Appello Fegica alla categoria di marchio Ip a Far sentire la propria voce

Le Organizzazioni di Categoria hanno messo in mora la Italiana Petroli (gruppo api) per le sistematiche violazioni degli Accordi (peraltro già scaduti) e per la mancanza di ogni volontà di raggiungere un Intesa che consenta ai Gestori di recuperare la vivibilità ed il futuro della loro attività.

Le proposte avanzate dall’Azienda di “confinare” il margine unitario intorno ai 32 €/Klt.; la volontà di continuare nella folla corsa all’aumento del differenziale fra prezzo per la modalità self e quella servita (che in molte situazioni ha superato i 400,00 €/Klt.); l’impossibilità per i Gestori di effettuare qualsiasi tipo di controllo sul proprio conto economico, verificando i margini effettivamente percepiti (determinati dall’Azienda attraverso astrusi conteggi che partono dal prezzo di listino Italia); il ritardo (di settimane ed anche di mesi) negli accrediti di buoni e carte aziendali;

l’appropriazione, di fatto, del prezzo di vendita al pubblico riassorbendo la libertà del Gestore di fissare un suo autonomo prezzo al pubblico come prevede la normativa italiana ed europea;

il mancato (o parzialissimo) rimborso dei cali; la scarsa manutenzione delle attrezzature; la modifica unilaterale -con riduzione- delle offerte commerciali legate alle campagne promozionali con addebiti invariati ai Gestori;

il prezzo sistematicamente più alto rispetto all’industry;

l’insofferenza a qualsiasi tipo di rilevo fatta dai Gestori le cui richieste vengono sistematicamente disattese e le soluzioni rimandate sine die; il clima di “terrore” e di “caccia alle streghe” che si è instaurato in Azienda dopo i primi “allontanamenti”, che rischia di essere aggravato per la prevista riduzione dell’orario di lavoro del personale; l’impossibilità -nonostante gli impegni assunti (da ultimo a dicembre del 2018) di trovare una sintesi che inverta la tendenza in atto, sono gli argomenti su cui la Categoria con Marchio IP è chiamata a fare sentire la sua voce.

Eppure a leggere i bilanci, il gruppo api nel 2018 ha evidenziato un utile di circa 70 milioni (replicando quanto dichiarato negli anni precedenti)!

La Categoria che ha dato, negli anni passati la sua disponibilità a “contratti di solidarietà” che tenessero conto della particolare situazione del mercato, oggi E’ NELLE CONDIZIONI DI RIVENDICARE UN DIVERSO TRATTAMENTO ECONOMICO.

Come abbiamo scritto alla IP, nessun ragionamento può essere aperto se non dopo che l’Azienda abbia
accettato fra le altre, la richiesta di un “margine unico” indipendente dalle modalità di vendita, non inferiore a 55,00 €/Klt. e fissato un differenziale -fra self e servitonon superiore a 110,00 €/Klt. (di cui una parte deve tornare ai Gestori).

Occorre, ora, dare forza a queste proposte, dimostrando ai vertici dell’Azienda che la Categoria ha
rialzato la testa e non accetterà più condizioni unilateralmente imposte

35
Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
max
Ospite
max

vergogna sindacati firmate contratti EG a 0.027 e fate morire i gestori 11 ore al giorno e tutta la merda che respiriamo non siete capaci neanche di vergognarvi a bastonate !!!

Moreno Parin
abbonato
Moreno Parin

Luglio 2018 margine EG Italia 2,75 centesimi al litro, grande risultato avevano scritto. Maggio 2019 chiedono 5,5 centesimi al litro alla IP, domanda:dove sta la differenza in 10 mesi? è cambiato il mondo? Oppure hanno già chiesto i 5,5 cent anche alla EG Italia e stracciato l’accordo? Se così fosse sarebbe molto positivo, poi non capisco del perché margine uguale servito self, si certo, si spartisce il bottino oltre una certa soglia, ma se il ladro della differenza servito self è considerato il gestore, questo vede e pensa il cliente, la cosa giusta da fare è spartirsi il bottino, 50/50,… Leggi il resto »

max
Ospite
max

detto giusto Moreno cercano di contrattare con EG dopo che hanno stipulato un contratto sono fuori vedrai quando scade a luglio 2020 la EG come andra avanti negli anni a mantenerlo possiamo scioperare quanto vuoi gli hanno dato il lecca lecca ora prova a toglierlo se ne siete capaci a roma ci veniamo si ma a bastonarvi !!!!

