aggiungendo, quindi, un solo mese rispetto all’ultima proroga che ha fissato il taglio di 30 centesimi, Iva inclusa, al 21 agosto.

Si tratta della quinta proroga da marzo quando il governo Draghi tramite decreto ha introdotto il taglio su benzina, diesel, Gpl e metano per autotrazione, per arginare i rincari. Nel dettaglio per i carburanti il taglio è di 25 centesimi più l’Iva al 22%.

Per il Codacons però l’intervento, o meglio la sua proroga, non basta. Spiega il presidente Carlo Rienzi: “Di fronte alla crescita senza freni dei listini alla pompa registrata nell’ultimo anno, limitarsi a prorogare lo sconto sulle accise non può più bastare. Nonostante la riduzione delle accise già in vigore da marzo, oggi un litro di benzina costa il 13,4% in più rispetto allo stesso periodo del 2021, mentre il diesel è rincarato del 22,6% su base annua. Una escalation che si ripercuote non solo sulle spesa per il pieno, ma anche sui prezzi al dettaglio di una moltitudine di prodotti gettando, è il caso di dirlo, benzina sul fuoco dell’inflazione”.

Sottoscrivi
Notificami
guest
27 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Antonio
Antonio
10 giorni fa

Il Codacons
Lui il suo stipendio ?
Poveri Noi nessuno reclama tutti zitti.
Vogliamo i soldi ,Ho deciso mettiamo un avvocato per difenderci a nostre spese.
Altrimenti qua ci spremono come limone, per dare ai migranti questa e’ Italia!
Draghi!!!!Letta eCom…^

antonio
antonio
Rispondi a  Antonio
9 giorni fa

c’e’ qualcuno che preferisce Draghi,e’ non si lamenta che ha perso soldi.
Questo e’ il gestore ipocrita.
Commenta invece mettere il segno meno.

luca
luca
10 giorni fa

ma che poi è legale calcolare l’iva sulle accise?

pippo
pippo
10 giorni fa

Perché dovremmo restituire i 30 centesimi delle accise ai gestori ,che tanto a loro non servono ? se gli servissero avrebbero fatto un casino ,se stanno zitti e non rompono il cazzo va bene cosi ,si arrangiasse il prossimo governo ,tanto noi ci facciamo belli con i loro soldi
Questo certamente si dicono i vari ministri ,dal Cingolani al Draghi
Quale categoria avrebbe subito una cosa del genere senza fare nulla !!!! nessuna .Dove sono i nuovi sindacati che dovevano avanzare come bulldozer e sono spariti ,dove è il sindacato gestori che doveva fare dimostrazioni eclatanti !!! Dove sono le ristrutturazioni ,i rinnovi dei contratti ,,la risoluzione De Toma vecchi di anni !!! Poi qualcuno esce con il cipreg o con il bonus per tenerci buoni e divento diventiamo dei rompi coglioni ,Meglio r coglioni che non fare nulla .Anzi dirò di più spero che il governo faccia diventare il prelievo accise permanente vediamo se si muove qualche cosa .Ciao a tuttiiiiiiiiii

fabio d
fabio d
9 giorni fa

Il sig Timpani ha fatto delle richieste parlamentari ma le hanno bocciate è chiaro che se non indicono uno sciopero subito non vedremo niente .Che poi mi chiedo quanto sia legale levare dalla mattina alla sera due mesi di stipendio ad un autonomo e dirgli di aspettare ?

pippo
pippo
Rispondi a  fabio d
9 giorni fa

Il sindacato ha fatto delle richieste al governo non Timpani ma al governo ,ai governi non interessa nulla dei gestori ,se ne fregano come NOI ce ne freghiamo di riavere quello che ci hanno rubato !!!! Ci rendiamo conto che tra elezioni ,avvio commissioni ,ecc un appuntamento ,se va bene ,il sindacato lo avrà a marzo 2023 !!!!,Devono capire e noi con loro che le rimostranze vanno fatte alle compagnie non al governo !!! porca puttana ,Si va dove ci sono i soldi !!! tutto il resto serve a tenere aperta la porta alle P BIANCHE e ai retisti che stanno facendo cacao Svegliaaaaaaaaaaaa

antonio
antonio
Rispondi a  pippo
7 giorni fa

Ai gestori ipocriti,interessa solo abbassare il prezzo.
Alle spese che abbiamo tutti i giorni come fanno a rientrare visto che le vendite son diminuite e’ le tasse aumentano?
Loro subito abbassano visto che quello vicino ha abbassato.
Ecco che non andiamo da nessuna parte.
Da adesso fino a domani mattina aj voglia a parlare di scioperi .contributi,….

