Litiga con il benzinaio per la revisione delle bombole del metano e ha torto: sanzionato

Perugia – Il fatto è accaduto a Corciano. L’addetto aveva chiesto al cliente di esibire la tessera prevista

Si era recato presso un’area di servizio nel comune di Corciano per rifornire il proprio veicolo a metano ma era rimasto interdetto quando il dipendente, prima di effettuare il servizio, gli aveva chiesto di esibire la tessera di avvenuta revisione delle bombole.

Il cliente, a quel punto, aveva opposto un netto rifiuto, in considerazione del fatto che la richiesta non era stata fatta da un pubblico ufficiale. Per chiarire la diatriba, sul posto è giunta una pattuglia della Polizia di Stato di Perugia che, dopo aver sentito le parti in merito all’oggetto del contendere, ha reso edotto il cliente della normativa prevista dal Codice della Strada e dell’obbligo di revisione delle bombole di metano e della facoltà dell’operatore addetto al rifornimento di chiedere l’esibizione di tale documentazione prima di effettuare il servizio.

Da un successivo controllo degli operatori è emerso, in effetti, che la revisione in questione era scaduta lo scorso marzo e, per questo motivo, gli agenti hanno provveduto a contestare all’automobilista la sanzione amministrativa pecuniaria prevista dall’articolo 71 del Codice della Strada.

Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Beppe
Beppe
18 giorni fa

comprate le auto a gasolio e benzina, il metano auto non serve a niente