GIOENI
Ospite
GIOENI

solidali con loro. ma anche noi dobbiamo chiedere un margine più alto perché così non si può andare avanti.
dobbiamo scioperare tutti, un accordo uguale per tutti i gestori e non che ognuno fa da se altrimenti non conquistiamo niente.
TUTTI UNITI NELLE PROTESTE E TUTTI CHIUSI SE SI FA SCIOPERO.

max
Ospite
max

fare sciopero a marchio EG con contratto la vedo un po dura !!!!

max
Ospite
max

il problema e che tu non decidi nessuno fa da se qui a decidere se mangi o no sono solo i sindacati !
Tu personalmente che contratto hai mai firmato?

max
Ospite
max

noi imprenditori che dobbiamo vendere al prezzo che decidono l’oro e siamo nel 2020
una bella rivoluzione sarebbe ora !!!!!!!!

max
Ospite
max

il diritto di essere sfruttati dai sindacati !!!!

pippo
Ospite
pippo

I gestori Vogliono essere “salvati” ? Il sindacato Vuole “salvare” i gestori ? Questa è la domanda che ci si deve porre Siamo consapevoli che una gg di sciopero e 15/20 gestori sotto il solito balcone non fa paura a nessuno ? Il sindacato aveva deciso ?!! che avrebbe cambiato la strategia incidendo molto forte ,cambiando la forma di lotta ,ebbene un gg di sciopero e il solito stramaledetto tavolo Il sindacato e i gestori ,non sono ancora consapevoli che siamo alla fine della guerra e stanno vincendo la compagnie .Cosa devono ancora farci ? Quando sento parlare del differenziale… Leggi il resto »

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

E’ ovvio che nel momento in cui si ufficializza una posizione, se vogliamo chiamarla anche “piattaforma sindacale” i commenti anche aspri si sprecano. E si confonde l’avversario. A tal punto che a volte viene il dubbio se non ci sia qualche “infiltrato”. Se il Sindacato sbaglia o ha sbagliato, non si puo’ pensare che esso diventa la controparte. Prendere a “bastonate” i sindacalisti puo’ essere una idea liberatoria ma probabilmente , per chi vuole menare le mani, molte altre vittime ci sono prima. Vedremo quale sarà la “piattaforma” degli autoconvocati, pardon, del nuovo gruppo autonomo che si è costituito sabato… Leggi il resto »

pippo
Ospite
pippo

. A ameno che non si voglia sostenere che un gestore è libero di comprare anche fuori esclusiva, esisterà sempre una controparte. Nessun gestore è libero di ecc ecc …ma è anche vero che non si può trattare con una controparte “schiavista “come si è trattato fino adesso ,sembra quasi ci dovessimo scusare per un gg di sciopero Non si può dire che il sindacato sbaglia o ha sbagliato .il sindacato ha sbagliato !!!se siamo a queste situazioni ,il sindacato ha sbagliato in pieno e continua a sbagliare L anonimo qui sotto ha sintetizzato molto bene 1800 del mercatone uno… Leggi il resto »

anonimo
Ospite
anonimo

non capisco perchè sballa il mercatone 1 con 1800 dipendenti e problematiche anche minori,vedi il contrabbando con mancato introito allo stato,tutti i media ne parlano noi che solo ip siamo 5000 muti

max
Ospite
max

buon giorno sono infiltrato da 20 anni come dice il signor ROBERTO le “bastonate” e sicuramente uno sfogo perché siamo veramente incazzati ci fate morire di fame ora venite fuori con dei contratti a 0.055 1 anno fa andava bene 0.027 le parole sono state ” non abbiamo potuto fare di meglio ” ora cosa e cambiato ?

