Accolta la richiesta di Asnali, Gaia e Gisc_TV che incontreranno la Morani il 13 gennaio

E’ stato accolto l’appello lanciato alla sottosegretaria del Mise, Alessia Morani,  da Ferruccio Schiavello, Fulvio Bettenzoli e Moreno Parin a nome di Asnali Energia, Gaia e Gisc_TV,  in una lettera inviata  al ministro Stefano Patuanelli e a Morani e Buffagni lo scorso lunedi 04 gennaio. 

Di seguito riproponiamo il testo della comunicazione con cui è stata accolta la convocazione della sottosegretaria. 

Mercoledì 13 gennaio l’Onorevole Alessia Morani, Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo economico, incontra il coordinamento unitario delle tre sigle, finalmente gli “esclusi” avranno l’occasione e la possibilità di rappresentare al Governo un punto di vista diverso, una visione dell’attuale grave situazione economica delle gestioni la cui genesi deve essere ricercata molti anni prima della grave emergenza sanitaria ed economica del paese.

L’emergenza coronavirus ha avuto un impatto drammatico sulla stragrande maggioranza delle imprese italiane, gestori compresi, ma non si può non dar atto al governo di essere intervenuto per
contenerne gli effetti, e, ad onor del vero, per molti gestori l’intervento di sostegno è stato particolarmente importante. Ma ci sono situazioni particolari che necessitano di un ulteriore supporto economico, altresì non si può non tener conto che per almeno il primo semestre 2021 la contrazione delle vendite sarà importante, quindi si chiederà un intervento mirato per la categoria.

Ma adesso dobbiamo pensare al dopo, a quando l’emergenza finirà, e i gestori dovranno vivere della loro attività senza aiuti, questo è il nostro obiettivo principale, trovare la necessaria intesa con le nostre controparti che permetta ad entrambi di trovare soddisfazione dalla gestione di un distributore di carburanti, il tutto nel pieno rispetto delle leggi, della proprietà altrui, ma senza farci condizionare da paure inconsistenti.

Diremo al governo che il recente accordo con Italiana Petroli non ci soddisfa per nulla, e ne spiegheremo le ragioni, soprattutto economiche, chiederemo anche che intervenga perché sia
applicato ai soli gestori aderenti alle sigle firmatarie, naturalmente andremo ad esporre la nostra visione del rapporto economico con le compagnie petrolifere.

Lotta all’illegalità, ristrutturazione della rete, transizione energetica, sono certamente argomenti di alto profilo sui quali diremo certamente la nostra, ma oggi vogliamo soprattutto pensare a quello che manca nelle tasche dei gestori, da troppo tempo.

Comunicato AsNALI GAIA Gisc_TV 11-01-2021

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
mario
mario
10 mesi fa

fnalmente finiranno le ciancie

Mario Gatto
Mario Gatto
10 mesi fa

non hanno scioperato che chiederanno ?

Stefano
Stefano
10 mesi fa

stefano marre:
Ma cavolo una volta che la MORANi è stata convinta invece di stare sul pezzo vanno a parlare di margini al sottosegretario così va a finire che ci dimezza il ristoro perché capisce che siamo morti di fame ,aspettare 15 giorni per dirglielo no?

Cosa vuol dire la frase adesso dobbiamo parlare del dopo Covid19? Perché forse tra 15 giorni sarebbe stato troppo tardi? Roba da pazzi.