luca
luca
Rispondi a  antonio
6 giorni fa

sarebbe anche il caso di garantire il nostro margine, visto che per contratto guadagnamo a litro e non a euro. oggi il prezzo è sceso di 4 cent e ne dovevo guadagnare 2,7….
e la scusa del “e quando sale?” non è giustificabile visto il contratto

pippo
pippo
Rispondi a  luca
6 giorni fa

La domanda che pongo è : chi dovrebbe garantirti il margine ? e se qualcuno ti dicesse che per garantirti il margine ,anzi dartene uno da 10/15 cent litro bisogna fare ceret rimostranze (mai usare la paropa sci…..o con i gestori altrimenti scappano ) cosa sei disposto a fare ?
Cosa siamo disposti a fare !!!!! Te lo dico io ,il 90 % dei gestori non farebbe NULLA non facciamo nulla per il furto accise ,non facciamo nulla ,siamo la maggior parte succubi ,non abbiamo ,anche per ns colpa ,nemmeno un sindacato che faccia sindacato Cè un piano per eliminare i gestori ,che nemmeno il padreeterno fermerà e solo per colpa nostra

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  luca
5 giorni fa

Ma scusa aspettare di vendere le giacenze a prezzo vecchio e poi scendere il prezzo vi fa così schifo? Perdonami ma non capisco il tuo ragionamento.

gionni
gionni
Rispondi a  MARIO K.
5 giorni fa

io non so di quale compagnia fai parte… noi EG abbiamo una cosa chiamata “over price”.
significa che se ti dicono di abbassare il prezzo lo fai e basta punto
pena LETTERINA da parte della compagnia che ti manda a casa dopo 3 lettere.
SIGNOR SINDACATOOOOO
non è vero che siamo liberi di scegliere il prezzo. lo faccia sapere in giro che i contratti non sono rispettati
il tuo guadagno lo SACRIFICHI perchè è così e basta. e stai una settimana a lavorare 12 ore al giorno con 40 gradi E DEVI PURE RIMETTERCI CON QUEI 4 SPICCIOLI CHE AVEVI MESSO DA PARTE CON GLI EXTRA
SVEGLIAAAAAAAAAA

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  gionni
4 giorni fa

siamo svegli, siamo svegli,caro gionni, abbiamo contestato tutte le letterine di Eg. E siamo pronti a difendere i gestori ovunque, basta rivolgersi ad una struttura sindacale di zona, ed avrai un luogo dove far rispettare i tuoi diritti. Basta avere un po’ di fiducia ..

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  gionni
4 giorni fa

Onestamente non ero a conoscenza di questa pratica di EG. Io non avrei mai accettato una cosa del genere, mi sarei rivolto al sindacato come consigliato da Timpani.

fabio d
fabio d
Rispondi a  MARIO K.
5 giorni fa

pianeta di provenienza?

gionni
gionni
Rispondi a  fabio d
4 giorni fa

posso documentare tutto
non parlo solo per aprire bocca. faccio questo lavoro per mia sfortuna da 15 anni

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  fabio d
4 giorni fa

Io provengo da un pianeta dove col mio retista si fa così e basta come dico io. Non esiste che scendo il prezzo con giacenze vecchie pagate a prezzo più alto. Siete voi fuori dal Mondo che accettate soprusi del genere! Svegliatevi.

pippo
pippo
Rispondi a  MARIO K.
4 giorni fa

Bravissimoooooooo,cosi si fa altro che bisogna andare dal sindacato per farsi rispettare ,per avere quello che è un diritto

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
4 giorni fa

Caro Pippo, non hai seguito e forse non sai delle vicende delle lettere di contestazione della EG ad alcuni gestori. Io consiglio di andare presso una struttura sindacale perchè a certe lettere vanno date risposte specifiche, citando clausole di un accordo specifico . Se poi, qualcuno è costretto ad andare da qualche azzeccagarbugli che pure ci sono in questo settore pronti a spolpare l’osso, io invece consiglio di sentire un referente sindacale del territorio. Piu rapido, efficace e sopratutto economico, anche se tu non ci crederai…