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

Buongiorno Max. Sugli infiltrati non ce l’avevo con te. Parlo delle dichiarazioni degli autoconvocati e deli loro rappresentanti che individuano solo nel Sindacato la controparte. In questo senso, salvo ricredermi solo dopo aver visto cosa propongono, ho il dubbio che divide ulteriormente la categoria come sempre succede in qualsiasi contesto di lavoro, aiuta e favorisce la reale controparte, che è e rimane il soggetto che fornisce in esclusiva il prodotto. Per quanto riguarda IP, è successo che ormai questa azienda è divenuta una succursale delle banche e le sue politiche sono di sfruttare al meglio i 5 mila sportelli bancari… Leggi il resto »

Ugo Maccioni
abbonato
Ugo Maccioni

Posso farle una domanda? Le sembrano adeguati 55€ mc con i costi di gestione che il gestore deve affrontare ? Come risulta nella proposta.

FW 14
Ospite
FW 14

GARAU GABRIELE
Caro Roberto
Mi spieghi come mai avete richiesto incontro separato al ministero
ciao

roberto timpani
Ospite
roberto timpani

separato da chi ? Noi da tempo abbiamo chiesto allo staff di Di Maio, sin da quando a fine giugno avevamo ottenuto il rinvio della fattura elettronica, di aprire un tavolo a tutto campo sul settore. Dopo di chè ci ha convocati insieme al gruppo dei gestori sardi o di altri. Per coerenza, tenuto conto che gli autoconvocati hanno sempre ufficialmente dichiarato la loro opposizione e la loro battaglia alle Organizzazioni di categoria, abbiamo chiesto tavoli separati. tutto qui. Una cosa è avere un tavolo di confronto allargato alle nostre controparti, una altra cosa è avere a fianco gruppi di… Leggi il resto »

Ugo Maccioni
abbonato
Ugo Maccioni

L’opposizione o battaglia come la chiama lei è dovuta al fatto che negli ultimi 20 anni i sindacati hanno dimostrato di non riuscire a tutelare la categoria, nonostante abbiate sicuramente le competenze per farlo. L’associazIone che è nata in Sardegna non Son sindacalisti ma gestori, semplici lavoratori sul piazzale che vogliono far sentire la loro voce, la loro disperazione rimasta inascoltata dai sindacati per 20 lunghi anni.

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

dire che sono venti anni che la categoria è stata abbandonata mi sembra concretamente una enormità. Basterebbe qui ricordare alcuni passaggi importanti CHE FORSE SI DIMENTICANO, . In ogni caso, ammesso che alla riunione del 29 ci siano soli gestori, io ho sempre detto che laddove i gestori si incontrano e discutono – dopo anni in cui tra di loro si sono sentiti “concorrenti” e non colleghi, va sempre bene. E’ un valore aggiunto secondo me. Individuare nel Sindacato la controparte, sempre secondo me, è il piu’ grosso errore di prospettiva che possiate fare.

max
Ospite
max

bisogna dare una svolta noi gestori siamo uguali sia al nord che al sud lavoriamo per sfamare la famiglia un contratto uguale per tutti e la soluzione giusta !

pippo
Ospite
pippo

Come si fa a dire che la categoria NON è stata abbandonata mi sembra una mostruosità Sono 28 anni che faccio questo lavoro e forse è lei che si dimentica molte cose La ns fine è iniziata quando avete accettato i comitati di colore e levato la trattativa negoziata Non avete mosso un dito al contrasto delle P Bianche le ristrutturazioni ? un sogno i margini ? nel 1993 60 lire litro ,oggi 40 lire ,2 cent spese ? 500 % in più Mi dica Lei cosa ci / mi sono dimenticato ,dove ci avete salvaguardato Il sindacato mi sembra… Leggi il resto »

Ugo Maccioni
abbonato
Ugo Maccioni

Comunque conferma che è stata abbandonata!! Grazie per la precisazione .

