Taglio accise, in arrivo ulteriore proroga di un mese

Il governo si prepara a mettere sul piatto la proroga del taglio delle accise esteso dal decreto aiuti bis fino al 20 settembre.

I 30 centesimi di staglio sul costo di benzina e diesel saranno quindi rinnovati per un altro mese, almeno fino al 20 ottobre, con un costo per le casse dello Stato che si aggirerebbe intorno a un miliardo di euro. L’estensione dell’agevolazione arriverà quindi a stretto giro e potrebbe prendere la forma, come nelle ultime puntate, di un decreto interministeriale firmato dai ministri Roberto Cingolani (Transizione Ecologica) e Daniele Franco (Economia).

Si tratta della settima proroga del provvedimento, da marzo quando il governo Draghi tramite decreto ha introdotto il taglio su benzina, diesel, Gpl e metano per autotrazione.

Si allunga, pertanto, di un altro mese il rimborso che spetterebbe ai tanti Gestori costretti ad accollarsi il costo delle quantità di carburanti già immesse al consumo.

Sottoscrivi
Notificami
guest
7 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
gioeni
gioeni
1 mese fa

E i nostri soldi….?

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  gioeni
1 mese fa

“Campa cavallo che l’erba cresce!” Che schifo, unica categoria a non fare nulla per prendersi ciò che è suo. A questo punto io voglio anche gli interessi.

antonio
antonio
Rispondi a  MARIO K.
1 mese fa

questa e’ una categoria che non vale niente,altrimenti da quando aveva deciso di abbassare le accise, dovevamo finire la merce e’ dopo aggiornare i 30 cent, altro che mandava le multe allora dovevamo protestare,
Ma ci sono gestori che non valgono niente,,hanno subito abbassato
il prezzo senza aspettare ..SONO DEI VIGLIACCHI..,l

max
max
Rispondi a  antonio
1 mese fa

Ci saranno gestori che non alzeranno subito quando verra il momento stai tranquillo !

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  antonio
1 mese fa

Si sarebbe potuto fare quello che dici, certo, ma con l’aiuto del sindacato. Avrebbero dovuto dirci vendete le giacenze e poi calate i prezzi, alle eventuali multe penseremo noi. Ma ci sarebbe dovuta essere unità d’intendi, cosa che nella nostra categoria non c’è mai stata. Sai quanti pur di vendere il litro in più e farsi belli con gli assistenti rete avrebbero abbassato subito? In molti.

max
max
Rispondi a  MARIO K.
1 mese fa

Li puo avere i tuoi interessi quando introdurranno i 30 centesimi che ci anno sottratto

MARIO K.
MARIO K.
Rispondi a  max
1 mese fa

Io non ne sarei così sicuro! Punto primo: anche se riuscissi a stoccare il massimo della merce possibile, le dogane ti farebbero steccare e pagare le accise sulle giacenze in eccedenza alla data di introduzione dello sconto.
Punto secondo: Anche se venisse disatteso il punto primo, cosa impossibile, toglitelo dalla testa che le petrolifere ci lascerebbero stoccare tutto il prodotto che vorremmo, ci taglierebbero gli ordini, fidati.
Ergo dunque nessun interesse ahimè.