pippo
pippo
Rispondi a  roberto timpani
3 giorni fa

Buongiorno Tinpani Io non ho invitato i gestori a non andare dal sindacato ,ma di fare come Mario ,essere come Mario Pi se uno non sa come fare ,vada dal sindacato ,ci sono andato anche io .Quello che vorrei dire ,è che certe clausule ,che se non sono scritte nel contratto non valgono nulla ,mentre se sono state scritte e accettate dal sindacato e dai gestori che oggi piangono ,è una schifezza contrattuale E le ripeto che io non sono contro al sindacato ,anzi ,sono contro a questo sindacato ,per i motivi ben noti La totale inefficenza ,la mancanza di sindacare le azioni ,porteranno alla totale fuoriuscita dei gestori dal sistema carburanti .Ogni giorno di vs inefficenza è un giorno di avanzata delle P Bianche ,dei self service dei contratti vergognosi di vendita e caporalato .Potete negare quella che è la realtaDove sono i vs slogan ? adesso basta !!!,o cosi o azioni di forza ,? Siamo fermi a 3 cent al litro ,come 20 anni fa con costi e obblighi centuplicati !!!! abhbiamo i piazzali vuoti ,ci hanno rubato le accise per farsi belli e Voi cosa state facendo ? nulla anzi vorresta convincere i colleghi gestori a darvi fiducia .Sempre un piacere sentirla ,ma oramai come sindacato gestori ,come difensori dei gestori come dice lei non ci credo .e i fatti parlano

Timpani
Timpani
Rispondi a  pippo
3 giorni fa

Le tue idee le rispetto ovvio ma lascia che siano altri a dire se i fatti parlano o no . Per te non parlano perché hai delle idee che rispetto ma che non puoi dire valgano per tutti. Il sindacato non è solo sciopero o il rimborso delle accise che ogni giorno ricordi e che prima o poi , se non verranno riaumentate , arriverà, il sindacato è anche altro e molto altro. È stare vicino ad ogni singolo, ad ogni famiglia che se ne fotte dei tuoi proclami e dei tuoi inviti allo sciopero ma vuole sostegno se ha la disdetta del contratto , se ha un rapporto conflittuale col retista, se deve avere il giusto riconoscimento dei cali, etcc. Etcc. Avrai le tue idee, ma non puoi continuare a credere che valgano per tutti e soprattutto che tu sappia tutto di tutti.

gionni
gionni
Rispondi a  Timpani
3 giorni fa

sig. Timpani io sono di quelli che ancora crede in un risvolto positivo (anche se non mi sono mai scritto ad un sindacato). volevo sottolineare, oltre all’ovvio rinnovo di contratti scaduti e miserabili, che sarebbe opportuno obbligare le compagnie (almeno EG) ad adottare un sistema di fatturazione chiaro e semplice, perchè io sfido chiunque in questo momento a capire a quanto stanno comprando il carburante e a quanto lo stanno vendendo e se il tuo margine viene realmente corrisposto. settimane fa ho pubblicato su questo sito la formula che l’assistente mi ha dato e non si capisce veramente nulla. vedo solo il mio c/c indebitarsi inesorabilmente.
tra meno di qualche mese mi vedrò costretto a riconsegnare le chiavi e farmi un mutuo per pagarmi i debiti. con 1 milione e mezzo di litri e uno stipendio di mille euro non riesco nemmeno a fare quadrare i conti. io sono allo stremo

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  gionni
2 giorni fa

Caro Gionni, sono molto diffuse le situazioni come le tue. Cerchiamo di capire , quando i gestori ci chiamano o si rivolgono a noi se ci sono errori di fatturazione da parte della compagnia ( spesso ne abbiamo trovati ..) oppure l’applicazione distorta degli accordi. Non che gli attuali accordi diano la ricchezza intendiamoci, ma spesso siamo dovuti intervenire per una errato riconoscimento del margine. A volte ci si mettono anche i commercialisti che non conoscono appieno le poche ma solide norme fiscali a tutela dei gestori (abbattimento forfetario, credito di imposta sul 50 percento delle commissioni bancarie – abbiamo una norma specifica assolutamente di favore rispetto a tutte le altre categorie- etc.. ). Insomma, con tutto il rispetto, oggi vendere un milione e mezzo di litri non dovrebbe – ed uso il condizionale ovvio- indebitare una gestione.
Anche se non sei mai stato iscritto ad un Sindacato, prova a contattarci, per una volta prova.

