Assopetroli solidale con i Gestori in sciopero

Assopetroli, con Faib, Fegica e Figsc/Anisa già in atto un confronto per formare un fronte comune.

Assopetroli-Assoenergia, dopo aver espresso comprensione verso il disagio più volte lamentato dai gestori e dopo aver ribadito la centralità del ruolo del gestore sia nell’attuale assetto della rete di distribuzione carburanti, sia in ottica futura, annuncia in un comunicato diffuso questa mattina di aver già avviato un confronto con le organizzazioni sindacali dei gestori.

Tra i punti condivisi ci sino, soluzioni sui temi del principio della regolarità contrattuale, sugli effetti generati dalla digitalizzazione della fiscalità d’impresa, sull’impatto dei costi della moneta elettronica e in generale sullo stato del comparto distributivo.

Pertanto, conclude la nota di Assopetroli, pur condividendo nel merito le rivendicazioni, ritiene che lo sciopero, seppur legittimo, rappresenti una forma estrema di protesta da scongiurare sempre e che lo strumento più forte al quale ricorrere sia il dialogo. Auspicando pertanto che si formi un fronte comune per richiamare l’attenzione del legislatore su interventi proporzionati e sostenibili.

  • 404
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4
Lascia un commento

avatar
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
DIEGO
Ospite
DIEGO

Bene Grazie Assopetroli, apriamo il solito tavolo di confronto………..
ma vaffa…………..

pippo
Ospite
pippo

Bene finalmente ,si apre un fronte comune tra Assopetroli e Assoenergia (visto che lo sciopero funziona )per combattere ,illegalità’ ,contrabbando di carburante fatto da retisti lazzaroni ,digitalizzazione dei Loro das,commissioni pos stratosferiche per vendere il LORO carburante ,mentre gli impianti dei retisti sono rimasti tutti aperti, i gestori hanno scioperato ,pero’ a loro non va bene .Grazie, magari la prossima volta chiudete Voi i P V e noi stiamo a guardare ,e auspicando che nel prossimo fronte comune oltre che a discutere dei cazzi VS non penserete di discutere anche dei margini da fame ,delle condizioni di lavoro ,dell oppressione… Leggi il resto »

Giovanni Ruiu
Ospite
Giovanni Ruiu

LA CENTRALITÀ DEL RUOLO DEL GESTORE..!! Ma PIANTATELA.. Dite semplicemente che vi facciamo comodo x scaricare TUTTI I COSTI SU DI NOI.. Dialogo..Dialogo.. Prendiamo tempo.. Certo.. All’italiana.. Intanto moriamo di fame.. Margine ALTO!! Noooo.. Cosi’ lavori e lavori.. E ti teniamo in vita con la cannuccia x l’ossigeno.. Voi dovreste andare in una sola direzione.. A FANCULO..!!!

Alex
Ospite
Alex

Prima della centralità del ruolo del gestore bisogna DEFINIRE il ruolo del gestore in modo da sapere quali sono i COMPITI del gestore. Se il GESTORE è un soggetto che gestisce un ramo d’azienda, con tutte le sue responsabilità ed attua tutte le politiche aziendali e le direttive aziendali, quello non è un gestore è un tecnico esterno la quale va pagato x la sua reperibilità, incentivato x i suoi obiettivi, rimborsato per le spese sostenute. E un soggetto con la stessa qualifica di un dirigente aziendale, però esterno perché munito di partita iva. Se poi il gestore viene inteso… Leggi il resto »