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

Mi pare che dalle colonne di questo portale non ho mai negato che la categoria sia in condizioni estreme. Vi ricordo solo un fatto che ho già ricordato altre volte : basto’ a dicembre 2010 la minaccia di uno sciopero – di 72 ore non di piu’ – e una intervista a Sky 24 per convincere l’allora ministro del Governo Berlusconi a rimettere nella finanziaria il bonus fiscale che forse altri – non io – dimenticano. Lo sciopero venne revocato, i gestori non fecero neanche un minuto di chiusura e tutti felici e contenti. Era il dicembre del 2010 non… Leggi il resto »

anto
Ospite
anto

Pippo,
ricorda al Sig.Timpani che nell’ultimo accordo hanno permesso alle compagnie petrolifere di mettere le mani anche sul margine dei carburanti da morti di fame concedendo la libertà di pagarlo dopo 1/2 mesi e di non pagarlo affatto se un gestore si era permesso di far valere i propri diritti.

pippo
Ospite
pippo

E’ l unico esempio che sa portare in 7 anni ,pochino per quello che Vi pagano ? Se non si ricorda cosa non ha fatto e cosa ha accettato senza colpo ferire , glielo elenco partendo dallo scontone fino alla fattura elettronica tanto cara a LEI La lega è solo un esempio non certo politica Prima di nominare l alzaimer si sciacqui la bocca ,se vuole andare giù pesante ha trovato quello giusto e se non le comoda sentire che il sindacato non ha fatto nulla ,anzi le dirò di più ha fatto solo danni, se vuole uscire esca non… Leggi il resto »

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

Caro Pippo, ci vuole pazienza a confrontarsi con te . Io non mi arrabbio. Per quello che mi pagano – non so di quali favolosi stipendi parli e quali esperienze hai vissuto – questo è per me da anni piu’ che un lavoro direi quasi un volontariato. Ci conosci poco o almeno conosci poco o per nulla la mia Federazione : e questa è la tua unica giustificazione. Io certo posso uscire e penso che potrebbe per te essere un sollievo. Ti dico solo che se hai tanta rabbia cerca di dirigerla al meglio, per te, per i tuoi colleghi… Leggi il resto »

pippo
Ospite
pippo

Purtroppo ho conosciuto il sindacato circa 30 anni fa e per questo ho il diritto di incazzarmi .Mi incazzo quando uno mi da dell alzaime ,e un sollievo non è che lei se ne vada (anche perché è l unico che ci mette del suo ) ma che il sindacato ritorni a fare sindacato
La mia rabbia si manifesta quando vedo impianti chiusi e gestori alla fame senza prospettive

Ugo Maccioni
abbonato
Ugo Maccioni

Secondo lei quale sarebbe il margine congruo ai Giorni nostri? Tenendo presente che nel 1999 il margine era di 104 lire sulle benzine e 75 sul gasolio… oggi secondo lei son sufficienti i 3/4 centesimi che tante gestioni hanno, oppure son sufficienti i ,0055 che proponete? In 20 anni il margine anziché essere stato adeguato è stato ridotto e oggi riproponete il margine di allora. Credo che ci sia la necessità di adeguarlo ai costi che oggi un gestore sostiene.

Roberto Timpani
Ospite
Roberto Timpani

l’ipotesi dei 55 è la base come margine unico sia sul self che sul servito. sul servito , se api , perché stiamo parlando della nostra proposta ad api-ip – vuole che i gestori vendano, ci deve essere un margine aggiuntivo e corposo.

Ugo Maccioni
abbonato
Ugo Maccioni

Dal mio punto di vista , per i costi che sostengo, la base dovrebbe essere maggiore. Poi se mi permette un’altra domanda: perché solo api-ip e non si rivedono gli accordi di tutte le compagnie?

anonimo
Ospite
anonimo

anche oggi i media parlano del mercatone 1 ma di noi è un gran silenzio

max
Ospite
max

si ma l’oro hanno la cassa noi se stiamo a casa debiti !!

mauro
Ospite
mauro

caro max,mi permetto di correggerti.si scrive loro.L’oro è un’altra cosa

max
Ospite
max

tra qualche anno se non risolvete la questione del margine ci troveremo invasi da pombe bianche senza servizio e molto pericolosi sulla sicurezza cosa che a nessuno interessa piu !
Mi ricordo quando mi dicevano devi garantire il servizio trattare bene il cliente sempre sorridente questi fanno piu litri di me senza personale .

anto
Ospite
anto

I SINDACATI maggiormente rappresentativi che firmano gli accordi con le compagnie,PERCHE’PERMETTONO CHE I GESTORI PAGHINO CANONI PER L’ATTIVITA’ BAR DI MOLTO SUPERIORI DI QUANTO PREVEDONO GLI ACCORDI?