Fegica denuncia pressioni Polizia contro chiusure Raccordo Anulare di Roma

L’accusa del Sindacato dei Gestori in una lettera inviata urgentemente dal presidente della Fegica, Roberto Di Vincenzo, ai ministri dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti. Secondo la denuncia del Sindacato dei Gestori, alcuni funzionari di Polizia in servizio presso il tronco stradale che ha per competenza il Grande Raccordo Anulare di Roma avrebbero fatto pressione sui gestori carburanti per costringerli a rinunciare alla chiusura delle stazioni di servizio in programma dalla mezzanotte di venerdì scorso.

Funzionari, secondo la denuncia della Fegica, che avrebbero creduto opportuno assumere il compito di esercitare una gravissima e indebita pressione volta a costringere i gestori a rinunciare ad una iniziativa peraltro ampiamente comunicata per tempo, anche per quel che riguarda la proposta di turnazione, senza ricevere al riguardo alcuna obiezione e senza avanzare proposte alternative.

La scelta di minacciare, conclude la lettera, “faccia a faccia” di denuncia tutti i Gestori non appare, infatti, solo una modalità poco opportuna, considerato che, come minimo, può lasciare nell’interlocutore “l’impressione” di essere oggetto di un abuso.

Con la richiesta al ministro di attivarsi perché cessino immediatamente tali comportamenti, rassicurando i gestori “anche al fine di evitare altre future incomprensioni e strascichi”.

Lettera Fegica

  • 177
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Fabio
Fabio
5 mesi fa

chiacchere senza prove…non contano nulla

Franco
Franco
Rispondi a  Fabio
5 mesi fa

E’ arrivato il più sveglio. Non conteranno nulla per te. Metti la mascherina fenomeno