pippo
pippo
Rispondi a  Timpani
2 giorni fa

Caro Timpani Io resto nella mia ignoranza ,e non pretendo nulla .Se questa è la risposta del sindacato ,di un sindacalista ai problemi dei gestori ,be ,siete alla frutta Quando un sindacato tratta il furto delle accise come una cosa da nulla ,prima o poi se non verranno rinnovate arriveranno !!!! ma siamo su cherzi a parte .Sono mesi che lo stato si tiene i ns soldi e ci dice di avere pazienza !!! siete sindacato o frati confessori ?
In quanto ai fatti ,le do ragione ,parlano e anche molto bene e lasciamo ai colleghi gestori decidere Non pretendo che le mie idee valgano per tutti ci mancherebbe ,non sono un sindacalista ,ma vorrei fassero uno sprono a qui gestori che non arrivano a fine mese ,quelli che lavorano 12 ore al gg per 30 € quelli che pagano un terzo in commissioni bancarie ,quelli che hanno il contratto scaduto ,quei gestori che non sanno che fine faranno Lo sciopero .Sapiamo benissimo il perche della vs avversione I gestori non partecipano .ma è l unico modo legale e democratico per far sentire la propria rimostranza
La ringrazio per la sua pazienza e per essere l unico che ci risponde

roberto timpani
roberto timpani
Rispondi a  pippo
2 giorni fa

Non so se stiamo alla frutta caro Pippo. Mi pare che piu’ volte ho indicato che prima della crisi di governo abbiamo sollecitato vari esponenti di tutti i partiti a presentare l’emendamento giusto per il rimborso delle accise. C’è traccia nei lavori parlamentari di Camera e Senato, ma sono stati tutti respinti. Quella della riduzione delle Accise non è una partita chiusa per quanto mi riguarda . Come ti ho detto altre volte, se ti potessi clonare .. ma i rischio di un flop per uno sciopero legittimo sotto ogni profilo, ci sta eccome: sia per presenza di molte gestioni dirette dei retisti e petrolieri vari, sia per le note difficoltà che hanno i gestori a “fermare” il giro e a trovarsi molto male in seguito.
Alcune ragioni a volte sono “alibi” altre volte sono concrete. Ma il rischio che uno sciopero nazionale e di tutti fallisca, ci sta. Ma non deve essere un alibi neanche per il sindacato ovvio.
Per il resto, non mi devi ringraziare

pippo
pippo
Rispondi a  roberto timpani
2 giorni fa

Ma è proprio per quello che e che trovo giustissimo ,che il sindacato deve cambiare ,deve cambiare il sistema di approccio alle richieste ,deve cambiare interlocutore .Si deve CHIEDERE alle compagnie ,ai retisti ,non al governo !!! I GESTORI DEVONO CAPIRE ,pena l annullamento ,che bisogna seguire il sindacato .Che il sindacato non serve solo quando scade il contratto o per e giacenze !!!! Stupido ,avido ,ignorante chi crede di far da solo
Il CIPREG non è nato da solo ,ne regalato dalle compagnie ,però tutti ne usofruiscono ,zitti e muti da più di 20 anni !!!!!
Pensiamo solo per un attimo cosa succederebbe se si bloccasse il marchio ENI per 5 giorni ,nel giro di 2 avremmo 10 cen al litro !!! ma non per 5 giorni ,per sempre
Questo vorrei capisseroi gestori e chido sindacato ,un cambio di direzione ,quello che valeva 10 anni fà oggi e vecchio

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  pippo
2 giorni fa

Pippo ti ringrazio che mi hai citato, volevo però aggiungere una cosa. Io non voglio che passi l’idea che sono uno che ne sa più di altri. Molto probabilmente ho la fortuna di avere un retista che ha accettato sin da subito le mie richieste e non le hai mai messe in discussione. Sono vicino a tutti i colleghi che si trovano in difficoltà e me ne dispiaccio. Quando dico svegliatevi, però, intendo dire che se le cose non vanno bene dovete avere il coraggio di dire basta. Meglio lasciarla una gestione piuttosto che indebitarsi. Io la penso così. Penso che Pippo ha ragione quando dice che è solo colpa nostra, gli scioperi ormai non li facciamo più, nessuno è iscritto al sindacato, quindi come vogliamo risolvere i nostri problemi? Sulle accise meglio che non lo apriamo il discorso, altre categorie avrebbero fermato l’Italia, noi NO. C’è poco da aggiungere, poi non mi meraviglio che EG vi tratta in questo modo.

pippo
pippo
Rispondi a  MARIO K.
2 giorni fa

Parole sacrosante